Comunicati ufficiali

Campionati Italiani Fondo

Italiano Fondo Cicloturistico

Italian Off Road

Stella Alpina

Brevetti – raid – randonnèe su strada e mtb

Ciclismo Femminile

Coordinamenti regionali

Comitati provinciali

 

novembre: 2014
L M M G V S D
« ott    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Ultracycling a Treviso

Cordignano (TV)

Oltre 25 ore in sella alla bici per il Lussemburghese Dieseviscourt vincitore dell’Ultracycling Dolomitica più dura al mondo con558 chilometri da pedalare e superare15.454 metri di dislivello dopo aver valicato salite come il San Pellegrino, Passo Fedaia, Pordoi, Campolongo, Valparola, Giau, Staulanza, Duran, Forcella Aurine, Alpe del Nevegal e passo Crosetta, ascese che hanno fatto la storia del giro d’Italia. Gara organizzata dal team Acsi Nova Virtus di Vittorio Veneto in ricordo dell’ex Prof. Vito Favero. Non solo sport estremo per l’ultracycling trevigiana Acsi ma, soprattutto, solidarietà.

Il team è presente nella sezione dell’Ultra Cycling e attivo in partnership degli eventi di categoria RATA – Race Across the Alps in Austria e la RAS – Race Across Slovenia. Scopo primario del team è raccogliere fondi per persone diversamente abili, vedi Autismo.sos onlus. Doppio impegno per l’ex prof. Marzio Bruseghin un vero indomabile ironman che, oltre ad essere impegnato in prima persona a raccogliere fondi per acquistare un macchinario per il reparto di Pedriatria dell’ospedale di Conegliano iniziativa portata a buon fine ha gareggiato terminato in seconda posizione assoluta, grazie Marzio per il tuo impegno che sia di sprone per altre persone attive e sensibili come gli organizzatori dell’evento fra cui Giorgio Bosi, Stefano Soldan, Speranza Milos,Giordano eRoberto Picco e molti altri. Altra chicca:la sfida alla ricostruzione e riutilizzo di materiale recuperato da rottami di biciclette. Altre manifestazioni prevedevano due serate allietate con altrettanti concerti, mostra dell’artigianato locale e tante altre iniziative, un mix di sport, cultura, divertimento e solidarietà per i diversamente abili in cui era possibile mancare e, dulcis in fundo, memorabile spettacolo per i bambini con la presenza di Peppa Pig. La partenza è ogni tre minuti per i novanta iscritti al via di cui solo otto ritirati..

Classifica 1° Ralph Dieseviscourt (Lussemburgo)(in 25h,52:44)2° Marzio Bruseghin (Italia) (26:25:24) 3° Rainer Steimbergher (Germania) (26:29:34). 4°Omar DeFelice (28:43:31)5° Elias Van Hoeydonck (28:54:07). Fra le donne primeggiala brasiliana Daniela Genovesiin 35:14:17 segue l’atleta di Castelfranco Veneto Angela Perin ela tedesca CristianaRash.

Categoria solo over 50: 1° Giorgio Murari (in 33h04,55) 2°RobertoCavallera (34h35:14)3° Mario Feltrin (34h,38:54) Il quartetto Achille Santin, Fabio Sacchi, Michele Pittacolo eMassimoSansonetti (Autismo.sos) termina in 31h 47:33. Categoria doppio:la coppia Mirko Bressanellie Aki Docu in handibike (con percorso ridotto) ha completato nel tempo di 31h56:52. Appuntamento per tutti con l’edizione 2015.

Eugenio Giordan

 

 

 …

[...]

14/9 a Maserada (TV)

14 Settembre2013 AMaserada (TV)

9° Gran Premio medaglie d’oro Zuliani

Gara ACSI aperta agli enti

10a prova “Torneo delle Province 1a serie”

Ritrovo ore 12,30 presso Bar Oasi, Piazza Roncalli a Maserada

Partenze ore: 14-Cadetti-junior-senior a seguire Veterani

Al termine; Gentleman a seguire superG.+B +Donne + debuttanti

Premi: med. Oro ai vincitori di categoria, cesto fino al 10° ; prime 5 Donne; primi2 debuttanti

Prime due società classificate.

Organizza asd Zuliani

Info 3356872404

Euganio Giordan…

[...]

Da Levada (TV)

Il comitato Acsi di Treviso ringrazia Tiziana Corazza (team Fracla)per l’ennesimo trionfo ottenuto a Folgaria con la vittoria nel 15° campionato del mondo di mtb. e Matteo Stocco (U.C. Vallà)il quale conquista il 4° titolo Italiano consecutivo riservato agli ingegneri nella gran fondo Pinarello (4040 partenti).

Salgareda (TV) Ritorna in pista organizzativa per la quarta volta nella stagione corrente il team 3B Salgareda con il 5° G.P.Aurelio Tonon che, per l’occasione, la manifestazione in oggetto è stata pianificata lungo un percorso più lungo dei precedenti interessando circa500 metri di strada (ex statale) la cui proprietà è di Veneto strade, striscia di strada completamente chiusa al traffico. Da non credere per oltre le due centurie di partenti sotto il sole cocente che debbono pedalare per73 km. Immancabile presenza dell’assessore allo sport di Ponte di Piave Dino Morici, seppur fuori comune istituzionale, conferma il proprio attaccamento ai colori dell’ACSI settore ciclismo. Lo junior Toffolo diviene promotore dell’unica fuga iniziata al via con un’azione solitaria di una dozzina di chilometri. Dal gruppo escono in battuta di caccia 9 unità che, in breve, raggiungono il solista pertanto, una decina le unità al comando che al termine, il gap supera di poco il minuto. Gava-Marcon, coppia che intasca i premi transitori senza sprintare ma eseguendo la propria menata in testa al gruppo. Fantastico sprint per chi osserva da bordo strada e, specialmente degli affascinati interpreti che si trovano un pezzo di autostrada per giocarsila vittoria. Su tutti emerge il senior Gava con il fiatone dello junior Andretta sul collo, entrambi felici e contenti a43,08” orari. Il veterano Zonta, vincitore a Godego la domenica precedente, prova il colpo a sorpresa in avvio. Un settebello si forma al 2° giro con23” su una coppia e35” su Caroli, il plotone leggermente più staccato. L’inseguimento si conclude positivamente poco prima del TV per un drappello di 19 unità che vantano1,41” sul gruppo. I premi intermedi sono di Munerotto e Caroli. Il suono della campana trova gli attaccanti compatti e decisi a giocarsi la vittoria in volata, rush che premia Mirco Mazzero a 43,640 orari. Il gentleman Casotto inizia lo show sin dalla prima curva posizionando il gruppo in lunga fila indiana senza prestare la dovuta attenzione allo strappo di Busatto con sei amici fra cui Erika Risciotti. Tentativo sottovalutato pure dal plotone cha al TV paga1,16” in favore degli attaccanti. Busatto e Botteon transitano primi aggiudicandosi i premi di mezza corsa. Ultimo giro per gli attaccanti che fermano il cronometro2,44” prima del gruppo. Gli ultimi sei chilometri diventano una sofferenza per Busatto il quale non sa che decisione pigliare: aspettare lo sprint o tentare l’assolo che diventa difficile per il valore dei competitori, prevale l’ultima decisione e mai fu più indovinata. Transita sotto lo striscione di arrivo con21” su Bergamo, Durante e il resto degli attaccanti. Superg. con 3 ragazze al proprio interno. Allunga senza fortuna Carlesso. Il terzo giro è provvidenziale per l’evasione vincente di 13 unità fra cuila titolata Erika Risciotti. Bettin/Borin i vincenti del TV con41” sul gruppo. Il vantaggio degli attaccanti si mantiene a livello di sicurezza con51” su Segato che precede di un centinaio di metri il gruppo. Dall’ultima curva, sita a400 metri dal traguardo escono Carlesso (superg.) e Simon (superb.) con una ventina di metri sui compagni, vantaggio che consente alla coppia di classificarsi nell’ordine, entrambi vincenti e felici. Stanca ma felice Erika Risciotti dopo aver terminato la corsa in fuga con i migliori. Furlan e Serci completato la classifica donne. Eurovelocicli e team Adige le due asd vincenti i trofei in palio.

