Comunicati ufficiali

Campionati Italiani Fondo

Italiano Fondo Cicloturistico

Italian Off Road

Stella Alpina

Brevetti – raid – randonnèe su strada e mtb

Ciclismo Femminile

Coordinamenti regionali

Comitati provinciali

 

aprile: 2017
L M M G V S D
« mar   mag »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NOVARA: Classifica Campionato Provinciale Novara e V.C.O – 2^ Serie -

Campionato Provinciale 2^ Serie 2017

[...]

NOVARA: Classifica Campionato Provinciale Novara e V.C.O. – 1^ Serie -

Campionato Provinciale 1^ Serie 2017

[...]

NOVARA: OMEGNA – G.P. VERTA – 30-04-2017 – 2^ Prova Campionato Provinciale Novara e VCO – 2^ Serie -

Omegna 30-04-2017

[...]

NOVARA: 3^ G. P. CARPENTERIA PICIACCIA – 1^ PROVA CAMPIONATO PROVINCIALE NOVARA e VCO – 1^ Serie

Caltignaga 29-04-2017

[...]

NOVARA: Annullamento Cicloturistica 01-05-2017 Frassineto Po

CAUSA IL PREVISTO MALTEMPO LA CICLOTURISTICA

IN PROGRAMMA LUNEDI’ 1 MAGGIO P.V. A FRASSINETO PO

E’ ANNULLATA

ALBERTO FILIPPINI…

[...]

Poveliano

Povegliano (TV) Il 21° Gran premio Cantina Espanola abbinato al 5° G.P. Vettorino Bonan. del team Cimetta Comprex con la solita pignoleria dettata dalle norme vigenti che sono un caposaldo di Acsi ciclismo. Percorso stradale quasi perfetto (cosa non facile di questi tempi) con medie elevate malgrado il tempo immusonito e la serie infinita di categorie (una dozzina)
da premiare ha subito le bizze di un meteo capriccioso a tratti imbronciato o soleggiato per tutta la mattinata e in ugual modo nel pomeriggio. Sono 155 coloro che firmano il foglio di partenza divisi in undici categorie (folto il numero da premiare)che, alla fine, mette in difficoltà quasi tutte le associazioni che organizzano competizioni.
Allora mi chiedo e domando a chi di competenza: un corridore che si classifica ventunesimo, trentesimo o anche più lontano dai primi dieci, vale a dire nella parte retrostante della propria categoria che tipo di gara o campionato può vincere con codeste tipologie di partenti e, di conseguenza, gli arrivi? Perché non ritornare alle vecchie categorie con risparmio di soldi e meno problemi per chi organizza? Un paio di società hanno espresso la volontà di non organizzare gare il prossimo anno se non cambia qualcosa che favorisca, giustamente, coloro che organizzano (vedi anche la gara precedente) con queste premesse il prossimo anno potremmo avere a Treviso, se tutto va bene, 5/6 gare in meno. Spero di sbagliarmi ma, dal vento che soffia attualmente, non credo proprio. Indubbiamente colui o coloro che hanno fatto questa “novità” non sono le persone che impegnano tempo, soldi e tantissime responsabilità per far divertire i cicloamatori con la preghiera e speranza che non succeda MAI un incidente grave,, o anche lieve perché alla fine, rispondono sempre gli organizzatori della manifestazione e qui mi fermo per non nominare l’assicurazione. Gentleman in prima fila con Gavagnini apripista trainante il gruppo per alcuni chilometri.. Quinto giro: Durante, Bergamo, Fantin, Gavagnin e Bottaro, quintetto che, malgrado l’impegno non va oltre 18°. Margine esiguo ma vincente visto che il gruppo non riesce a correggere il vuoto. Bellissimo e appassionante sprint fra un quintetto di campioni che si inchinano al vigile del fuoco Ago Durante che intasca l’assoluto sui compagni di avventura. Trascorrono 31” per avere l’arrivo di Veronesi e Rampazzo. Con oltre un minuto di ritardo si classifica il resto del gruppo. Women: Sara Pegoraro. Portacolori del nuovo team trevigiano “El coridor” arriva a centro gruppo aggiudicandosi oltre alla vittoria il mazzo di fiori e il merito di aver terminato la corsa con i maschietti. Superg: Due giri da capolista per Miano. La terza tornata concretizza l’addio al gruppo di Quarello, Simon, Borsato, Marchesin e Vanzella. Il quintetto pigia con energia sui pedali raggiungendo un vantaggio di 1,12” sui primi inseguitori. Consegnando l’assoluto a Borsato. Partenza unica con fascia veterana, junior, senior con classifiche separate. Nemmeno il tempo di affrontare la prima curva che l’azione fulminea di otto atleti diventa la fuga nel vero senso del significato. Ravaioli, Luisotto, Zuanon, Visintin, Girardi, Pauletti, Biasini e Granziera si portano con rapida andatura al comando della corsa. Al 3° giro i fuggitivi anticipano i primi inseguitori di 54”. La fuga nella fuga diventa arrivo quasi solitario per Luisotto. Il veterano Gava, il senior Zuanon e Omar Pauletti firma la vittoria delle rispettive categorie. Melato 36, Spinacè 31, Eurovelo 28, Team Friuli 18 e Fausto Coppi a 17 chiudono il conte delle società.

