Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

luglio: 2014
L M M G V S D
« giu   ago »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Archivio notizie

VERCELLI BIELLA TRONZANO

TRONZANO 01-07-14 PRESERALE CLASSIFICHE…

[...]

13/07 MTB A BADIA PAVESE (PV)

Domenica 13/07 a Badia Pavese (pv) si terrà una gara di mtb denominata 1° TROFEO DEL BASSO PAVESE

Ritrovo ore 8 presso cascina Pezzanchera

Partenza ore 9

LA GARA SARA’ VALIDA COME PROVA DELLA 2° COLUMBUS CUP

Per info : 338 2584584…

[...]

COLUMBUS CUP 2014 – Comunicato 3/2014

COMUNICATO 3 2014

[...]

LODI – Campionato Provinciale Cicloturismo

CAMPIONATO PROVINCIALE CICLOTURISMO 2014

Classifiche provvisorie dopo la 9° tappa tenutasi a Cassino d’Alberi il 29 giugno 2014

 

CLASS. PROVV. 9° TAPPA

[...]

ACSI BERGAMO PROSSIME MANIFESTAZIONI

ACSI BERGAMO “RUBRICA PROSSIME GARE”

*05-07 A Gaverina Terme (Bg) – 22° Gp. Us. Gaverina Terme – prova Scalatore Orobico; Cat. Jun.-Sen.- Vet.-Gent.-Superg. A/B/C-Donne; (ACSI più Enti Consulta e Fci), Ritrovo al Colle Gallo (Santuario Madonna dei Ciclisti) Ore 14.00; partenza da Casazza in Via Drione,  Ore 15.15 per  Fonti di Gaverina Terme, Gaverina Teme, Colle Gallo si prosegue con arrivo al Santuario Madonna di Altino per Km. 10.00; La premiazione al Colle Gallo- Org. La ASD. Gaverina Terme Inf. 035566719

*06-07- A Dalmine Velodromo Pista Bergamo <Campionato Italiano PISTA>Patrocinio: Presidenza Nazionale ACSI CICLISMO- Las Helmets-Briko-Maglificio Rosti; Memorial Guglielmo Pesenti –Memorial Alessandro Gamba Categorie:- Jun.-Sen.- Vet.-Gent.-Superg. A/B- DONNE >>*Specialità: 200 MT. Lanciati – Inseguimento Individuale su 3 Giri di Pista pari a: 1.123 mt.; Inseguimento Coppie: (4 Giri di Pista pari a 1.498 metri) Fasce: 18/39- 40/55- 56/75- DONNE (Unica) anche di società diverse ma appartenenti allo stesso Comitato e Fascia. Dinamica di svolgimento: i due concorrenti prendono il via simultaneamente, il primo concorrente percorrerà 2 giri di pista, poi da il cambio al compagno che continuerà per altri due giri, il tempo è globale sui 4 giri di pista–Si termina con la Eliminazione: N.B. il primo e secondo di ogni fascia si incontrerà per la finale. -Fasce 18/39-40/55–56/75–DONNE (A-B-C??);  Iscrizioni: per concorrente accompagnate dalla quota di € 10,00 per una prova e € 20,00 per più prove, (da regolarizzare al momento del ritiro del numero il giorno stesso) le richieste di partecipazione dovranno pervenire a: Comitato Provinciale ACSI settore ciclismo, Via A. Volta, 12-24044 Dalmine (Bg)- Tel.e Fax. 035-566719- corredate da cognome nome, data di nascita, n° cartellino e Società con relativo codice. Email- fanton.bg@sferanet.it ; Responsabile Manifestazione: Fanton Gianfranco -Addetto alla Giuria: Sig. Del Bello Giovanni; Direttore Gara: Renato Benigni; Speaker: Luigi Vitali – Giuria di Bergamo -Cronometraggio: Federazione Italiana Cronometristi di Bergamo- Organizza:-04BG015- ACSI CICLISMO Bergamo–CORRIDORI  ATTENZIONE!!

