Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

settembre: 2015
L M M G V S D
« ago   ott »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Archivio notizie

ACSI BI VC: GARA 20/09/2015 VALLE SAN NICOLAO ASD US VALLESE

L’ASD US VALLESE VI ATTENDE DOMENICA 20 A VALLE SAN NICOLAO PER IL 14°MEMORIAL CARTA FORNON MARCO.ECCO A VOI I DETTAGLI NON MANCATE!!

 

VOLANTINO 20.09

[...]

CUNEO: Cronoscalata Barbara 12.9.2015

9ªCRONOSCALATA DEL BARBARA

Dogliotti dopo qualche anno si ripete – Erika Magnaldi abbassa il record

Matteo Moisello, Valerio Beltrami, Mauro Del Vecchio, Paolo Ramella, Franco Tomaino, Oto Batilde e

Leonardo Pietrocola sono i neo Campioni Piemontesi della Montagna

 

Bobbio Pellice (To), 12 settembre 2015 – Con il tempo che fa un po’ i capricci ci rechiamo ai campi sportivi di Bobbio Pellice dove, sulla riva del laghetto Nais, stanno per iniziare le iscrizioni a una delle più “ardite” cronoscalate piemontesi, quella che dai 708 m.slm di Bobbio, frazione Perlà, in 9,3 km e con un dislivello di 1045 m, porta ai 1753 m.slm del Rifugio Barbara Lowrie, con una pendenza media dell’11,24% e punte oltre il 20%.

E’ un’ascesa severa, che non dà quasi mai tregua e che è resa ancora più difficile dall’asfalto sempre più consumato, che non ti permette di alzarti sui pedali con il massimo della forza, senza evitare di fare slittare la ruota posteriore.

I concorrenti iscritti, ai quali gli organizzatori, in collaborazione con l’Alpina Bike Cafè, hanno offerto un ricco pacco gara, sono 88. La maggior parte salirà con la bici da corsa, alcuni con la MTB e uno con una originale reclinata a tre ruote.

Questo evento, arrivato alla 9ª edizione, richiama corridori che arrivano anche da lontano, oggi maggiormente motivati in quanto questa è l’ottava e ultima prova del Campionato Piemontese della Montagna 2015.

Il lotto dei partecipanti è molto qualificato, avendo con noi il Campione Mondiale e Italiano categoria gentleman, Franco Tomaino, il Campione Italiano senior Luca Alberti, il vincitore della passata edizione, il veterano Enrico Dogliotti e l’astro nascente di questa specialità, lo junior Andrea Rivetti, oltre naturalmente ai più forti scalatori regionali. Ci sono anche quattro donne, tra le quali spicca il nome di Erica Magnaldi, vincitrice di diverse Gran Fondo e all’esordio qui al Barbara.

Si parte alle 14,05 con il Campione Regionale uscente della categoria veterani, il valsesiano Paolo Ramella. Solitamente i corridori più forti s’iscrivono tardi, per partire dopo gli altri, ma Ramella ha preferito farlo prima, mentre il tempo è ancora abbastanza bello e per il momento non sembra debba piovere.

Come c’era da aspettarselo, Ramella fa un buon tempo: 41’51”90, alla media di 13,329 km/h e una VAM di 1498 m/h.

I corridori partono ogni minuto e il sesto concorrente è la prima donna, Valentina Picca, che sale in 58’20”60, media 9,564 km/h e VAM 1075 m/h.

Anche Tomaino è tra i primi a partire. Sale con il pettorale numero 10 e, con il tempo di 41’22”40, si va a piazzare in testa alla classifica provvisoria. La sua media è di 13,487 km/h e la VAM 1515 m/h.

Molti concorrenti sono alla loro prima gara e i loro visi trapelano un’emozione mal celata negli istanti che precedono la partenza ma che si trasforma in grinta appena spingono sui pedali, decisi a dare il meglio di se. Il momento della partenza è come una rivelazione. C’è quello che fa l’indifferente, il preoccupato, lo scherzoso e il super concentrato che sente solo lo scandire degli ultimi 5 secondi, ma tutti hanno in comune il piacere di andare in bicicletta e di mettersi in gioco in una competizione agonistica.

