Campionati Italiani Fondo

Italiano Fondo Cicloturistico

Italian Off Road

Stella Alpina

Brevetti – raid – randonnèe su strada e mtb

Coordinamenti regionali

Comitati provinciali

 

gennaio: 2019
L M M G V S D
« dic    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Archivio notizie

TORINO:PROSSIME GARE

PROSSIME GARE

 …

[...]

TORINO: CLASSIFICA CICLOCROSS DI CHIVASSO – 29.12.2018

CLASSIFICA CICLOCROSS DI CHIVASSO – 29.12.2018

Class Chivasso CX 29.12.18

[...]

TORINO: CLASSIFICA PROVINCIALE CICLOCROSS

CAMPIONATO PROVINCIALE CICLOCROSS TORINO

Provinciale CX Torino 2019

 

 

 

 …

[...]

TORINO: CICLOCROSS SANTENA 16.12.2018

MARCO DOTTA E BUGNONE SU TUTTI

A Santena nel 6° G.P. Ciclocross “Camillo Benso di Cavour”

Santena (To) – 16 dicembre 2018. Mauro Sedici ha una grandissima passione per il ciclocross. E’ un purista della disciplina, e, oltre ad essere un corridore davvero forte,  è  anche un organizzatore capace ed attento. Ci tiene molto alla “sua” gara in quel di Santena. La cura personalmente e cerca di migliorarla di anno in anno.  E poi non tutti ti chiedono di partecipare, così come non tutti ti chiedono se ti piaccia il percorso tracciato oppure se tu ti sia divertito. Rendiamo quindi onore al merito, o meglio, all’impegno profuso. La gara di domenica 16 dicembre, organizzata sotto l’egida dell’ASD  Progetto Ciclismo Santena, e valvole come 11• Prova del Circuito denominato Superprestige To, Cn, At si è quindi svolta nella consueta location del Parco “Camillo Benso di Cavour”. Circa 80 i partecipanti.  Prima partenza alle ore 13.30 con schierati G1 e G2 in prima fila, ed immediatamente a seguire SgA, SgB, donne e primavera.  Alle ore 14.30 partenza di Junior, Senior e Debuttanti  e,  a seguire, Veterani.  Il percorso si è sviluppato, complessivamente, sulla distanza di  1,8 km ed è risultato largo, vario e divertente, alternando tratti molto veloci a tratti più lenti e ricchi di curve; complessivamente privo di fango, ma con numerosi passaggi decisamente ghiacciati ed insidiosi. Ed ancora, alcune contropendenze e ben tre tratti a piedi, di cui due in salita, sull’argine che delimita l’area, hanno ulteriormente caratterizzato, sotto il profilo tecnico,  il tracciato di gara. Inutile fare confronti od usare frasi del tipo “vero ciclocross”… Diciamo  solo che questo è stato un gran bel ciclocross, divertente, fattibile da tutti e selettivo al tempo stesso.

Nella prima partenza, ben presto al comando si porta quel fenomeno di Marco Dotta, già grandissimo interprete della disciplina 20 anni fa, a seguire il padrone di casa Sedici con l’astigiano Bagnasco e poi Mauro Novelli, oggi molto brillante. Con il passare dei giri le posizioni si consolidano ulteriormente ed in quest’ordine vediamo transitare i suddetti corridori all’arrivo. In quinta posizione si piazza  Strobino, primo G2 e poi Acuto, il secondo G2.  La partenza dei più anziani viene invece vinta da un  brillante Oto Batilde su “Licio” Gelli, sicuramente il personaggio più istrionico di tutto il movimento. Detto dei due SgA, il primo SgB è il sempre più convincente Fedrigo sull’onnipresente Bosio. Prima Donna la solita Mariella Fissore, ed unico Primavera Francesco Rogati.

Alle 14.30 viene dato il via dei più giovani. Si è assistito al duello tra lo stradista Corino, e l’ex campione di downhill Andrea Bugnone. Quest’ultimo, partito con i Veterani, e quindi con l’handicap di circa 30 secondi, si permette il lusso di raggiungere Corino, per poi staccarlo nel finale. La pedalata dei due è completamente diversa, più piena quella di Corino, più elettrica, da biker, quella di Bugnone, che fa la differenza nella naturalezza con cui disegna le curve. Chapeau. Terzo assoluto Simone Veronese, in giornata non troppo brillante. Quarto Martinotti e quinto Mussa. In questa partenza i vincitori di categoria sono risultati Corino negli Junior, Zappino nei Senior1, Martinotti nei Senior2, il già citato Bugnone nei Veterani1 e Mussa nei Veterani2. A livello di società prevale nettamente la corazzata Tecnobike Bra su PCS e Cusati Bike.

