Campionati Italiani Fondo

Italiano Fondo Cicloturistico

Italian Off Road

Stella Alpina

Brevetti – raid – randonnèe su strada e mtb

Coordinamenti regionali

Comitati provinciali

 

novembre: 2018
L M M G V S D
« ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Archivio notizie

In bicicletta con “Crispino”, la realizzazione di un sogno

di Biagio Nicola Saccoccio

Sul precedente numero di Temposport abbiamo raccontato della recente storia del ciclismo CSAIn e del concetto di idea solidale che lo anima, dando vita ai più disparati progetti sportivi e sociali. Tra questi ha un posto prioritario l’attenzione verso l’aggregazione sociale. Le tematiche che vive il nostro ciclismo sono molteplici, si cerca di essere attenti a tutte le aspettative riposte dagli associati, ma, oggi, vogliamo parlare di un aspetto che vede il Ciclismo CSAIn proiettato in un progetto che va al di là di ogni possibile configurazione sportiva. Perché, a nostro avviso, per chi promuove lo sport, in particolare lo sport sociale, l’impegno primario è anche il sostenere i sogni e le esigenze di chi nella vita è stato persino privato della normalità della vita stessa.
Casualmente, lo scorso anno, ci capitò sotto gli occhi questo messaggio pubblicato in rete: “Mi presento sono Francesco Perna, per gli amici Crispino. Un giovane disabile affetto da Atassia di Friedrich, una malattia genetica altamente invalidante che nel giro di pochissimi anni mi ha negato tante libertà fisiche e non. Mi ha cambiato radicalmente la vita, in peggio purtroppo, passando dal poter correre ad essere costretto ad usare la sedia a rotelle, privandomi dell’autonomia necessaria per compiere i gesti quotidiani. Un lavoro che non c’è, un’assistenza povera ed effimera. Tante spese che difficilmente riesco a sostenere, ma una gran voglia di dare vita al mio sogno, ossia diventare un atleta paralimpico nella disciplina dell’handbike. Per questo motivo ho bisogno del vostro sostegno per acquistare una bici nuova e competitiva, dato che hanno dei costi elevati e fuori dalla portata della mia famiglia. Nel caso decideste di sposare la mia causa, potrete effettuare una donazione al seguente …”.
Questo messaggio ci toccò profondamente, quindi volemmo conoscere “Crispino”, questo ragazzo che si metteva umilmente a nudo di fronte al mondo per coronare un suo sogno.
Nell’incontrarlo portammo con noi il nostro essere genitore, ma soprattutto la consapevolezza di rappresentare quel mondo CSAIn fatto di attenzioni non solo verso lo sport dilettantistico e dopolavoristico, ma anche consapevole del ruolo che il Comitato Italiano paralimpico ci onora di rappresentare. Tutto ciò con un semplice fine: la costruzione di un processo educativo sportivo nelle persone con disabilità allo scopo di finalizzare una reale integrazione sociale. Non di meno, portammo con noi la convinzione del voler ascoltare questo umile “grido” d’aiuto e, sfatare il luogo comune che identifica “l’indifferenza” come uno dei mali peggiori dei nostri tempi. Se non il peggiore.
L’incontro fu emozionante. Per prima cosa Francesco ci confidò che l’origine dell’appellativo di “Crispino” gli deriva per quel ciuffo sempre all’insù che, da piccolo, lo faceva somigliare ad un riccio, “crispin” nel dialetto del suo paese di origine, Monte San Giovanni Campano.…

[...]

Prospetto associativo CSAIn 2019

Scarica il Prospetto associativo CICLISMO CSAIn 2019

 

[...]

