Comunicati ufficiali

Campionati Italiani Fondo

Italiano Fondo Cicloturistico

Italian Off Road

Stella Alpina

Brevetti – raid – randonnèe su strada e mtb

Ciclismo Femminile

Coordinamenti regionali

Comitati provinciali

 

dicembre: 2016
L M M G V S D
« nov   gen »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Assemblea a Treviso

Treviso
La sala riunioni dell’Hotel Ronchetto ha tenuto a battesimo l’assemblea statutaria concernente Acsi ciclismo che prevede il rinnovo delle cariche dopo il quadriennio Olimpico. Purtroppo, non si è registrato un pienone di società.(46 su 70), causa principale, la mancanza di utilizzabilità di sale capaci a tale funzione, in quanto, tutte esaurite da un paio di mesi. Unica alternativa: la sala riunioni del ristorante Ronchetto, elegante e signorile ristorante che purtroppo, è sito a pochi metri dalla provincia di Venezia, vale a dire oltre un centinaio di Km. da diverse società trevisane che, di sera con la probabilità di nebbia che solitamente non manca mai nella zona, hanno indotto, giustamente, diverse società a non rischiare più del consentito. Presente all’assemblea il responsabile Nazionale Acsi ciclismo: Avv. Emiliano Borgna il quale è stato molto esplicito nel rispondere alle molteplici richieste di chiarimenti attinenti le nuove affiliazioni e tesseramento. L’avv. Borgia ha rassicurato i presenti che l’Acsi gode di ottima salute e in pena espansione come dimostrano i dati recenti. Il presidente provinciale Sig. Campaner, impiega circa un’ora di tempo snocciolando dati che, se non esaltanti, sono ottimi. Le asd affiliate sono settanta (comunica il presidente provinciale), una più del 2015. Le gare organizzate non superano quota quaranta, causa strade rotte e impercorribili. Il cicloturismo si mantiene a livelli standard da diversi anni con percentuali che sono migliorabili, si può fare molto di più in questo settore, purtroppo, sono diversi i team che alla domenica emigrano verso altri enti oppure gruppi da venti/trenta che no vogliono impegni di alcun tipo. Il prossimo anno( continua Campaner)ci porta due nuove associazioni presenti in sala questa sera“El Coridor” e “Aquile Fontane, coppia di team cui diamo il benvenuto a centosessanta gradi con la speranza che non rimanga la sola nuova coppia di asd targata 2017. Il dibattito fila veloce, tranquillo e sicuro con domande e risposte sino al “nuovo” direttivo che viene convalidato per acclamazione il vecchio organismo in tutte le sue componenti. (vuol dire che ha lavorato bene n.d.r.). Ricordo i rieletti per acclamazione: Presidente Campaner, vice Graziano Vacilotto, consiglieri: Zoppas, Sartor, Fiorello, Trentin e Ravaioli. Lo stesso vale per le commissioni. La serata continua con il Dott. Luca Baldo che, con grande esperienza e semplicità di parola e l’ausilio di uno schermo gigante illustra i passaggi necessari per affiliare asd e atleti non più in cartaceo ma online con la nuova piattaforma. Proviene dal pubblico un fuoco di chiarimenti anche per l’avv. Borgna il quale, dà risposte esaustive a tutti, rassicurando che l’Acsi sta vivendo una stagione favorevole e, con l’aiuto di tutti, sarà sempre più efficiente nel settore del ciclismo amatoriale. A fine lavori brindisi con prosecco e abbondanti leccornie per tutti prima di chiudere in armonia e amicizia una stagione di lavoro pensando alla prossima che inizia con il campionato veneto di ciclocross a Ponte di Piave (TV) con l’organizzazione del team Fausto Coppi/Polyglass il giorno dell’Epifania.
Eugenio Giordan…

[...]

TORINO: CX Classifica Provinciale

CLASSIFICA FINALE CAMPIONATO PROVINCIALE CICLOCROSS ACSI TORINO 2016

 

CLASSIFICA CAMPIONATO PROVINCIALE CX ACSI TORINO 2016

 

[...]