Eugenio Giordan
Women 1a- Sara Pegoraro (El coridor) SuperB-1° Fabio Borsato (team Bertoldo) 2° Giuseppe Vanzella (Pinarello) 3° Paolo Simon (Cafè Carraro) 4° Arnaldo Lorenzon (Spinacè)5° Facca Adriano (Fit Low) 6° Lucio Zanani (S.Ambrogio/viniBalan) 7° Giovanni Vezzaro(Bicisport) 8° Alessandro Bittante ((S.Annaeletrosystem)9° Giancarlo Da Riva (El coridor)10° Aurelio Foffano (team Lenox) 11° Sante Chiarcosso (Chiarcosso)12° Giuseppe Buso (team Lenox) Sga.-1° Franco Marchesin (Pedale S. Giovanni) 2° Ettore Quarello (Pontepriula) 3° Luigi Pegoraro (Officine meccaniche) 4° Maurizio Carlesso (Avis Marcon) 5° Stefano Mometto (Spinacè) 6°Giuseppe Fiaschini (3B Salghareda)7° Ruggero Miano (Cicling club)8° Valter Pes (team Salvadori) 9° Renzo Bertoldo (team Bertoldo)10° Luciano Fasolato (Iperlando)11° Pietro Pozzebon (S.Ambrogio/vini Balan)12° Gianluca Longhi (Brao caffè)Gent2-
1°Agostino Durante (pioggia in faccia)2° Renzo Marcon (Cima)3°Giorgio Baggio (Boosni) 4° Tiziano Rocco (Idem) 5° Claudio Sorato(Melato)6° Malfertheiner Karl (team Salvador)7° Avio Candiotto (Spinacè) 8° Elio Moras (Meschio) 9° Michele Bianco (3B Salgareda)10° Gianpaolo Pertile (Bertoldo) 11° Giuseppe Rosin (Mem cycling team) 12° Claudio Bortolotto (Cima) Gent1-1° Mariano Scuz (Eurovelocicli)2° Emanuel Guadagnin (team Friuli)3° Alessandro Fantin (65 vinal) 4° Andrea Bergamo (F.Coppi/Polyglass Mapei)5° Mario Veronesi (Spezzotto team test) 6° Patrizio Rampazzo Spinacè) 7° Michele Grizzo (idem) 8° Michele Zen (Uno team Cittadella)9° Paolo Carnieletto(El coridor) 10° Sandro De Luca (Meschio)11° Gianni Trevisiol (Spinacè) 12° Marco Calesso (TV bike team) Vet1-1°Maurizio Gava(teram Sanvido) 2° Alberto Casagrande (Piva teo msport) 3° Aldrea Pauletto (Mem racin team) 4° Davide Pizzinato (Zuliani) 5° Sandro Zampolin (Chiarcosso) 6° Loris Bergamo (Spezzotto team test)7° Luca Zanchin (uno team cittadella)8° Manuel Gava (team Sanvido) 9° Eris Pellizzari (Idem) Vet2-1° Giuliano lenarduzzi (Chiarcosso) 2° Marco Cargnin (Mem racing team) 3° Omar Calderan (Del Luca/mag. Voltolina)4° Raul Saccol (V.C. due torri)5° Loris Gerotto (El coridor)6° Alessandro schiavazzi (Zuliani) 7° Marco Dal Col (Eurovelocicli) 8° Michele Formaggi (Piva teo sport)9° Stefano Tommasini (Chiarcosso) 10° Massimiliano Visentin (Zerotino) 11° Massimiliano Franzoso (idem)12° Alessandro Ceolin (idem) Senior1- 1° Daniele Zuanon (Melato) 2° Alan Visintin (Zuliani)3° Enrico Buoro (F.Coppi/Polyglass Mapei)4° Carlo Martignago (Mem racing team)5°Michele Callegaro (Melato) 6° Fabio Rold (Feltrevelo) 7° Simone Tarraran (Grondaflex)8° Alberto Guzzo (Melato) 9° Guido Girandi (idem)10 Nicola Lucchetta (Spezzotto team test) Sen2- 1° Cristian Luisotto (Eurovelocicli)2° Alessandro Garziera (Keteam) 3° Ivan Ravaioli (Eurovelocicli) 4° Mauro Colombera (Prosecco&friesd)5° Francesco >Zanchetta (Body evidence) 6°Germano Yanhee (team Friuli) 7° Roberto Fabris (ide3m) 8° Alessandro Tartino (Castelfranco cycling) 9° Moreno Zecchinello (F.Coppi/Polyglass Mapei) 10° Nicola Forgiarini (De Luca/mag.Voltolini)11° Alessandro Sartorato (Pinarello) 12° Mauro Roder (Cima) Junior 1° Omar Pauletti(team Sanvido) 2° Riccardo Girardi (Mem racing team) 3° Riccardo Biasini (Cicling club)4°Andrea Chiminello Spezzotto (bike team)5° Diego Piotto (Melato)6° Davide Montagner(Spinacè) 7° Michael Cimmino (Crocetta bike) 8° Mattia Galgaro (Melato) 9° Mattia Refi (Zuliani) Debuttante:Emanuele Marin (Officine Meccaniche) …

