Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

luglio: 2014
L M M G V S D
« giu   ago »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Archivio notizie

Domenica 20 Luglio 2014 5° Prova Matildica Cup 2014 a Trinità (RE)

[...]

Classifica Cronoscalata Montasi / Bismantova 2014

 …

[...]

Brescia, 13 Luglio a Milzano

 

 

È andato in onda domenica 13/07 come ormai da tradizione il 15° MEMORIAL LUIGI FONTANA 2° MEMORIAL PAPA’ VITTORIO 1° TROFEO MAHE’ CAFE’. Valida come 6 e ultima prova del criterium d’ Estate dell’ACSI di Brescia.

 

Domenica Milzano ha vissuto una splendida giornata di sport, 200 ciclisti hanno dato vita ad un agguerrita competizione ciclistica, che ha visto (dopo la partenza in quel di Milzano) transitare la carovana su un circuito di 11 KM ripetuto diverse volte, tra i comuni limitrofi di Cigole Pavone del Mella e Pralboino, per poi concludersi sul traguardo di via Provinciale.

 

Spettacolare la gara delle prime categorie, Gentlemen e Super + Donne, dove il circuito molto selettivo metteva a dura prova la resistenza degli atleti. Fra i Super Gentleman, i migliori hanno fatto selezione creando un fuga di una 30^ di secondi e costringendo il gruppo a dare il massimo. Dopo il congiungimento all’ ultimo giro, in una volata da brividi l’ esperienza di Bertazzoli permetteva lo stesso di portare a casa l’ ennesima vittoria.

 

Esaltante e velocissima la corsa della categoria più giovane che dopo scatti ripetuti e vari tentativi di fuga vedeva presentarsi sotto lo striscione d arrivo il gruppo compatto con la vittoria a braccia alzate del parmigiano Rivara.

 

Come da copione impeccabile l’ organizzazione del team Ciclistico ASD AMICI MILZANESI presieduto da Gonzini Davide che oltre ai ringraziamenti a tutti gli amici che da sempre lo affiancano, ricorda il vero motivo della manifestazione, il non dimenticare un amico e un padre che sempre erano presenti nei momenti di sport.

 

La premiazione è stato un momento importante, personaggi sempre attenti e presenti a manifestazioni di questo tipo come l’ assessore provinciale ai lavori pubblici nonché sindaco di Pavone del Mella MARIATERESA VIVALDINI, insieme ai locali ammistratori comunali hanno consegnato i ricchi premi ai vincitori delle varie categorie che sono:

Donne, Falvia Pasotti- Nave Bike

Junior, Mattia Bevilacqua- G.C.O. Team Alpress

Senior, Stefano Fracassi- G.C.O. Team Alpress

Veterani, Gabriele Rivara- GB Sport Bike/ Del Sante Mate

Gentlemen, Vincenzo Chiodi- Team Valverde

Super A, Orazio Bertazzoli- G.S. AL-GOM

Super B, Giuseppe Rodella- Aurora 1998

 

Alla fine il responsabile dell’ACSI ciclismo di Brescia, Mario Taetti, ha premiato anche i vincitori del 1° Criterium d’ Estate che sono stati:

Donne, Flavia Pasotti- Nave Bike

Junior, Riccardo Di Landro- Autoberetta Raschiani

Senior, Stefano Fracassi- G.C.O. Team Alpress

Veterani, Mauro Andreoli- Team Piton

Gentleman, Giovanni Codenotti- Team Jolly Wear

Super A, Ettore Manenti-G.C.O. Team Alpress

Super B, Giovanni Pancheri- Team Bike Travagliato

 

UN LUNGO APPLAUSO DELLA NUMEROSA FOLLA PRESENTE RIMANDAVA ALLA PROSSIMA EDIZIONE.…

[...]

