Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

settembre: 2020
L M M G V S D
« ago    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Archivio notizie

Comunicazione in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da CODIV-2019 – Coronavirus

Le misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da CODIV-19 che il Governo ha recentemente emanato con D.Lgs n.6 dei 22/02/2020, prevedono la sospensione immediata, nei territori coinvolti da decreti ed ordinanze in materia di contenimenti e gestione dell’emergenza epidemiologica, di tutte le manifestazioni e/o iniziative sportive, culturali, aggregative CSAIN ancorché sotto forma di riunioni in luoghi pubblici o privati da svolgere sia al chiuso che all’aperto.

In tali territori viene sospesa l’egida dello CSAIN e le relative coperture assicurative per manifestazioni, attività a carattere sportivo, ricreativo, culturale e aggregativo organizzate da Enti affilianti e da organismi affiliati.

Il Presidente
Luigi Fortuna…

[...]

COVID-2019: indicazioni per la gestione degli atleti che provengono da aree affette

Qui di seguito si riporta la Circolare del Ministero della Salute, ricevuta dal CONI e dalla Società Sport e Salute per tramite dell’Ufficio per lo Sport – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

OGGETTO: COVID-2019: indicazioni per la gestione degli atleti che provengono da aree affette.
Il nuovo Coronavirus, SARS-CoV-2, è un virus respiratorio che si diffonde principalmente attraverso il contatto stretto con una persona infetta, laddove “contatto stretto” è definito:
• operatore sanitario o altra persona impiegata nell’assistenza di un caso sospetto o confermato di COVID-19, o personale di laboratorio addetto al trattamento di campioni di SARS-CoV-2.
• Essere stato a stretto contatto (faccia a faccia) o nello stesso ambiente chiuso con un caso sospetto o confermato di COVID-19.
• Vivere nella stessa casa di un caso sospetto o confermato di COVID-19.
• Aver viaggiato in aereo nella stessa fila o nelle due file antecedenti o successive di un caso sospetto o confermato di COVID-19, compagni di viaggio o persone addette all’assistenza, e membri dell’equipaggio addetti alla sezione dell’aereo dove il caso indice era seduto (qualora il caso indice abbia una sintomatologia grave od abbia effettuato spostamenti all’interno dell’aereo indicando una maggiore esposizione dei passeggeri, considerare come contatti stretti tutti i passeggeri seduti nella stessa sezione dell’aereo o in tutto l’aereo).…

[...]

Numerosa partecipazione alla manifestazione #RISPETTIAMOCINSTRADA

Circa cinquemila tra cittadini e oltre duecentocinquanta associazioni (tra cui l’Osservatorio sulla Bike Economy, Fondazione Michele Scarponi, Associazione Gabriele Borgogni Onlus, Fondazione Luigi Guccione Onlus), si sono ritrovati a Roma, il 23 febbraio, all’ombra del Colosseo per la manifestazione a sostegno della sicurezza stradale. Per la prima volta i familiari delle vittime della strada, ciclisti, pedoni e motociclisti, hanno sfilato insieme per le vie della città per sensibilizzare tutti i fruitori delle strade al rispetto reciproco e condivisione degli spazi in modo sicuro.
La Manifestazione che, tra gli altri, ha ricevuto il patrocinio del CONI, ACI, ANCI, FCI ed Enti di Promozione sportiva è stata indetta dall’associazione Rispettiamocinstrada, con il coordinamento generale curato da Alessandro Malagesi, Alfredo Giordani e Valentina Borgogni che ha anche parlato dell’evento ai microfoni della RAI. La giornata solidale ha visto anche la partecipazione di diverse personalità del mondo dello sport, in particolare del Presidente FCI Renato Di Rocco, il CT della nazionale Davide Cassani, l’atleta paraolimpico Giorgio Farroni, e l’ACCPI con Alessandra Cappellotto e Cristian Salvato. Per CSAin, oltre alla presenza di un apprezzabile gruppo di associati, è intervenuto il vice presidente nazionale e responsabile del ciclismo Biagio Nicola Saccoccio.
Al termine della manifestazione una delegazione ha incontrato dei parlamentari ai quali è presentato un documento con delle proposte da introdurre nel codice della strada.

A cura di Ufficio Stampa Csainciclismo

[...]

CSAIn / FCI – Ufficializzata la convenzione 2020

Si informano le strutture CSAIn che, in data 28 novembre 2019 – prot. N° 1710 U, è stata formalizzata la convenzione CSAIn-FCI per l’anno 2020, di cui si da evidenza in seguito, congiuntamente al protocollo d’intesa sulla formazione stipulato in data 26/09/2019 prot. N° 4034.
Lo CSAIn è stato il primo Ente a firmare la convenzione con la FCI
Si evidenzia inoltre ai Comitati Provinciali, ASD Affiliate e Soci tutti che, la reciprocità di partecipazione alle manifestazioni e le conseguenti coperture assicurative è stabilita e garantita, esclusivamente tra gli organismi riconosciuti dal CONI e in convenzione con la FCI, di cui all’art. 1bis e punto 2 dell’allegato n°3.
Ogni altro contesto è formalmente disconosciuto da CSAIn.