campionato Provinciale a TV

Castagnole (TV)
In cabina di regia il team Castagnole per 11a prova del giro del veneto e finale del campionato trevigiano con soli 106 partenti in un nuovo percorso lodato da atleti per continui e reiterati cambi di ritmo con saliscendi abbastanza pedalabili, lo stesso entusiasmo proveniva dalla folta schiera di spettatori disseminati lungo il percorso per incitare i relativi beniamini. Prime pedalate per i Gentleman1-: Panzini innesta il turbo diventando uccel di bosco per 5 giri sui sette a fine gara. Incitato a gran voce dai propri supporter, Fabio Libralato recupera metro su metro sino al cambio di guardia alla testa della corsa trionfando fra gli applausi di centinaia di spettatori presenti all’interno di un percorso ( ricavato da una cava)e incitando l’inseguitore a gran voce sino al vincente sorpasso che doppia la gioia con il titolo trevigiano.Gent2- Grande agonismo pure in codesta categoria con il padovano Dovigo che allunga con determinazione, su Dovigo, Mares, Schiavon e gli altri contendenti ottenendo una vittoria limpida. Per Fabio Causarano la gioia del titolo provinciale dopo tanta fatica. SupergA—Alla prima salitella Giancarlo Benato rompe gli indugi pedalando a tutta relegando un ottimo Damolin a competere con Severin e Rossi. SupergB—Categoria sotto il segno di Scarpetta. Il portacolori dei cicli Pengo non sbaglia una pedalata malgrado l’impegno degli avversari che, pure oggi, si erano coalizzati per attaccare il capoclassifica. Vet2—Dominio assoluto di Giorgio Viotto che si incorona con l’assoluto dopo una gara pedalata al limite della perfezione con cinque giri pedalati a tutta da solitario campione. Argento a Savio, bronzo per Marco Dotto. Vet1—Gara impostata con intelligenza dal fotografo di professione del team Solighetto: Mauro Derocco (neo campione provinciale)lasciandosi alle spalle Farmar, Favero e il resto di categoria. Senior1—La quinta posizione assoluta di Gasparetto gli permette il comando della categoria malgrado l’impegno di Capuzzo. Ottimo bronzo di Canova anche se, ci si aspettava qualcosa sopra le righe. Senior2—Manuel Piva prende con decisione il comando delle operazioni mantenendosi testa di serie sino al termine malgrado il super inseguire di Grego Titolo trevigiano incamerato da Ivan Ravaioli ,oggi assente, per motivi famigliari. WomenA- Affermazione di Nicole Campana sulla Vallortigara. WomenB-Dominio assoluto di Christiane Koscier, ottima prestazione per il neo provinciale Lauretta Granzotto Junior: Michele D’Alberto.
si crea un vuoto alle spalle di una cinquantina di metri precedendo Spillare e Vezzatro.
Per Luca Tonon, portacolori del team organizzatore, la gioia del titolo trevigiano di categoria. Debuttanti: La classifica di categoria è imperniata su Cogo che non conosce ostacoli, ancora una volta Negretto si deve accontentare della seconda posizione precedendo Barbon e Nardi. La classifica società è formulata con una novità:non a punti ma alla società con più partenti. A quota 15 partenti il team Castagnole, segue Benato bikes e cicli pengo.
Eugenio Giordan
Women “A” 1a Nicole Campana(Asd j team)
Women”B”1a Christiane Koscier(Avesani) 2a Luisa De Lorenzo ((Estebike)3a Lauretta Granzotto (Solighetto) 4a Gloria Fossaluzza (Zuliani)SuperB. 1° Antenore Scarpetta (cicli Pengo) 2° Graziano Barattin (Comprex) 3° Angelo Fioravanzo (cicli Pengo)4° Renato Fabrello (cicli Rossi) 5° Giulio Gerolimetto (S.Anna/elettrosystem)6° Paolo Simon (lunardelli) 7° Francesco De Giusti (Comprex) 8° Natalino Sanguin (Dossi) 9° Livio Tesser (Ciclisti Bribano) 10° Gianfranco Montagner (Stella rossa)
SupergA- 1° Giancarlo Benato (Benato Bikes) 2° Paolo Damolin(cicli De Franceschi)3° Luigi Severin ( U.C.Castagnole ) 4° Sergio Rossi (idem) 5° Giovanni Negretto (Benato Bikes)6° Giuseppe De Nadai (Le conche bike) 7° Umberto Fermi (Sossano ) 8° Gianluigi Martinelli (Pederzolli) 9° Angelo Codello( U.C.Castagnole )10° Claudio Pescarolo (Valbelluna)
Gent1- Fabio Libralato (S.Ambrogio/balan) 2° Marco Panzini (I falchi di Tuxson)3° Angelo Perbellini (Avesani) 4° Stefano Sergiano (De Franceschi)5° Luigi Lunardi (Valsanzibio) 6° Francesco Guidolin (Piva teo sport) 7° Fabio Gobbo (Cultura e sport) 8° Giuliano Dussin (Vedelago)9° Adelmo Tonella (U.C.Romano) 10° Giuseppe Tonon ( U.C.Castagnole )
Gent2- 1° Maurizio Busato (De Franceschi)2° Claudio Dovigo (Benato Bikes)3° Aldo Mares (Brema/Pissei) 4° Mirco Schiavon (colli Euganei) 5° Massimo Pezzo (mtb mania) 6° Franco Scabello (Polisportiva vu mic)7° Aldo Sartor (Pedale Feltrino) 8° Fabio Causarano (I falchi tuxson)9° Enzo Segato (S.Ambrogio/Balan)10° Piergiorgio Saggiorato (U,C.Paese)
Vet1- 1° Mauro De Rocco (Solighetto)2° Farmar Giandomenico (Team Ecor) 3° Riccardo Favero (J team) 4° Sandro Masini (cicli Pengo) 5° Paolo Masiero (V.C.Duetorri) 6° Simmone Zeba (cicli Pozza) 7° Mirko Martinello (U.C.Asolana) 8° Andrea Brugnolo (Doctor bike) 9° Daniele Martinello (Euro sport) 10° Luca Kogler (U.C.Gpt) Vet2- 1° Giorgio Viotto (Tv bike team)2° Daniele Savio (S,Vito di leguzzano) 3° Marco Dotto ( U.C.Castagnole )4° Riccardo Cauzzo (uno team cittadella) 5° Enrico Favaro (Valsanzibio) 6° Stefano Simioni (U.C.Castagnole )7° Nicola Coltro (New dorico) 8° Alberto Falconi (Sportivi del ponte)9° Damiano Vincensi (I falchi di tuxon)10°Alberto Marin (Sperandio) Senior1- 1° Stefano Gasparetto (J team)2° Fabio Capuzzo (San Bortoloq) 3° Manolo Canova (team Brima/Pissei) 4° Alan Visintin (Zuliani) 5° Fabio Durante (j team) 6° Enrino Grigoletto (Estebike) Senior2- 1° Manuel Piva (Estebike) 2° Enea Grego (U.c. Romano) 3° Nicola Rama (Avesani)4° Christian Leghissa (Stones bike)5°Paolo Pradella (zero5 bike team)6° Wilmer Costa (Basso cicli lendinara)7° Samuele Marconato (U.C.Paese) 8° Matteo Mrtignago ( U.C.Castagnole )
Junior 1° Michele D’Alberto (Brema/Pissei) 2° Luca Tonon( U.C.Castagnole )3° Manuel Spillare (Alpilatte) 4° Ricardo Vezzatro ( Twins Montegrotto)
Deb.1º Cogo Damiano (Massamzago) 2° Negretto Ivan (Benato Bikes)
3° Barbon Loris (Castagnole) 4° Alessio Nardi ( idem)…