Il 19° concorrente è Erica Magnaldi che sale con la forza di un maschio e ferma il cronometro a 47’06”90, corrispondente a una media di 11,843 e Vam 1331, “stracciando” il record di Valentina Mabritto, realizzato nel 2013 con il tempo di 50’37”90, adesso migliorato di 3’01”.

Fortunatamente il tempo non cambia e l’aria fresca che si respira aiuta i corridori a carburare, ma bisogna aspettare quasi un’ora prima di vedere arrivare Dogliotti che sale in 40’58”50, media 13,619 e Vam 1530.

Il veterano torinese migliora di 24” il tempo di Tomaino ( a 13 km/h corrisponde a circa 80 metri)  impiegando 10” meno dello scorso anno ma non riesce a superare il record di Pietro Castellino, che nel 2013 salì in 41’08”80.

Mancano ancora parecchi forti concorrenti ma il tempo di Enrico Dogliotti rimane imbattuto anche dopo l’ascesa di Rivetti e del Campione Italiano, Alberti, l’ultimo a partire.

Saliamo anche noi, non in bici, superando molti concorrenti e ci portiamo sulla linea del traguardo per vedere gli ultimi arrivi, tra i quali lo sfortunato Paolo Martini che, causa un guasto meccanico alla sua bici reclinata, è costretto a terminare la gara a piedi.

Qui la temperatura è decisamente più fredda, circa 9° C, ma non c’è nebbia e, una volta opportunamente coperti, si sta bene. Gli ultimi 1000 metri sono segnalati con cadenza esponenziale ma ai 200 metri il panorama si allarga e s’intravede l’arco rosso del traguardo, posto a soli 100 metri dal Rifugio, dove gli organizzatori hanno predisposto un gradito ristoro.

Vince la 9ª Cronoscalata del Barbara, il veterano Enrico Dogliotti (Team Edilcase), davanti al gentleman Franco Tomaino (Redil Matergia), Paolo Ramella (Velo Valsesia), Luca Alberti (U.C. Valdossola) e Andrea Rivetti (Berruti Arredamenti).

Tra le donne, Erica Magnaldi (Team De Rosa Fantini) precede la compagna di squadra Ilaria Veronese, Loredana Girello e Valentina Picca.

Ottima la prestazione del debuttante sedicenne Stefano Giraudo che, salito con il tempo di 46’52”40, precede Matteo Moisello e Stefano Collino.

Negli sgA, Fulvio Magnaldi precede Alberto Sacchetti, Oto Batilde, Barberis, Taddio, Morat, Fagiano, Polonini e Agostino Benedetto.

Tra gli sgB, Champvillair è davanti a Roberto Fila, Leonardo Pietrocola, Vietto, Maragò, Cavallotto e De Maria.

In breve tempo è tutto pronto per la premiazione finale del Campionato, cui hanno partecipato i tesserati di tutti gli EPS e che vede vincitori, Matteo Moisello, Valerio Beltrami, Mauro Del Vecchio, Paolo Ramella, Franco Tomaino, Oto Batilde e Leonardo Pietrocola, rispettivamente per le categorie debuttanti junior, senior, veterani, gentleman, sgA e sgB. Tutti quanti indossano la maglia bianca, cerchiata giallo-blu, dei nuovi Campioni Piemontesi ACSI della Montagna e sfilano davanti ai nostri occhi e agli obiettivi dei fotografi.

Si premiano tutti i classificati del Campionato e poi si passa alla premiazione di giornata per i vincitori e i classificati di tutte le categorie. Un premio particolare è per Erica Magnaldi che ha battuto il record femminile, un altro è per l’ASD U.C. Valdossola, proveniente da più lontano e infine uno per Giuseppe Maragò, classe 1942, il meno giovane concorrente in gara.

L’intero Campionato, iniziato sabato 23 maggio con la Ponzone-Stavello (Bi), e proseguito con la Santo Stefano Belbo-San Donato di Mango (Cn), la Biella-Oropa (Bi), Sampeyre-Colle Sampeyre (Cn), Balangero-Cudine (To), Varzo- San Domenico (Vb), Borgo San Dalmazzo-Aradolo (Cn) e terminato oggi con la Bobbio Pellice- Rifugio Barbara (To), ha contato ben 522 partecipazioni, di cui 18 femminili, con concorrenti provenienti da tutte le province piemontesi e anche extraregionali. La categoria che avuto maggiore partecipazione è quella dei veterani, mentre la meno frequentata è quella dei debuttanti. Un premio è andato a tutti coloro che hanno partecipato al minimo delle prove previste e un “dolce” riconoscimento speciale “fedeltà” è stato dedicato a chi le ha frequentate tutte. I loro nomi sono: Paolo D’Orazio, Oto Batilde, Alberto Sacchetti, Antonio Barberis e Leonardo Pietrocola.

