Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

luglio: 2014
L M M G V S D
« giu   ago »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Archivio notizie

CUNEO: Borgo San Dalmazzo 3.7.2014

39° CIRCUITO CICLISTICO SERALE

Capellino e Magnaldi proseguono la sfida delle “4 Sere di Cuneo”

 

Borgo San Dalmazzo (Cn), 3 luglio 2014 –  La seconda prova della “4 sere di Cuneo” si disputa a Borgo San Dalmazzo sul classico circuito serale che oggi raggiunge la 39ª edizione.

E’ ora di cena e la gente è già a casa a riposare dopo la giornata di lavoro. L’organizzazione della manifestazione è curata dall’ASD Pedona Cicli Argirò e i concorrenti che arrivano, trovano facilmente il luogo di ritrovo per le iscrizioni, dove sono piacevolmente accolti dall’offerta di un pacco gara. La Polizia Municipale gestisce perfettamente la restante parte di traffico degli ultimi che rientrano, prima di chiudere definitivamente il circuito cittadino e lasciare che i concorrenti facciano qualche giro di ricognizione, prima d’iniziare la gara, che lo speaker, John Forneris, annuncia imminente dal palco appositamente montato in corso Barale dove è posto il traguardo.

Alle 19 tutto è pronto e si parte con la prima gara. 34 atleti sopra i 48 anni, provenienti da Piemonte e Liguria, applauditi dal pubblico che si va a disporre dietro le transenne e accompagnati dalla stimolante musica diffusa dagli altoparlanti, prendono il via per una corsa di 25 giri, per un totale di 33,75 km, che tradizionalmente si annuncia velocissima.

Infatti vediamo transitare, al primo passaggio sulla linea del traguardo, il gruppo allungatissimo, condotto da Ostorero, Capellino, Dardi e Olivero. La cosa si ripete anche al passaggio successivo quando a menare la danza sono Capellino, Ostorero, Dardi, Olivero e Longo. Il plotone che passa è sempre più allungato e qualcuno inizia già a perdere terreno.

A tirare al terzo passaggio sono Capellino, Magnaldi, Mattiuzzi e Dell’Atti ma nella tornata che segue quattro corridori riescono a guadagnare qualche decina di metri. Si tratta di, Capellino, vincitore lo scorso anno, Mattiuzzi, Alparone e Olivero. I quattro viaggiano in accordo e il vantaggio cresce.

Si arriva al primo dei due Traguardi Volanti a premio che gli organizzatori pongono per tenere alto il ritmo agonistico della corsa. Siamo al 5° passaggio e dopo una combattuta volata, il primo a transitare è Alparone, davanti a Capellino e Olivero. Gli immediati inseguitori sono guidati da Firpo, Dana e Dell’Atti.

Dopo 7 tornate, il vantaggio sale a 22”.

All’undicesimo giro, Ostorero prova a riportarsi sui fuggitivi. Il suo tentativo solitario dura tre tornate ma si esaurisce alla vigilia del secondo Traguardo Volante, quello del 15° giro, che Capellino si aggiudica allo sprint, precedendo Olivero e Alparone.

Ora, all’inseguimento dei 4 battistrada, che nel frattempo hanno accumulato un vantaggio di 40”, si pongono Dana e nuovamente Ostorero, ma anche questo tentativo di riaggancio si esaurisce nell’arco di qualche tornata. La corsa procede così senza ulteriori emozioni, se si esclude lo spavento causato dalla caduta, fortunatamente senza serie conseguenze fisiche, di Marino Giuliano, al quale si è spezzato il canotto della forcella anteriore, quello che regge il manubrio.

Si arriva al suono della campana, mancano 1350 metri alla fine della corsa. Sono le 20.30, il cielo volge all’imbrunire e la zona traguardo è gremita di gente assiepata dietro le transenne. Aspettiamo tutti di vedere chi sarà il vincitore del 2014. Ai 700 metri scatta Olivero ma Alparone si riporta sotto prima dell’ultima curva, dalla quale esce con maggiore velocità Gualtiero Capellino che guadagna qualche metro. Mancano 300 metri e non si può esitare. L’alfiere del Team Pancalieri insiste e a nulla serve la rimonta tentata da Alparone che deve accontentarsi del 2° posto, dietro a un Capellino esultante per il secondo successo consecutivo in questa competizione. Terzo è Olivero e 4° Mattiuzzi.  In 5ª posizione, a 55” dal vincitore, che ha girato alla media di 40,110 km/h, Dell’Atti precede Dardi, Dana, Ostorero, Benissone, Longo (1° sgA), Magnaldi (2°sgA), Martina e Giolitti.