Terminata la gara, un ricco rinfresco nei locali dell’adiacente palestra attende i corridori. Si prosegue con la  simpatica premiazione, seguita da una lotteria, in cui il premio più ambito, ovvero un ciclocomputer dell’ultima generazione, viene vinto dal sottoscritto.  Arrivederci quindi a sabato 22 dicembre per la seconda organizzazione PCS in quel di Rivalba.

Riccardo Acuto

classifica Santena cx 16.12.18

Provinciale CX Torino 2019

CLASSIFICA SUPERPRESTIGE CX 2019

[...]

TORINO: CICLOCROSS VALLERE 18.11.2018

CLASSIFICA CICLOCROSS VALLERE

classifica cx Vallere

[...]

TORINO: SUPERPRESTIGE CICLOCROSS 2018/19

SUPERPRESTIGE CICLOCROSS 2018/19

Regolamento Superprestige 2018.19

SUPERPRESTIGE CX AT-CN-TO 2018/19

 

1 D

07-ott-18

VILLAFRANCA PIEMONTE SANTYSIAK CN
2 D

21-ott-18

PRALORMO CUSATI BIKE TO
3 D

28-ott-18

SALICETO DI POCAPAGLIA TECNOBIKE BRA CN
4 G

01-nov-18

CIGLIANO U.C.CIGLIANO  
5 D

04-nov-18

CARMAGNOLA SF GROPPO TO
6 S

10-nov-18

POLONGHERA CICLO POLONGHERA CN
7 D

18-nov-18

VALLERE CUSATI BIKE TO
8 S

01-dic-18

CERRO TANARO ALESSANDRO ERCOLE AT
9 D

02-dic-18

PINEROLO ALPINA BIKE CAFE’ CN/TO
10 D

09-dic-18

ASTI ALESSANDRO ERCOLE AT
11 D

16-dic-18

SANTENA PCS TO
12 S

22-dic-18

RIVALBA PCS TO
13 S

29-dic-18

CHIVASSO BIKERS TEAM TO
14 S

19-gen-19

CARMAGNOLA SF GROPPO/CARMAGNOLESE CN/TO
     

REGOLAMENTO:

b  Tutte le prove sono ritenute valide ai fini della classifica di campionato e ad ogni prova verranno assegnati 5 punti di partecipazione

b  Accedono alla classifica finale i tesserati di tutti gli EPS che abbiano partecipato ad almeno 10 prove su 14. L’ultima è obbligatoria.

b  Categorie: primavera, debuttanti, junior, senior, veterani 1 e 2, gentleman 1e 2, sgA, sgB, donne A e B

b  Il punteggio delle singole prove, per ogni categoria, sarà così assegnato: 20 punti al 1° classificato – 17  punti al 2° – 14  punti al 3° – 12 punti al 4° – 10 punti al 5° – 9 punti al 6° – 8 punti al 7° – 7 punti all’8° – 6 punti al 9° – 5 punti al 10° – 4 punti all’11° – 3 punti al 12° – 2 punti dal 13° al 15°.

b  In caso di parità si terrà in considerazione il miglior piazzamento nell’ultima prova.

b  E’ ammesso l’uso di bici da M.T.B con manubrio di larghezza massima 60 cm.

b  Al termine dell’ultima prova saranno assegnati i titolo e i premi ai vincitori del Superprestige e le maglie ai Campioni Provinciali Acsi di Cuneo e Torino.

[...]

TORINO E CUNEO: PROSSIME GARE

PROSSIME GARE ACSI CUNEO E TORINO 2018

P

PROSSIME GARE ACSI CUNEO E TORINO 2018

======================================================================

DOMENICA 4 NOVEMBRE 2018 –CARMAGNOLA ( TO)

5ª Prova  Superprestige cx At-Cn-To – 1° Memorial Donato Ligatti

Organizza Team SF Groppo – Ped. Carmagnolese

Ritrovo: ore 8,30 – Bar del Parco della Vigna – San Francesco di Sales, 175 – Carmagnola

Partenze: ore 10,00 Pr/G/SgA/SgB/F – ore 11,00 D/J/S/V

Percorso: all’interno del Parco della Vigna.