Il Ciclismo CSAIn: le opportunità 2019

Nella ferma convinzione che lo sport riveste un ruolo sociale e culturale aggregante, CSAIn anni fa, riflettendo le indicazioni previste dall’ordinamento sportivo, senza mai rinnegare la storia legata alle sue origini ciclistiche, fu costretto dagli eventi ad intraprendere la strada che tutti conoscono e che, nel solco di quella storica appartenenza abbiamo voluto rivitalizzare e rinnovare nella pluralità dello sport senza veti e barriere. Il consolidato rapporto con la “Corponove Editrice”, oltre ad essere testimonianza tangibile di quelle origini e della cultura sportiva che anima il sistema del Ciclismo CSAIn, vuole anche essere veicolo e testimonianza dell’onestà intellettuale e sportiva che contraddistingue il nostro operato.
Per chi avesse la bontà di leggermi, su questa prestigiosa e storica testata, si riporta un editoriale a mia firma edito sul periodico “Temposport”, portavoce CSAIn. Dal quale spero, si possono cogliere gli aspetti solidali su cui si basa il progetto del ciclismo CSAIn che, con il sostegno di una crescente e fitta rete di collaboratori, mi onoro di dirigere.…

[...]

Il Ciclismo CSAIn “…una storia che continua con rinnovato vigore”

Editoriale di Biagio Nicola Saccoccio apparso su “TempoSport” di settembre

Con la riproposizione della storica testata “Temposport” – voce ufficiale di CSAIn – si ritiene appropriato fare un tracciato della recente storia del Ciclismo CSAIn, nonché prepararci con rinnovato slancio ed entusiasmo al 2019, anche attraverso un congresso sugli stati generali del ciclismo che in autunno andrà a coinvolgere tutti gli addetti del settore, in un contesto di idee e progetti nell’ottica solidale tra centro e periferia su cui si basa la struttura.
Chi conosce gli avvenimenti del nostro ciclismo sa che CSAIn è dal 2012 che cura direttamente questo settore, riflettendo le indicazioni previste dall’ordinamento sportivo, ponendosi da protagonista assoluto nel panorama nazionale del ciclismo amatoriale/dopolavoristico.
Non è stato facile intraprendere un cammino ex novo ma, pur con umiltà, possiamo parlare di una “Scommessa riuscita”. Partiti da quello che sembrava essere un ristretto numero, grazie anche ad un motivato gruppo dirigenziale sparso sul territorio, il ciclismo di CSAIn è cresciuto sempre di più, divenendo in questi anni un concreto aggregativo in continuo e significativo incremento, sia in associati che in eventi organizzati – il sito di settore www.csainciclismo.it e social network ne danno una ampia testimonianza – la strada percorsa è sicuramente da ritenere positiva, ma siamo consci che ancora molta è la strada da fare. Non nasce per caso il motto: “… una storia che continua con rinnovato vigore”che risalta anche sulla storica testata de “Il Ciclismo Amatori”, già organo ufficiale della precedente aggregazione tra “CSAIn ed Udace”, tornato ad essere portavoce del nostro ciclismo su carta stampata. In questi sette anni le difficoltà non sono mancate ma, con orgoglio, possiamo affermare che la nostra attività sportiva, sociale, aziendale e del tempo libero, in cui ogni associato CSAIn si riconosce, ci ha posti nell”universo del ciclismo come una concreta realtà, anche in un crescente impegno solidale proiettato nel futuro e pronti anche ad accogliere quanti intenderanno aderire alla già significativa famiglia del ciclismo CSAIn.…

[...]

Doping: la prevenzione resta in panchina

a cura di Andrea Ferella

Con questo articolo (che esce sulla rivista TempoSport di settembre) riprendo una collaborazione con lo Csain, e soprattutto con un gruppo di persone e professionisti che stimo e con cui ho lavorato volentieri anni fa. Ho sempre pensato che l’andare in bicicletta non sia solo un gesto fisico, ma anche mentale. Ecco perché riflettere ed approfondire temi “collaterali” va nella direzione della consapevolezza e del benessere psicofisico. Buona lettura.

C’è un settore dell’informazione medica che fa fatica a prendere il decollo. Ciò non riguarda solo l’Italia, sia chiaro. Mi riferisco alle campagne di informazione, sensibilizzazione e soprattutto di prevenzione del fenomeno ormai arcinoto del doping nello sport amatoriale.
Anni fa lo Csain commissionò un progetto in tal senso che culminò con una pubblicazione che ebbe un discreto successo (due edizioni), dal titolo: “In sella senza doping. Per un ciclismo sano a tutela della nostra salute” (Editore Corponove Bergamo).…

[...]