[...]

TORINO: Trofarello 17.12.2016

MARCO DOTTA E IVANO FAVARO PROTAGONISTI A  TROFARELLO

Ultima prova del Campionato Torinese di Ciclocross, 12ª di Coppa Acsi Piemonte

 

Trofarello (To), 17 dicembre 2016 – Quando ci muoviamo per andare a Trofarello, sede dell’ultima prova di Campionato Provinciale 2016 di ciclocross, c’è un nebbione che non si vede un accidente e trovare il Campo da Motocross, dove si svolgerà la gara, è impresa tutt’altro che facile. Verso le 12 fortunatamente la nebbia inizia a diradarsi e, insieme ai vari furgoni trasporta moto che si affollano nei parcheggi loro riservati, incominciamo a vedere anche qualche ciclocrossista che ci chiede dove potere fare l’iscrizione. Poi la nebbia si dirada del tutto, lasciandoci immergere in una bellissima giornata di sole e sereno. Così riusciamo anche a fare un giro sul campo di gara, adiacente a quello di motocross, dove già rombano i motori in fase di riscaldamento.

Il percorso di ciclocross, disegnato e tracciato con maestria da Mauro Sedici, aiutato anche dalla famiglia Dotta, è molto divertente e tecnico allo stesso tempo. 1500 metri da fare in bici e a piedi, con ostacoli naturali e artificiali, montagnole, cunette, curve sopraelevate, chicane e altro ancora, completamente senza asfalto sotto le ruote.

Ora che il tempo è bello riusciamo a vedere gli amici ciclisti che girano entusiasti sul percorso, lanciando ogni tanto uno sguardo verso il campo di motocross, dove adesso è iniziata una gara e le moto si lanciano in funambolici salti e curve con sgasata, che è bello stare a guardare.

Alle 14 è ora di partire per i 37 iscritti delle categorie primavera, debuttanti, gentleman, supergentleman e donne.

La partenza avviene come sempre scaglionata con le varie categorie, divise da poche decine di secondi. 5 le donne in gara, mentre i primavera sono solo 2.