 Momi&Ale

 

Donne 1a Erika Risciotti (Lunardelli) 2aEnrica Furlan (team Salvador) 3a Augusta Serci (Marcon)

Superb. 1° Paolo Simon (Lunardelli) 2° Mosè Segato (Spinacè) 3° Luciano Squarzon (Boony) 4° Doriano De Franceschi (S.Ambrogio/Balan) 5° Francesco Menegazzi (Zuliani) 6° Fontana Francesco (Fiordifrutta) 7° Natale Bisarello (Argentin/Bisarello) 8° Alberto Serafin (S.Giavanni) 9° Giancarlo Andretto (Melato) 10° Aurelio Foffano (teamLenox)

Superg. !° Maurizio Carlesso (team Bertoldo) 2° Renato Guidolin (pedali roventi) 3° Francesco Lorenzon (DeLuca) 4° Francesco Barbirato (Pinarello) 5°Ettore Quarello (Pontepriula) 6° Bruno Chinellato (Marcon) 7° Loris Borin (Fit low)8°Giancarlo Dal Corso (Elisa) 9° Alvaro Favaro (Marcon) 10° Claudio Boatto (Malgher)

Gentleman 1° Alberto Busatto (team Adige) 2° Andrea Bergamo (Coppi/ Polyglass) 3° Agostino Durante (Pioggia in faccia) 4° Mauro Pulit (Servizi prestigio) 5° Gianni Botteon (team Salvador) 6° Renato Carli (Mlrgher) 7°WalterLunardelli (Lunardelli) 8° Giancarlo Casotto (2torri rovigo) 10° Claudio Bortolotto (Cima/Siai)

Veterani 1° Mirco Mazzero (PivaTeo sport) 2° Mariano Scuz(Eurovelocicli) 3° Desiderio Voltarel(idem) 4° Alberto Casagrande (idem) 5° Sergio Munerotto (Pontepriula)6°Pietro Caroli(Zerotino/Aliplast) 7°Mauro Pasqual (team Adige) 8°Giorgio Bottaro(Zerotino/Aliplast) 9° Alessandro Zonta (Piva Teo sport) 10° Matteo Stocco (U.C.Vallà)

Senior 1° Maurizio Gava (Eurovelocicli) 2° Matteo Pilotto (Pinarello) 3° Simone Tortato (Italianjet/Maxsone)4° Ivan Ravaioli (Eurovelocicli) 5°Sauro Bembo (Professional bike) 6°Cristian Dinescu (Comprex cucine) 7° Paolo Fedrigo (team Salvador) 8° Riccardo Marazzato (Pro bike Fiesso) 9° Edy Cattelan (team Salvador) 10° Michele Marchiori (team Locomotiva)

Cad/junior 1° Andretta Simone (Mem racyng) 2° Marco Toffolo (team Adige) 3° Antonio Surian (Uno tean Cittadella) 4° Matteo Marcon (ciclisti eurovelo) 5° Alex Candian (Alan cycling) 6° Paolo Piva (Piva Teo sport) 7° Riccardo Biasini (Deluca) 8° Paolo Ferron (Piva Teo sport) 9° Federico Dal Pont (Eurovelocicli) 10° Ivan Bottacin (S. Ambrogio/Balan)

 

 …

[...]

Castello di Godego (TV)

Castello di Godego (TV)Per un giorno il Santuario Madonna della Crocetta non è stato solamente punto di ritrovo religioso ma, anche sportivo, grazie al team Ai Amisi che, in collaborazione con il comitato Godigese “Madonna della Crocetta” ha organizzato il 1° Trofeo Ai Amisi. Molto apprezzato dai partenti l’omaggio di un paio di calzini Tina alle inscrizioni di un risicato centinaio di partenti a contendersi le vittorie nelle 3 partenze. Giro di5 km. da percorrere 12 o 13 volte a seconda della fascia di appartenenza con la colonnina di mercurio stazionante a quota 41 gradi al sole. Primi giri per cad./junior/senior con Scapin e Celot apripisti solitari. Terza tornata: la fuga ottimale è architettata da un quartetto al cui interno si trovano 2 cadetti (Girardi e Dal Pont)un senior (Costabile) e uno junior (Dal Santo) un quartetto che, giro dopo giro sprintano con1,27” sui primi inseguitori. Assoluto al senior Costabile, la categoria junior a Dal Santo, fiori al cadetto Dal Pont. La fascia veterani/gentleman impiega nove giri alla ricerca della chiave di accesso alla fuga di Casagrande e Zonta Iniziale stoccata di Fabio Bordignon con 2 giri in solitudine prima di abdicare 4 tornate a favore di Casagrande. Prova Busatto ad allungare, pronta e immediata reazione del gruppo a chiudere sul forte passista del team Adige. Zonta e Casagrande  allo sprint si classificano nell’ordine38” prima del gentleman Zanetti su Casotto e Armellin. Fascia super in fotocopia della gara precedente. Menegaldo, Pasinato, Segato, solo alcuni dei tentativi senza esito andati a vuoto per i primi quattro. Quinta tornata: allungo di due superg.B, (Dalle Vedove-Simon) coppia che, quando pedala a testa bassa, vede esclusivamente il nastro d’asfalto. La conferma viene dalla campana che squilla3,19” prima del gruppo. Sprint vittorioso per Dalle Vedove su Simon. Dall’ultimo rondò, sito a350 metri dal traguardo spunta il superg.  Mau Gajotti (diverse volte Tricolore della pista) con una decina di metri sul gruppo firma la vittoria di categoria. Un solo debuttante al via il vicentino Gasparini.

Eugenio Giordan.

Piva Teo sport e Cima/Siai le due società sportive premiate rispettivamente con 26 e 24 punti.