Da Cordignano (TV)

Cordignano (TV)

Per un quadriennio il giro delle Conche è stato organizzato dal team Eurovelocicli, la quinta edizione è andata in onda con una novità: il cambio di società sportiva organizzatrice con il subentro dell’asd TXT Vittorio Veneto all’esordio organizzativo Acsi assoluto.  Un esordio che ha riscosso il plauso dei corridori per aver mantenuto percorso e premiazione come le trascorse edizioni.Itinerario spettacolare (nel 2012 fu teatro del campionato triveneto) irto di saliscendi con continuo cambio di velocità percorso pertinente per un campionato Italiano. Un nutrito di amatori (234) al via del quinto Giro delle Conche per l’esordio del team TXT Vittorio Veneto in cabina di regia. Inizia il gentleman Francesco Guidolin (non è l’allenatore di Castelfranco in predicato al timone della nazionale di calcio, anche se, diversi anni or sono, era tesserato e atleta UDACE con il team Pietribiasi di Castelfranco)dell’asd Piva Teo sport che prova ad allungare all’abbassarsila bandierina. Qualche minuto e il cambio al vertice con Lorenzin che cerca di catturare il premio intermedio, vincite firmate da Calesso e Girardi. Il gruppo controlla lo stacco di nove attaccanti che, seppur con cambi regolari non vadano oltre31”, un vantaggio che permette a Lorenzin di iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro della manifestazione. Casotto e il vigile del fuoco Agostino Durante sul podio assieme al vincitore.

Il superb. Mosè Segato e l’ex tricolore Tarlao mantengono alta l’andatura con lampante finalità; porre in difficoltà qualche atleta non adatto a percorsi con corte ma selettive salitelle. I premi volanti sono preda di Lorenzon e Barbieri sul gruppo allungatissimo che perde qualche atleta per strada. Un quasi irrilevante rallentamento del plotone lancia Visentin, Guidolin e Lorenzon all’attacco. La fuga del terzetto procede ottimale per una decina di chilometri prima di non avere più l’apporto di Alfredo Visentin vittima di incidente meccanico. La coppia al comando si presenta appaiata in fase finale per giocarsi la vittoria, affermazione che premia il finisseur Lorenzon. Il triestino Ivo Doglia (supergentleman B) mette il secondo sigillo stagionale in provincia di Treviso. Solamente una coppia di ragazze all’arrivo, la fresca campionessa provinciale Chiara Ciampolillo anticipala pordenonese EnricaFurlan.Seconda manche: il giovane Montagner prova a lasciare il plotone dopo qualche minuto di gara, Gava si accolla la fatica di riportare il plotone all’unione. I premi volanti sono vinti da Bianchin e Montagner. L’azione del TV genera un allungo di nove corridori che, seppur con vantaggio risicato, resistono alla vivace replica degli inseguitori.Rettifilo d’arrivo quasi piatto che esalta le doti dello junior Girardi. Il senior Armellin (2° assoluto)si aggiudica la propria categoria su Zardello e Penzo. Un solo debuttante: Alessandro Mistro, bravo a mantenere la posizione in pancia al gruppo. Ultima disfida dedicata a quarantanove veterani con Tonet alla ricerca del successo sin dalla prima salitella. Lo stesso vale per Marden sino a poco prima l’assegnazione dei TV che diventano premio per Zambon e Ghirardo. Innumerevoli gli sforzi dei migliori per mettere in difficoltà l’ex Tricolore Agostini in caso di arrivo compatto. Per la cronaca ne citiamo alcuni: Casagrande, Bonetto, Zambon e l’ultimo ancora di Bonetto. Velocità piuttosto elevata per uscire dal gruppo per più di una cinquantina di metri. Sprint zeppo di atleti ma esaltante e vincente solo per Agostini lasciando le piazze di rincalzo a Casagrande, Pasquale Barzotto.

Organizzazione e Giuria all’apice della professionalità.