======================================================================

SABATO 10 NOVEMBRE 2018 –POLONGHERA (CN)

6ª Prova  Superprestige cx At-Cn-To – 1° G.P. CICLOCROSS SANTA CATERINA

Organizza Ciclo Polonghera

Ritrovo: ore 12,00 – Casetta Pescatori – via Racconigi – Polonghera

Partenze: ore 14,00 Pr/G/SgA/SgB/F – ore 15,00 D/J/S/V

Polenta e salsiccia a fine gara 5€

======================================================================

DOMENICA 18 NOVEMBRE 2018 – TORINO VALLERE

7ª Prova  Superprestige cx At-Cn-To – 11° EDIZIONE CX VALLERE

Organizza Cusati Bike

Ritrovo: ore 12,00 – Cascina Valere – c.so Trieste, 80 – Moncalieri

Partenze: ore 13,00 D/J/S/V – ore 14,00 Pr/G/SgA/SgB/F

Percorso all’interno del Parco Fluviale delle Vallere

======================================================================

 …

[...]

TORINO: MTB CLASSIFICA FINALE PROVINCIALE

CLASSIFICA FINALE CAMPIONATO PROVINCIALE TORINO MTB 2018

classifica 2 camp. prov MTB Torino 2018

[...]

TORINO: CAPRIE – CELLE 6.10.18

STEFANO PRANDI VINCE ANCORA

Nella Caprie-Celle, che ritorna dopo 13 anni e festeggia i nuovi Campioni Piemontesi e Torinesi della Montagna

 

Caprie (TO) 6 ottobre 2018. 21 maggio 2005 cronoscalata Caprie-Celle, vince Marcello Ostorero in 24’,33”. 6 ottobre 2018 cicloscalata Caprie-Celle, vince Stefano Prandi in 24’,32”. In mezzo un buco nero di 13 anni in cui la gara, la decana delle gare in salita valsusine, non è più stata organizzata, per vari motivi. A guardare il tempo del vincitore sembra che non sia cambiato nulla, mentre invece è cambiato un po’ tutto, soprattutto il livello medio dei partecipanti a questo genere di manifestazioni. Nel 2005 i concorrenti sotto i 29’ erano 9, oggi sono 21, a parità di partecipanti classificati. E considero 29’, e non 30’, perchè rappresentano una VAM prossima a 1300. Il dato, a mio avviso, deve fare riflettere assai…   Perché se da un lato le gare in salita non sfondano, dall’altro chi le pratica è sempre più preparato e quindi competitivo, e quindi meritevole di manifestazioni stimolanti e di livello.

Un grazie sentito quindi agli organizzatori del GS Moncenisio che hanno allestito una manifestazione curata nei dettagli, che fa il pari con quella già organizzata ad agosto, la Novalesa-Moncenisio.

La salita da Caprie a Celle non è molto lunga, circa 6,5 km, ma è parecchio impegnativa. Subito dura, poi un centinaio di metri in discesa dopo la frazione di Peroldrado, quindi la parte finale, a tornanti, fino all’arrivo, in località Camparnaldo, molto, molto impegnativa. Il dislivello complessivo è pari a 620 m. Una salita, a mio avviso, davvero difficile da interpretare, pur nella sua brevità, soprattutto se affrontata a tutta e a fine stagione, con le energie già in parziale riserva.

L’arrivo verso l’ora di pranzo a Caprie non fa presagire nulla di buono. Il cielo promette pioggia, che poi però non cadrà affatto, anzi il tempo andrà via via migliorando, questo fatto però avrà sicuramente distolto i meno motivati. Chi non manca sono i più forti, impegnati nell’ultima prova del Campionato Regionale ACSI e del Campionato Provinciale di Torino.