[...]

maserada

Maserada (TV)In località Varago va in scena il 22° G.P. feste Varaghesi con poco più di un centinaio di iscritti. Forse, le partenze con atleti mischiati fra diverse categorie non sono bene accettate dai corridori? L’edizione 2016 aveva fatto il pieno di atleti, a chi di competenza, controllare le partenze del 2016 e scoprire il perché di poche presenze odierne, eventualmente prendere le necessarie cautele per l’avvenire magari interpellando alcuni atleti e sentire le loro motivazioni se, gare miste fra diverse categorie non sono fattibili oppure qual è il motivo di una striminzita partecipazione odierna. Sicuramente non è la mancanza di premi e nemmeno un percorso pericoloso anzi, è bello e pedalabile, con strade ampie e sicure da 5 km. al giro. L’organizzazione della corsa è del team Zuliani che, come sempre, organizza in modo impeccabile. Prime pedalate per G2-Super e Donne. Inizia la prima tornata all’insegna di Ferltrin per lasciare la conduzione di gara a Candiotto, Zampa, Bortolato, Moras e Farnè. Il quintetto di attaccanti non conosce ostacoli sino ad un paio chilometri dal traguardo. Il profumo di vittoria mette le ali a Farnè che si aggiudica l’assoluto con 11” sui compagni di fuga. Al superB Vinale e all’Annalisa Mondi i trionfi di categoria. La seconda partenza prevede la fascia Vet2-Gent1.Il primo assalto è opera del duo Agostini e Veronesi per poco meno di tre tornate. Il quarto giro segnala Agostini, Pavel, Bottaro e Pulit al comando delle operazioni. Evidente un guasto meccanico per Agostini che si classifica all’ultimo posto ovvero 15°. Vittoria sofferta e meritata di Lenarduzzi su Zambon e Ferrante. L’ultima fatica è per Junior S1-S2-V1 che devono pedalare 11 giri prima di avere il nome del vincitore assoluto. Primo giro a ranghi compatti, seconda sessione di gara con Visintin e Lucchetta con una manciata di metri sui compagni. Alcuni giri a ranghi coesi con Pellizzer che tenta senza effetto l’avventura solitaria.Stessa sorte per Armellin, successivamente gioca la carta Marin senza fortuna. Arriva il turno di Montagner poi Favretto e Costantini. Gli “avvoltoi” sono un agguato per scatenarsi al momento opportuno, attimo felice potente e vincente che si chiama Ravaioli per l’assoluto con Toffolo alle spalle. Trascorrono 46” prima che Marin si aggiudichi la volata del gruppo. Fra le società la palma del primo posto va al team Spinacè con 25 punti, segue Eurovelocicli a 22, Piva teo sport con 18