Eugenio Giordan

Donne 1a Chiara Ciampolillo (Lunardelli)  2a  Enrica Furlan (team Salvador) Deb. Alessandro Mistro (La Puiese) SuperB. 1° Ivo Doglia (Cipollini/Galas)2° Denis Marangone (Chiarcosso) 3° Mario Redigolo (Spinacè) 4° Arnaldo Lorenzon (Idem)5° Lucio Zanini (S.Ambrogio/vini Balan)  Superg. 1° Francesco Lorenzon (DeLuca/mag. Voltolina) 2° Luciano Guidolin (team Bertoldo) 3° Stefano Mometto (Fit low) 4° Riccardo Tarlao (DeLuca/mag. Voltolina) 5° Roldano Barbieri (Fit low) Gentleman 1° Ruggero Lorenzin (Fiordifrutta) 2° Giancarlo Casotto (V.C.Due torri) 3° Agostino Durante (Pioggia in faccia)4° Mariano Scuz (Eurovelocicli) 5° Tiziano Benededetti (Iperlando)Veterani 1° Gianmarco Agostini (Raschiani) 2° Alberto Casagrande (Piva Teo sport) 3° Mauro Pasqual (team Adige) 4° Bruno Barzotto (team Salvador)5° Davide Bedon (Iperlando)Senior 1° Rudy Armellin (Sanvido) 2°Ivan Zardello (Spezzotto) 3° Simone Penzo (Iperlando) 4°ElvisMartinazzo (Pissei) 5° Ivan Ravaioli (Eurovelocicli) Junior 1° Guido Girardi (Cycling rosa) 2° Marco Toffolo (Iperlando) 3° Alessandro Bianchin (Prosecco cycling) 4° Matteo Marcon (ciclisti Eurovelo) 5° Paolo Ferron (Piva Teo sport)…

[...]

DOMENICA 13 LUGLIO A DALMINE IL MEMORIAL OTTAVIO MAFFIOLETTI

Dalmine 13 Luglio Memorial Ottavio Maffioletti

  Dalmine: Dopo due rinvii per pioggia, oggi si è potuto svolgere regolarmente il Memorial Ottavio Maffioletti, manifestazione promossa dall’Acsi Ciclismo in collaborazione del Team Mora Cicli, il tutto si è svolto su di un circuito cittadino di nove chilometri ripetuto sette volte, è stato un piacevole carosello che ha interessato le frazioni di Mariano, Brembo, Sfrozatica Santa Andrea e Santa Maria e Guzzanica, alle premiazioni sono intervenuti il neo Sindaco di Dalmine Lorella D’Alessio l’Assessore Ciro Napoletano, l’Assessore allo Sport Roberto Mola, la Polisportiva Dalmine era rappresentata dal Pres. Gianluca Miglio e Stefano Fumagalli, con la loro presenza hanno gratificato il lavoro svolto dagli organizzatori, un ringraziamento va anche a Vincenzo Gallo che ha contribuito allestimento del viale d’arrivo. Dopo i giusti ringraziamenti veniamo allo sport pedalato, la prima gara non avendo un numero elevato di partecipazione la Giuria in accordo con il Direttore di gara dispone per una partenza unica con le categorie. Gentlemen e SuperGentlemen, dopo un paio di giri percorsi ad andatura regolare la gara si accende con continui allunghi, che vengo prontamente rintuzzati, poi negli ultimi giri vi è la svolta quando prende il “volo” un gruppetto di una quindicina di atleti che si disputeranno la vittoria in volata la quale viene vinta proprio da un dalminese non nuovo a vittorie in casa si tratta di Dario Travellini esponente della Pro Bike, che precede d’un soffio Gianluca Londoni che aveva fatto un pensierino sulla vittoria, terzo è Piergiorgio Baroni primo dei Superg. A), per i B) sale sul primo gradino Sergio Gualandris che corona così la vittoria nel campionato Provinciale. Veniva poi dato il via alla seconda gara con le categorie: Junior,Senior e Veterani, numerosi gli allunghi che però venivano fatti rientrare in pochi chilometri, nel proseguo gli allunghi si facevano sempre più consistenti e si arriva alla svolta della gara che avviene negli ultimi giri, quando si formano tre gruppetti, nel primo sono una decina, che al suono della campana dell’ultimo vede passare sul traguardo tutto solo con una manciata di secondi Stefano Barbin, gli inseguitori non trovano subito la l’accordo e sembra che per Barbin si prospetti una vittoria per distacco, poi gli inseguitori hanno un’imponente risveglio, e in pochi chilometri raggiungo il fuggitivo, siamo ormai al gran finale, la volata parte ai trecento metri condotta da Fabio Fadini con a ruota Alberto Barzetti (Veterano) il quale negli ultimi metri affianca Fadini e lo supera sulla linea bianca terzo posto per Stefano Barbin (Junior) in quinta posizione Giovanni Spatti conquista la vittoria nei Senior, si conclude così una bella e interessante manifestazione, che termina premiazione e la consegna delle maglie Santini di campione Provinciale 2014:

                                                                                     G.Fanton

 CLASSIFICA FINALE del Provinciale (primi 3 di Categoria dopo 27 PROVE)

JUNIOR: 1. Fabio Mazzoleni(286); 2. Claudio Magri(229); 3. Simone Villa(205)

SENIOR: 1. Giovanni Spatti(440); 2. Mattia Merelli(372); 3. Gianluca Pe(235)

VETERANI: 1. Andrea Manzini(340); 2. Andrea Locatelli(326); 3. Samuele Benigni(230)

GENTLEMEN: 1. Mauro Locatelli(303); 2. Ambrogio Colleoni(282); 3. Dario Travellini(237)

SUPERG:A): 1. Alessandro Marcandalli(381); 2. Maurizio Riva(278); 3. Umberto Natali(262)

SUPERG. B): 1. Sergio Gualandris(441); 2. Santo Brumana(343); 3. Alessandro Lazzaroni(274)

  ARRIVI di CATEGORIA- JUNIOR: 1. Fabio Fadini (Team Morotti); 2. Stefano Barbin (Pro Bike); 3. Enrico Mazzoleni (Bike Globe); 4. Stefano Arigoni; 5. Claudio Magri; 6. Luca Piazzalunga; 7. Federico Rigodanzo; 8. Glaudo Magri; 9. Simone Villa; 10. Davide Forcella. SENIOR: 1.  Giovanni Spatti (Tokens Cicli Bettoni); 2. Federico Berta (La Bicicletteria); 3. Pierluigi Goisis (Cicli Gamba); 4. Alex Sonzogni; 5. Ivan Brozzoni; 6. Alessandro Breviario; 7. Luca Gotti; 8. Alberto Rovaris; 9. Stefano Lodedo. VETERANI: 1. Alberto Barzetti (Trabattoni); 2. Stefano Milesi (Salvi Bikestore); 3. Samuele Benigni (Cicli Gamba); 4. Lorenzo Falzone; 5. Giuseppe Ravasio; 6. Andrea Manzini; 7. Maurizio Martinelli; 8. Manuele Farina; 9. Matteo Sonzogni; 10. Ettore Martinelli. GENTLEMEN: 1. Dario Travellini (Pro Bike); 2. Gianluca Londoni (Chiappucci System Cars); 3. Mario Avogadri (Team Rotavo);; 4. Massimo Cereser; 5. Francesco Simoni; 6. Gianpietro Assi; 7. Ivan Rota Scalabrini; 8. Paolo Scolari; 9. Sergio Madonini; 10. Fabio Ghilardini. SUPERG. A): 1. Piergiorgio Baroni (Le Cere Finassi); 2. Alessandro Marcandalli (ACSI Ciclismo); 3. Delfino Tirsi (Tokens Cicli Bettoni); 4. Umberto Natali; 5. Renato Bettiga; 6. Osvaldo Capelli; 7. Domenico Tirzi; 8. Amelio Campostori; 9. Antonio Villa; 10. Gaspare Beretta. SUPERG: B): 1. Sergio Gualandris (Zapp. Bike Team); 2. Pierangelo De Nicola (F.lli Lanzini); 3. Camillo Sporchia (Cicli Benedetti); 4. Paolo Monticelli; 5. Dionisio Ghezzi; 6. Elio Dametti; 7. Mario Avigo; 8. Santo Brumana; 9. Francesco Gerli; 10. Giuseppe Capelli. SOCIETA’: 1. Pro Bike; 2. Cicli Gamba; 3. Tokens Cicli Bettoni. COMMISSARI di GARA: Gianluca e Gianmichele Fanton, Simone Cividini, Giovanni Corna, Alberta Bellini, Bruna Gervasoni, Maria Anna Brioni