Abbandoniamo il rifugio Barbara e ripiombiamo verso la pianura, dove ci attendono altre corse e un autunno che sembra anticipare i tempi, ma sicuramente sabato 19 settembre a Pancalieri, per il 4° Gran Premio Menta Chialva, sarà ancora estate.

La foto della corsa e premiazione finale son consultabili cliccando sul seguente collegamento:

https://picasaweb.google.com/110336262776895138773/4CRONOSCALATADELBARBARA12Settembre2015

Valerio Zuliani

Classifica Barbara 13.9.2015 

[...]

PIEMONTE: Classifica Montagna

CLASSIFICA FINALE CAMPIONATO REGIONALE MONTAGNA ACSI PIEMONTE 2015

 

 

Campionato Regionale Montagna Acsi Piemonte 2015

[...]

13 SETTEMBRE A GRASSOBBIO – 3° TROFEO AIDO

ACSI Ciclismo GARA SU STRADA

 Grassobbio- cinque a uno per i bergamaschi, nel 3° Trofeo AIDO Grassobbio, manifestazione promossa dall’Omonimo sodalizio con svolgimento su di un tracciato pianeggiante di sette chilometri ripetuto sette e otto volte a seconda della categoria di appartenenza, ottima l’organizzazione dell’Aido Grassobbio, per il Comune è intervenuto l’Assessore Michela Bani, sono due le gare che racchiudono nel loro interno più categorie, nel primo confronto sono raggruppati, Gentlemen e Supergentlemen, la gara è già al terzo giro quando escono da gruppo tre Gentlemen che trovato l’accordo e vanno dritti alla volata finale con  Marco Cadei del Team Tokens Cicli Bettoni precede agevolmente i due compagni di fuga, Massimo Cereser e Mario Avogadri, per i Superg. A) vittoria di Alessandro Marcandalli e per la B) è Sergio Gualandris a salire sul primo gradino, poi sullo stesso percorso ma con un giro in più prendono il via le categorie, Junior, Senior e Veterani, anche in questa a quattro giri dal termine escono dal gruppo in tre si tratta di Giorgio Federici e Fabio Frigerio (senior) e Samuele Benigni (veterano), questi hanno percorso gli ultimi quattro giri a tutta, il gruppo inseguitore era sempre a pochi secondi ma non è riuscito a colmare il vuoto, per cui i tre si presentavano all’ultimo chilometro ancora con pochi secondi di vantaggio, sul traguardo transitava primo Giorgio Federici precedeva di poco Fabio Frigerio stessa categoria, terzo Samuele Benigne primo della categoria dei Veterani, quarto posto e primo negli Junior il comasco Nicola Noseda.

 

                                                                                                       G.Fanton

 

ORDINI di ARRIVO: JUNIOR: 1. Nicola Noseda (Cellar Tredici); 2. Clauco Maggi (Team Morotti); 3. Fabio Fadini (Team Morotti); 4. Paolo Locatelli; 5. Stefano Arrigoni; 6. Giordano Giulini; 7. Claudio Siculberti; 8. Mirko Piccini; 9. Bruno Mauri; 10. Riccardo Mazzoleni. SENIOR: 1. Giorgio Federici (Team Morotti); 2. Fabio Frigerio (Cellar Tredici); 3. Pierluigi Goisis (Cicli Gamba); 4. Stefano Barbin; 5. Andrea Volpi; 6. Andrea Algeri; 7. Ivra Brozzoni; 8. Marco Rota; 9. Cristian Manzoni. VETERANI: 1. Samuele Benigni (Cicli Gamba); 2. Andrea Manzini (Pro Bike); 3. Maurizio Martinelli (Team Duemme Bike); 4. Marco Caglioni; 5. Ettore Martinelli; 6. Luca Villa; 7. Alessandro Signorini; 8. Andrea Locatelli; 9. Massimiliano Melone; 10. Stefano Cardaci. GENTLEMEN: 1. Marco Cadei (Tokens Cicli Bettoni); 2. Massimo Cereser (Bike Mandello); 3. Mario Avogadri (Team Rotavo); 4. Sergio Mora; 5. Sergio Madonini; 6. Paride Leali; 7. Dario Travellini; 8. Mauro Locatelli; 9. Fabio Moroni; 10. Sergio Dossi. SUPERG. A): 1. Alessandro Marcandalli (ACSI Bergamo); 2. Delfino Tirzi (Tokens Cicli Bettoni); 3. Umberto Natali (Cicli Gamba); 4. Giancarlo Ripamonti; 5. Gaspare Beretta; 6. Renato Bonomi; 7. Santino Moroni; 8. Walter Manzoni; 9. Massimo Bernasconi. SUPERG. B): 1. Sergio Gualandris (Zapp Bike Team); 2. Mario Mutti (F.lli Lanzini); 3. Dionisio Ghezzi (Coedil Como); 4. Lorenzo Terzi; 5. Romeo Gritti; 6. Luigi Gentili. SOCIETA’: 1. Team Morotti; 2. Team Duemme Bike; 3. Pro Bike. COMMISSARI di GARA: Michele Borali, Simone e Ilaria Cividini, Alberta Bellini, Lara Masala