Il 3° sgA è Tilatti, cui seguono, Bellone, Marletta, oggi vittima di una foratura, Miranda e Perdichizzi.

Tra gli sgB, il primo è Luigi Cren, che lascia dietro se, Traversa e Maritan.

Con il buio incombente partono i 42 concorrenti sotto i 47 anni. I giri da compiere sono 30, per un totale di 40,500 km e anche per loro ci sarà un traguardo a premio al 10° e 20° giro.

La partenza è fulminea e, al primo passaggio, dopo soli 1350 metri di corsa, vediamo transitare il veterano Colomba, con 100 metri di vantaggio su Gianti, alla testa di un gruppo stiratissimo.

Il giro dopo Colomba non c’è già più, nel senso che è stato immediatamente riassorbito. In compenso Gianti, è sempre in testa al plotone.

Dopo quattro tornate è Venezia che prova a scattare, ma anche lui viene riassorbito. Poi provano Magnaldi e Ubertis. Stessa sorte.

Dopo 7 giri lo junior Magnaldi ci riprova. Al suo inseguimento si porta il senior Fantini. Al completamento della tornata successiva, Fantini corona l’inseguimento. Il vantaggio è di soli 100 metri sul gruppo, ancora tirato da Gianti.

Dopo 9 tornate, a inseguire i due battistrada, che adesso hanno 10” di vantaggio, provano Barra e Colomba, ma anche loro non hanno fortuna. Il distacco di 10” persiste anche quando si pone all’inseguimento la coppia Simone Bosio-Raffaele Barra.

E arriviamo al Traguardo a premio del 10° giro, che Magnaldi vince davanti a Fantini e Venezia, transitato con i soliti 10” di ritardo, insieme a Corino.

Passato il TV gli inseguitori prendono fiato e il vantaggio dei due battistrada sale a 22”.

Sono stati percorsi 12 giri e adesso all’inseguimento c’è il quartetto formato da Corino, Ubertis, Martini e Venezia, mentre Gianti cerca di ricucire, tirando ancora quel che resta del gruppo, diviso in due tronconi. Per qualche giro il distacco del quartetto inseguitore si mantiene sui 22”, ma da dietro, a soli 200 metri da questi, troviamo ad inseguire, Pacchiardo, Moschini, Marchiori, Luca Carlini e Gianti.

Il Traguardo Volante del 20° giro è vinto da Magnaldi su Fantini e Corino che transita, con gli altri tre inseguitori, 38” dopo.

La situazione si stabilizza. All’inseguimento dei due battistrada ora ci sono anche Pacchiardo, Barra Fariano e Colomba. Il distacco dalla coppia di testa è 40”.

Suona la campana. I due amici-rivali si affrontano per quest’ultimo sprint. Il più fresco è Mattia Magnaldi che parte lungo, tiene a debita distanza Cristiano Fantini e vince, alla media di 40,970 km/h, manifestando tutto il suo entusiasmo, tra gli applausi del pubblico che ha assistito per tutta la corsa all’impresa dei due di testa.

Lo sprint per il terzo posto se lo aggiudica Alessandro Ubertis, davanti a Stefano Corino, Walter Pacchiardo e Cesare Venezia. Seguono, Martini, Marchiori, Altare, Barra, Gianti, Fariano, Luca Carlini, Colomba, Moschini e Zampieri.

Finita anche la seconda gara, i corridori sono subito chiamati alla ricca premiazione, con Trofei di Rappresentanza offerti dal Comune di Borgo San Dalmazzo, impersonato dall’assessore Giuseppe Bernardi, cesti prodotti, buoni spesa, biciclette ragazzo, offerte da Cicli Argirò, mazzi di fiori e borse varie.

Si premiano i primi tre dei quattro traguardi volanti, i vincitori delle due gare e tutti i classificati delle varie categorie. Nella notte ormai dichiarata, con gli altoparlanti che diffondono “We are the champions” dei Queen, si vedono i lampi dei flash che immortalano i protagonisti di questo 39° Circuito Serale di Borgo San Dalmazzo.

La terza prova della “4 Sere di Cuneo” si correrà giovedì prossimo, 10 luglio a Polonghera. Anche lì si annuncia una bella festa, con cena finale.

La classifica vede ora al comando, Venezia, Desco, Colomba, Capellino, Longo, Cren, rispettivamente nelle categorie, junior, senior, veterani, gentleman, sgA e sgB.

Le foto della manifestazione e premiazione sono visibili cliccando su:

https://plus.google.com/photos/110336262776895138773/albums/6032142784163194017

 Valerio Zuliani

 

 Classifica Bordo S.D. 3.7.2014

[...]