 

[...]

SABATO 12 LUGLIO LA PALAZZAGO/COLLE PEDRINO

Sabato 12 Luglio la Palazzago/Monte Pedrino 13ma prova scalatore

   Monte Pedrino- Andrea Vassalli si impone (nella Bufera al Monte Pedrino) tredicesima prova dello scalatore orobico, percorsa da ottanta concorrenti sotto una pioggia battente e nel finale al culmine del Monte Pedrino hanno corso sotto una vera bufera d’Acqua e Grandine che ha messo a dura prova non solo i concorrenti ma l’intera organizzazione, mai una tappa del trofeo dello scalatore si era trovata in queste condizioni, veramente impotente a dare aiuto, ai concorrenti che arrivavano al traguardo frastornati, il loro primo accorgimento era quello che la grandine poteva compromettere la giusta direzione della bici, più d’uno infatti non capiva neanche dov’era la striscia bianca dell’arrivo, perché lo striscione non cera più, la Giuria è stata veramente al pari dei concorrenti, ha saputo in queste impensabili condizioni climatiche dare a tutti la giusta posizione d’arrivo, terminata la gara nel scendere dal Monte Pedrino per riportarsi a Palazzago punto di ritrovo e premiazione abbiamo trovato vari concorrenti infreddoliti scendevano a piedi con la bici a mano, è stata veramente una esperienza che fino ad oggi non si era mai registrata in questi termini, dunque Andrea Vassalli è stato il vincitore in assoluto, ma oggi sono stati tutti vincitori, in quanto non si è registrato nessun incidente, e tutti possono ringraziare il buon Dio, che li ha assistiti in questa vera bufera, lo sport della bici è anche questo.                                                                             G.Fanton

PRIMI 3 DELLA GENERALE DOPO L’13ma PROVA

JUNIOR: 1. Davide Dentella (271); 2. Igor Zanotti (248); 3. Michael Cremaschi (208)

SENIOR: 1. Pe Gianluca (271); 2. Mattia Merelli (242); 3. Simone Verzeroli (221)

VETERANI: 1. Cristiano Renzi (299); 2. Roberto Guidi (283); 3. Stefano Scandella(221)

GENTLEMEN: 1. Pietro Tengattini (292); 2. Riccardo Gavazzeni (229); 3. Riccardo Lorusso(191)

SUPERG. A): 1. Angelo Comp.Pesenti (289); 2. Gianluigi Andreini (279); 3. Lorenzo Ghirardelli (223)

SUPERG. B): 1. Giuseppe Plebani (267); 2. Alessandro Lazzaroni (249); 3.Virgilio Perletti (243)

SUPERG. C): 1. Sergio Personeni (297; 2. Mario Tintori (296; 3. Ferdinando Crotti (239)

DONNE A): 1. Enrica Martina (225); 2. Sara Belotti (25)

DONNE B): 1. Valentina Patrini (300); 2. Loretta Tensi (48); 3. Rossana Barcellini (23)