 

_CONVENZIONE 2020 CSAIN FCI

PROTOCOLLO DINTESA CSAIN FCI FORMAZIONE DIRETTORI GARA-1-3

[...]

CSAIn e AVIS un grande futuro insieme

Firmato il protocollo d’intesa e di collaborazione tra Csain e Avis

Questo un estratto del protocollo:

CSAIn e AVIS si impegnano:

- a propagandare tra i loro soci e nella collettività i rispettivi valori distintivi, sui quali i due enti si impegnano a convergere e collaborare: la diffusione di stili di vita sani, il dono del sangue, la diffusione dell’attività sportiva, la cura della salute, la tutela sanitaria e assicurativa sugli infortuni, la solidarietà e l’impegno civico;

- a sostenere, promuovere e divulgare l’attività sportiva promossa da CSAIn e gli eventi organizzati dall’AVIS Nazionale anche attraverso le rispettive sedi regionali, provinciali e comunali.…

[...]

1° corso per Direttori di Corsa CSAIn

A Roma presso la Scuola dello Sport del CONI
43 gli abilitati dal Settore Studi della FCI

Dopo tre giorni di lavori dal 7 al 9 novembre, si è concluso a Roma presso la Scuola dello Sport Coni il primo corso per Direttori di Corsa di ciclismo CSAIn, predisposto da CSAIn, con il management formativo del Settore Studi della Federazione Ciclistica in ottemperanza alla normativa del nuovo disciplinare delle Scorte Tecniche, che rimanda al possesso d’idonea formazione strutturata e certificata dalla Federazione Ciclistica Italiana. Tre giorni di lavoro che danno tangibile segno d’intesa tra la dirigenza di CSAIn e FCI, in particolare con il lavoro in sinergia con il consigliere federale Giannantonio Crisafulli e vice segretario Generale Paolo Pavoni deputati al rapporto con gli EPS.

L’apertura dei lavori è stata tenuta dal vicepresidente nazionale CSAIn, nonché responsabile nazionale per il ciclismo Biagio Nicola Saccoccio con il vicepresidente vicario della Federazione Ciclistica Italiana Daniela Isetti, nonché con diretta telefonica del presidente Luigi Fortuna impegnato in una delle cerimonie per la celebrazione del sessantacinquesimo anno di fondazione dell’ente presso l’auditorium di Confindustria onorato dall’intervento del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali on. Nunzia Catalfo.

[...]

Sante Volpe, una vita di valori

di Biagio Saccoccio

Il mondo dell’associazionismo è fatto di dedizione, passione e sacrifici. Ci sono persone che dedicano l’intera vita a questo mondo tutto particolare. Uno di queste è Sante Volpe.
Nel 1989, ebbi modo di conoscerlo mentre partecipavo come dirigente provinciale alla mia prima assemblea nazionale UDACE/CSAIn (Organizzazione che sino al 2011 ha coordinato il ciclismo di espressione CSAIn). Lo percepii come una persona dinamica, piena di energia e con la “parola” sempre pronta. Nel 2019 il nostro Sante, oltre agli ottantuno anni portati con espressione giovanile, ha celebrato cinquant’anni di dedizione per lo sport, ed in particolare per il ciclismo con le insegne dello CSAIn. Ma gli anni, inevitabilmente, cominciano ad avere un peso anche per uno tosto come lui. Dialogare, conversare al suo cospetto, è ed è sempre stato piacevole e costruttivo. In uno di questi confronti mi ha confidato che pur confermando la sua totale collaborazione con le nuove leve, riteneva che fosse giunto il momento che fossero altri a tenere alto lo scettro di CSAIn, ed in particolare nel suo amato territorio abruzzese. Un atteggiamento di grande realismo e sensibilità che non può che mettere un sigillo pregiato ad una vita straordinaria. Sante Volpe si è diplomato Perito Meccanico nel 1957, nel 1960 ha frequentato la scuola militare negli alpini di Aosta conseguendo il grado di Sergente.…

[...]

Importante incontro a Bologna sulla sicurezza nelle gare ciclistiche

Organizzare oggi: security, safety e nuovo disciplinare delle scorte alle gare ciclistiche”

CSAIn nella totale convinzione che la sicurezza passa per la cultura e rispetto delle regole, ha preso parte ai lavori con il Vice Presidente Nazionale, nonché responsabile nazionale ciclismo, Biagio Nicola Saccoccio. L’ente che da sempre è attento alle tematiche della sicurezza e all’applicazione delle disposizioni normative, in adempimento delle modifiche apportate al disciplinare Scorte Tecniche, nei giorni 7,8.9 novembre terrà a Roma, presso la scuola Nazionale dello Sport Coni, tramite i formatori del Settore Studi della FCI, un corso di formazione per Direttori di Corsa e Direttori di Organizzazione.
Di seguito si riporta il Comunicato dell’Ufficio stampa FCI e si pone in evidenzia il video del convegno che propone tutti gli interventi.