A scandire i passaggi, grazie a un potente impianto fonico, abbiamo un DJ d’eccezione, Andrea Petruzzelli, che intervalla tratti di musica ottimamente ritmata a commenti sulla corsa, che ci sembra di essere in un film americano.

Ed è proprio il nostro Tiger (si pronuncia taigher) ad annunciare la coppia che si presenta in testa al primo passaggio: i favoritissimi Marco Dotta e Mauro Sedici, seguiti da Luca Olivetti, Pier Paolo Bagnasco, Gelli, Montagner e Novelli.

Mentre tra i giovani primavera, Gabriele Greghi è già davanti al più piccolo Andrea Dotta, tra le donne, Paola Cantamessa è davanti a Marina Biemmi, Elisabetta Cusati, Emiliana Lo Vetere ed Elena Bergero.

In testa alla corsa è sempre Dotta che fa il ritmo, aumentando piano piano il vantaggio su Sedici e gli altri avversari, tra i quali notiamo la bella sfida tra Montagner e Gelli, che si superano continuamente a vicenda, o quella tra Novelli, Violi e Zappa che s’inserisce spesso tra i due.

Per ravvivare la gara, l’organizzatore Mauro Sedici ha messo in palio una bottiglia di spumante al primo che transiterà sul traguardo al 2° giro tra le categorie gentleman e supergemtleman. Il premio, sottolineato dalla tonante voce dello speaker Petruzzelli, va a Marco Dotta e Oto Batilde.

Ma la corsa continua e dopo 5 giri si conclude quella dei primavera, con la scontata vittoria di Gabriele Greghi, davanti a Andrea Dotta.

Gli altri completano il tempo previsto compiendo 10 tornate. Il vincitore, Marco Dotta si presenta sull’ultimo rettilineo con le mani al cielo, dopo avere percorso i 16060 metri, alla media di 21,450 km/h. Più staccato arriva sedici, seguito da Olivetti, Bagnasco, Montagner, Gelli, Zappa, Novelli, Violi e Batilde, 1° sgA, che supera, nella sua categoria, Cognetto, Stocco, Bosio, Priano e Cenedese.

Tra i B, Umberto Battista ha la meglio su Rondi, Fedrigo e Bonomo.

Prima donna è Paola Cantamessa, che precede Elisabetta Cusati, Marina Biemmi, Emiliana Lo Vetere ed Elena Bergero.

Con il sole che fortunatamente scalda un po’, anche se per la verità ci sono solo 5°C, prende il via anche la seconda corsa, con 41 concorrenti delle categorie junior, senior e veterani.

Anche qui ci aspettiamo un bel duello, come negli ultimi tempi, tra Flavio Dotta e Simone Veronese.

Dopo il primo giro troviamo proprio loro due al comando, seguiti da Dellerba, Favaro, Berardi e Loiacono. A vincere la bottiglia di spumante, al passaggio del secondo giro sono Flavio Dotta primo tra i veterani e il barbuto Stefano Martinotti, primo degli junior e senior.

Nel corso della terza tornata la voce di Andrea Petruzzelli annuncia il sorpasso di Favaro ai danni di Veronese, alle spalle di un Dotta lanciatissimo al comando della corsa.

Conosciamo da diversi anni Ivano Favaro e sappiamo che non bisogna lasciarsi ingannare dalle sue “lente” partenze. Abbiamo già assistito alle sue irresistibili progressioni e anche questa volta Ivano Favaro dà spettacolo. Lentamente ma con regolarità si porta alle spalle di Flavio Dotta e nel corso del 6° giro va al comando della corsa, superando Dotta, che accusa male il colpo e non riesce a reagire. Il distacco tra i due rimane per un po’ di qualche decina di metri poi, poco alla volta dilaga fino a diventare per Favaro, rassicurante. Alle spalle dei due Veronese mantiene salda la terza posizione mentre nella “top five” si affaccia il Diavolo Rosso Beppe Cotto.

La corsa si conclude dopo 13 giri, con Ivano Favaro che taglia vittorioso il traguardo alla media di 21,470 km/h, sui 18980 metri percorsi. Secondo è Flavio Dotta, seguito da Simone Veronese, Berardi, Cotto, Dellerba, Loiacono, Martinotti (1° senior) Sosnovschenko (2° senior), fino ad arrivare ad Andreis e Marco Violi, rispettivamente 1° e 2° junior.

Le classifiche sono presto fatte e subito dopo si completano anche quelle del Campionato Provinciale, dalle quali usciranno i nomi di chi sarà chiamato a indossare la maglia del primato.