.Cad-Junior 1°RobertoDal Santo (Colli Berici) 2° Federico Dal Pont (Eurovelocicli) 3° Guido Girardi (Parolin)4° Diego Piotto (Parolin) 5° Alessandro Celot (Pontepriula) 6° MicheleBasso(Piva Teo sport) 7° Emanuele Guidolin (Willier triestina) 8° Leonardo Pace (team Epinger) 9° Mauro Vicentini (Restena bike) 10° Enrico Zappa (V.C.Biban) Senior1° Claudio Costabile (Borello cicli team) 2° Eris Pellizzari (Asolo bike Poggiana) 3°MassimoGambarotto (Ai Amisi) 4° Stefano Brunelli (Borello cicli team) 5° Sauro Bembo (Professional bike) 6° David Bergamin (Udace Vicenza) 7° Enrico Pasinato (cicli Bassan) 8° Davide Pizzinato (Comprex cucine) 9° Michele Marchiori (team Locomotiva)Veterani 1° Alessandro Zonta (Piva Teo sport)2°Alberto Casagrande (Eurovelocicli) 3° Mirco Mazzero (Piva Teo sport) 4° Graziano Galovi (Carraro trentino) 5° Omar Calderan (Cima/Siai) 6° Fabio Borignon (Piva Teo sport) 7°Mariano Scuz (Eurovelocicli) 8° Marco Sorato (team Lenox) 9°Alessandro Pietrobon(Castelfranco)10°LucaGhirardo (TXT Vittorio V.to) Gentleman 1° Luigino Zanetti (team Adige) 2° Giancarlo Casotto (2 torri rovigo) 3° Fabio Armellin (65 Vinal) 4° Tiziano Rocco (Fiordifrutta) 5° Sergio Scremin (cicli Pengo) 6° Loris Ghin (Cima/Siai) 7° Claudio Bortolotto (idem) 8° Rodolfo Tacchetto (Zuliani) 9° Alberto Busatto (DeLuca/Voltolina) 10°Renzo Marcon(Cima/Siai) Superg. 1° Maurizio Gajotti(DeLuca/Voltolina) 2° Fabio Borsato (team Bertoldo) 3° Claudio Menegaldo (Cima/Siai) 4° Renzo Carlesso (team Bertoldo) 5° Gabriele Marcato (cicli DeFranceschi) 6° Antonio Rachello (Arr. Cenedese)7° Fausto Segato (2 ruote sport)8° Maurizio Bisello (team Bertoldo) 9° Ettore Quarello (Pontepriula)Superb. 1° Juan Dalle Vedove (cicli dalle Vedove) 2° Paolo Simon (Lunardelli) 3°Antonio Agugiaro (Grantorto) 4° Aurelio Foffano (team Lenox) 5° Francesco Fontana (Fiordifrutta) 6° Andrea Filipetto (Argentin/Bisarello) 7° Francesco Menegazzi (Zuliani) 8° Alberto Serafin (San Giovanni) 9° Giorgio Pasinato (Ciemme liquori) 10° Primo Pellizzon (Pontepriula)

 

 …

[...]

Treviso: g.p. pizzeria Ti Te Tasi

Ponte di Piave (TV)

Starter del 4° G.P. Pizzeria Ti Te Tasi lo sportivissimo assessore allo sport Dino Morici per 299 atleti che appongono il proprio nome al foglio di partenza. Percorso piatto e veloce di poco superiore a10 Km. da ripetere sei volte con sguardo organizzativo del team 3B Salgareda pilotato del presidenteRenzo Campanerche, per l’occasione, si è trovato alleato con la pioggia che inizia a cadere a metà della prima gara per terminare a fine premiazioni. Avvio per 71 gentleman con l’ex prof. Fabrizio Verza che anticipa il gruppo di17”per oltre una tornata prima di avere la collaborazione di Armellin e Pagnin. Il gruppo non demorde controllando dalle retrovie sino all’inizio della pioggia che cambia volto al proseguo della corsa. Verza cede il posto a Durante, Bergamo e Benedetti i quali si aggregano a Pagnin e Armellin. Il quintetto trova accordo immediato calando42”  su un quartetto e1,24”sul gruppo. Il suono della campana accompagna la pioggia e il vigile del fuoco Agostino Durante all’appuntamento solitario conla vittoria. Bergamoe Armellin ai posti d’onore seguiti da Benedetti e l’ex Pagnin. Il superg. Gretter suona la sveglia a 92 partenti con un avvio al fulmicotone prima di cedere il comando a Camillo Fabio. Il giro di boa cambia visibilità alla corsa con Negrini al comando con una sessantina di metri sui compagni per alcuni minuti. Ritorna la “quiete” per pochi istanti. Vittadello/Morandin coppia in avanscoperta sino al suono della campana, un tocco che raggruppa il plotone per lanciare in orbita il superb. Renato Malvestio solitario trionfatore sotto la pioggia sferzante. Qualche attimo e, per Squarzon, è argento. La terza piazza assoluta vale la vittoria per il superg. Vittadello su Pegoraro e Bettin. Un quintetto di ragazze terminano la gara che vede l’ex iridata Marta Marangon imporsi su Odette e le altre ragazze che hanno terminatola corsa.  Siintensifica pioggia e vento accompagnando le gare successile con 64 ritiri quasi tutti fra il primo e secondo giro. Prima avvisaglia di fuga firmata da Bet con alcuni chilometri solitari. Ripreso il trevigiano tenta Lazzarotto, fatica gettata al vento come pure i vari tentativi di Montagner e Pilotto. Inizia il 5° giro con la formula vincente di Pegoraro assistito per alcuni chilometri da Piotto e Lazzarotto. Ultimi minuti di gara atti a rivoluzionare l’esito finale, lo junior Pegoraro inizia e porta a compimento l’azione vincente con13”sul senior Ivan Ravaioli, Marcon e lo junior Andretta che colleziona il 14° secondo posto stagionale. Un terzetto di veterani composto da Costa, Agostini e Casagrande sollecitati da vento e pioggia allungano sin dal primo metro. Il vantaggio del terzetto aumenta giro dopo giro:1,16”a metà percorso,1,58”a fine gara. Gli ultimi mille metri mettono le ali ad Agostini che lascia i compagni di sgobbata per firmare la vittoria stagionale n° 26(nel 2012 sono state 73 le vittorie di Ago). Quarta posizione per Pasqual

su Buso e Munerotto. Leggermente frazionati gli ultimi classificati. Team Adige, Mem racing team e Barabriga rispettivamente con 25, 21, 20 punti gli assegnatari dei trofei in palio.

Momi&Ale

 

Donne 1a Marta Marangon (Barbariga)2aOdette Bertolin (Fondriest) 3a Enrica Furlan (Salvador) 4a Erika Risciotti (F.lli Lunardelli) 5a  Lauretta Granzotto (Solighetto)

Superb.1° Renato Malvestio (team Scapin) 2° Luciano Squarzon (boosny) 3° Mosè Segato (Spinacè) 4° Deniis Marangone (S.Giovanni) 5° Enrico Giusti (Cam)- segue Pegoraro, Lorenzon, Convento, Menegazzi, Dalle Vedove, Filipetto, Vezzaro, Merler, Serafin.

 Superg. 1°MassimoVittadello Iace-Limena) 2° Luigi Pedoraro (Stocchetti) 3° Angelo Bettin Professional bike) 4° Silvano Busetti (Zuliani) 5° Gianno  Mazzoccato (Sgnaoli) segue Chinellato, Longo, Boatto, Vinale, Guidolin,Avanzi, Vanzella, Peduzzi, Gretter.

Gentleman 1° Agostino Durante (Pioggia in faccia) 2° Andrea Bergamo(F.Coppi/Polyglass) 3° Fabio Armellin (Vinal 65) 4° Tiziano Benedetti (Iperlando) 5°RobertoPagnin (Barbariga) segue:Grizzo, Verza, Botteon, Panizzolo, Semenzato Sponzor, Guidolin, Cestari, Tacchetto. Veterani 1° Gianmarco Agostini (team Adige) 2° Federico Costa (Barbariga) 3° Alberto Casagrande (Eurovelocicli) 4° Mauro Pasqual (taem Adige) 5° Moreno Busao (3B impianti) segue Munerotto, Sciavo, Saccan Ballerin, Trolese, Toderini, Celin, Pietrobon.