Eugenio Giordan
Women 1° Annalisa Mondi (Praseccobiersse) 2aChiara Ciampolillo (Zuliani) 3aGloria Fossaluzza (Zuliani)SuperB-1° Corrado Vinale (Musile) 2° Adriano Facca (Fit low) 3° Alessandro Bittante (S.Anna elettrosystem)4° Sergio Tondato (F.Coppi/Polyglass Mapei) Vet1- 1° Eris Pellizzari (team Sanvido) 2° Alberto Casagrande (Piva teo sport)3° Sandro Zambolin (Chiarcosso)4° RosarioPollicina (Piva teo sport) 5° Michele Marchiori (Team Locomotiva) 6° Daniele Feltrin (team Sanvido) 7° Mirco Mazzero(Piva teo sport) Vet-
1° Giuliano Lenarduzzi(Chiarcoss) 2° Fabio Zambon (ciclisti eurovelo) 3° Francesco Ferrante (Due ruote sport) 4° Bruno Barzotto (Team Salvador)5° Sergio Furlan (ciclisti eurovelo)6° Pierluigi Canella (Vimotorsport)7°Alessandro Schiavazzi(Zuliani)8° Elvise Dall’Antonia (Vimotorsport) 9° Michele Formaggi (Piva teo sport)10° Stefano Simioni (Castagnole) 11° Massimiliano Franzoso (Zerotino) 12° Alessandro Ceolin (idem) Senior1-1° Marco Toffolo (Iperlando)2° Maurizio Favretto (Piva teo sport) 3° Nicola Lucchetta (Spezzotto test)4° Alan Visintin (Zuliani) 5° Enrico Buoro (F.Coppi/Polyglass Mapei)6° Mitja Vlavora (Zuliani) 7° Stefano Marin (Top Level) 8° Davide Mometti (Valdobbiadene) 9° Gabriele Marchetti (Spinacè) 10° Francesco Bison (Zerotino) 11° Fabio Artico (Spinacè)12° Davis Uliana (idem) Senior-1° Ivan Ravaioli (Eurovelocicli)2° Roberto Fabris (Cycling Friuli)3° Cristian Luisotto (Eurovelocicli) 4° Yankee Germano (Cycling Friuli)5° Paolo Sclisizzi (Eurovelocicli)6° Nicola Garziera (Tvbike team)7° Moreno Zacchinello (F.Coppi/Polyglass mapei)8° Francesco Zanchetta (Body evidence) 9° Roberto Trotti (Soave Dal bosco)10° Rudy Armellin (Eurovelocicli) Junior 1° Omar Pauletti (team Sanvido) 2° Davide Montagner (Spinacè) 3° Mattia Refi (Zuliani) 4° Nicola Buoro /Spinacè) 5° Riccardo Stefani(Piva teo sport)…

[...]

CUNEO: 41° Gran Premio Liberazione – 25.04.2017

Il 41° Gran Premio Liberazione si fa bello per Bisuito, Calabria e Giolitti

Nelle varie categorie vittoria anche per Tagliapietra, Oliveri, Porro, Panaro, Batilde, Fedrigo, Prato e Giuliano

 

Roreto di Cherasco (Cn), 25 aprile 2017 – Anche oggi il tempo ha fatto i suoi capricci primaverili, ma alla fine la pioggia e la successiva nebbia di questa mattina presto, hanno lasciato il posto al sole che una manifestazione così importante, come il 41° Gran Premio Liberazione, merita.