Domenica 13 maggio la 9ª Giornata Nazionale della Bicicletta

Si celebra domenica, 13 maggio, la nona edizione della Giornata Nazionale della Bicicletta, patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, un appuntamento annuale che nasce per sensibilizzare e valorizzare le diverse iniziative a favore della mobilità sostenibile. Per tale evento, anche in abito CSAIn e in particolare tramite il suo tessuto associativo presente su tutto il territorio, sono previsti molteplici progetti di pedalate ludiche ecologiche , cicloescursonistici e ciclosportivi, atti non solo riferiti alla mobilità sostenibile, alla sensibilizzazione verso i temi legati all’ecologia, al rispetto dell’ambiente e del territorio, ma anche motivo di ulteriore tangibilità del progetto Lo sport amatoriale per integrare, socializzare ed educare”, che CSAIn vuole promuovere per il 2018. Il Progetto è volto, anche tramite l’uso della bicicletta, non solo alla sensibilizzazione verso tutti i temi legati all’ecologia, al rispetto dell’ambiente ma anche alla socializzazione e all’integrazione culturale, etnica e sociale, attraverso la collaborazione con le scuole d’istruzione primaria e secondaria, nonché delle famiglie.
Il 3 giugno sarà invece la volta della Giornata Mondiale della Bicicletta istituita dall’ONU, occasione in cui CSAIn Ciclismo e i suoi associati, tramite iniziative sportive, e non solo, saranno impegnati a dare ulteriore tangibilità dell’aspetto sociale della bicicletta
Biagio Nicola Saccoccio

[...]

CSAIn da 64 anni sinonimo di sport confindustriale, impegno sociale e tempo libero

CSAIn (Centri Sportivi Aziendali e Industriali) è l’Ente di Promozione Sportiva fondato nel1954, su iniziativa di Confindustria. Inizialmente come Comitato Nazionale dei Gruppi Sportivi Industriali, per poi divenire Raggruppamento Sportivo Aziendale industriale. Nel 1964, sotto la Presidenza di Romolo Giani, assunse definitivamente l’attuale acronimo CSAIn mantenendo, di fondo, le stesse finalità sociali legate al mondo del lavoro. La sede è sempre quella storica: via dell’Astronomia.
CSAIn, nella sua natura sportiva, è affiliato al CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) e al CIP (Comitato Italiano Paralimpico) ed ha convenzioni con le più importanti Federazioni Sportive Nazionali. CSAIn è anche Ente di Promozione Sociale riconosciuto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dal Ministero dell’Interno.…

[...]

Rinviata la Gran Fondo Val di Comino SL2

Rinviata la seconda edizione della Gran Fondo Val di Comino SL2. La manifestazione che avrebbe dovuto svolgersi domenica prossima ad Atina, il comune che vanta un profondo legame con il mondo delle due ruote, avendo dato vita per ben 39 anni al Trofeo Internazionale Bastianelli, gara in linea Elite e Under 23 che non si svolge più dal 2016, è stata rinviata a data da destinarsi.
Il rinvio è dovuto a sopraggiunte problematiche di carattere logistico locale e il comitato organizzatore sta valutando diverse opzioni per stabilire la nuova data di svolgimento. Per tutti quelli che hanno effettuato l’iscrizione vengono confermate le condizioni e gadget.
Per eventuali richieste annullamento di iscrizione e di relativo rimborso
della quota versata va contatta la ASD organizzatrice all’indirizzo mail
gsmblazio@libero.it o info@granfondovalcomino.it

[...]

Lettera aperta alle società CSAIn

Con il 2018 il settimanale “Il Ciclismo Amatori” non è più organo ufficiale dell’Acsi. Inizia così una nuova linea editoriale che si apre a tutto il mondo del ciclismo amatoriale.

CSAIn ha fatto subito sua questa opportunità come si evince dalla lettera inviata a tutte le società

[...]