*Il Programma manifestazione è così predisposto! *Ritrovo per iscrizioni ecc. dalle Ore 8.30 *Ore 10.00 Inizio Manifestazione Campionato Italiano, con i 200 Mt. Lanciati- Sequenza di partenza: Junior, Senior, Veterani, Gentlemen, Superg. A/B, Donne  (A-B-C.??- in finale i due migliori tempi per Cat. (dal 3° in poi è finale)-DALLE 11.30 ALLE 13.30 (pausa Pranzo)*Ore 14.00 qualificazione inseg. Coppie (4 Giri di Pista pari a 1.498 Mt.) -Sequenza di partenza: Fascia 18/39- 40/55- 56/75- Donne Fascia unica – In finale le prime 2 Coppie x Fascia (dalla 3a in poi è già finale) –*ORE 16.30  Inseguimento “Individuale 3 giri di Pista (mt.1.123,2)  in prova unica- per tutte le Categorie-<Sequenza di partenza: Jun.-Sen.-Vet.-Gent.-Superg. A-B, Donne (A-B-C; *17.20 Eliminazione– solo con bici da Pista) <Sequenza: Fascia:18/39- 40/55- 56/75-Donne (unica)-finale 1° e 2° di ogni Fascia*Ore 17.40 inizio prove Finali–*1a Finale- 1° e 2° Posto <*200 Mt. Lanciati > *2a Finale- 1° e 2° Posto <* Inseguimento Coppie (4 giri di pista pari a 1.498 Mt.>*3° Finale- 1° e 2° posto per fasce< * Eliminazione> *Ore 18.30 inizio premiazione  Camp. Italiano Pista*200mt Lanciati-1° Maglia, FIORI,oggetto-2°-3° (oggetto)*Inseguimento Individuale: 1° fiori,oggetto-2°-3° (oggetto)*Inseguimento Coppie: 1° fiori,oggetto-2°-3° (oggetto)*Eliminazione 3 Fasce: 1° fiori,oggetto-2°-3° (oggetto)

*06-07- Caprino Bergamasco (Bg)-Cronoscalata di Mezza estate; Cat. Jun.-Sen.-Vet.-Vet.- Gent.- Superg. A/B/C- Donne; (ACSI più Enti Consulta e Fci) ; Ritrovo: Ore 9.00 presso Oratorio San Antonio; Partenza Primo Concorrente Ore 10.00; Iscrizioni €10.00 con Pasta Party; Premi primi 10 di ogni Categorie- Org. ACSI Ciclismo Bg con Gli Amici Oratorio San Antonio. Inf. 035566719

*12-07-Palazzago  (Bg) Gp. Palazzago/Monte Pedrino; Prova Scalatore Orobico; Cat. Jun.-Sen.-Vet.-Vet.- Gent.- Superg. A/B/C- Donne; (ACSI più Enti Consulta e Fci) ; Ritrovo: 13 presso Area di Festa; Partenza ore 15,00; Premi primi 10 di ogni Categorie-; Org. ACSI Ciclismo Bg-; Inf. 035566719

*13-07- A Dalmine (Bg)- Memorial Ottavio Maffioletti- <PROVA FINALE CAMP. PROV. 2014 con la consegna delle Maglie>; Cat. Jun.-Sen.-Vet.-Gent.-Superg. A/B (ACSI più Enti Consulta e Fci); Ritrovo Ore 7.30 Presso Mora Cicli in Via Provinciale 3/D; Partenza Ore 8.30 Gentlemen; 8.33 Superg. (A/B) 6 Giri = Km.56,00; Ore 10.15 Jun.-Sen.-(2 classifiche) 10.18 Veterani. 7 Giri = Km. 65.100; “Nuovo circuito pianeggiante di Km. 9.300” da ripetersi più volte; Org. ACSI Ciclismo Bergamo. Inf.035-566719