Senior 1° Ivan Ravaioli (Eurovelocicli) 2° Alexsander Perez (team Salvador) 3° Marco Squizzato Mem  racing team) 4° Alessandrro Cassolato (Fraccaro Sport) 5° Alessandro Zabeo (2 Torri Ro) segue:Pilotto, Grego, Carnelos, Filippi, Pizzinato, Pollicina.

Cad/Junior 1°LucaPegoraro (Iperlando) 2° Simone Andretta (mem racing team)3° Gianluca Marcon (Parolin) 4° Mauro Colombera (Prosecco team) 5° Davide Montagner (Spinacè) seguie: Lazzarotto, Dedman, Toffolo, Bet, Dal Pont, Piotto, Lavarda, Celot.

 …

[...]

Treviso: Montebelluna

Montebelluna (TV)Esaltante manifestazione Acsi settore ciclismo per l’esordio organizzativo del team Piva Teo sport con il plauso di atleti e accompagnatori come organizzazione. Colpo d’occhio straordinario per il viale d’arrivo con 500 metri di transenne per la sicurezza di 291 partenti scortati dalla Polizia Municipale in moto come apripista e il sindaco Favero chiacchierare con organizzatori e dirigenti. Omaggiati tutti gli iscritti da un paio di guanti e 40 premi con lotteria gratuita. Traguardi volanti con classifica finale per i primi tre di categoria il tutto accompagnato da un banchetto gratuito per i presenti per tutto l’arco della manifestazione. Inizio di primo mattino con fascia inedita composta da cadetti/junior/senior e veterani i quali devono percorrere 9 giri per complessivi 81 chilometri. Lo junior Simone Andretta gioca la carta della sorpresa iniziale, il gruppo lo mantiene a distanza di sicurezza prima di cedere l’apripista a Martinazzo, Marano, Da Ros terzetto che conquista i primi punti per la classifica TV. Alcuno attimi prima dell’affondo di due iridati Gava (senior) e il veterano Costa che mantengono la testa della corsa per tre giri prima di essere riportati in gruppo. Ricompare Martinazzo assicurandosi i punti per la vittoria finale TV. Al suono della campana il plotone ricuce lo strappo su Martinazzo e Squizzato pertanto si prospetta un volatone spettacolare lungo un rettilineo di due chilometri. Il finale di corsa ci riporta alla memoria una storica frase: un uomo solo al comando il Tricolore Agostini smette di pedalare a50 metri dall’arrivo abbracciando il cielo a braccia aperte. Piazza d’onore assoluta per il senior Gava e Zuanon fra gli junior. Il capofila fra i 10 cadetti premiati è Gasparini. Fuga primaria di otto gentleman che non superano24” di vantaggio con i primi punti intermedi intascati da Polli, Benedetti e De Cesaro. L’accordo forse non è perfetto fra i battistrada, fatto sta che allungano Lorenzin, Benedetti e Busatto un terzetto che tiene in scacco i primi 5 inseguitori si classificano nell’ordine di gara e classifica a punti. Ultima gara per superg. e donne con assaggio di vittoria per Simon e Hovel, coppia di superb che rimane in avanscoperta per diversi minuti. Secondo giro con l’ex prof. Caneva, Peruzzi e Carlesso transitare16” prima del plotone prima del cambio di guardia con Maracani, Pegoraro e Cecchinel. La tornata successiva fa vedere l’avvicendamento di Cecchinel con Farnè al comando assieme a Pes e Mumeni. Sprint finale intascato da Maurizio Carlesso che incassa la 2a vittoria consecutiva. Piazza d’onore per Maracani, podio completato dal panettiere Farnè.  Un gruppetto di una decina di atleti fra cui Simon e Hovel si piazzano ai primi due posti della classifica superb. palco completato da Alessandro Bittante. Fra le donne da registrare la terza vittoria consecutiva di Enrica Furlan a spese dell’ex. Visentin ela bellunese D’Incà.

Team Adige, DeLuca/Voltoli e team Bertoldo con 36-30-25 punti si assicurano i trofei PivaTeo sport.

Momi&Ale

 

Arrivo donne 1a Enrica Furlan (team Salvador) 2a Linda Visentin /Zuliani)3aGabriella D’Incà (due ruote sport)  4a Eva Lieskovska (Piva Teo sport) 5a Valentina Mazzucco (Eurovelocicli)

Superb. 1° Paolo Simon (F.lli Lunardelli) 2° Heinrich Hovel (DeLuca/Voltolina) 3° Alessandro Bittante (G.C.Castelfranco) 4° Livio Tesser (Bribano giorik) 5° Giovanni Biasetto (team Bertoldo)

Superg. 1° Maurizio Carlesso (team Bertoldo) 2° Alfio Maracani (idem) 3° Alvise Farnè (Spinacè) 4°ValterPes (tem Salvador) 5° Ennio Mumeni (Sant’eufemia)

Gentleman 1° Ruggero Lorenzin (Fiordifrutta) 2° Tiziano Benedetti (Iperlando) 3° Alberto Busatto (team Salvador) 4° Gianni Botteon /team Salvador) 5° Bruno Zanette(Fit Low)

Veterani 1° Gianmarco Agostini (teamAdoge) 2°Omar Presti(Spinacè) 3° Mauro Pasqual (team Adige) 4° Marco Cargnin (Mem Racing team) 5°Alessandro Pietrobon(G.C Castelfranco)

Senior 1° Maurizio Gava (Eurovelocicli) 2° David Bergamin (Udace Vicenza) 3° Marco Squizzato (Mem racing team)  4° Paolo Sclisizzi (DeLuca/Voltolina) 5° Denis Cechin (Fraccaro Sport)Junior 1° Daniele Zuanon (team Adige) 2° Simone Andretta (Mem Racing team) 3° Alex De Bastiani (team Pissei) 4° Paolo Ferron (Piva Teo sport)5° Paolo Simonetto (team Pissei)

Cadetti 1° Marco Gaspari(C’ Trenta) 2° Riccardo Girardi (DeLuca/Voltolina) 3°Omar Pauletti (Grondaflorex) 4° Davide Montagner (Spinacè) 5° Lorenzo Lot (idem))…

[...]

Cordignano (TV)

Cordignano (TV) Il terzo trofeo “Delle Conche”, 4° trofeo Siderurgica Tocchett, G.P. Sergio Ghirardo richiama ai nastri di partenza 294 atleti a testare il percorso del Campionato Mondiale Acsi settore ciclismo edizione 2014 fra le colline attigue a Vittorio Veneto. Il team Eurovelocicli ancora una volta primeggia in organizzazione e premiazioni (4 TV ad ogni gara più un telaio da corsa al 1° classificato del giro più veloce) favorita dal percorso ondulato di poco inferiore a10 chilometri, il tutto sotto controllo dall’ex Mercatone: Ivan Ravaioli in cabina di regia.

Gentleman: Suona la sveglia il portacolori del team Solighetto-Roy Mazzucco cui fa seguito dopo qualche chilometro Cabbai e Masin che infilano i primi due intermedi. Nel frattempo, dal gruppo escono una manciata di unità che si riporta sui primi formando un drappello di otto unità a condurrela rumba. Ancora due premi intermedi preda di Cabbai e Malfertheiner. Ultima tornata con il drappello di testa che si spacca in 3 mini gruppetti, il primo composto da Durante, Benedetti e Cabbai, poco dietro il trentino Malfertheiner, De Cesaro e De Fanti seguono a27” Zoppas eMarini il gruppo chiude a3,17”. La classifica rispecchia l’ordine di lettura di cui sopra.