Anche se è ancora prestissimo e siamo lì per completare gli ultimi dettagli tecnici e logistici, al Giant Store e al bar Bergoglio, luoghi di ritrovo della manifestazione, organizzata dal Team Idea Bici, c’è già qualcuno che ci aspetta per ritirare il numero di pettorale. La bella e rinomata manifestazione che tutti gli anni il Comitato Acsi Ciclismo di Cuneo propone, attira atleti da tutte le parti e oggi, alla fine delle iscrizioni, saranno ben 300 tondi pronti a partire, per i quali gli organizzatori hanno preparato un piccolo pensiero di benvenuto.

Il percorso di gara, lungo 90 chilometri e con un dislivello totale di 1050 metri, è un misto del vecchio Gran Premio Atlante/Team Idea Bici, con l’aggiunta di nuove strade, con qualche salitella e un finale impegnativo ma adatto a chiunque avrà ancora forza e resistenza nelle gambe.

Alle 9,45, nello spazio antistante il nuovissimo Giant Store (che vuol dire “negozio di materiale Giant”, in italiano Negozio Giant, ma fa meno figo), i concorrenti vengono divisi per fasce d’età, in tre distinti gruppi, ognuno con i suoi mezzi di scorta tecnica, che prendono il via staccati di qualche minuto.

Ospite d’onore è il giovane professionista Matteo Draperi che nella confusione della partenza non riusciamo nemmeno a salutare.

La corsa delle categorie fino a 44 anni, ben 146 atleti, fatta la discesa verso la Fondovalle Tanaro, percorsa ad andatura controllata, va proiettando in avanti un manipolo di una decina di fuggitivi, che transitano al Traguardo Volante di Benevagienna, vinto da Sosnovschenko su Bardi, dopo 38 km di corsa, con un vantaggio di 1’ sul gruppo, dinanzi al quale, Natali e Andrea Gallo cercano di sganciarsi. Tra i fuggitivi notiamo anche Carlini, Crivello e Domenino ma non riusciamo a scorgere gli altri.

Le prime leggere asperità assottigliano il gruppetto e, le salite finali, prima quella di Novello, dopo 85 km, dove il GPM è vinto da  Crivello su Luca Carlini e Sosnovschenko e, subito dopo, lo strappo di Meane, fanno il resto. Il gruppo si fa sotto e a giocarsi la vittoria si presentano in una trentina ai piedi della salitella che porta al traguardo di Roreto di Cherasco, dove Davide Bisuito impone il suo sprint a Gilles Tagliapietra, Andrea Gallo, Fulvio Rosso e Fabio Oliveri, seguiti da Davide Gallo, Bommarito, Chiappero, Magnaldi, Rovaletti, Ghiron, Avalle, Piva, Testino, Capra, Rinaldi e Mauro Porro, 1° veterano. La media del vincitore è 40,210 km/h.

Sono 97 gli atleti delle categorie veterani 2 e gentleman 1 (da 45 a 54 anni) che partono subito dopo. Al traguardo volante di Benevagienna, Stefano Carbone sorprende il gruppo e transita con 20 metri di vantaggio su Ostorero. Poi il gruppo si ricompone ma, nella salita di Novello, Napolitano, Prandi e Calabria si portano in testa e transitano nell’ordine al GPM. Alle loro spalle inseguono, Ragazzini, Grappeja, Panaro e Stefano Carbone, poi in discesa si aggiunge Barbero.

Dopo lo strappo di Meane gli otto si ricongiungono e si avviano verso la salita finale, in cima alla quale, Paolo Calabria dell’ASD Bassotoce lancia la volata che lo porta a vincere con due bici di vantaggio su Barbero e Napolitano, tutti veterani. 4°, 5° e 6°, i gentleman Panaro, Ragazzini e Carbone, seguiti poi da Prandi, Grappeja, Pellis, Vanzin, Camalleri, Bonato, Sarnataro, Nastasi, Marco Capello e Ginestra. Media: 39,130 km/h.

E veniamo all’ultima partenza, 58 concorrenti dai 55 anni in su, tra cui ci sono anche 9 ragazze.

