Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

novembre: 2019
L M M G V S D
« ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Archivio notizie

TORINO:CLASSIFICA PROVINCIALE CICLOCROSS 2020

CLASSIFICA PROVINCIALE CICLOCROSS 2020

camp provinciale torino ciclocross acsi 2019-20(2)1

[...]

TORINO: CLASSIFICA CAMPIONATO SERALE CICLOCROSS

CLASSIFICA CAMPIONATO SERALE CICLOCROSS

camp serale ciclocross acsi 2019(2)2

[...]

TORINO: CLASS. FINALE CAMPIONATO PROV. 2ª SERIE

CLASSIFICA  FINALE CAMPIONATO PROV. 2ª SERIE TORINO

2ª SERIE PROV TORINO 2019

[...]

TORINO: PROSSIME GARE

PROSSIME GARE ACSI CUNEO E TORINO 2019

 

PROSSIME GARE ACSI CUNEO E TORINO 2019

 

MERCOLEDI’ 23 OTTOBRE  2019 – PRALORMO (To)

1ª prova  CAMPIONATO SERALE AGRISAPORI

Organizza: Cusati Bike

Ritrovo: ore 19,00 Pralormo presso Agrigelateria

Partenze: ore 20,30– categorie tutte

Percorso illuminato

Costo: € 9 solo gara – € 15 gara + cibo e birra

Premiazione al termine della 4ª prova

======================================================================

DOMENICA 27 OTTOBRE  2019 – SALICETO DI POCAPAGLIA (Cn)

3ª Prova Superprestige cx At-Cn-To

Organizza: Tecnobike Bra

Ritrovo: ore 12,00  presso le ex scuole di Saliceto

Partenze: ore 13,30 D/J/S/V – ore 14,30  Pr/G/SgA/SgB/F

Percorso: circuito di 2 km da ripetere più volte (40’ e 50’)

======================================================================

MERCOLEDI’ 30 OTTOBRE  2019 – PRALORMO (To)

2ª prova  CAMPIONATO SERALE AGRISAPORI

Organizza: Cusati Bike

Ritrovo: ore 19,00 Pralormo presso Agrigelateria

Partenze: ore 20,30– categorie tutte

Percorso illuminato

Costo: € 9 solo gara – € 15 gara + cibo e birra

Premiazione al termine della 4ª prova

=========================================================================DOMENICA 3 NOVEMBRE 2019 –POLONGHERA (CN)

4ª Prova  Superprestige cx At-Cn-To – MEMORIAL MICHELE GROSSO

Organizza Ciclo Polonghera

Ritrovo: ore 9,00 – Casetta Pescatori – via Racconigi – Polonghera

Partenze: ore 10,00 Pr/G/SgA/SgB/F – ore 11,00 D/J/S/V

Polenta e salsiccia a fine gara 5€

======================================================================

MERCOLEDI’ 6 NOVEMBRE  2019 – PRALORMO (To)

3ª prova  CAMPIONATO SERALE AGRISAPORI

Organizza: Cusati Bike

Ritrovo: ore 19,00 Pralormo presso Agrigelateria

Partenze: ore 20,30– categorie tutte

Percorso illuminato

Costo: € 9 solo gara – € 15 gara + cibo e birra

Premiazione al termine della 4ª prova

=========================================================================

DOMENICA 10 NOVEMBRE 2019 – OSASCO (To)

cicloturistica

YACOPO  MOSCA  DAY – Pedalando con Yacopo Mosca e Fabio Felline

Organizza Alpina Bike Cafè

Ritrovo: ore 8,30 – Piazza Risorgimento – Osasco

Partenze: ore 10 circa – Km 30

Percorso all’interno del Parco Olimpico della Pace

======================================================================

DOMENICA 10 NOVEMBRE 2019 – CERCENASCO (To)

5ª Prova  Superprestige cx At-Cn-To

Organizza Alpina Bike Cafè

Ritrovo: ore 12,30 – Salone Piazza Ceppi  – Cercenasco

Partenze: ore 14,00 Pr/G/SgA/SgB/F – ore 15,00 D/J/S/V

======================================================================

MERCOLEDI’ 13 NOVEMBRE  2019 – CARMAGNOLA (To)

Ultima prova  CAMPIONATO SERALE AGRISAPORI

Organizza: SF Groppo e Pedale Carmagnolese

Ritrovo: ore 19,00 Carmagnola – Bar del Parco la Vigna

Partenze: ore 20,30– categorie tutte

Percorso illuminato

Al termine, premiazione dell’intera manifestazione.