Lasciato ai corridori il giusto tempo per cambiarsi e mettersi un po’ in ordine, s’inizia la premiazione proprio con la vestizione delle maglie bianco blu di Campione Provinciale Ciclocross Torino 2016. Applausi, foto e un ricco cesto di prodotti alimentari vanno a Marco Violi, Cusati Bike, categoria junior; Marco Cusati dell’ADS omonima, cat. senior 1; Simone Veronese, P.C.S., veterani 1; Dario Berardi, Cusati Bike, veterani 2; Mauro Sedici, P.C.S., gentleman 1; Francesco Violi, Cusati Bike, gentleman 2; Claudio Stocco, Pedale Chierese, sgA; Umberto Battista, Cusati Bike, sgB; Cusati Elisabetta, Cusati Bike , donne A; Liliana Tamolli, Cusati Bike, donne B.

Dopo avere ben ben festeggiato i nuovi “titolati”, si passa alla premiazione di giornata consegnando le 4 bottiglie di spumante augurale ai vincitori già citati, i fratelli Marco e Flavio Dotta, Oto Batilde e Martinotti e poi chiamando sul podio i tre vincitori assoluti, Marco Dotta, Ivano Favaro e Paola Cantamessa, cui è consegnato, oltre al premio tradizionale anche una piantina floreale e una bottiglia di liquore. Poco alla volta si chiamano i concorrenti di tutte le categorie che con i loro premi vengono a formare sul podio delle piacevoli e allegre piramidi immancabilmente fotografate alla luce di un quasi prematuro tramonto.

La manifestazione si chiude qui, con Petruzzelli, premiato anche lui, che posa malvolentieri il microfono e Maela Milesi che ringrazia i partecipanti sottolineando che quest’avvincente Campionato è stato reso possibile dalla grande collaborazione di tre ASD, Cusati, Dotta e P.C.S. che insieme a GranBike hanno allestito i percorsi, e dalla disponibilità economica del Comitato Acsi Ciclismo Torino, che ha fornito le maglie e i cesti per la premiazione finale.

La coppa Acsi Piemonte, oggi alla 12ª prova, invece prosegue lunedì 26 dicembre a Borgo d’Ale, per concludersi il giorno dell’Epifania a Moncrivello, a soli 2 giorni dal Campionato Regionale di Castagnole Monferrato.

Le foto della corsa e premiazione sono consultabili cliccando sul seguente collegamento: https://goo.gl/photos/6w4c2xbyxen6NuUK8

 

                                                                                                                                   Valerio Zuliani

Classifica Trofarello 17.12.2016

 …

[...]

TORINO: CX Santena 11.12.2016

 A SANTENA VINCONO ANCORA FLAVIO DOTTA E MAURO SEDICI

Nella 4ª prova del Campionato Torinese di Ciclocross, 11ª di Coppa Acsi Piemonte

 

Santena, 11 dicembre 2016 – Sui prati dove due secoli fa Camillo Benso, futuro conte di Cavour, all’età di sei anni scorrazzava con i suoi coetanei, si svolge oggi una gara di ciclocross, chiamata appunto 4° Gran Premio Camillo Benso di Cavour. Qualcosa da allora è cambiato ma i prati sono più o meno gli stessi, come anche la voglia di divertirsi di quelli che sono qui per gareggiare.

E’ una domenica di fine autunno e anche se c’è un bel sole, l’aria è frizzantina. Si sta bene all’interno della palestra delle scuole medie, dove è previsto il ritrovo per le iscrizioni alla gara e dove gli accoglienti organizzatori della PCS sono pronti a offrire un caffè e qualche biscottino a chiunque ne abbia voglia.

Come detto, la manifestazione odierna, che è anche 4ª prova del Campionato Provinciale ciclocross Torino e 11ª prova di Coppa Acsi Piemonte, è organizzata dall’ASD Progetto Ciclismo Santena, ma è bello vedere che con loro hanno collaborato e collaborano anche adesso che sta per partire la corsa, Dotta Cicli e Cusati Bike, due associazioni rivali sul campo di gara ma amiche nel momento del bisogno.

Abbandoniamo la piacevole “dimora” e ci predisponiamo alla partenza della corsa che alle 13,30 prevede il via alle categorie, primavera, donne, gentleman e supergentleman e, finita questa, alle 14,45 circa, a debuttanti, junior, senior e veterani.

Si parte, con Mauro Sedici e Marco Dotta che prendono subito il comando della compagine formata da ben 43 atleti. Tra i due nasce un duello che durerà tutta la gara e sappiamo che si risolverà solo nel finale, per cui li abbandoniamo alle loro scaramucce e ci occupiamo di quelli che seguono, tra i quali si mette subito in evidenza Pierpaolo Bagnasco, che transita al primo passaggio del circuito molto tecnico di circa 2 chilometri, inseguito da Gelli, Acuto, Viglione e Montagner.