Nella Fondovalle Tanaro nasce una fuga con Bertolotto, Moracchiato e Volpato. Dopo alcuni chilometri, dal gruppo escono anche Giolitti e Alberici.

In testa alla corsa, dopo 40 km, ci sono 5 corridori che, transitano al TV di Benevagienna, vinto da Paolo Giolitti, con un minuto di vantaggio sul gruppo.

Intanto la strada prosegue e le gambe cominciano a diventare dure, davanti rimangono Volpato, Moracchiato e Giolitti e, mentre gli altri fuggitivi sono riassorbiti, quando mancano 35 km al traguardo, dal plotone se ne va Giovanni Fedrigo. Alle sue spalle si forma un altro drappello, con Piacenza, Acuto, Balocco e altri che però non riescono più a raggiungere i fuggitivi.

Al Traguardo GPM di Novello è ancora Paolo Giolitti, della Cicli Pepino che transita primo davanti a Volpato e Moracchiato. Così anche al traguardo, dove supera con un lungo sprint, il compagno d’avventura Domenico Volpato alla media di 36,640 km/h. En plain di Paolo Giolitti, che oggi ha lasciato il segno.

Terzo, a 1’ dal vincitore, arriva l’sgB Giovanni Fedrigo della Cavallino Rosso, mentre il compagno di squadra Piacenza, vince la volata degli immediati inseguitori precedendo Maruca, Dell’Atti, Balocco, Salvatico, Pavese (2° sgB), Foravalle, Acuto, Stroppiana, Batilde (1° sgA), Moracchiato, Martina, Costantini, Fausone (2° sgA) e Nervo.

La prima delle donne è Annalisa Prato del Team Fantini, seguita da Shara Giuliano dell’Arredamenti Berutti e da Valentina Natali, Eugenia Caruso, Stefania Sensi, Nadia Battaglino, Samantha Arnaudo e Giuseppina Infuso. Complimenti a tutte per avere portato a termine una gara così lunga e faticosa. Il mondo del ciclismo in questo momento ha anche bisogno di una tangibile nota di dolcezza che solo la presenza femminile in gruppo ci può dare.

Ad attendere tutti i corridori, oltre al pubblico presente alle corse, ci sono anche i Carabinieri del Nucleo Anti Sofisticazioni che procedono al formale Controllo Antidoping ai corridori da essi selezionati.

Il rinfresco offerto nello spazio antistante il Giant Store mitiga l’attesa della premiazione, rallegrata anche dall’estrazione dei numerosi premi a sorteggio, il più prestigioso dei quali, un telaio Giant di ultima generazione, va al fortunato gentleman Mario Soffietti, poi, quando le classifiche sono pronte, si procede alla distribuzione dei premi per tutte le categorie, con gli atleti che si mettono in posa per gli opportuni scatti dei numerosissimi fotografi.

Noi attendiamo che Roreto si spopoli e poi ci accingiamo a raccogliere le nostre attrezzature, gratificati dalla compagnia dei “ragazzi” del Team Idea Bici, che ci offrono una gustosa merenda.

E’ stato un riuscitissimo e apprezzato 41° Gran Premio Liberazione, combattuto in tutte le gare, fino alla fine, come previsto. La stesura delle classifiche delle tre corse si è prolungata un po’ più del normale anche a causa di molti concorrenti il cui numero di pettorale non era visibile. Il prossimo appuntamento sulle strade del cuneese è sabato 27 aprile a Pollenzo con la BraBra Baby e domenica 28 con la Granfondo Internazionale BraBra. Sabato 6 maggio invece saremo ancora a Salmour per il classico circuito dei 4 giri. Gli appassionati di MTB invece co troveranno di nuovo qui lunedì 1° maggio per la 25ª Rampistura.

Le foto della corsa e premiazione sono consultabili cliccando su arriva l seguente collegamento web: https://goo.gl/photos/uvot2FEExLFd2juk7

                                                                                                                                    Valerio Zuliani

Classifica 41° Gran Premio Liberazione 25.04.2017

[...]

