Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

gennaio: 2013
L M M G V S D
    feb »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Archivio notizie

Regolamento 2015

“ITALIAN OFF ROAD” è un circuito valevole come Campionato Italiano MTB a tappe formato da una serie di prove che si svolgono su tutto il territorio nazionale.

Art.1
“Italian off road” è, per quanto possibile, composto da un numero di prove equamente distribuite sul territorio nazionale.
Le A.S.D. affiliate, interessate all’organizzazione di una delle prove del Campionato, devono far pervenire richiesta scritta al Responsabile Gestione Tecnica MTB, corredata dal benestare del Comitato Provinciale d’appartenenza, entro il 30 novembre dell’anno precedente la manifestazione. Le richieste ritenute valide verranno inserite in calendario.
Le prove del Campionato non possono fare parte di circuiti di altri Enti o Federazioni.
 
Art.2
La A.S.D. organizzatrice, entro i termini stabiliti, dovrà far pervenire alla CTP il programma della manifestazione, specificando: percorso, altimetria, planimetria, premi, rifornimenti, etc…; inoltre si consiglia di indicare le vie più comode per raggiungere la località della manifestazione. dovranno essere indicati in un apposito foglio allegato, le vie più idonee al raggiungimento del luogo di svolgimento della manifestazione. – Il programma, una voltaapprovato dagli organi competenti, dovrà essere trasmesso, per conoscenza, al Responsabile Nazionale Gestione Tecnica MTB.

Art.3
Il Campionato è riservato ai Cicloamatori tesserati “ACSI ciclismo”, gli amatori di altri Enti o Federazioni, potranno partecipare alle singole prove, ed alle relative premiazioni , ma non conseguiranno punteggio per la classifica generale finale. Alle prove sono ammessi gli amatori in età compresa tra i 16 e 75 anni. È consentito alle A.S.D. organizzatrici di abbinare alla manifestazione prove escursionistiche di chilometraggio non superiore a 25 km, alle quali sono ammessi i cicloamatori e cicloturisti in età compresa tra i 10 e 85 anni.
È tassativamente vietata la partecipazione di tesserati per le categorie professionistiche nonché agonistiche federali.

Le categorie sono cosi suddivise:
• Debuttanti anni 16-18
• Junior anni 19-32
• Senior anni 33-39
• Veterani anni 40-47
• Gentlemen anni 48-55
• Supergentlemen”A” anni 56-62
• Supergentlemen”B” anni 63-75
• Women 1 anni 15-39
• Women 2 anni 40-75

Art. 4
La premiazione della singola prova è a carico della A.S.D. organizzatrice. In ogni prova è fatto obbligo alla A.S.D. di premiare un minimo di 5 (cinque) amatori di ogni singola categoria e le prime 3 (tre) società.
Le modalità di premiazione per l’eventuale prova escursionistica è stabilità dalla A.S.D.

Art. 5
La A.S.D. organizzatrice si avvarrà dei servizi tecnici e della Giuria del proprio Comitato Provinciale , cosi come saranno a carico degli organizzatori gli eventuali servizi per controlli elettronici richiesti a ditte specializzate.
L’omologazione della manifestazione è di competenza della Giuria locale la quale, provvederà oltre che alla omologazione, ad inviare (in formato elettronico) entro tre giorni al Responsabile Gestione Tecnica MTB ordine di arrivo redatto per singole categorie oltre ai fogli di iscrizione con nominativo di tutti i partecipanti, delle Società di appartenenza e relativi numeri di codice.
Le iscrizioni alle singole manifestazioni dovranno pervenire alla A.S.D. organizzatrice.
I partecipanti alla prova di escursionistico, se prevista, dovranno essere iscritti e classificati a parte.

Art.6
Le prove di fondo da inserire nel Campionato dovranno svilupparsi sulla distanza compresa tra i 45 e i 60 chilometri per le categorie Junior, Senior, Veterani, Gentleman, mentre dovrà essere contenuta entro i 35 chilometri per le categorie Debuttanti, Women e Supergentleman, chi intendesse partecipare alla gara su un percorso diverso da quello riservato alla categoria di appartenenza, non usufruirebbe del punteggio ai fini della classifica finale. La manifestazione dovrà disputarsi su di un percorso preferibilmente in linea, con partenza ed arrivo nello stesso luogo ove possibile, se il percorso dovesse svilupparsi in circuito questo potrà essere percorso soltanto 2 (due) volte. Il percorso dovrà essere prevalentemente sterrato e facilmente raggiungibile, in ogni parte, dai mezzi sanitari di soccorso.

Art.7
Le partenze dovranno avvenire per gruppi (junior-senior-veterani-gentleman) e (debuttanti-supergentleman-women) intervallando le categorie di qualche minuto, naturalmente il tutto è legato al numero dei partecipanti.
La partenza degli escursionisti dovrà essere distinta e seguire quella degli agonisti.

Art.8
Per i singoli tesserati “ACSI ciclismo”, e secondo la categoria di appartenenza, sarà assegnato il seguente punteggio per ogni singola prova:
1. 60 punti
2. 55 punti
3. 50 punti
4. 46 punti
5. 42 punti
e così a seguire fino alla 25^ posizione che verrà accreditata di 2 (due) punti.
Tutti i punteggi conseguito concorreranno alla formazione della classifica finale.
In caso di pari marito verrà privilegiato chi ha partecipato al maggior numero di prove ed in caso di ulteriore parità varrà il risultato dell’ultima prova.
Per avere diritto a rientrare nella classifica finale occorre avere partecipato ad almeno 3 (tre) prove in calendario.

Art.9
Le classifiche finali saranno stilate per categoria sommando i punti conseguiti da ogni concorrente nelle diverse prove e saranno curate dal Responsabile Nazionale Gestione Tecnica MTB.
Ad ogni A.S.D., in base al piazzamento finale conseguito dai propri tesserati tra i primi cinque di ogni categoria, verrà assegnato analogo punteggio previsto per i concorrenti e cioè: 60-55-50-46-42 dalla cui somma si ricaverà la classifica finale.

Art.10
La premiazione finale di “Italian off road” MTB sarà a cura di “ACSI settore ciclismo” e riguarderà i primi 5 (cinque) classificati di categoria oltre le prime 3 (tre) Asd classificate.
La premiazione finale verrà effettuata in occasione dell’ultima prova.
Per quanto non contemplato nel presente regolamento vige il Regolamento Tecnico “ACSI settore ciclismo”.

 …

[...]