La partenza, alle ore 14,30,  è subito scandita dal ritmo sostenutissimo dei più forti, in testa troviamo una new entry, Senor, che con atteggiamento spavaldo addirittura si pone al comando, Bordone, Prandi, Vergnano, Giraud, Beltrami ed il sempre presente Cairoli. Il gruppetto si assottiglia poi ai soli Cairoli, Prandi e Senor. Gli altri si sganciano progressivamente ed inesorabilmente. La parte finale è un assolo di Prandi, che vince di misura su un rimontante, e, diciamolo pure, fortissimo e “tattico” Napolitano. Terzo Cairoli. Quarto l’ossolano Beltrami e quinto la sorpresa di giornata, il già citato Senor. Le categorie vengono vinte rispettivamente da Gualtierotti (Debuttanti), Bordone (J), Beltrami (S1), Giraud (S2), Cairoli (V1), Prandi (V2), Napolitano (G1), Acuto (G2), Cavanna (SGA), Fila (SGB), e Bussone (Donne), tutti nomi ben conosciuti nel mondo delle gare in salita.

La giornata si è poi conclusa con una ricca ed allegra premiazione presso i locali del Municipio di Caprie, alla presenza del Sindaco, premiazione in cui è avvenuta la vestizione delle maglie di Campione Regionale, da parte di Gualtierotti (Debuttanti), Bordone (J), Beltrami (S1), Giraud (S2), Ramella (V1), Tacca(V2), Fendoni (G1), Violi (G2), Sacchetti (SGA), Fila (SGB), Canna (Donne), nonché delle maglie di Campione Provinciale, vestite da Vergnano (J), Biancini (S1), Giraud (S2), Orelli (V2), Deschino (G1), Violi (G2), Dell’Osto (SGA), Morisi (SGB), Cusati (Donne). Arrivederci al 2019!

Riccardo Acuto

class Caprie Celle 6-10.18

Provinciale MONTAGNA Torino 2018

Classifica Montagna 18

[...]

TORINO: PANCALIERI 13.10.18

ROMANO’ E SPERONI FESTEGGIANO I CAMPIONI PROVINCIALI DI TORINO

I nuovi Campioni: Pacchiardo, Casale, Turco, Assom, Ragazzini, Ricchitelli e Sensi

 

Pancalieri (To), 13 ottobre 2018 – In un sabato tipicamente ottobrino ci ritrovavamo finalmente in molti – tanti provenienti da provincie come da regioni limitrofe, quali Liguria e Lombardia -, su di un bel circuito passante per Pancalieri (To) per disputare la terza e penultima prova del “Criterium Autunno 2018”, valida pure come prova conclusiva per l’assegnazione delle maglie di “Campione Provinciale ACSI Torino 2018”.

Due le partenze, come di consueto, e assai animate sin dal principio. Nello specifico della partenza riservata ai più giovani, assistevamo immediatamente a una coraggiosa fuga intentata da Mostaccioli (Arredamenti Berutti) e Stocchino (Team Bike Pancalieri) che rimanevano in avanscoperta per una ventina di chilometri, arrivando ad avere un vantaggio sul gruppo di circa un minuto e mezzo; ma il plotone non demordeva, tallonando da vicino i due avanguardisti, fino a ricongiungersi loro.

Vanificata la fuga, immediatamente dal gruppo si sganciavano in quindici, tra cui distinguevamo l’indomito Mostaccioli, Altare (G.S. Passatore), Casale (Ciadit Cicli Sumin), Pera (Pedala Sport), Dell’Erba (AS Ciclismo & Ciclismo), Agù (Atelier della Bici), Lussiana (Team Bike Pancalieri), Raviolo (idem), Carlini (Arredamenti Berutti), Renna (Cusati).

Troppi perché s’instaurasse fra loro quella concordia che permette a una fuga di portare all’arrivo i corridori che se ne siano resi promotori e protagonisti.

E difatti all’ultima tornata, il gruppo, tirato da Carlevero (Pedala Sport), Davi (Team Bike Pancalieri), Pacchiardo e Fissore (Ciadit Cicli Sumin), Nervo (Roero Speed Bike), annullava il tentativo di fuga dei quindici.

Come in precedenza, appena avvenuto il ricongiungimento, partivano in contropiede sei corridori, prendendo repentinamente un bel vantaggio sul gruppo: Romanò (ASD Asnaghi), Barra (SC Trinità), Barbieri (ASD Team Due Ruote Giussano), Finotto (Team Bike Pancalieri), Dracone (Team Spacebikes) e Mostaccioli.

Nel frattempo si era organizzata la “Ciadit Cicli Sumin” per tentare di chiudere sui sei che, decisi, spingevano a fondo avendo intuito che quell’azione sarebbe potuta essere quella che li avrebbe portati all’arrivo.