NOVARA – CAMPIONATO PROVINCIALE 1^ SERIE – DOPO 2^ PROVA

CAMPIONATO  PROVINCIALE  1^  SERIE  -  DOPO  2^  PROVA

Campionato Provinciale 1^ serie

[...]

NOVARA – 26^ EDIZIONE GHEMME – ALAGNA – 06-07-2014

26^ EDIZIONE GHEMME – ALAGNA

Ghemme – Alagna 06-07-2014

[...]

Campionato Italiano della Pista

Nel Velodromo Pista di Dalmine si è concluso, dopo infuocati confronti, il Campionato italiano Acsi della pista, in una giornata con un caldo sole che ha galvanizzato i concorrenti presenti. Buona la presenza extra provinciale, del Veneto e del Piemonte, mentre la Lombardia e specialmente Bergamo non sono stati adeguatamente rappresentati. La manifestazione pedalata, è stata onorata dalla presenza del presidente della Gestione Tecnica Nazionale Pierpaolo Zanfi, del delegato naz. cross e mtb Arnaldo Priori, da Paolo Rizzotto pres. prov. di Lodi, dal vice pres. della Polisportiva Dalmine Stefano Fumagalli. Da Torino, come ormai avviene in questa circostanza da tantissimi anni, è arrivato un grande della pista, Guido Messina che ha girato il mondo conquistando tutto il possibile, il quale si è complimentato con chi porta avanti con passione ancora le manifestazioni in Pista. Messina ha sottolineato che il Velodromo Pista di Dalmine negli anni addietro era il principale luogo per i collegiali prima dei grandi eventi internazionali, in quei tempi i vari Masper, Morettini, Gaiardoni, Beghetto, Bianchetto, Pettenella, oltre al bergamasco Guglielmo Pesenti, concludevano la preparazione proprio in questo bellissimo anello. Purtroppo oggi la pista non è frequentata nella giusta misura. Ritorniamo alla manifestazione con i risultati ottenuti. …

[...]

Brescia, risultati 5 Luglio

Sabato 5 Luglio grande partecipazione alla gara di Ghedi organizzata in collaborazione tra Dimmidisi, Amatori Ghedesi e Amici del Comitato BS.

Ben 242 concorrenti si sono presentati al via delle intense 4 batterie. Alle 14 i primi a partire sono stati i Gentleman, seguiti dopo pochi minuti dai Super. Alle 15,30 sono partiti i Senior e Junior seguiti ancora a pochi minuti dai Veterani.

Il circuito pianeggiante ha fatto sì che si assistesse a volate di gruppo, fatta eccezione per i Super dove una fuga di una dozzina di atleti è arrivata al termine con alcuni minuti di vantaggio sul resto del gruppo.

I vincitori sono stati:

ACSI CICLISMO BRESCIA CLASSIFICA GARA DEL 5 LUGLIO 14 A GHEDI

 