DONNE C): 1. Clara Perletti (100)

SOCIETA’:1. BARCELLA GIULIANO(1997); 2. LA RECASTELLO(1671);3. ZAPP.BIKE TEAM(1447)

ARRIVI-ASSOLUTA: 1. Andrea Vassalli (Marinelli/Vedovati); 2. Cristiano Renzi (La Recastello due Erre); 3. Omar Manzoni (Team Isolmant); 4. Roberto Guidi; 5. Stefano Fatone; 6. Davide Dentella; 7. Enrico Mazzoleni; 8. Igor Zanotti; 9. Fabio Cremaschi; 10. Stefano Merelli. ARRIVI di CATEGORIA. JUNIOR: 1. Andrea Vassalli (Marinelli/Vedovati); 2. Omar Manzoni (Team Isolmant); 3. Davide Dentella (Barcella Giuliano); 4. Enrico Mazzoleni; 5. Igor Zanotti; 6. Fabio Cremaschi; 7. Claudio Magri; 8. Fabio Mazzoleni; 9. Michael Cremaschi; 10. Giorgio Vedovati. SENIOR: 1. Mattia Merelli (Crazy Bikers Orezzo); 2. Andrea Colombo (Cicl. Seregno); 3. Livio Giudici (Tokens Cicli Bettoni); 4. Gianluca Pe; 5. Marco Colombo; 6. Daniele Pendezza; 7. Giordano Bonfanti; 8. Gianfilippo Chiollo; 9. Luca Forzati; 10. Jose Mario Alcocer Cordova. VETERANI: 1. Cristiano Renzi (La Recastello due Erre); 2. Roberto Guidi (Barcella Giuliano); 3. Stefano Fatone (Aurora 98); 4. Stefano Merelli; 5. Stefano Scandella; 6. Roberto Personeni; 7. Roberto Gatti; 8. Lorenzo Valsecchi; 9. Dimitri Lorini; 10. Gianbattista Lorini. GENTLEMEN: 1. Pietro Tengattini (Barcella Giuliano); 2. Francesco Savoldi (Team Solarfast); 3. Riccardo gavazzeni (Barcella Giuliano); 4. Roberto Redaelli; 5. Angelo Manzoni; 6. Giovanni Merelli; 7. Ferruccio Martinelli; 8. Luciano Passini; 9. Romano Cornago; 10. Paolo Facchinetti. SUPERG. A): 1. Angelo Compagnoni Pesenti (La Recastello due Erre); 2. Lorenzo Ghirardelli (Team Boario); 3. Gianluigi Andreini (Zapp.Bike Team); 4. Dario Contessi; 5. Giacomo Vismara; 6. Serafino Pasini; 7. Arcangelo Denti; 8. Giulio Giulivi; 9. Antonio Villa; 10. Camillo Locatelli. SUPERG. B): 1. Giuseppe Plebani (Amici del Pedale di Predore); 2. Alessandro Lazzaroni (MTB Suisio); 3. Virgilio Perletti (Cicli Benedetti); 4. Santo Brumana; 5. Flavio Cassani. SUPERG. C): 1. Mario Tintori (Barcella Giuliano); 2. Enrico Brambilla (Cicli di Lorenzo); 3. Sergio Personeni (Barcella Giuliano); 4. Renzo Vansecchi; 5. Ferdinando Crotti; 5. Giacomo Mo0ra; 6. Bruno Marini. DONNE: 1. Valentina Patrini (Zapp.Bike Team). SOCIETA’: 1. Barcella Giuliano; 2. Zapp.Bike Team; 3. Le Recastello due Erre. COMMISSARI di GARA: Renato Benigni, Bruna Gervasoni, Maria Anna Brioni

 

 …

[...]