Nelle tornate successive Bagnasco si assesta in terza posizione mentre per il quarto posto, la lotta è tra Gelli e Viglione, con Pagani e Montagner che fanno di tutto per dare loro del filo da torcere.

Si completano così 9 giri, alla fine dei quali Marco Dotta e Mauro Sedici si giocano la vittoria allo sprint. Ed è il corridore di casa, della PCS, Sedici, che taglia primo il traguardo, alla media di 21,720 km/h, ma gli applausi si spengono solo quando è passato Dotta, bravissimo anche lui.

Tra le donne si nota l’assenza di Elisa Nardi del Velo Club Gran Bike, infortunatasi prima di partire. La beniamina della corsa è l’esperta Paola Cantamessa che ha la meglio su Elisabetta Cusati, Marina Biemmi, Carla Gamba, Liliana Tomolli, Elisa Remuzzi, Emiliana Lo Vetere e Elena Bergero.

La corsa dei giovanissimi “primavera”, conclusasi dopo 4 giri, ha visto primeggiare Gabriele Grechi, della Fulvia Pagliughi, alla media di 19,12 km/h, davanti a Andrea Dotta, della società omonima.

Finiti gli arrivi della prima gara, s’inizia con la seconda, con Flavio Dotta e Simone Veronese che si affacciano solitari alla fine del primo giro, seguiti da Favaro, Piana, Cucco, Berardi, Loiancono e tutti gli altri, per un totale di 37 concorrenti.

Per 4 tornate la situazione rimane quasi invariata. Nel quinto giro, una caduta mette fuori causa Veronese, che è costretto a ritirarsi e, al passaggio sulla linea del traguardo transita solitario Flavio Dotta, seguito a grande distanza da Favaro, Piana, Cucco, Berardi, Sosnovshchenko, Bernardon e Loiacono.

A guidare la corsa sono dei veterani. Il primo della fascia “giovani” è Sosnovshchenko, seguito da Lamia e Andreis. Ma a un giro dalla fine il portacolori della PCS è vittima di una foratura ed è costretto a cedere il passo.

Al traguardo, dopo 10 tornate, alla media di 22,360 km/h, arriva esultante Flavio Dotta. Dopo circa un minuto è la volta di Ivano Favaro, poi Piana, seguito da Cucco, Berardi, Bernardon, Andreis (1° junior), Lamia (1° senior), Gallesio, Sponza, Marchisotti, Caroli, Desco, Sosnovshchenko, Cusati.

Ci trasferiamo al calduccio della palestra, dove gli organizzatori hanno preparato un gustoso e abbondante ristoro, con Pizza, focaccia, crostata e altro, oltre alle immancabili bevande.

Gli ordini d’arrivo sono presto esposti e la premiazione può iniziare.

Dopo alcune parole di ringraziamento ai partecipanti da parte dell’assessore allo sport Paolo Romano, si chiamano i vincitori delle due corse, Flavio Dotta, Mauro Sedici e Paola Cantamessa, per quella al femminile, per la coppa della vittoria e il sempre gradito mazzo di fiori. Poi si passa alla premiazione di tutte le categorie, dal primo all’ultimo, con premi tecnici e gastronomici. Ci sono applausi e foto ricordo per tutti prima di chiudere definitivamente il pomeriggio, dandosi appuntamento a sabato 17 dicembre al Campo di Motocross di Trofarello per l’ultima prova del Campionato Provinciale, che è anche la 12ª di Coppa Acsi Piemonte.

Le foto della corsa e premiazione sono consultabili cliccando sul seguente collegamento: https://goo.gl/photos/xzn9hbVV4xN3Ckt66

                                                                  Valerio Zuliani

 …

[...]

CUNEO: Convivio Berutti Arredamenti

LA BERUTTI ARREDAMENTI FESTEGGIA IL 2016

Con una festosa cena a Diano d’Alba

 

Diano d’Alba (Cn), 3 dicembre 2016 –  Le tradizionali cene di fine anno organizzate per celebrare i risultati del 2016 sono in pieno svolgimento e, anche l’ASD Berutti Arredamenti conferma la bella abitudine, invitando tutti i suoi tesserati e famigliari presso la Locanda d’Batista, a Diano d’Alba, nel cuore delle Langhe. Quando arriviamo, il “patron” Giovanni Berutti è lì ad aspettarci sorridente come sempre, insieme alla moglie Rita. Mentre salutiamo chi è arrivato prima di noi ci accomodiamo per un aperitivo di benvenuto e, quando i posti a tavola sono tutti occupati, il signor Berutti augura il buon appetito e i camerieri iniziano le portate di antipasti. Il cibo squisito e il vino, che da queste parti non può essere che buono, contribuiscono a rendere ancora più vivace la cena.