Superg: Lunga fila guidata da Bettin prima di cedere l’intermedio a Visintin. Alcune folli trenate non attivano nessun serio approccio di fuga. Non rimane che assistere ad un volatone compatto

firmato da Renato Guidolin (Pedali roventi) su Maracani e l’ex prof. Caneva. Il tedesco Hovel portacolori del team DeLuca/mag. Voltolina si aggiudica la gara superB.precedendo Simon e Marangone.

Donne –Tutto Friulano il podio ragazze, il gradino più alto è calcato dalla Furlan con la Romanello e Benedet ai lati

Cad-Junior-Senior. Al cadetto Chiminello l’onere o l’onore di apripista, traina il plotone per pochi minuti. Premi transitori firmati da De Nard e Montagner con il gruppo alle spalle. Ritorna la calma per lasciar spazio a Pauletti, cui fa seguito quasi subito Pauletto coppia che detiene visibilità con31” sul gruppo sino alla reazione del plotone in odor di TV che agguanta Pauletto cedendo a Pauletti e Uliani i due premi volanti. Reiterati allunghi non frantumano quel che rimane del gruppo. Sprint che offre all’iridato junior Amerighi la palma assoluta e il telaio della bici da corsa chiudendo la gara a 41,860 orari su Toffolo e Zuanon Al cadetto Kravos i fiori di categoria. Il senior ferrarese Tolomelli (X11 Morelli) si assicura la corsa precorrendo Zanetti e Buso.

Veterani –Zambolin-Costa coppia di attaccanti per23 chilometri, rimane a condurre Zambolin che vince il TV, l’altro intermedio è preda di Pittacolo con plotone ricompattato. Alcuni minuti di tregua armata e reiterato assolo di Zambolin.con27” su un terzetto più staccato il gruppo. Ultimo intermedio è per Casagrande seguito da Celin. Il trio veleggia a tutta presentando la ruota di Lenarduzzi in primis con Celin e Casagrande ai posti d’onore. Il tricolore Agostini vince la volata dei battuti.

Momi&Ale

Arrivo donne 1a Enrica Furlan (team Salvador) 2a Patrizia Romanello (idem) 3a Elisa Benedet (Gruppo Cicloturistico)4° Erika Risciotti (F.lli Lunardelli) 5a Chiara Ciampolillo (idem)

Superb 1° Heinrich Hovel(DeLuca/Voltolina) 2° Paolo Simon (F.lli Lunardelli) 3° Denis Marangone S.Giovanni) 4° Vittorino Dalla Libera (Eurovelocicli) 5° Francesco Menegazzi (Zuliani)

Superg. 1° Renato Guidolin (pedali roventi) 2° Alfio Maracani (team Bertoldo) 3° Francesco Caneva (cicli Caneva) 4° Alvise Farnè (Spinacè) 5° Riccardo Tarlao (DelLuca/Voltolina)

Veterani1° Giuliano Lenarduzzi(Chiarcosso) 2° Andrea Celin (3B Impianti) 3° Stefano Casagrande (Spinacè)4° Federico Costa (Barbariga) 5° Gianmarco Agostini (team Adige)

Senior 1° Alberto Tolomelli (X11 Morelli) 2° Igor Zanetti (Iperlando)3° Pietro Buso (3B Impianti) 4° Federico Simioni (Spezzotto team)5° Andrea Pauletto (Mam cycling team).

Junior 1° Fabrizio Amerighi (Borello cycling team)2° Marco Toffolo (team Adige) 3° Daniele Zuanon (idem) 4° Matej Kravos (Izvir Vipana) 5° Andretta Simone (Mem cycling team)

 …

[...]

La Randonèe di Piavon

Piavon di Oderzo (TV)

Secondaedizione della randonèe di Novaip con qualche unità al di sotto del centinaio di partenti. Atleti impreziositi dalla presenza di sette ragazze molto determinate e sempre in prima fila che nulla hanno da invidiare ai maschietti.

In tolda di comando l’asd Randosauro guidata da mister Ovelli. Il campo sportivo di Piavon diventa la sede naturale di partenza e arrivo dopo un dislivello di1.350 metrie200 Km. di fatica. Il via ufficiale viene dato alle ore 8 (temperatura 8 gradi) con velocità moderata per i primi30 chilometripianeggianti, percorso in cui i ciclisti avevano tempo e occasione di scambiarsi vari commenti lungo strade quasi deserte. Un tratto di strada bianca (3 Km.)zittisce i “nostri” alfine di evitare cadute prima di arrivare agli887 metridi Coll’alto (meglio inteso come Col Alto per la posizione dominante la pianura) e scendere verso il lagodi Revine dopo aver percorso un altro lungo tratto senza asfalto con paesaggi che incantano i corridori. Prima fermata al 53° chilometro per il primo controllo segreto con un lieve scarto fra i primi e ultimi del gruppo. Si riparte con obiettivo 2° controllo posto a Vittorio Veneto (Città medaglia d’oro)sito al km. 75 prima di scendere a Osigo dopo aver superato l’erta di Rugolo. Al 3° controllo un abbondante ristoro misto a qualche goccia di pioggia e neve attende i girini. Breve sosta onde evitare di prendere qualche malanno e si riparte in un’immensa vallata che accompagna i partecipanti verso il confine Friulano per raggiungere Montereale Valcellina attraversando il ponte sul fiume Cellina prima di approdare a Maniago(cittadina famosa per la produzione di coltelli) e scendere a tutta verso Piavon dov’è posto l’arrivo della Novaip (nome della cittadina letto al contrario).con un’abbondate libagione a base di pasta party, caldo e ottimo arrosto e formaggi locali, il tutto, innaffiato dal raboso dei Piave. I primi arrivati hanno impiegato ore6,40”gli ultimi una decina di ore. Il tempo impiegato è relativo quando le manifestazioni si risolvono senza incidenti e con grande soddisfazione dei partecipanti leggendo il relativo diploma rilasciato dagli organizzatori. Un grazie a tutti e un arrivederci alle altre manifestazioni programmate.

Momi&Ale…

[...]

Da Salgareda

Salgareda (TV)                           

Poco più di due centurie e mezzo di cicloamatori omaggiano con la propria presenza l’8° G.P. Metaltec-Gesca – Bar Ai Perditempo organizzato dal team 3B Salgareda guidato dal responsabile provinciale Acsi settore ciclismo Campaner. Circuito piatto e velocissimo di oltre 15 k. da percorrere 5 volte per le prime due partenze e 6 volte per la altre due. Pubblico delle grandi occasioni assiepato dietro alle transenne per assistere quattro gare molto combattute e spettacolari.