ACSI BERGAMO LE PROSSIME MANIFESTAZIONI

ACSI BERGAMO PROSSIME MANIFESTAZIONI

29-04- a ALBINO/COLLE GALLO (BG); Scalatore OROBICO CAMPIONATO REGIONALE DELLA SALITA con consegna delle MAGLIE; 10° MEMORIAL BIROLINI (Detto “TOMA”) Categorie TUTTE comprese Super. C e le Donne; Aperta a ACSI/FCI e ENTI) Ritrovo: ORE 13.30 Presso BAR NEW Square PIAZZA MERCATO; PARTENZA ORE 15.00 dal punto di ritrovo, per un primo tratto ad andatura controllata, poi il via alla Parte AGONISTICA di Km. 12. Organizza ACSI BERGAMO–Inf. 035-566719

30-04-a Fara Gera D’Adda (Bg)–TROFEO FABER– Memorial JERRY MANZONI; Categorie: Jun. Sen.Vet. e Gent.A); (ACSI/FCI e Enti); Ritrovo dalle Ore 8.00 al BAR PARADIS via Antonio Locatelli, 14; PARTENZA Ore 9.00 da Via Martiri di Cefalonia dove è posto anche l’arrivo: N.B. Per Motivi di viabilità dobbiamo fare Partenza unica (con premiazioni separate per ogni  categoria)- Organizza: la ASD PRO BIKE Tel. 035.565550 /035/566719

*MAGGIO

*01-05-Curno (Bg) – 11° Mem. Costantino Moretti- Trofeo Costruzioni Edili; Categorie Tutte (ACSI/FCI e Enti), Ritrovo Ore 7.30 Bar Largo Europa a Curno. –Partenze: Ore 8.30 Gentlemen e Supergentlemen; Ore 10.15 Jun.Sen.Vet.; Percorso: Partenza e Arrivo a Curno in Via De Amicis, la gara si articolerà su di un circuito ondulato di 7 Km. nel territorio del Comune di Treviolo/Albegno, all’ultimo giro si ritorna a Curno con arrivo in leggera salita da dove è partita la gara. di  Org. Team Moretti, inf. 035566719

*06-05- Ponteranica/Maresana di Km. 5,00 (Bg); Prova Scalatore- 4° Trofeo Pasticceria Alessandro; Categorie: Tutte comprese le Donne e i Superg. C); (ACSI/FCI e Enti), Ritrovo Ore 13.00 Presso Pab PAPAJOES, Partenza Ore 14.30 dal punto di ritrovo Org. ACSI Bergamo Tel.035/566719

N.B.–07-05- Dalmine (Bg), N.B.RIMANDATA IN ALTRA DATA PER CONCOMITANZA CON LA FELICE GIMONDI; Memorial Elena e Giovanni Fanton; Ilario Gamba Categorie: Tutte; (ACSI/FCI e Enti), Org. ACSI Bergamo Tel.035/566719

*13-05- Casazza/Colle Gallo- Scalatore Orobico;- Memorial: Elzo, Gianluigi e Anna Farinotti, Categorie tutte, Compresi i Super C e le Donne; (ACSI/FCI e Enti); RITROVO ORE. 14.00 a Colle Gallo Madonna dei Ciclisti; Partenza trasferimento per Casazza;  ORE 15.00; Partenza effettiva  da Via Drione  a Casazza Ore 15.15; Organizza: La Cascina Fiorita Team Morselli

* 14-05- Bonate Sotto (Bg)- 3° Trofeo COMAC; Categorie Tutte; (ACSI/FCI e Enti) RITROVO ORE: 7.30 Presso COMAC; Partenze: Ore 8.30 Gentlemen A/B con Superg. A/B; ORE 10 Circa JUN. SEN A/B – VET. A/B; Premiazione primi 7 per ogni singola categoria;   Org. ACSI Bergamo Tel.035/566719

*20-05-Sabato la Nembro/ Selvino (Bg), Scalatore; Trofeo Vc. Selvino; CAMPIONATO NAZIONALE della Salita; Categorie tutte (ACSI/FCI e Enti, Compresi i Super C e le Donne:  PREMI: Maglia Nazionale della Salita che andranno agli Iscritti dell’ACSI; più 7 per ogni Categoria. Ritrovo ORE 13.00 presso Cicli Morotti in Via Acqua Dei Buoi;  Partenza ORE 15.00; Org.  Cicli Morotti con ACSI Bergamo- Tel.035566719.