Bologna, 20 ottobre 2019 - Si è svolto a Bologna, organizzato dalla Federazione Ciclistica Italiana in collaborazione con Formula Bici, il convegno “Organizzare Oggi: security, safety e nuovo disciplinare delle scorte alle gare ciclistiche”, al quale hanno partecipato tra gli altri il Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza prefetto Franco Gabrielli e del prefetto Matteo Piantedosi, Capo di Gabinetto del Ministro dell’Interno, oltre al Presidente della FCI Renato Di Rocco e il presidente di Formula Bici, nonché della Commissione Nazionale Direttori di Corsa e Sicurezza della FCI, Roberto Sgalla.
In apertura dei lavori il presidente Roberto Sgalla ha ricordato l’iter che ha portato al nuovo disciplinare delle scorte tecniche alle gare ciclistiche, indicando anche la strada futura, che passa soprattutto nel semplificare gli aspetti normativi, nella definizione di protocolli operativi unici e nel valorizzare la conferenza dei servizi. “La sicurezza costa – ha infine ricordato il presidente Sgalla - ed è un costo che non può essere compresso. ASA, motostaffette, ambulanze, sono presidi di sicurezza sui quali non si dovrebbe risparmiare. Non si può più accettare il continuo ribasso dei costi di partecipazione ad alcune manifestazioni sportive amatoriali; ribasso che si realizza a scapito della sicurezza, mentre dovrebbe accadere il contrario: aumentare i costi di partecipazione ma garantire manifestazioni sicure e soprattutto rispettose delle norme.”…

[...]

Intervista a Biagio Nicola Saccoccio responsabile nazionale CSAIn Ciclismo

Biagio Nicola Saccoccio, recentemente presso la Federazione Ciclistica Italiana si è tenuto un incontro propedeutico al rinnovo della Convenzione 2020, che cosa possiamo anticipare alle società affiliate CSAIn e magari a coloro che pensano di farlo nella nuova stagione?
“Il nostro ente è da sempre attento all’evoluzione del mondo del ciclismo e in particolar modo alle norme e regolamenti che nel tempo si adeguano a tale evidente mutazione. CSAIn, nel rispetto delle norme CONI che regolano le attività sportive degli EPS, segue questi imprescindibili passaggi istituzionali e quindi, ci viene naturale adeguarci alle norme FCI cui il CONI rimanda. Sono queste le motivazione che ci animano, e in particolare per il rispetto e tutela verso coloro che scelgono il nostro ente per svolgere questa affascinante attività sportiva. Perché soltanto con un rapporto basato sul rispetto dei ruoli di ciascuna figura si può realmente far crescere il movimento con le giuste basi assicurandogli un futuro adeguato. Per ciò che riguarda la convenzione con FCI stiamo seguendo l’iter richiesto dalla stessa federazione, con la stessa condiviso, che oltre a prevedere la reciprocità, ovvero la partecipazione dei nostri tesserati alle gare organizzate da FCI e gli altri enti convenzionati, prevede anche altre peculiarità e aspetti sinergici. Pertanto, ci sentiamo di affermare che, chi per il 2020 sceglie il mondo del ciclismo CSAIn avrà garanzie di supporti concreti.
All’ultima riunione svoltasi presso la FCI non hanno partecipato Acsi, in quanto non invitata e la FCI ha dichiarato che attenderà l’esito dell’arbitrato del Coni prima di riprendere i rapporti e Asi assente ingiustificato.
“Guardi non mi permetto di giudicare l’operato di altri enti. Io voglio e devo pensare soltanto alla nostra attività e alla tutela di coloro che scelgono CSAIn per svolgerla. Lo faccio umilmente dando anche concreta continuità alla storia ciclistica già di CSAIn UDACE, nel rispetto e applicazione di quei principi in precedenza enunciati”.
Con il provvedimento del 30 aprile 2019 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Capo della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza del Ministero degli Interni (pubblicato in Gazzetta Ufficiale Serie generale 142 del 19/06/2019) è stato emanato il nuovo Disciplinare Scorte Tecniche per le competizioni ciclistiche. Quali sono le iniziative di CSAIn per adeguarsi a tale norma?
“Il Disciplinare prevede, dal 1° gennaio 2020, tra gli obblighi degli EPS riconosciuti CONI, la necessità di avvalersi della figura del Direttore di Corsa certificata dalla FCI per ogni evento ciclistico su strada. CSAIn, e lo ha sottolineato la FCI nel suo ultimo comunicato, è stato l’unico ente che ha richiesto, e per ora ottenuto, la stipula di una convenzione per la formazione delle proprie figure del comparto sicurezza. Questo non vuol dire essere i primi della classe ma – continua Saccoccio – vuol dire rispettare tutti coloro che ci danno fiducia ogni anno sottoscrivendo affiliazione e tessera con noi, offrendo loro gli strumenti per svolgere una sana attività sportiva formalmente codificata nelle norme.
Pertanto, in attuazione delle modifiche apportate al “Disciplinare Scorte Tecniche”, CSAIn e FCI nel rispetto dei propri ruoli e compiti istituzionali, hanno stipulato un protocollo d’intesa per la formazione e aggiornamento delle seguenti figure per le competizioni ciclistiche su strada: – Responsabile del Servizio Scorta Tecnica di ciascuna manifestazione ciclistica identificato come Direttore di Corsa e Direttore di Organizzazione; – Addetti alle Segnalazioni Aggiuntive (A.S.A.); – Addetti ai Servizi Tecnici in Gara (A.S.T.C.).
Infatti entro il mese di novembre si terrà a Roma un corso di formazione per direttori di corsa e direttore di organizzazione, pertanto soltanto gli abilitati dai corsi CSAIn/FCI potranno avere la finalizzata licenza tecnica a ricoprire questo incarico nel contesto dell’attività CSAIn”.
Tra qualche settimana la stagione 2019 passerà agli archivi, come inquadra questo anno e quali sono le condizioni di tesseramento che CSAIn propone per il 2020?
“Per la stagione sportiva che si avvia alla sua conclusione possiamo dire, con soddisfazione, che si è trattato di un anno senz’altro molto positivo con una crescita generale sia in società affiliate , sia in tesserati che attività svolta ma, soprattutto tengo ad evidenziare l’oculata sinergia di intenti con tutto il territorio che ha dato tangibile corpo alle linee guida emanate dall’ente. Per l’attività 2020 ormai alle porte, si è al lavoro per la definizione dei crescenti calendari nazionali, regionali e provinciali, con il ciclocross che da primo attore è già brillantemente entrando in scena.
Per quanto riguarda le condizioni associative, queste sono rimaste invariate, riconfermando per il 2020 le quote di adesione già del 2019″.