A metà serata il nostro Presidente offre a tutte le signore e signorine presenti un mazzo di fiori, accompagnato da eleganti parole di elogio per la necessaria pazienza di assecondare la passione del proprio congiunto.

Poi Vanni Berutti ringrazia gli ospiti intervenuti, tra i quali Claudio Upinot, in rappresentanza della G.S.R Ferrero e poi enuncia i dati statistici e i risultati dell’annata, soffermandosi sulla vittoria di Luca Carlini al Campionato Italiano di Seconda Serie e, ricordando che questa è la 46ª stagione, dalla fondazione della società, un record che pochissime associazioni ciclistiche possono vantare, come anche la vittoria nel Campionato Provinciale Strada per società, vinto per la 41ª volta su 44 disputati. E a proposito di record di questo tipo, perché non citare Sergio Mondo, sempre tesserato in questa squadra da 46 anni, dall’anno in cui è nata.

Mentre in tavola, dopo gli antipasti, tipicamente piemontesi, passa un ottimo risotto seguito dai ravioli “al plin”, vengono presentati anche i nuovi arrivati, Stella e Capellino, che gareggeranno con noi (anche il sottoscritto è da un decennio un tesserato Arredamenti Berutti) nel corso del 2017.

La signora Milesi interviene ringraziando per l’ospitalità e soffermandosi sulla qualità di questa grande associazione, punto di riferimento per tutto il movimento cicloamatoriale, sottolineando l’impegno dei suoi fondatori, Pietro, Giuseppe e Giovanni Berutti, coadiuvati con passione da tutta la famiglia.

Anche il sottoscritto ha qualcosa da dire, aggiungendo che la nostra associazione è un grande gruppo, al quale ci sentiamo orgogliosi di appartenere e di portare in giro “per il mondo” i colori sociali.

Poi, come lo scorso anno, i fratelli Carlini proiettano su uno schermo che, sebbene improvvisato, svolge bene il suo compito, un originale filmato a tema, della stagione ciclistica 2016, con fotografie e videoclip realizzati alle corse. Il tutto accompagnato da didascalie e commento musicale, sottolineati da continui applausi, soprattutto quando sono evidenti le vittorie conseguite.

La bella serata si conclude tra i saluti generali dopo una buona dose di dessert, un bicchiere di ottimo Barolo, offerto da Stefano Corino e l’immancabile caffè.

Guardiamo l’orologio e ci accorgiamo che, in così buona compagnia, il tempo è volato. E’ quasi l’una di domani quando ci muoviamo per tornare a casa, ma ne è valsa la pena. Ora che il 2016 è alle spalle, si pensa già agli obiettivi del 2017 che, se tanto mi da tanto, non possono essere che rosei.

                                                                                                                                  Valerio Zuliani

 …

[...]

ACSI BERGAMO- GIOVEDI’ 8 DICEMBRE A SFORZATICA di DALMINE SI E’ SVOLTA L’ASSEMBLEA di FINE ANNO 2016, CON IL RINNOVO DELLE CARICHE x foto clicca quì

L’ACSI Bergamo  continua nella tradizione.