*18-07- Albano San Alessandro (Bg); Brevetto Randonnèe in notturna- Categorie Tutte compresi i Cicloturisti ACSI e ENTI Consulta e Fci; Ritrovo dalle Ore 18.00 alle Ore 19.30 presso Piazza Mercato di Albano San Alessandro; Partenza dal punto di Ritrovo dalle ore 19.00 alla 19.30; Percorso di Km. 200 nei seguenti Luoghi: Sarnico, Iseo, Sarnico, Albano S.A., Clusone, Lovere, Sarnico, Albano San Alessandro con arrivo in Via Dott. Carlo Mazza, 28 Albano San Alessandro. Org. Team Testa Tipolitografia Info.3358128860

*19-07 a Gazzaniga / Ganda di Km. 10; Prova Scalatore orobico; Trofeo Lina e Serafino Maffeis; Prova Finale Combinata-Selvino/Ganda- Cat. Jun.- Sen.- Vet.- Gent.- Superg. A/B/C- Donne; (ACSI più Enti Consulta e Fci); Ritrovo: ore 13.30 Piazzale Stazione di Gazzaniga; Partenza Ore 15.00; dal punto di ritrovo; premiazione all’arrivo a GANDA; Org. La Recastello Cicli due Erre; inf.035-566719

*20-07-A Paladina (Bg) – 3° Trofeo Cicli Piazzalunga; Cat. Jun.-Sen.- Vet.- Gent.- Superg. A/B- (ACSI più Enti Consulta e Fci); Ritrovo: Ore  7.30 Presso Negozio Cicli Piazzalunga in Via Brolis; Partenze: Ore 8.30 Gent./Superg: A-B-(3 classifiche); Ore 10.00 Fascia Jun.- Sen.-Vet. (3 classifiche); Percorso: circuito ondulato di Km. 8 da ripetersi più volte; Org. La Cicli Piazzalunga- inf. 035-566719

*26-07- A Valgoglio (Bg) – alta Val Seriana (Bg); Scalatore Orobico; 5° Trofeo Comune di Valgoglio – Comunità Montana alta Valle Seriana; Cat. Jun.-Sen.-Vet.- Gent.- Superg. A/B/C- Donne; (ACSI più Enti Consulta e Fci); Ritrovo: Ore 14.00 Piazza Comune di Valgoglio, partenza tratto turistico, Ore 15.00 discesa per località Gromo con incrocio SP.49) PUNTO di partenza alla parte agonistica di Km. 5.5 con arrivo a Valgoglio, le premiazioni presso la Palestra di Valgoglio. Org.ACSI Ciclismo (Bg); Inf. 035-566719

*27-07 a Leffe (Bg) – Prova Scalatore orobico; Prima Edizione: della Leffe/Monte Croce di Km. 6.00; Cat. Jun.- Sen.- Vet.- Gent.- Superg. A/B/C- Donne; (ACSI più Enti Consulta e Fci); Ritrovo: ore 8.00 Palazzo Mosconi in Leffe; Partenza Ore 9.00; dal punto di ritrovo; premiazione all’arrivo a Monte Croce; Org. La Recastello due Erre; inf.035-566719

 

 

 …

[...]

CUNEO: Racconigi 28.6.2014

3ª PROVA CAMPIONATO PROVINCIALE 2ª SERIE

Alessandro Agù agguanta la prima serie e Fabrizio Salvatico la prima vittoria

 

Racconigi (Cn), 29 giugno 2014 –  In un climaticamente tranquillo sabato pomeriggio di prima estate torna di scena la 2ª serie e il suo Campionato Provinciale cuneese. La località è Racconigi, dove il percorso, senza difficoltà altimetriche, è perfettamente adatto a una corsa di 2ª serie. I chilometri da fare sono 70 e, alle 15.15 i corridori sono pronti per la prima delle due corse in programma, quella con età fino a 47 anni.

Dopo uno dei quattro giri da percorrere nel circuito di 17,5 km, Racconigi, Cavallerleone, bivio Ruffia, Murello, Racconigi, in testa alla corsa troviamo Beoletto, che transita con 100 metri di vantaggio su Rabino, Capello, Claudio Marengo e tutto il gruppo in fila indiana.