CUNEO: Baldissero d’Alba 6.7.2014

Natali e Longo su tutti a Baldissero d’Alba

 

Baldissero d’Alba (Cn), 6 luglio 2014 –  Il brutto tempo annunciato, per il momento si tiene alla larga e ci lascia tranquilli per disputare la 6ª Prova del Campionato Provinciale Strada. Siamo a Baldissero d’Alba, l’accogliente paesino ai margini del Roero che tante volte è stato sede di arrivi alle corse giovanili e amatoriali. Il percorso è, come sempre, il leggermente ondulato “circuito dei castagni” di 11,7 km da fare 6 volte, per un totale di 70 km. Sono previste due corse, una per i concorrenti fino a 47 anni e l’altra per quelli da 48 in su.

Alle 9.30 debuttano i più giovani e, come sempre succede, il ritmo è subito molto sostenuto. Al primo passaggio da Baldissero, il gruppo transita compatto ma, nella tornata successiva, vanno in fuga Natali e Monti, che passano con un vantaggio di 20” sul plotone tirato da Gallo, Oliveri, Centenaro e Simone Cavallo. I due sono ripresi e subito dopo nasce un’altra fuga, con Lenza, Pacchiardo, Domenino e altri due corridori. Il gruppo, sempre tirato da Gallo, Centenaro e Michielon, è a soli 10”. Anche questo tentativo è presto riassorbito e dopo quattro giri il plotone, trainato da Marzano, Mondo e Monti, è nuovamente compatto.

Natali ci prova ancora nella quinta tornata insieme a Lorenzo Perotti e, al suono della campana che annuncia l’ultimo giro, il vantaggio dei due è di soli 150 metri su Gallo, Marzano, Centenaro, Oliveri e Gazzola. Il plotone è subito dietro ma davanti si va a tutta e, anche se il vantaggio è esiguo, gl’inseguitori non riescono a chiudere il buco.

Gli otto battistrada scollinano e si precipitano verso Baldissero con Gallo che imposta la volata lunga. Lo vediamo entrare in testa nel rettilineo finale con Natali a sinistra e Marzano a destra che cercano di rimontarlo. Il sorpasso riesce solo a Natali, a 15 metri dalla linea d’arrivo, dove esulta con le braccia al cielo, alla media di 43,870 km/h. Al secondo posto si classifica Gallo, mentre Marzano si deve accontentare del gradino più basso del podio. A seguire, troviamo Lenza, Oliveri, Gazzola, Perotti e Centenaro. Il primo del gruppo, che nel frattempo si è quasi accodato ai battistrada, è il Campione Regionale Conti, seguito da Pacchiardo, Michielon, Desco, Nervo e Buscone, 1° di una serie di veterani che comprende Finotto, Crosina e Zanetti, nell’ordine.

Gli “over 48” partono alle 9,33. Loro sono un po’ più pigri e l’avvio è più tranquillo di quelli che li hanno preceduti ma, appena incomincia la leggera discesa che porta al “Mulino della Pietra”, l’aria fresca risveglia tutti e inizia la vera corsa. Al comando si portano immediatamente Fenocchio, Alparone, Crosa, Tilatti, Volpato e Sandri. Al passaggio da Baldissero i sei battistrada sono inseguiti a 20” da Gilli, mentre il gruppo, tirato da Isoardo e Gaggero, è subito dietro. La fuga prosegue anche nella seconda tornata e, al passaggio da Baldissero, gl’inseguitori, guidati da Gilli, Gaule, Riccardo Soro, Piva e Martina, sono a 35”.

Nella terza tornata il gruppo reagisce e si riavvicina ai fuggitivi. Al giro di boa i sei battistrada hanno ancora 20” di vantaggio su Marletta, Dana, Longo e Gaggero, al comando del gruppo allungato.

Infatti, ne1la tornata successiva avviene il ricongiungimento e, al quarto passaggio, in testa al gruppo compatto troviamo, Martina, Tilatti, Panero e Ciliberti.