Gentleman: Il primo affondo è per Zanette che guadagna un centinaio di metri, tentativo che al secondo giro ottiene il cambio di guardia con Carrer, sforzo che prepara la via al duo Busatto/Pasini per appropriarsi i premi intermedi. Piccola pausa prima dell’affondo di Boiago, Zanette, Ghin e Malferteiner, quartetto che fa il vuoto alle spalle presentandosi al traguardo nell’ordine citato con 39” su Marin che pilota il gruppo. Superg. Allungo di Janes che trascina un sestetto. Alcuni chilometri e dalle retrovie escono otto atleti che, in breve, si aggiungono ai battistrada racimolando 54” sul plotone. Janes e il triestino Doglia si dividono i TV prima dell’uscita di un terzetto che, a pieno regime va a giocarsi la vittoria, successo che incorona Janes su Maracani e Giancarlo Dal Corso portabandiera del team Elisa di patron Vito Bovo. Settimo assoluto l’iridato Mosè Segato (superb)che centra il bersaglio di categoria. Donne: La goriziana Marta Marangon (Barbariga) si impone davanti alla coppia del team F.lli Lunardelli: Risciotti/Ciampolillo e altre quattro compagne di sfacchinata. Cad-jun-senior.debbono pedalate quasi 80 k. prima di conoscere il nome dei vari vincitori. Il cadetto Marcon, diventa il protagonista principe per qualche minuto con un avvio solitario prima di essere ripreso e cedere spazio al duo Bianchin-Cavicchiolo coppia protagonista del premio intermedio con una cinquantina di metri sul plotone compatto. Qualche folata di vento divide il gruppo in due tronconi. Altra spaccatura in testa alla gara presentando uno sprint ristretto in cui il senior Zanetti s’impone al fotofinish su Zuanon che, essendo junior vince la categoria, Gava e Andretta ai posti d’onore. Da narrare l’amarezza di Simone Andretta nel dopo gara il quale sbotta: <<Questa è la nona gara consecutiva che concludo al 2° posto>>. Il cadetto Omar Pauletti si assicura i fiori di categoria.Veterani. Lo speaker Cestaro riesce a malapena pronunciare il fatidico via che Pasqual schizza coma una scheggia impazzita terminando la prima tornata con21” sul gruppo. Dal plotone escono Presti, Trolese e il compagno di casacca Agostini, un terzetto che in pochi chilometri raggiunge il fuggitivo. Premio intermedio che premia i due compagni di scuderia: Pasqual – Agostini. Dal gruppo esce alla caccia dei fuggiaschi un settebello che non riesce ad annullare completamente il distacco riducendolo a52”, il plotone rassegnato pedala a2,11”.

Il triangolo rosso mette le ali a Pasqual che ingrana il turbo vincendo con30 metrisu Presti, Trolese e Agostini. Trascorrono52”prime che Mazzero si imponga sui primi inseguitori. Ricca premiazione alla presenza dell’assessore allo sport di Salgareda sig. Pezzutto che consegna al team Adige (36punti) e Spinacè (31 punti) i trofei Metaltec e bar Ai Perditempo.

Momi&Ale

Arrivo donne: 1a Marta Marangon (Barbariga) 2a Erika Risciotti (F.lli Lunardelli) 3a Chiara Ciampolillo (idem) 4a Augusta Serci (Marcon) 5aGabriella D’Incà(due ruote sport)

Superg:. 1° Mosè Segato (Spinacè) 2° Ivo Doglia (team Eppinger)3° Antonio Pegoraro(Mainetti) 4° Paolo Simon (F.lli Lunardelli)5° Mario Redigolo (Spinacè)

Superg. 1° Silvano Janes (Bergner Brau) 2° Alfio Maracani (team Bertoldo) 3° Giancarlo Dal Corso (Elisa) 4° Gianni Mazzoccato (cicli Sgnaolin)5°RobertoGrisenti (Abici)

Gentleman 1° Gianni Boiago(Team Salvador) 2° Bruno Zanette (Fit Low) 3° Tiziano Benedetti (Iperlando) 4° Karl Malfherteiner (Bergner Buau) 5°RobertoLippiello (Gruppo Cicloturistico)

Veterani 1° Mauro Pasqual (Team Adige) 2°Omar Presti(Spinacè) 3° Nicola Trolese (Iperlando) 4° Gianmarco Agostini(Team Adige)5° Mirco Mazzero (Piva Teo sport)

Senior 1°Igor Zanetti (Iperlando) 2° Maurizio Gava (Eurovelocicli) 3° Simone Tortato (Acsi) 4° Federico Simioni (Spezzotto bike) 5° Diego Carnelos (Comprex cucine)

Junior 1° Daniele Zuanon (Team Adige) 2° Simone Andretta (Mem cycling team) 3° Marco Toffolo (Team Adige) 4° Omar Pauletti (Grondaflorex) 5° Gianluca Marcon (V.Parolin)…

[...]

Pedale d’argento

Vazzola (TV)La stagione cicloamatoriale trevigiana 2013 inizia da Visnà di Vazzola con 264 partenti che non si fanno problemi di un meteo che promette pioggia, vento e freddo. Al comando organizzativo il team Comprex Cucine con la collaborazione del centro Vicinalis per il 33° pedale d’argento, manifestazione Acsi settore ciclismo valida per l’assegnazione delle medaglie d’oro F.lli Zanardo. Circuito super collaudato di poco superiore a8 km da percorrere otto volte prima di attribuire le medaglie d’oro ai vincitori. Agli ordini delle speaker Cestaro il primo start per i gentleman con un quintetto trainato da Trevisiol, avventura che termina dopo una decina di km. Gruppo compatto alle spalle di Busatto sino all’attacco di Sponzor e Bortolotto, duo che rimane al comando sino a poco prima del TV, premio che Andrea Carrer, specialista di tali traguardi, non si lascia sfuggire, a seguire Ghirardo. L’andatura allegra del plotone non concede uscite se non per brevi spazi, vuoti riempiti da Busatto e Trevisiol prima e Ghirardo, Bortolotto poi. Ultimi chilometri controllati dalle ruote veloci con la bici di Casotto che transita sotto l’occhio vigile della telecamera anticipando Carrer e Comacchio. Veterani: tentativo iniziale di una decina di atleti che chiudono la prima tornata con22” sul gruppo sonnecchiante. Il vantaggio dei fuggitivi se, pur leggermente, aumenta ad ogni giro raggiungendo1,21” al TV. Premio intascato da Saccal e Schiavo. Il divario fra attaccanti e inseguitori si stabilizza a1,37” e, con tale margine, inizia la rincorsa alla volata vincente di Pavanello su Zaccaria Bottaro e gli altri componentila fuga. Super e donne con un quintetto che azzarda a sorprendere il gruppo in avvio di gara. Tentativo che si esaurisce con il contrattacco di Chinellato nel corso del 2° giro. Riparte Chinellato riportando il tutto alla compattezza. Gruppo compatto sino all’intermedio, sprint che mette le ali all’ex dilettante Ivo Doglia, seguito da Simon, coppia che centra il premio intermedio. Altro tentativo di Mazzoccato e Longo a cui rispondono Parpaiola e Pasinato. Conseguente sprint del quartetto per la vittoria messo in fila da Parpaiola. Quinto posto assoluto per Maracani che anticipa il gruppo. L’iridato super b. Mosè Segato con l’ottava posizione intasca l’oro di categoria precedendo Simon e Doglia. Il tricolore Chiara Ciamporillo con un colpo di pedale perfetto si aggiudica il metallo pregiato sulla Marangon e le altre ragazze. Cad/junior/senior/ la prima sventagliata è di Pietro Buso a cui fanno seguito Zardetto e De Nard con un vantaggio minimo che svanisce in vista del TV, premio intascato da Uliana e Visintin con il plotone a ruota. Prova Carnelos il quale, sotto la potente trenata spezza il gruppo in due tronconi per alcuni chilometri. Nuovo tentativo di Visintin che non va oltre11” su Zaccaria il quale precede il plotone di alcune decine di metri. Ultimo e inutile e disperato tentativo di Zardetto a cui il gruppo non concede licenza di uscire allo scoperto per più di una ventina di metri. La ruota dello junior Zuanon si erge maestosa su ruote fulmini come Colombera, Toffolo e il cadetto Martinelli, quest’ultimo vincentela categoria. L’ultimo oro del giorno diventa supremazia del senior Maurizio Gava. Organizzazione senza sbavature al limite della perfezione.