Nella seconda tornata nasce una fuga con una ventina di corridori, tra cui Maestrini, Capello, Viviano, Laratore, Viviano, Morando, Nervi, Chiusano, Agù e Dellerba. Gli inseguitori, guidati da Marabotto e Careglio, sono poco lontani.

Mentre scorre la gara, diamo sempre un’occhiata al cielo, visto che anche oggi erano annunciati temporali un po’ dappertutto. Nuvole nere iniziano a coprire il sole ma, per fortuna, presto cambiano direzione e vanno a fare ombra da qualche altra parte. Così sulla corsa che volge al termine, torna il sereno.

Sul finire della terza tornata vanno via Viviano e Morando ma, nel giro di qualche chilometro sono ripresi. Poco dopo, Agù prova un attacco in compagnia di Capello ma il vantaggio non decolla, il gruppetto inseguitore è sempre li a poco più di una manciata di secondi.

Quando mancano meno di 5 km al traguardo, alla coppia di testa va ad aggiungersi il senior Zavattero. Il ritmo di fine corsa è altissimo e a farne le spese è Capello, che si stacca dai battistrada ed è riassorbito dagli inseguitori. Agù nel frattempo lancia la volata che Zavattero non è in grado di contrastare. I due tagliano il traguardo nell’ordine, con Alessandro Agù che esulta per il risultato conseguito, alla media di 41,500 km/h. A 5” arrivano gli immediati inseguitori, battuti allo sprint da Dellerba (1° veterano), su Allamando, Laratore, Marmo, Chiusano, Maestrini, Morando, Viviano, Nervi, Gonella, Capello, Avandetto, Guiot, Pena, Gentile e Rinaudo. I primi successivi inseguitori, Di Glaudi e Rabino, arrivano a 3’, mentre il resto del gruppo, guidato da Mullaj, Marconetto e Rosso, è a 3’30”.

La gara degli “over 48”, parte poco dopo quella che la precede e, al primo passaggio, troviamo in testa al gruppo compatto, Antonio Bungaro, Di Muri, Grana, La Martina e Trombetta. Al passaggio di metà corsa, transita solitario Gaggero, ma il gruppo, guidato da Pautasso, Carbone, Trombetta, Calcagno e Cocco, è a soli 250 metri. Gaggero insiste e su di lui si riportano, Batilde, Tilatti, Giuseppe Gai, Fissore, Salvatico, Genta, Canavoso, Bria, Minucciani e Giolitti, 11 corridori che si danno il cambio regolarmente e che transitano al suono della campana con un minuto di vantaggio sul gruppo inseguitore. Nell’ultimo giro il vantaggio cresce ancora e gli undici battistrada possono impostare tranquillamente la loro volata. Ai 200 metri, Fabrizio Salvatico lancia il suo sprint. Alla sua destra prova a rimontare, Genta, mentre a sinistra si fa avanti Canavoso. La vittoria è una questione fra questi tre ma Salvatico resiste e vince senza esultare, per non correre il rischio di essere superato, davanti a Canavoso, Genta, l’sgA Batilde, Giolitti, Minucciani, Fissore (2° sgA), Gaggero, Bria, Gai e Tilatti.

Il gruppo inseguitore, regolato in volata da Dana su Carbone e l’sgB Cren, seguito da Benissone, Miranda e Rossi, arriva dopo 2 minuti dal vincitore. La cui media è di 41,180 km/h.

Il Bar Mario, tradizionale sede di ritrovo delle nostre corse racconigesi, si ripopola di ciclisti che vengono a dissetarsi e a guardare il Campionato Italiano Professionisti che scorre sul video, in attesa di essere premiati.

Le classifiche sono subito pronte e bisogna andare a cercare i corridori per iniziare la premiazione che inizia con il tradizionale “imprimatur” sul tesserino dei vincitori, Agù e Salvatico. Il primo passa subito in 1ª serie mentre per il secondo, il forte corridore cebano, sarà questione di poco tempo. Poi si prosegue, con mazzi di fiori, borse e foto di rito.