=========================================================================

 

 …

[...]

TORINO: GIVOLETTO 6.10.2019

MAGNALDI E FERRERO A GIVOLETTO

Nell’ultima prova Campionato Strada Torino

 

Givoletto (To), 6 ottobre 2019 – In una domenica assolata, ma ormai fresca, ci si trovava in pochi sul bel “triangolo” di Givoletto – La Cassa – San Gillio – Givoletto, circuito adatto alle caratteristiche di qualsiasi tipologia di corridore, com’è ben dimostrato dal fatto che la gara dei più giovani sia stata vinta da uno scalatore come lo è Mattia Magnaldi (Team De Rosa Santini) e quella dei più anziani da un corridore noto per il proprio spunto veloce, Giancarlo Ferrero (Cavallino Rosso).

Come sempre l’avvio della corsa delle categorie fino ai Veterani era da subito scoppiettante con molteplici attacchi prontamente rintuzzati dai più volenterosi. Si facevano notare fra i più attivi Magnaldi – suoi una serie di ripetuti scatti, seppur non risolutivi -, oltre al forte “mountain biker” Pollone (ASD Poison Bike Team) e al veterano Porro (Bicistore Cycling Team).

Tuttavia era solamente nel corso dell’ultimo dei sei giri previsti che riuscivano a prendere il largo in due e ciò avveniva nel falsopiano che da San Gillio riportava i corridori a Givoletto; essi erano: “un” Carlini (Arredamenti Berutti) – ci scusiamo per non essere riusciti a comprendere quale dei due gemelli Carlini fosse -, e Lorenzo Boccardo (Team Poirinese).

Il gruppo nicchiava consentendo al duo di guadagnare un discreto vantaggio che era annullato da una serie di scatti e successivamente da un allungo di Casale (Ciadit Cicli Sumin), ormai in prossimità della rotonda di Givoletto, volto a portare l’uomo veloce della propria squadra, Lenza, in posizione opportuna per disputare la volata ormai imminente.

Pur tuttavia dal parapiglia finale, nella breve rampa adducente all’arrivo, era Magnaldi a emergere, prevalendo su Melis (ASD Dilettantistica Tredici), Tommaso Boccardo (Team Poirinese), Albiero (ASD Dilettantistica Tredici), Calandra (AS Ciclismo), Lenza (Ciadit Cicli Sumin) e a seguire, tutti gli altri, distanziati di qualche metro.

L’andamento della corsa dei più anziani si svolgeva, per le prime tre tornate del percorso, in modo palesemente ozioso, tanto fosse esiguo il numero dei partecipanti. Massima era perciò l’indecisione nello sparuto gruppetto di corridori sul da farsi, indecisione che veniva rotta da un allungo dell’alfiere della “Cavallino Rosso”, il summenzionato Ferrero, prontamente seguito da Ragazzini (ASD Asnaghi Cucine).

L’estemporaneo duo formatosi procedeva di comune accordo per i tre giri del percorso rimanenti, concordia che s’interrompeva a un paio di chilometri dal traguardo nel momento in cui Ragazzini tentava infruttuosamente di liberarsi dello scomodo compagno di fuga.

Difatti questi, il Ferrero, pur prendendo la volata in testa, ormai in vista dell’arrivo, “scaricava” con irrisoria facilità il Ragazzini, vincendo meritatamente a braccia levate.

Il resto del “gruppo”, era regolato da Piacenza (Cavallino Rosso) che prevaleva su Benedetto (Polisportiva Pessionese), Foravalle (Equipe Cicli Capella) e Olivero (Team Santysiak). A seguire gli altri, fra i quali va menzionata, ancora una volta, Stefania Sensi (Progetto Ciclismo Santena), sempre attiva e partecipe.

Si passava quindi alle premiazioni e all’assegnazione delle maglie di “Campione Provinciale ACSI Torino” conseguite dai seguenti corridori: Diego Casale (Ciadit Sumin), cat. S2; Alessandro Agù (Cicli Castagnone), cat. V1; Silvio Lentini (PCS), cat. V2; Giorgio Foravalle (Equipe Cicli Capella) e Stefania Sensi (PCS), cat. Donne.

Prossimo appuntamento, riservato alla “seconda serie”, a Foresto di Caramagna, domenica mattina 13/10, per il Campionato Provinciale di Cuneo e Torino.

                                                                Guido Ragazzini

class Givoletto 6.10.19

[...]