 

 

 

[...]

23ma SCALATORE finale CON LA GAZZANIGA/GANDA che ha visto schierati al via nelle 23 PROVE ben 2109 concorrenti

ACSI BERGAMO – 23ma PROVA DELLO SCALATORE OROBICO

  Oscar Lazzaroni apre con la Albino/Colle Gallo e chiude ancora vincitore nella 23ma prova, che va a chiudere il 25° anno del Trofeo dello Scalatore Orobico, con la dura severa Gazzaniga/Ganda egregiamente diretta dalla Recastello Duerre, corsa nel ricordo dei coniugi Lina e Serafino Maffesi, sono quasi novanta i concorrenti al via su una salita alquanto impegnativa, dove qualche anno addietro transitò una Tappa del Giro d’Italia, come evidenziato, oggi su tutti ha trionfato un Oscar Lazzaroni ancora in “palla” il quale ha attaccato fin dalle prime rampe verso Orezzo, per qualche chilometro alle sue spalle Fabio Bazzana, Cristiano Renzi, Davide Dentella, Roberto Guidi e Glauco Maggi, arrivati poi all’arrivo nell’ordine, i quali  avevano cercato di portarsi sotto, ma poi hanno desistito all’inseguimento, per cui Lazzaroni tagliava solitario il traguardo dopo dieci chilometri di ascesa in 25’05 media di 23,450, a 47” Fabio Bazzana e a 52” Cristiano Renzi promotore con Luciano Merla della interessante manifestazione che ha visto alla partenza 89 concorrenti, che sommate alle altre 22 prove porta il numero dei partecipanti complessivamente a 2.109, un numero alquanto elevato, ma che non sorprende più di tanto, anche a questa edizione come nelle precedenti edizioni vi hanno partecipati atleti provenienti da vairie Regioni: come il Trentino alto Adige, dal Veneto, dall’Emilia Romagna, dal Piemonte e da tutta la Regione Lombardia, gratificando tutti gli organizzatori, ma non è ancora finita, perché Sabato 26 ci sarà la chiusura definitiva con lo svolgimento sull’impegnativa Zogno/San Antonio Abbandonato la terza e ultima prova del Provinciale della salita, per cui anche in quest’ultima prova è aperta a tutti, aspettiamo molti scalatori per festeggiare la chiusura dello scalatore 2015, nella speranza che questo circuito abbia seguito anche nel 2016, speriamo.

                                                                                              G.Fanton

CLASSIFICA FINALE SCALATORE OROBICO- JUNIOR: Clauco Maggi (Team Morotti). SENIOR: 1. Davide Dentella (Barcella Giuliano). VETERANI: Cristiano Renzi (La Recastello Duerre). GENTLEMEN: 1. Riccardo Lorusso (Team Alpress). SUPERG. A): 1. Maurizio Riva (Zapp. Bike Team). SUPERG. B): 1. Giuseppe Plebani (Amici di Predore). SUPOERG. C): 1. Giuseppe Quadri (Giuliano Barcella). DONNE-A): 1. Alice Donadoni (Team Morotti). DONNE- B): 1. Giovanna Maria Zoppetti (Cicli Peracchi Sovere)