Il Campionato di 2ª serie, vede ora in testa, Rosso, Marmo, Allamando, Dellerba, Canavoso, Batilde e Bruno, rispettivamente nelle categorie, debuttanti, junior, senior, veterani, gentlema, sgA e sgB.

La prossima prova sarà sabato 12 luglio a Baldissero, mentre, sempre a Baldissero, domenica 6 luglio si disputerà la 6ª prova del campionato Provinciale Strada 1ª serie.

 

Le foto della manifestazione e premiazione sono visibili cliccando su:

https://plus.google.com/photos/110336262776895138773/albums/6030780470826321713

 Valerio Zuliani

 Classifica Racconigi 28.6.2014

[...]

NOVARA – ALPI CHALLANGE – CLASSIFICA GENERALE SOCIETA’ DOPO 5^ TAPPA

CLASSIFICA  GENERALE  SOCIETA’  DOPO  5^  TAPPA

Classifica_generale_provvisoria_società_dopo5atappa

[...]

NOVARA – ALPI CHALLANGE – CLASSIFICA FASCE VIGLIANO

CLASSIFICA FASCE VIGLIANO

Classifica_fasce_Vigliano

[...]

CUNEO: Canale MTB Staffetta 24.6.2015

15° GIRO DELLA TORRE

Massimo Rosa e Dario Albrito nonostante l’acqua

 

Canale d’Alba (Cn), 24 giugno 2014 – Questa sera siamo a Canale d’Alba, dove prosegue il Trittico ACSI Cuneo MTB a staffetta, la “singolare” corsa a coppie, iniziata a Guarene esattamente 20 giorni fa e che si concluderà a Barge, giovedì 24 luglio.

Canale è stato uno dei primi paesi a proporre la corsa a staffetta che originariamente si svolgeva attraversando completamente il centro cittadino, con una spettacolarità senza eguali. Da qualche anno a questa parte, ci dicono, per esigenze di tranquillità della quiete pubblica, il percorso si sviluppa sempre in Canale ma in una zona periferica, dove il disturbo arrecato è minimo. Siamo arrivati alla 15ª edizione del Giro Della Torre e i concorrenti stanno già provando il percorso, leggermente cambiato rispetto a quello delle ultime due edizioni. Gli organizzatori dell’ASD Roero Bikers hanno aggiunto alcune difficoltà e ora l’anello risulta più lungo. Purtroppo, come ormai succede quasi sempre, piove. Non a Canale, almeno per il momento, dove il terreno è asciutto, ma in diverse zone del Piemonte anche poco distanti.

Le coppie presenti, ad ognuna delle quali è stata offerta una beneaugurante coppia di bottiglie di vino, sono 18, più un singolo che no ha trovato compagni e correrà da solo.

Le fasce per somma d’età sono: A, fino a 50 anni, B, da 51 a 90 e C da 91 in su.

Alle 20.30, con il cielo che si fa scuro di nubi, viene dato il via ai concorrenti che dovranno raggiungere la bici, tenuta dal compagno e affrontare almeno il primo giro prima di dare il cambio al proprio socio. Come sempre, alla partenza la confusione è totale, regnano il sorriso, la foga e l’allegria. Poi, per 5 minuti tutto si placa nell’attesa che transitino sul traguardo e nella zona cambio i primi concorrenti. Di li in poi, per un’ora lo spettacolo è garantito.

Ci sono coppie atleticamente ben assortite ma ce ne sono altre venute solo per divertirsi e qui il divertimento è assicurato. Due coppie sono miste, maschio e femmina. 5 appartengono alla fascia A, 11 a quella B e 3 alla C. Nella fascia A concorre anche Stefano Corino che viaggia senza compagno.

Fin dal primo giro la supremazia della coppia Albrito-Rosa, già vincitori a Guarene, nella prima prova, risulta evidente. Dietro di loro se la giocano Melia-Tornaghi e il solitario Corino, mentre devono abbandonare sogni di gloria, Crepaldi-Ghidella, quest’ultimo vittima di una foratura.