Mirko D’Amato
radiocorsaweb.it…

[...]

Il Ciclismo CSAIn, puntuale negli adempimenti previsti dall’ordinamento sportivo, si predispone adeguatamente alle imprescindibili attuazioni del 2020

Formazione per Direttore di Corsa e Direttore di Organizzazione in applicazione delle modifiche al disciplinare Scorte Tecniche per le competizioni ciclistiche su strada.

Con il provvedimento del 30 aprile 2019 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Capo della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza del Ministero degli Interni (pubblicato in Gazzetta Ufficiale Serie generale 142 del 19/06/2019) è stato emanato il nuovo Disciplinare Scorte Tecniche per le competizioni ciclistiche.
Il Disciplinare prevede, dal 1° gennaio 2020, tra gli obblighi degli EPS riconosciuti CONI, la necessità di avvalersi della figura del Direttore di Corsa certificata dalla FCI per ogni evento ciclistico su strada.
Pertanto, in attuazione delle modifiche apportate al “Disciplinare Scorte Tecniche”, CSAIn e FCI nel rispetto dei propri ruoli e compiti istituzionali, hanno stipulato un protocollo d’intesa per la formazione e aggiornamento delle seguenti figure per le competizioni ciclistiche su strada:
• Responsabile del Servizio Scorta Tecnica di ciascuna manifestazione ciclistica identificato come Direttore di Corsa e Direttore di Organizzazione;
• Addetti alle Segnalazioni Aggiuntive (A.S.A.);
• Addetti ai Servizi Tecnici in Gara (A.S.T.C.).
Si evidenzia pertanto che, con il nuovo anno, le tessere da Direttore di Corsa e Direttore di Organizzazione su strada saranno rilasciate unicamente agli abilitati dai corsi CSAIn/FCI.
Per quanto sopra esposto, ogni Comitato Provinciale e/o Società affiliate dovranno segnalare, con carattere di urgenza, all’indirizzo info@csain.it i nominativi di tesserati che vorranno accedere al corso di formazione per Direttore di Corsa, per complessive ore 16. Il corso si terrà a Roma, in due giorni continui, entro il mese di novembre 2019.
Vista l’urgenza d’indizione del corso, si invita a far pervenire le adesioni entro e non oltre il 10 ottobre p.v.

Il vice presidente nazionale CSAIn
Coordinatore/responsabile nazionale ciclismo
Biagio Nicola Saccoccio…

[...]