JUNIOR
posiz

NOMINATIVO

SOCIETA’ – ASD

ENTE

PROV
1 STEFANO BARBIN PRO BIKE ACSI BG
2

FEDERICO POLONINI

AUTOBERETTA RASCHIANI

ACSI

PC

3

DOMENICO CAIATI

LEONESSA 99

CSI

BS

4

MATTEO CARELLI

TEAM EXTREME BIKES

FCI

5

FILIPPO FERRARI

CICLOAMATORI AVIS CREMA

ACSI

CR

6

RICCARDO DI LANDRO

AUTOBERETTA RASCHIANI

ACSI

PC

7

ALESSANDRO POLONINI

AUTOBERETTA RASCHIANI

ACSI

PC

8

PAOLO ARMANINI

TEAM STOCCHETTI DISTRIBUZIONE BEVANDE

ACSI BS

9

STEFANO GRANARI

CICLOPARMA MATE UISP

UISP

PR

10

MATTIA BOARA

FRANCESCONI

FCI

SENIOR
posiz
1

LUCA SICURO

TEAM STOCCHETTI DISTRIBUZIONE BEVANDE

ACSI BS
2

MARIO CUCCHI

EX3MOTRUE RACING

ACSI

BS

3

NIKOS AUDANO

CICLOPARMA MATE UISP

UISP

PR

4

ALESSANDRO SEGNATELLI

CICLOPARMA MATE UISP

UISP

PR

5

STEFANO GHERARDI

RASCHIANI VALNURE

ACSI

PC

6

LORENZO FERAZZOLI

TEAM PERINI BIKE

ACSI

PC

7

ALBERTO RUGGERI

DIMMIDISI TECNOSPECIAL

ACSI

BS

8

FABIO ZECCHINI

CICLOAMATORI AVIS CREMA

ACSI

CR

9

CORRADO QUADRI

SPORT & FITNESS SRL

CSI

BS

10

CRISTIAN ALBERTI

TEAM STOCCHETTI DISTRIBUZIONE BEVANDE

ACSI BS
VETERANI
posiz

NOMINATIVO

SOCIETA’ – ASD

ENTE

PROV
1

LUCA CIMILLO

TEAM EXTREME BIKES

FCI
2 CARLO CAPITELLI

AUTOBERETTA RASCHIANI

ACSI

PC

3

MAURO GALLINARI

TEAM EXTREME BIKES

FCI

4

STEFANO CONSIGLI

CICLOPARMA MATE UISP

UISP

PR

5

GIOVANNI TIBURZI

BORGOSATOLLO CYCLING TEAM

ACSI

BS

6

GIULIANO ZANOLINI

DIMMIDISI TECNOSPECIAL

ACSI

BS

7

IVAN NEGRETTI

TEAM EXTREME BIKES

FCI

8

ORESTE SERINA

AS DILETTANTISTICA MTB

FCI

9

MAURO ANDREOLI

TEAM PITON

ACSI

BS

10

MARCO CATTIVEL

TEAM STOCCHETTI DISTRIBUZIONE BEVANDE

ACSI BS
GENTLEMAN
posiz

NOMINATIVO

SOCIETA’ – ASD

ENTE

PROV
1

ANTONIO GATTI

TEAM JOLLY WEAR

ACSI MN
2 ENRICO GATTI AUTOBERETTA RASCHIANI

ACSI

PC

3

DARIO VEZZOLA

TEAM JOLLY WEAR

ACSI

MN

4

PAOLO CAVALLERI

TEAM JOLLY WEAR

ACSI

MN

5

VALERIO SONCINI

AUTOBERETTA RASCHIANI

ACSI

PC

6

FABIO POLINELLI

GRUPPO NULLI ISEO

FCI

BS

7

ANGELO CORINI

G.S. AL-GOM

ACSI BS

8

GIORDANO BODINI

TBR

ACSI BS

9

FELICE DE LUCA

TEAM BIKE GAVARDO

CSI

BS

10

NICOLA FONTANA

S.ANGELO EDILFERRAMENTA

ACSI

LO

SUPER GENTLEMAN- A
posiz

NOMINATIVO

SOCIETA’ – ASD

ENTE

PROV
1 ETTORE MANENTI

G.C.O. TEAM ALPRESS

ACSI

BS

2

ORAZIO BERTAZZOLI

G.S. AL-GOM

ACSI

BS

3

GIUSEPPE COZZI

G.C.O. TEAM ALPRESS

ACSI

BS

4

EVANDRO ARMANETTI

AURORA 1998

ACSI

BS

5

GIUSEPPE VALSERIATI

TEAM VALVERDE

ACSI

BS

6

GIULIANO BENINI

AMATORI GHEDESI

ACSI

BS

7

FAUSTO BONETTI

AURORA 1998

ACSI

BS

8

GIACOMO CERUTI

G.C.O. TEAM ALPRESS

ACSI

BS

9

ROBERTO ARDENGHI

TEAM STOCCHETTI DISTRIBUZIONE BEVANDE

ACSI

BS

10

GIORGIO MASSARENTI

TEAM PERINI BIKE

ENDAS

SUPER GENTLEMAN- B
posiz

NOMINATIVO

SOCIETA’ – ASD

ENTE

PROV
GIOVANNI TERZI

TEAM BIKE TRAVAGLIATO

ACSI BS
2

ERMANNO BENDONI

TEAM STOCCHETTI DISTRIBUZIONE BEVANDE

ACSI

BS

3

MARCO FUSAR BASSINI

CICLOAMATORI AVIS CREMA

ACSI

CR

4

GIACOMO ROSINI

AURORA 1998

ACSI

BS

5

LUCIANO FERRARI

CICLOAMATORI AVIS CREMA

ACSI

CR

6

RAIMONDO GOTTIERI

AURORA 1998

ACSI

BS

7

ENIO GENTILI

CICLI MATA TEAM GAUSS

FCI

BS

8

ALESSANDRO BERGOMI

ASD BOSCH

ACSI

CR

9

ALDO AIROLDI

AMICI CICLISMO ACSI BG

ACSI

BG

10

MARIO FALETTI

AS D.V.C. SORESINA

ACSI

CR

[...]