Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

dicembre: 2014
L M M G V S D
« nov   gen »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Archivio notizie

CUNEO: Ciclo Polonghera

CICLO POLONGHERA FESTEGGIA I CAMPIONI DEL 2014

 

Polonghera (Cn), 29 novembre 2014 –  Continuiamo il nostro giro presso le ASD cuneesi che a ogni fine stagione suggellano con una festa, generalmente mettendo le gambe sotto il tavolo, l’anno ciclistico che si sta concludendo.

Oggi ci troviamo a Polonghera, il piccolo paese al confine con la provincia di Torino, che vanta una delle associazioni ciclistiche più vittoriose di tutto il panorama ciclo amatoriale della provincia e non solo.

Ad accoglierci e fare gli onori di casa è il Presidente dell’ASD Ciclo Polonghera, Beppe Osella, che dopo avere offerto l’aperitivo, ci introduce nel salone della Pro Loco, dove sono disposte le tavolate per la cena e il palco per la premiazione e la proiezione di fotografie e filmati.

Tra gli altri ospiti scorgiamo il sindaco, signora Milena Cordero e alcuni Presidenti di altre associazioni ciclistiche, legate a Ciclo Polonghera da intensi rapporti di amicizia e collaborazione. E, mentre iniziano le portate di antipasto, servite con eleganza da giovani camerieri, proprio il sindaco raggiunge il palco per salutare i commensali e augurare il buon appetito.

Il 2014 è stato un anno ricco di eventi positivi per l’ASD Ciclo Polonghera che, con i suoi campioni, primo fra tutti Claudio Alparone e poi Maurizio Gomba, Franco Gaule, Oto Batilde, Giovanni Isoardo, Fabio Capello, Bruno Bria, Efrem Gecchele e altri ancora, ha accumulato tanti successi.

Mentre sui tavoli si rinnovano le squisite portate, sullo schermo scorrono le foto scattate durante l’anno agonistico, sottolineate continuamente da applausi scroscianti che raggiungono il culmine quando compaiono le immagini della doppia vittoria di Alparone, proprio qui a Polonghera.

Il Presidente Osella chiama sul palco i suoi corridori per consegnare loro il premio di tutta una stagione. Si scattano le foto che rimarranno nella bacheca di questa intraprendente e attivissima associazione.

A conferma dello spirito che unisce tutti i membri del sodalizio, sullo schermo è proiettato il DVD che ricorda la “Gita a Roma” che i nostri amici hanno effettuato in bicicletta, percorrendo, nel corso di sei belle giornate, strade che i miei commensali, vicini di tavolo, definiscono “indimenticabili” mentre si soffermano a raccontarne i particolari.

La cena prosegue con i primi e i secondi piatti e inizia anche la tradizionale lotteria con tantissimi premi in palio. Beppe Osella chiama sua la piccola nipotina per estrarre dalla scatola i numeri del sorteggio e una graziosa e simpatica ragazza per annunciarli e commentare spiritosamente le vincite.

I premi sono davvero tanti ma sembra che vincano sempre gli stessi. Al mio tavolo non vince mai nessuno e allora i miei vicini incitano scherzosamente la piccola a rimescolare il tutto. Finalmente arriva anche nelle nostre vicinanze qualche premio ma la sorpresa più grande è dopo le portate del dolce, prima del caffè, che si sorteggiano gli ultimi due premi, due belle biciclette, la prima delle quali va una tavolata più in la, ma la seconda, la più bella, viene proprio da noi e la fortuna premia la nostra Maela Milesi che, felicissima, fa sapere a tutti che è la prima volta che vince un così bel premio.

Fioccano i complimenti e poco a poco si passa ai saluti. Mentre fuori piove, ci accomiatiamo con allegria dandoci appuntamento domani a Bra, al Teatro Giovanni Arpino, dove ci sarà la premiazione annuale del Comitato di Cuneo. Ma i più già parlano degli obiettivi 2015 che sicuramente sono “rose che puntualmente fioriranno”.

                                                                                                           Valerio Zuliani

 

 

 

[...]