Poco prima della campana che annuncia l’ultimo giro, evadono in otto. Il primo a farsi avanti è Henrik Santysiak che va via con Buttaglieri. I due sono raggiunti da Batilde e Ostorero e, un chilometro dopo da Longo, Ragazzini, Cocco e Marletta. Mentre Santysiak si lascia sfilare, i sette battistrada, che ora viaggiano con 20” di vantaggio sul gruppo, si studiano per la volata. Il primo a partire è Buttaglieri ma Ostorero va subito a chiudere il buco. Sull’ultimo tratto della “salita dei castagni”, scatta Longo. Lo segue Ragazzini, ma non il compagno di squadra Ostorero, che si limita a controllare la reazione degli altri. E’ Buttaglieri che si lancia all’inseguimento e in fondo alla discesa i fuggitivi sono tutti in fila, distanziati di qualche metro. L’sgA Luciano Longo insiste sull’ultimo rettilineo e vince braccia al cielo, mentre alle sue spalle si lotta per la seconda posizione, che va a Ostorero, anche lui esultante per la vittoria del compagno, davanti all’altro sgA, Marletta. Quarto è Buttaglieri, davanti a Ragazzini, Batilde e Cocco. A 18”, Rossi batte allo sprint un drappello con Gilli, Da Ros, Pavese e Sandri. A 27” dal vincitore è Dana a mettere il sigillo sulla corsa vincendo la volata del gruppo davanti a Rovere, Carbone, Bausardo, Tadini, Pagani e Crosa. Media del vincitore: 40,580 km/h.

Tra gli sgB, il primo è il milanese Marco Da Ponti, che precede Giuliano, Isoardo, Piva e Bruno.

Finite le corse ritorniamo al Noelia’s Bar, dove in breve sono pronte le classifiche e la premiazione di giornata, nella quale sfilano i vincitori, ai quali va subito un bel mazzo di fiori, e tutti gli altri come da programma.

La classifica del Campionato Provinciale vede ora in testa, Torchio, Nervo, Gazzola, Mondo, Fenocchio, Longo e Giuliano rispettivamente nelle categorie, debuttanti, junior, senior, veterani, gentleman, sgA e sgB. La prossima prova sarà a Piozzo, domenica 20 Luglio. Sabato 12 invece, sempre qui a Baldissero, è di scena la 2ª serie.

Le foto della manifestazione e premiazione sono visibili cliccando su:

https://plus.google.com/photos/110336262776895138773/albums/6034865150327969953

 Valerio Zuliani

 Classifica Baldissero 6.7.2014

 

[...]

Campionato iridato con 800 amatori al via

di Livio Fornasiero
Borgoricco – Massanzago (PD) –
Nonostante la pioggia e le forti raffiche di vento all’arrivo dell’ultima corsa in programma il sabato ed il sole in tutte le altre gare, sia di sabato che alla domenica, dobbiamo dire che le due giornate iridate si sono svolte nel migliore della positività. Come prima giornata del campionato iridato, è stato un successo pieno, con la partecipazione di ben 404 corridori suddivisi nelle quattro categorie: senior, veterani, junior e debuttanti. Prima della partenza, erano il sindaco di Borgoricco: Giovanna Novello, con l’Assessore allo Sport di Massanzago: Paolo Olivi e l’Assessore al Sociale di Borgoricco: Gabriella Baesso, che davano il via alle danze… pedalate. La prima partenza è stata data ai ciclisti amatori della categoria senior e dopo 8′ ai veterani. Ed erano in 116 i senior, che subito mettevano ordine all’agonismo perfettamente profuso in tutte le sue parti. Il più attivo era Federico Costa, che prendeva il sopravvento per alcuni chilometri, ripreso poi dai padovani Ottorino Schiavo e Gabriele Perin. Tra i veterani, 194 al via, con 11 corridori che andavano a prendere alcuni secondi di vantaggio; con l’andare dei chilometri si riducevano a 8 fuggitivi. …

[...]