A circa tre chilometri dalla conclusione, Mostaccioli, toccandosi con altro corridore, cadeva a terra, rimediando, “solamente” qualche dolorosa escoriazione, cosa questa che ne determinava l’abbandono dalle prime posizioni della corsa. 

I cinque rimasti, in prossimità dell’arrivo, come comunemente avviene, tergiversavano per impostare la volata, permettendo al gruppo di arrivare loro assai vicino, ma con sufficiente vantaggio per permettere al quintetto di giocarsi il successo finale: successo che era appannaggio del succitato Romanò su Barra, Barbieri, Finotto e Dracone.

Ad una manciata di secondi Altare prevaleva su Pacchiardo, Pera, Cenci e Testai.

Analogo brogliaccio alla prima partenza, nella seconda, quella riservata ai corridori “over 50”, subito animata e combattuta.

Com’è ormai accertata consuetudine del forte corridore della “Vigor Cycling Team”, all’abbassarsi della bandierina del giudice di gara, con una potente accelerata dava la sveglia al gruppo il pluri titolato Ferracin, prontamente seguito da altri che si mettevano nella sua scia.

Seguivano una serie di allunghi, grazie ai quali si portavano in avanscoperta in cinque: Piacentini (ASD Asnaghi), Monti (idem), Panepinto (Cavallino Rosso), Fedrigo (idem), Ragazzini (Ciadit Cicli Sumin).

Il quintetto filava di comune accordo e a una media sostenuta che consentiva loro di rimanere allo scoperto per poco più di una ventina di chilometri, ma il gruppo, tirato, a più riprese, dallo stesso Ferracin, dal suo compagno Fariano come da Bosticco (Ciclo Polonghera) coadiuvati anche da altri atleti del “Team Bike Pancalieri” si riportava sui cinque.

Avvenuto il ricongiungimento ai cinque di testa, ripartiva il pervicace passista Piacentini, seguito da Fracassi (ASD Fornasari Auto).

Nonostante la copertura assicurata al duo di testa dalla “Asnaghi”, il tentativo di fuga era destinato a spegnersi dopo un lungo inseguimento operato dai soliti di cui sopra.

Annullata la fuga, si susseguivano scatti e allunghi di breve respiro, prontamente rintuzzati dal gruppo.

A circa un giro dalla fine, poco dopo il suono della campana, avveniva l’azione decisiva: prendevano vantaggio dapprima in sei, ma il passista-veloce Speroni (ASD Asnaghi), in prossimità dell’arrivo, imprimendo un’andatura insostenibile per i suoi occasionali compagni di fuga, giungeva meritatamente solo e a mani alzate al traguardo.

Nel frattempo, avendo inteso che l’azione del compagno fosse ormai giunta a buon fine si lanciava ad anticipare la volata di gruppo il forte e polivalente Monti, che giungeva così secondo prevalendo sulle ruote veloci presenti in gruppo, cioè quelle di Ferracin, Meneghini (ASD SIXS Boscaro), Ferrero (Cavallino Rosso), Buttaglieri (Gruppo Ciclistico Quinto al Mare), cui seguivano, Limone (Cavallino Rosso), Bellato (ASD Asnaghi), Perucca (Team Bike Pancalieri), Girotto (Velodromo Francone) e tutti gli altri in una fila allungatissima.

Da segnalare l’ottima prova della Stefania Sensi (Progetto Ciclismo Santena) che abbiamo visto particolarmente attiva nelle fasi calde della corsa.

La riunione si concludeva, nel consueto clima conviviale e divertito, con le premiazioni e con l’assegnazione delle maglie di “Campione Provinciale ACSI Torino 2018” e col pensiero rivolto all’ultima prova del “Criterium d’Autunno” che si svolgerà l’indomani in quel di Racconigi.

Le maglie “provinciali” sono andate a Walter Pacchiardo (Ciadit Sumin), Diego Casale (Ciadit Sumin), Paolo Turco (PCS), Antonio Assom (Ciclistica La Loggia), Guido Ragazzini (Ciadit Sumin), Silvio Ricchitelli (Granbike) e Stefania Sensi (PCS). Peccato per Orazio Lenza che, essendo impegnato al lavoro, non era presente ed è uscito da una classifica che aveva dominato fino alla penultima prova.

Guido Ragazzini

classifica Pancalieri 13.10.18

Provinciale Strada Torino 2018

[...]