Team Adige team e asd Bertoldo la coppia di a.s.d. che incamera i trofei 2013 “Pedale D’Argento”.

Momi&Ale

Arrivo donne 1a Chiara Ciampolillo (F.lli Lunardelli) 2a Marta Marangon (bargariga)3a Lisa Rudella (team Bertoldo)4a Elisa Malavasi (SC. Formigosa) 5a Erike Risciotti (F-lli LUnardelli)

Superb. 1° Misè Segato (Spinacè) 2° Paolo Simon (F.lli Lunardelli)3° Ivo Doglia (team Eppinger) 4° Severino Sandri (Mag. Berton) 5° Juan Delle Vedove  (cicli Delle Vedove)

Superg. 1° Vittorio Parpaiola(Team Adige) 2° Lucio Pasinato (team Bertoldo)3°Gianni Mazzoccato (Sgnaolin) 4° Marino Longo (off- Meccanica)5° Alfio Maracani (team Bertoldo)

Gentleman 1° Giancarlo Casotto (2 Torri) 2° Andrea Carrer (Fit low) 3°WalterComacchio (team Bertoldo) 4° Pierluigi Marin (Salvador rdz)5°Gianni Trevisiol (Fit Low)

Veterani 1° Giancarlo Pavanello (Spezzotto team test) 2° Michele Zaccaria (cicli Pengo) 3°Giorgio Bottaro(Zerotino Aliplast) 4°Mauro Pasqual (team Adige) 5° Federico CostaBarbariga)

Senior 1° Maurizio Gava (Eurovelocicli) 2° Pietro Buso (3B impianti) 3° Amerigo Magro (Alan cycling) 4° Edy Cattelan (Salvado rdz) 5°MassimoCigana (Barbariga)

Junior 1° Daniene Zuanon (team Adige) 2° Mauro Colombera (Prosecco cycling) 3° Marco Toffolo (team Adige)4° Andrea Martinelli (DeLucaF.lli) 5°LucaDeGrandis (Alan cycling)

 

 

 …

[...]

campioni veneti di ciclocross

Ponte di Piave (TV) Dentro la calza della befana per: Sabrina Masin- Tiziana Corazza-Luca Gasparini-Diego Gasparini-Eddy Raimondi-Diego Lavarda-Francesco Corradini-Oscar Zantomio-Sante Schiro-Alfio Maracani- Giovanni Bertoldo il tiolo di campione Veneto di ciclocross 2013. Una giornata all’insegna del ciclismo nel giorno dell’epifania che coincide con la commemorazione di Fausto Coppi a Calderba di Ponte di Piave di fronte al tempio dei ciclisti con la presenza di molti ex prof. e l’immancabile partecipazione del sindaco Zanchetta e dell’assessore Morici alla manifestazione. Inizio di primo mattino da Treviso e San Vendemiano con 327 cicloturisti

 

che concludono la loro sgambata a Ponte di Piave per la deposizione delle corone sulla stele di Coppi.

 

Dopo la cerimonia commemorativa va in scena il campionato veneto con 129 atleti a caccia della maglietta rossa. CAD. Il trentino Pederzolli domina la gara conquistando fiori e vittoria. Ottima prova del trevigiano Raimondi (che fa proprio il titolo)alle spalle del trentino, podio completato da Tonon. DEB.Una coppia al via, gara vinta da Sartori, titolo a Gasparini. PRIM.Un quartetto ai nastri di partenza con Tempestin che prende autorevolmente il comando sino a metà dell’ultimo giro costretto a raggiungere a piedi il traguardo causa rottura del cambio di conseguenza, vittoria e titolo a Gasparini, per De Franceschi il bronzo.

 

DONNE: Un quintetto ai nastri di partenza, su tutte la friulana Maniago inutilmente inseguita dalla Corazza (donnaB)e Masin (donnaA)le quali si devono appagare del titolo di categoria. JUNIOR: Il tricolore Lavarda prende il comando mantenendolo saldamente sino al termine. SENIOR: Corradini: romagnolo di tessera vicentina, emula il compagno di casacca Lavarda firmando vittoria e titolo su Pauletto (ritornato alle gare dopo lunga assenza)e Azzi. VET.Un trio di vicentini Zantomio, Luisetto, Rossi spadroneggia la gara mantenendo le stesse posizioni per tutto il tempo di corsa. Supremazia finale con titolo per Zantomio. GENT.  Super Flavio Zoppas (figlio d’arte, il papà Piero è un ex prof.)detta legge per i sette giri programmati. Alle spalle del vincitore assoluto il vicentino Schiro conquista il titolo regionale, terza poltrona a Mariuzzo.

 

SUPER Altro atleta di lusso sul gradino più altro del podio, Giovanni Parro. il portacolori del team Cimetta comanda la corsa vincendo in assoluta tranquillità La bagarre si scatena alle spalle fra Zanolla e Maracani, quest’ultimo vince il titolo conquistando la rivincita su Zanolla che sette giorni prima aveva vinto il giro veneto.SUPERB. Da alcuni anni si gareggia solamente per la piazza d’onore. Alle spalle di Bertoldo si accende la contesa sportiva fra il pasticcere Magagnin e Montagner il quale ha dato del filo da torcere sino all’ultimo istante al padovano di Rovolon. Perfetta l’organizzazione, lo stesso dicasi della signorile premiazione allestita dal team Fausto Coppi/Polyglass guidato da Edi Tempestin che ha raccolto consensi da tutti i presenti.

 

Arrivo donne 1a Paola Maniago(team friuli)2a Tiziana Corazza (Fracla)3a Sabrina Masin (cicli Pengo)4a Lauretta Granzotto (Solighetto)5aGina Pantesotti (cicli Pengo) Prim.LucaGasparini(cicli Pengo)2° CristianTempestin(F.Coppi/Polyglass) 3° Matteo De Franceschi (cicli DeFranceschi) 4° Giusti Christian (Mobiltre arr.)Deb. 1° Simone Sartori (G.S.Mosole) 2° Diego Gasparini (cicli Pengo) Cad. 1° Angelo Pederzolli (Pederzolli) 2° Eddy Raimondi(Le Conche Bike Uliana9 3° Giovanni Tonon (idem) 4° Alessio Pederzolli (Pederzolli) 5° Manuel Spillare (Alpilatte B.R ) Junior 1° Diego Lavarda (cicli Pengo)2° Mario Chiodin (Giordana team) Senior 1° Francesco Corradini (cicli Pengo)2° Andrea Pauletto (Mem cycling team) 3°RobertoAzzi (cicli Rossi free team) 4° Cristian Leghissa (RCP Stevens)5° Cristian Da Ros(Vimotorsport)Veterani 1° Oscar Zantomio (cicli Pengo) 2°RobertoLuisetto (idem) 3° Gabriele Rossi (cicli Rossi free time) 4°Filippi Giandomenico (team Ecor) 5 Camillo Gasparini (cicli Pengo) Gentleman 1° Flavio Zoppas (Vimotorsport) 2° Sante Schiro (cicli Rossi free time) 3° Gianfranco Mariuzzo (U.C. fpt) 4° Giuseppe Del Grande (Team Friuli)5° Michele Feltre (Vctoria bike) Superg. 1°Giovanni Parro (Cimetta comprex) 2°Alfio Maracani (team Bertoldo) 3° Marcellino Zanolla (cicli DeFranceschi) 4° Flavio Lavarda (cicli Pengo) 5° Renato Guidolin (Pedali Roventi) Superb. 1° Giovanni Bertoldo(Imac Tezze) 2° Lucindo Magagnin (cicli DeFranceschi) 3°Gianfranco Montagner(cicli Gimo) 4° Cesare Sartori (F.Coppi/Polyglass) 5° LivioTesser (Bribano Gioirik)

 

 

 

 

 

 

 

 

 …

[...]