SECONDA SERIE: JUNIOR: Damiano Roda; SENIOR: Daniele Pendezza; VETERANI: Stefano Merelli; GENTLEMEN: Giovanni Merelli; SUPERG. A): Gianluigi Andreini; SUPERG. B): Virgilio Perletti; SUPERG. C): Giacomo Mora, DONNE: Pierangela Fumagalli

ASSOLUTA: 1. Oscar Lazzaroni (Composti Racing) con il tempo di 25,05 media 22,785; 2. Fabio Bazzana (Marinelli Cicli Vedovati) a 47”; 3. Cristiano Renzi (Recastello Duerre) a 52”; 4. Davide Dentella; 5. Roberto Guidi; 6. Glauco Maggi; 7. Giorgio Federici; 8. Fabio Cremaschi; 9. Maurizio Leoni; 10. Fabio Paganelli. ARRIVI di CATEGORIA- JUNIOR: 1. Fabio Bazzana (Marinelli Cicli Vedovati); 2. Glauco Maggi (Team Mototti); 3. Fabio Cremaschi (Team Morotti); 4. Damiano Roda; 5. Igor Zanotti; 6. Giorgio Vedovati; 7. Michael Milesi; 8. Nicolò Panza; 9. Alberto Pesenti; 10. Stefano Damioli. SENIOR: 1. Davide Dentella (Barcella Giuliano); 2. Giorgio Federici (Team Morotti); 3. Maurizio Leoni (Pianeta Bici); 4. Roberto Massa; 5. Marco Rota; 6. Paolo Gamba; 7. Daniele Pedezza; 8. Giordano Bonfanti; 9. Tommaso Lando; 10. Simone Verzeroli. VETERANI: 1. Oscar Lazzaroni (Composti Racing); 2. Cristiano Renzi (La Recastello Duerre); 3. Roberto Guidi (Crazy Bikers Orezzo); 4. Fabio Paganelli; 5. Ivan Carminati; 6. Gianluca Pe; 7. Stefano Merelli; 8. Stefano Scandella; 9. Dario Maldarelli; 10. Roberto Personeni. GENTLEMEN: 1. Paolo Previtali (Breviario); 2. Giovanni Merelli (Crazy Bikers Orezzo); 3. Riccardo Gavazzeni (Barcella Giuliano); 4. Di Maio Mauro; 5. Riccardo Lorusso; 6. Mauro Carrara. SUPERG. A): 1. Pietro Tengattini (Barcella Giuliano); 2. Maurizio Riva /Zapp. Bike Team); 3. Gianlugi Andreini (Zapp. Bike Team); 4. Dario Contessi; 5. Serafino Pasini; 6. Gabriele Carraro; 7. Cristoforo Signori; 8. Carlo Vezzoli; 9. Ivano Balzi; 10. Walter manzoni. SUPERG. B): 1. Giuseppe Plebani (Amici di Predore); 2. Alessandro Lazzaroni (MTB Suisio); 3. Giulio Giulivi (Martinengo); 4. Virgilio Perletti; 5. Santo Brumana; 6. Romeo Gritti; 7. Maurizio Zola; 8. Enzo Mapelli. SUPERG. C): 1. Giuseppe Quadri (Barcella Giuliano); 2. Mario Tintori (Barcella Giuliano); 3. Claudio Donadoni; 4. Ferdinando Crotti; 5. Giacomo Mora. DONNE: Alice Donadoni (Team Morotti); 2.Chiara Siboldi (Piazzatore); 3. Giovanna Maria Zoppetti (Cicli Peracchi Sovere); 4. Pierangela Fumagalli; 5. Clara Perletti. SOCIETA’: 1. Recastello Duerre); 2. Barcella Giuliano; 3. Team Morotti. COMMISSARI di GARA: Bruna Gervasoni, Alberta Bellini, Gloria Cividini, Brunella Gritti, Maria Anna Brioni

  CLICCA QUI PER IL PUNTEGGIO FINALE SCALATORE OROBICO

 

 

[...]

Campionato Off Road dopo la 12ª prova

In attesa dell’ultima prova che si svolgerà domenica 20 settembre, ecco la classifica provvisoria del Campionato Nazionale Off Road.

Classifica Off Road alla 12 prova

[...]