TORINO:CLASSIFICA FINALE CAMPIONATO PROVINCIALE STRADA 2019

CLASSIFICA FINALE CAMPIONATO PROVINCIALE STRADA 2019

Provinciale Strada Torino 2019

[...]

TORINO: CERES MTB 15.09.2019

BERARDI, RINALDI E LO VETERE FIRMANO LA PRIMA EDIZIONE DI GRAIE 3000 MTB

Spettacolare percorso in Val di Lanzo

 

Ceres – Valli di Lanzo (To), 15 settembre 2019 – Scriviamo questa cronaca a due mani con la voce dell’ASD Graie Sport protagonista.

Quella odierna è stata la prima edizione di una manifestazione MTB destinata a perpetuarsi nel tempo, su un percorso accattivante, tecnico e divertente, realizzato con l’impegno dei ceresini e reso ancora più piacevole da una spiritosa mascotte che salutava i concorrenti sotto il colorato arco del traguardo. Ma passiamo la parola agli organizzatori.

Ci siamo divertiti, abbiamo pedalato e tifato, abbiamo vissuto insieme la GRAIE3000 in MTB. Ceres è stata ammirata, tra le gocce di sudore che offuscano la vista e l’entusiasmo che allevia la fatica, in ogni suo angolo, in ogni sentiero, prato o vicolo.

Ore 10 sotto l’arco, scoppia il primo colpo di pistola, si agganciano i pedali e si dà il via alla corsa. Un breve tratto di strada asfaltata conduce, con pendenza minima, al primo sentiero: buona e semplice conducibilità del mezzo. Ci si appresta alla prima prova tecnica nel secondo tratto di single track, poi un lungo fettucciato su prato, inizia la sollecitazione dei quadricipiti femorali, in preparazione alla salita: tratto di percorso che privilegia il pedalatore “di potenza” e che conduce alla prova tecnica più impegnativa. Un sentiero che alterna pietre lisce e gradoni e conduce alla località Molino dove è richiesta buona padronanza e capacità di condurre le due ruote. Non da tutti.

Piacevole recovery nel frutteto e sul ponticello di legno, forze recuperate per uno strappo di salita su prato, a detta di molti, il più faticoso del tracciato. Segue un sentiero dalla dolce pendenza che conduce in paese, là dove il pubblico si appoggia curioso alle transenne: mai prima d’ora una corsa ciclistica aveva esplorato i vicoli stretti ceresini, particolari e caratteristici quanto sconosciuti e divertenti. Ogni “chintana” porta alla piazza del paese, ma nel dedalo di strettoie abbiamo percorso tutti la stessa, seguendo frecce e fettuccia, giungendo alla passerella conclusiva, ultimo sprint intorno all’area di partenza, si passa nuovamente sotto l’arco, si sente suonare il campanello del giudice di gara e si continua, così per 5 volte. Via via più stanchi, sudati e consapevoli del percorso che si ha davanti, progettando il sorpasso in un tratto e il riposo nel successivo.

La breve cronaca ci consegna i vincitori di fascia, il veterano2 Dario Beradi ( Cusati Bike), davanti a Salvatore Gallea e Stefano Piccolo e il gentleman1 Libero Rinaldi (Leynicese), seguito da Mattia Amadio e Luciano Gallea, che dominano la corsa fin dalle prime battute. Tra le donne, Emiliana Lo Vetere non si lascia impressionare dai tratti difficili e conclude brillantemente la prova.

Al termine della gara ecco la premiazione, che vede festeggiato il nuovo Campione Provinciale veterani Luigi Zanini, oggi appiedato da una foratura, indossando la maglia bianco-azzurra del primato. Poi per tutti i concorrenti, già omaggiati di un grazioso zainetto-pacco gara, arricchito con biscotti di meliga locali, segue la premiazione per le varie categorie.

Ancora una volta il più grande regalo, dopo la fatica della preparazione, è stata la soddisfazione di tutti: “Bel percorso, divertente e vario, ben segnalato e pulito” dice qualcuno ancora affaticato, “Continuate così, ci vediamo alla seconda edizione” commenta qualcun altro già riposato dopo una doccia calda.

“Grazie” concludiamo noi.

E adesso a testa bassa, sognanti e concreti al tempo stesso, si pensa e si progetta il futuro anno di GraieSport.

Seguiteci su facebook e instagram, ci trovate come Graie Sport, e sul nostro sito www.graie3000.com!

Questo è lo spirito sportivo che anima le Valli di Lanzo, la grinta che tutti vorremmo trovare quando pigiamo sui pedali della nostra bici.