Treviso, finale giroveneto di ciclocross

San Vendemiano (TV) Le ultime ore del 2012 incoronano i vincitori del giro veneto dopo 12 prove.

 1a serie: Sabrina Masin – Tiziana Corazza- kevin Filipozzi- Matteo De Franceschi-Eddy Raimondi-Diego Lavarda-RobertoAzzi-RobertoLuisetto- Paolo Mazzocco-Angelo Fioravanzo- Giovanni Bertoldo Giro del Veneto valido anche perla serie Promozionale, i campioni:Luca Gasparini-MassimoVignaga-Luca Toniolo-Fabio Zanconato-Gianfranco Zago.

Teatro di competizione lo stadio di S.Vendemiano con l’organizzazione del team Le Conche Bike Uliana che per l’occasione ha utilizzato la pista dello stadio con partenza, passaggi e arrivo.  Ogni giro del percorso misurava2.350 metricon tratto obbligatorio a piedie alcuni ostacoli fra il boschetto che hanno impreziosito la gara finale del giro. In tribuna sotto un sole primaverile un nugolo di spettatori si è divertito nel vedere(credo sia la prima volta) una gara di ciclocross che usa la pista di atletica come passaggio ad ogni giro di gara.

SUPERG Maracani conduce la rumba per sei giri su Zanolla e Fioravanzo, un terzetto che rimane tale sino allo sprint nel vero senso della parola, che incorona Zanolla per due centimetri su Maracani. A qualche metro Fioravanzo si gode la vittoria finale del giro. SUPERB: L’eterno Giovanni Bertoldo, seppur partito un minuto dopo i colleghi (sg A) rimonta posizioni su posizione terminando 4°assoluto vincendo gara e giro, Sanguin e De Carli sul podio con Bertoldo. DONNE: Grande prova della Corazza (d”B”) e Masin (d”A”) che, seppur partite due minuti dopo i super, terminano rispettivamente al 13° e 17° posto assoluto vincendo rispettivamente gara e giro delle rispettive categorie. VETERANI Per una ventina di minuti Zantomio funge da leader. Luisetto si riporta sotto assieme a Rossi, il terzetto rimane padrone della corsa sino al suono della campana, cede leggermente Luisetto, forse pago della vittoria del giro, lasciando Rossi e Zantomio a contendersi lo sprint che vale la vittoria i quali si classificano nell’ordine. GENTLEMAN: Sante Schiro nel primo giro di pista preme l’acceleratore, guadagna qualche secondo che, nel prosieguo di corsa diventa42” su Ambrosi e51” su Mazzer, coppia che occupa i gradini più bassi del podio.

 CAD, JU.- SEN. Primo passaggio tutto per Perin inseguito a 36”da Lavarda, Azzi e Hochenwarter. Il trio inseguitore si porta al comando, cede leggermente Perin, allunga l’Austriaco Hochenwarter. calando 12” su Lavarda. e Azzi, un paio di giri e il terzetto ritorna compatto. Qualche attimo dopo fora il portacolori della Karinzia, cambia bici ma il duo di testa mantiene un lieve vantaggio che permette a Lavarda di assicurarsi l’assoluto. Azzi 2° assoluto fa propria la categoria senior, terzo assoluto ma vincente fra i cadetti Hochenwarter che precede l’ex prof Ravaioli. DEB. Super gara di Filippozzi. Che vince prova e giro precedendo Pederzolli e Gasparini.

PRIM 1. Vittoria di tappa a Tempestin, maglietta per De Franceschi. PRIM 2. Gasparini si impone su Andreuzza.e classifica finale del giro su Sartori e Tommasoni.Fra le asd la vittoria di tappa è perla cicli Pengo (p.78 )Cicli Rossi free time (p.45)ecicli De Franceschi (p.25)La palestra di S. Vendemiano è gremita di supporter per assistere alle premiazioni con la presenza del vice sindaco sig.Giorgio Bettin e l’assessore allo sport sig.Nereo Tomasella. Presente il coordinatore regionale sig. Dal Ben, Giuseppe Andreose responsabile delle classifiche del giro e il presidente provinciale di treviso Sig. Renzo Campaner. Perfetta l’organizzazione del team Uliana guidato da Patrizio Raimondi.

Donne-a- 1a  Sabrina Masin  (cicli Pengo)2a Maura Lodi Casagrande(3B Salgareda)3a Elisabetta Perazzolo (Mobiltre arr.)donne-b- 1a Tiziana Corazza (Zuliani)2a Gloria Fassaluzza (O. Zuliani) 3a  Lauretta Granzotto (Solighetto) 4a Gina Pantesotti (cicli Pengo) Prim 1°Christian tempestinF.Coppi/Polyglass) 2° Matteo De Franceschi (cicli DeFranceschi) 3° Giusti Cristian (Mobiltre arr.)

Prim.2-1°LucaGasparini (cicli Pengo) e° Davide Andreuzza (O.Zuliani)Simone Sartori (F.Coppi/Polyglass) DEb. 1° Kevin Filippozzi (Montebello isibike) 2° Alessio Pederzolli (Pederzolli) 3° Diego Gasparini(cicli Pengo)Superb. 1° Giovanni Bertoldo (Imac Tezze) 2° Naalino Sanguin (Tecnoimpianti) 3° Gabriele De Carli /Rosa carni) 4° Lucindo Magagnin (cicli DeFranceschi) 5°Bruno Zilio (calcestruzzi Mascotto) Superg. 1° Marcellino Zanolla /cicli DeFRanceschi) 2°Alfio Maracani (team Bertoldo) 3° Angelo Fioravanzo (Ima Tezze) 4° Flavio Lavarda (cicli Pengo)5° Giulio Gerolimetto (S.Anna elettrosystem) Gentleman 1° Sante Schiro (cicli DeRossi.free time) 2°RobertoAmbrosi (iFalchidi Tuxson) 3° Giorgio Mazzer(Solighetto 1919) 4° Carlo Ortolan (Anquillara) 5° Paolo Mazzocco (euganea bike)Veterani 1° Gabriele Rossi (cicli DeRossi.free time) 2° Oscar Zantomio (cicli Pengo)3°RobertoLuisetto (idem) 4° Lorenzo Fioravanzo (Rizzotto Coop.Lomb.) 5° Camillo Gasparini (cicli Pengo)Senior 1° Robero Azzi (cicli Rossi free time) 2° Simone Perin. 3° Maurizio Andreolli(Orsago) 4° Sandro Masin (cicli Pengo)5° Andrea Munaretto (Fiordifrutta) junior 1° Diego Lavarda (cicli Pengo) 2° Ivan Ravaioli (Eurovelocicli) 3° Andrea Crestani (Morbiato racyng)Cad. 1° Uwe Hochenwarter (asd. Karinzia)2° Angelo Pederzolli (Pederzolli) 3° Eddy Raimondi (Le Conche bike Uliana) 4° Giovanni Tonon 8idem) 5° Manuel Spillare (Spuimanti Follador)…

[...]