Una situazione particolare si crea, quando a metà gara, alla coppia n.6, Giuggia-Manassero, si rompe una bici. Nessun problema, useranno la stessa bici tutti due che si scambieranno come testimone della staffetta, nella zona cambi.

Purtroppo qualche goccia inizia a cadere sul percorso. Si aspetta a vedere cosa succede ma quando il bagnato che ricopre il suolo inizia a diventare pericoloso, la giuria, in accordo con gli organizzatori, decide di terminare in anticipo la gara. Dopo 50 minuti di corsa si suona la campana dell’ultimo giro, che coglie ancora in testa la coppia di fascia A, Albrito-Rosa. E pochi minuti dopo, uscendo dal buio che ormai attanaglia la piazza, li vediamo tagliare il traguardo insieme, contenti per la nuova vittoria.

La seconda posizione arride a Stefano Corino, che si è fatto tutta la corsa da solo. Terzi sono Melia-Tornaghi, seguiti dalla coppia fascia C, Cravanzola-Gandolfo, con Fabio Cravanzola che veste orgogliosamente la maglia di Campione Piemontese, vinta domenica a Cerrina Monferrato.

Seguono,Ferrero-Taliano (fascia B), Bordino-Tibaldi, Gagliardini-Guercio e Cavallo-Rosso, tutti a giri pieni. Gli altri a seguire, con uno, due o più doppiaggi.

Mentre i concorrenti si cambiano o riportano indietro i numeri di gara, i Roero Bikers ritornano sul percorso per riportarlo nuovamente allo stato originale, togliendo ponticelli e ostacoli naturali che hanno reso bella e possibile la corsa.

Quando ha finito il suo lavoro, Alessandro Ambrosio ricompare per officiare la premiazione in piazza per tutti i classificati, illuminati dai lampi dei fotografi presenti.

Il prossimo appuntamento è per giovedì sera 24 luglio a Barge, dove, in un percorso davvero suggestivo, si svolgerà l’ultima prova del Campionato ACSI Cuneo MTB Staffetta che al momento vede in testa le coppie,  Rosa-Albrito, Guercio-Gagliardini e Cravanzola-Gandolfo  rispettivamente nelle fasce A, B e C

Le foto della manifestazione e premiazione sono visibili cliccando su:

https://plus.google.com/photos/110336262776895138773/albums/6029647158473639265

Valerio Zuliani

 Classifica Canale 24.6.2014

 

[...]

CUNEO: Sampeyre 26.6.2014

1ª CICLOSCALATA S.S. PIETRO E PAOLO

Timo oltre la nebbia in cima al Colle Sampeyre

 

Sampeyre (Cn), 26 giugno 2014 – Inizio estate ricco di avvenimenti per il Comitato ACSi Ciclismo di Cuneo! Questa sera siamo in Valle Varaita, pronti a disputare la cicloscalata Sampeyre-Meira Garneri, intitolata “Cicloscalata Ss.Pietro e Paolo”. L’organizzazione della manifestazione è curata direttamente dagli amici di Sampeyre, con la preziosa assistenza dell’ASD Vigor Cycling Team, impersonata questa sera da Claudio Mattio.

Il percorso misura 10 km, tutti in salita, interamente chiusa al traffico, e ricalca quasi completamente la strada di uno dei passi mitici delle nostre Alpi, il Colle Sampeyre, fatto, naturalmente dal versante nord.

I 10 km di ascesa hanno pendenze che variano dall’8% al 13%, per una media complessiva del 9,5%, sui 950 metri di dislivello.

Tutto è pronto per le iscrizioni, in Piazza della Vittoria, ci sono anche le giostre. L’ospitalità degli abitanti di queste vallate è confermata dall’offerta a tutti i concorrenti, di un pacco gara degno di una Gran Fondo. Solo i concorrenti non sono molti. Ne contiamo 25. Gli altri saranno anche stati tenuti lontani dalla copiosa pioggia, caduta ovunque meno che qui, da ieri notte fino a qualche ora fa.