  Un discreto numero di Società sono intervenute l’otto Dicembre alla Assemblea di fine anno indetta dall’ACSI Provinciale, alla presenza del responsabile Nazionale dell’Ente Dott. Emiliano Borgna, per la F.C.I. provinciale il responsabile del settore giovanile Basilio Busetti, questo sta a significare la perfetta armonia che regna da sempre fra questi due importanti Enti; la Polisportiva Dalmine era rappresentata da  Stefano Fumagalli, e Valter Facheris, per il Ciclismo Amatori il Direttore Paolo Colombo, dal Piemonte come ogni anno in questa occasione è arrivato Ennio Arduini. Presidente d’Assemblea il Rag. Everardo Cividini, con lui hanno collaborato, Paolo Colombo e Ennio Arduini, l’assemblea inizia con la relazione esposta dal presidente provinciale, il quale ha evidenziato come l’attività amatoriale nella bergamasca sia alquanto prosperosa, vediamo in sintesi l’attività svolta nel 2016, che ha avuto inizio il 17 Gennaio con L’Europeo di Ciclocross- iscritti: 153. Strada: 34  Gare con  4.794  iscritti. Scalatore: 24 Gare con 2.291 iscritti; M.T.B. 4  Gare con 485 iscritti; Non Competitive: 6 Partenti: 985; Pista Dalmine in 3 Serate iscritti: 156 in varie specialità; Nazionale Pista Dalmine iscritti: 126 in varie specialità; Per un Totale di 8.990 partecipanti. L’odierna assemblea è elettiva, per cui i responsabili delle varie Associazioni erano chiamati a promuovere il nuovo direttivo per i prossimi quattro anni, il tutto si è concluso con un plebiscito verso il direttivo uscente, ad inizio assemblea sono stati ricordati due associati venuti a mancare nel 2016, il corridore Serafino Pasini e il Giudice di Gara Giovanni Corna.   Significativi e importanti gli l’interventi in linea con le nuove direttive Nazionali, proposti dall’attenta schiera dei Presidenti di Società, i quali al termine hanno avuto delle esaurienti delucidazioni da parte del Responsabile Nazionale dell’ACSI Dott. Emiliano Borgna, il quale ha evidenziato come la Provincia di Bergamo negli anni abbia sempre dato vita a tanta attività in tutti i settori, poi ha esaurientemente risposto alle varie e molteplici tematiche che di volta in volta le venivano esposte dai Presidenti di Società, al termine da parte di tutti vi è stato un plebiscito ringraziamento, ha pure evidenziato la nuova procedura per il tesseramento ONLINE per il 2017 il componente il Comitato ACSI Bergamo, Simone Cividini che ha esposto le direttive da tenere esortando i dirigenti dei vari sodalizi, che per qualsiasi delucidazione il Comitato è a disposizione per dare le giuste indicazioni, la mattinata si chiudeva con lo scambio degli auguri di Buon Natale e di un Felice e prospero anno 2017.

 

 

 

 

                                                                                              …

[...]

Acsi presenta un 2017 più ricco che mai

ACSI Ciclismo svela il calendario GF-MF 2017 all’Hotel Corallo di Riccione
Presenti tanti esponenti di spicco del mondo a due ruote
A Lanconelli, Ballestri e Fidanza i titoli assoluti GF, MF e Fondo
Vittoria di squadra per il Gianluca Faenza Team

Riccione (RN) – All’Hotel Corallo sono stati svelati i calendari che animeranno la stagione agonistica di Acsi Ciclismo nel 2017, premiando inoltre tutti i protagonisti che hanno arricchito il 2016 con avvincenti battaglie e sfide all’ultimo colpo di pedale nel corso del Campionato ACSI Granfondo-Mediofondo e Fondo. Quella che si sta per concludere è stata un’annata ricca di soddisfazioni per l’ente di promozione sportiva con più eventi ciclistici in Italia, pronto a ‘viziare’ ulteriormente tesserati ed appassionati aumentando il numero di manifestazioni agonistiche in vista della prossima stagione.
A presentare la giornata domenicale interamente dedicata ad Acsi ci ha pensato uno specialista come Alessandro Brambilla, il quale ha intrattenuto il folto pubblico ed invitato sul palco il responsabile nazionale Emiliano Borgna, vero e proprio “ambasciatore” delle manifestazioni ciclistiche di Acsi, sempre prodigo di consigli verso gli organizzatori curando in particolar modo l’aspetto sicurezza, visibilmente soddisfatto per l’esito della stagione e pronto ad affrontare nuove avventure con le sfide pedalistiche che riserverà il 2017. Borgna ha in seguito premiato anche gli organizzatori delle gare con un riconoscimento per l’ottimo lavoro svolto ed un arrivederci al prossimo anno.

[...]

Campionato Granfondo – Mediofondo 2017

Questo il calendario del Campionato nazionale Granfondo – Mediofondo 2017

Calendario nazionale Granfondo e Mediofondo – aggiornato

• 26 febbraio a Pescara (Pe) 2ª Gf Masciarelli Mascia, org. Cycling Team, ref. Palmiro.
5 marzo ad Andora (Sv) 3ª GF della Riviera, org. Asd Andora Live, ref. Fabio
12 marzo a S. Stefano di Camastra (Me) 11ª Fondo della Ceramica, org. Asd Bici Club Stefanese, ref. Fausto.
• 12 marzo
a Campagnano di Roma (Rm) 5ª Gf dei Laghi, org. Asd Cycling Team Terenzi.
• 19 marzo a Sanremo (Im) 3ª Gf La Classicissima Sanremo-Sanremo, org. Uc Sanremo.
• 19 marzo a Faenza (Ra) 23ª Gf Davide Cassani, org. Asd Ceretolese, ref. Franco.

[...]

NOVARA: CAMPIONATO PROVINCIALE CICLOCROSS NOVARA e V.C.O.

Campionato Prov.le Ciclocross 2016-2017

[...]