A.S.D. GraieSport-VZ

[...]

TORINO: CLASS. CAMPIONATO PROV. MONTAGNA 2019

CLASS. CAMPIONATO PROV. MONTAGNA 2019

Provinciale Montagna 1Torino 2019

[...]

TORINO: CICLOSCALATA MEZZENILE-COLLE DELLA DIETA 24.08.19

CICLOSCALATA MEZZENILE-COLLE DELLA DIETA 24.08.19

class Mezzenile-Dieta 24.08.19

[...]

TORINO: USSEAUX-COLLE DELLE FINESTRE 3.08.2019

GIOVANNI OTTONELLO, UN CITTADINO DEL MARE SUL MITICO COLLE DELLE FINESTRE

 UNA MANIFESTAZIONE DI SUCCESSO, ROBERTA BESSONE TRA LE DONNE

Usseaux (TO), 3 agosto 2018. Anche quest’anno l’appuntamento di inizio agosto ad Usseaux non ha deluso le aspettative. Vuoi per l’ospitalità del Borgo, classificato come uno dei più belli d’Italia, vuoi per l’organizzazione semplice e perfetta al tempo stesso, vuoi per la bellezza del paesaggio, ma anche per  la temperatura incontrata a 1400 m slm, finalmente accettabile in quest’estate opprimente, fatto sta che anche quest’anno la gara ha consentito di trascorrere un pomeriggio assolutamente gratificante e piacevole, il tutto in un clima di grande rilassatezza. La ciclo scalata che porta fino al Colle delle Finestre si è quindi svolta per il quarto anno consecutivo, sotto l’egida dell’ASD GSR Alpina, con anche la collaborazione di Alessandro Capella, e con l’attenta supervisione di tutto il comitato ACSI. Valevole come settima prova del Campionato Piemontese della Montagna ACSI e come quinta prova del Campionato Provinciale ACSI, ha coinvolto ben 69 specialisti, provenienti oltre che dal Piemonte, anche dalla Lombardia e dalla Liguria.

Alle 14.30 viene dato il via all’ingresso del paese. La salita al Colle ha una lunghezza di 11,4 km,  una pendenza media dell’8% e massima del 13%, il dislivello è pari a 770 m. Subito si avvantaggiano in tre, il pinerolese Long, il ligure Bisso ed il valsesiano Rizzi. Ad inseguirli un gruppo di circa 12 unità, con al suo interno tutti i più forti specialisti del momento. L’azione dei tre dura ben oltre l’abitato di Balboutet, dopodichè, a Pian dell’Alpe, le carte si rimescolano ed in testa si ritrovano  in sette, Napolitano, Long, Prandi, Bordone, Vergnano, Bisso ed Ottonello. Si entra nel vivo della gara ed il  distacco tra il gruppetto di testa e gli inseguitori non fa che aumentare. La pendenza non eccessiva di questa porzione consente infatti ai più forti un deciso cambio di ritmo. E sono gli ultimi 3 km, come l’anno passato, a decretare le sorti della manifestazione.Sulle rampe finali, dure ed in quota, allunga decisamente il ligure Ottonello, a cui il solo Prandi, già vincitore delle due edizioni passate, cerca di rispondere. E’ così che li vediamo transitare sulla linea del traguardo, seguiti a breve distanza da Bordone e Vergnano. Più distanziati Napolitano ed il rientrante Gasperin. La Top Ten è chiusa da Bisso e Long, che pagano lo sforzo iniziale, seguiti a loro volta da Tacca e Coello. Vincitori di categoria risultano Ottonello (junior), Coello (Senior1), Rizzi (Senior2), Tacca (Veterani1), Prandi (Veterani2), Napolitano (Gentleman1), Acuto (Gentleman2),Gualtierotti (Debuttanti), Dell’Atti  (SupergentlemanA), Fila (SupergentlamanB).

Tra le donne vittoria di Roberta Bussone,  43° assoluta con il tempo di 46’.30”.

Superlativo il rinfresco finale offerto dalla pro-loco nella bellissima piazzetta centrale. Ricca, come sempre, la premiazione, svolta con il patrocinio del Sindaco e di tutti gli organizzatori. Resta un’ultima, quasi ovvia  considerazione…finchè le gare vengono organizzate e gestite con questa attenzione e cura, andare a correre è veramente un piacere, e ben difficilmente si assiste ad un calo di partecipazione.

Riccardo Acuto

class usseaux 3.08.19

[...]