La carovana si dispone a partire nella piazza alle 18.30, poi si avvia ad andatura turistica, attraversando il caratteristico centro del paese, fino alla stazione di partenza delle seggiovie, dove attacca la salita e dove, dopo una breve sosta, viene dato il via.

Chi scalpita di più è il senior Fantini, che aggredisce l’ascesa come se dovesse finire in un paio di chilometri ma, dopo poca strada si fa avanti il veterano Timo che, spingendo un rapporto impossibile, fa subito il vuoto alle sue spalle, lasciando a “scannarsi”, Testino, Fantini, Fulcheri, Codebò, Avalle, Tonoli e Rosso. Gli altri sono già più indietro.

Timo sale come se il Colle Sampeyre fosse un cavalcavia e a metà gara il suo vantaggio supera i 2 minuti. Alle sue spalle, Testino cerca di staccare gli altri ma Fantini si rifà sotto e lo raggiunge, mentre Codebò è un po’ più attardato. Alle loro spalle, il quartetto formato da Fulcheri, Avalle, Tonoli e Rosso, procede compatto, staccato di 200 metri. Ma proprio Rosso, quando mancano meno di 4 km al traguardo, aumenta l’andatura e inizia la sua rimonta. Ai meno 3 raggiunge e supera Codebò e un chilometro dopo fa lo stesso con Testino e Fantini.

Noi seguiamo la cavalcata di Andrea Timo fino al traguardo, che taglia vittorioso in 33’34”00, alla media di 17,870 km/h e con una VAM di 1698 m/h.

Mentre aspettiamo chi sarà secondo, il traguardo viene avvolto da una morbida nebbia che impedisce la vista del Rifugio Meira Garneri, che gli organizzatori avevano predisposto con riscaldamento a tutta, per cambiarsi e the caldo per rifocillarsi. Peccato, con una nebbia così nessun concorrente si spingerà fino al rifugio, che dista solo 250 metri, ma non si vede.

Ma ecco arrivare gli altri concorrenti. Il primo che compare e taglia il traguardo dopo 3’59”82 è il veterano Rosso, che precede di 5” il senior Fantini e di 17” lo junior Testino. Seguono, con ritardi facilmente deducibili leggendo la classifica allegata, Avalle, Codebò, Fulcheri, Tonoli, Dell’Atti, 1° gentleman e autore di un bel finale di gara e l’unica donna, la bravissima Simona Massaro, che arriva con il tempo di 41’48”36, alla media di 14,352 e una VAM di 1363 m/h.

Con distacchi diversi, tutti terminano la gara, compresi gli sgB, Pietrocola, Armando, Garza, Vietto, Cavallotto e Demaria, arrivati nell’ordine.

La classifica dei gentleman, preceduti da Dell’Atti, vede al secondo posto Franco Deschino, seguito da Violi e Perino.

I Corridori si rivestono e tutti ci ritrasferiamo alla base di partenza dove, visto il mancato rinfresco al rifugio, gli organizzatori ne improvvisano uno sul posto, gradito da tutti.

Le classifiche sono presto fatte e si può iniziare la premiazione, durante la quale si profferiscono parole d’elogio per gli organizzatori sia per la generosa accoglienza sia per la gestione del percorso, sul quale non abbiamo incontrato né auto né moto.

Parole d’elogio a tutti i partecipanti, sono anche pronunciate da Claudio Mattio che offre un bel cesto di prodotti tipici alla signora Maela Milesi, ringraziandola per la sua disponibilità e prontezza nel fronteggiare ogni situazione.

Si scattano ancora le foto di rito e poi ci si dà appuntamento a sabato 13 settembre, quando gli appassionati della salita potranno affrontare, in una prova contro il tempo, le terribili rampe che conducono al Rifugio Barbara, prova finale del Campionato Cuneese della Montagna.

 

Le foto della manifestazione e premiazione sono visibili cliccando su:

https://plus.google.com/photos/110336262776895138773/albums/6029682920005018753

 Valerio Zuliani

 Classifica Sampeyre 26.6.2014

 

[...]