*21-05- Brembate Sotto (Bg) – 8° G.P. Maglificio Rosti, Categorie: Tutte; (ACSI/FCI e Enti); Ritrovo Ore 7.30 Presso Maglificio Rosti; Prima Partenza ORE 8.30 Gent. A/B e Superg. A/B; ORE 10.00 Jun. Senior A/B; Veterani A/B premiazioni tutte separate Primi Sette di ogni Categoria; Organizza (ACSI Bergamo inf. 035-566719…

[...]

STEZZANO MARTEDI’ 25-4- 3a TAPPA FINALE GIRO – X LE FOTO CLICCA QUI

ACSI BERGAMO

*STEZZANO, Martedì festa della Liberazione si è concluso dopi tre interessanti tappe il 41° Giro della Bergamasca, che ha visto a confronto in totale 350 amatori provenienti da varie province e non solo Lombarde, la terza tappa è corsa nel ricordo di Giovanni Rampini, manifestazione coordinata impeccabilmente da Alex Beloli, l’ultima tappa ha avuto svolgimento su di un circuito cittadino di poco più di sei chilometri ripercorso più volte, un carosello interessante, dove i velocisti non si sono fatti pregare per mettere la loro ruota davanti a tutti, gli organizzatori delle tre tappe si possono ritenere soddisfatti, il Giro aveva inizio con la Cronoscalata Grumello/Gandosso; la seconda Tappa svoltasi sempre a Grumello su di un circuito ondulato dove varie maglie hanno cambiato  “padrone” in fine l’ultima tappa svoltasi a Stezzano ha chiuso un Giro molto combattuto dall’inizio alla fine le maglie Rosa per i Prima Serie e quelle Gialle per i Seconda serie so state indossate da atleti che vanno per la maggiore, ma che ha anche esaltato la grande combattività dimostrata dai contendenti per assicurasi la vittoria della maglia.

  Certamente per questa riuscita del Giro si deve un grazie quanti si sono adoperati per la buona riuscita, nella prima e seconda tappa, ancora una volta il due: Luca Piroli e Angelo Bonomelli hanno ancora una volta dimostrato grande capacità organizzatrice, ad affiancare a questi anche il collegio di Giuria dell’ACSI Bergamo che hanno gestito con diligenza gli ordini di arrivo, in maniera impeccabile.

 Oggi si è concluso il 41° Giro della Bergamasca, gli organizzatori abbiano dato prova di grande sensibilità,  penso che aver portato avanti per 41anni senza soste un Giro, anche se a livello amatoriale, sia una cosa  che fa onore agli organizzatori e anche permettetemelo al Comitato Provincia bergamasco.

*CLASSIFICHE Finale Giro-1^SERIE; Junior: Mirko Piccini (Seven Club); SENIOR. A) Fabio Mura (F.Magni Flandres); SENIOR. B) 1. Fabio Pasquali (Ornello Bike); VETERANI. A) 1. Giovanni Spatti (Cicli Peracchi); VETERANI. B) 1. Innocente Ferrari (Sprint Bike); GENTLEMEN. A) 1. Luca Cantù (Ruotamania); GENTLEMEN. B) 1. Paolo Bianchi (Ilojt); SUPERG. A): 1. Eugenio Rossi (Barcella Giuliano); SUPERG. B) Alessandro Lazzaroni (MTB Suisio).

*Finale Giro SECONDA SERIE: JUNIOR: Luca Bonaiti (Rampi Team 96). SENIOR. A); , Roberto Cadei (Cicli Gamba). SENIOR. B): Paolo Gamba (Verdellino). VETERANI. A) Stefano Passera (Zapp Team). VETERANI: B) Stefano Cardaci (Team Seven Club). GENTLEMEN. A) Francesco Savoldi (Fuorisoglia). GENTLEMEN. B) Riccardo Gavazzeni. SUPERG. A) Camillo Locatelli (MTB Suisio). SUPERG. B), Santo Brumana (MTB Suisio).

ARRIVI Ultima Tappa; CATEGORIA: JUNIOR. 1. Luca Bonaiti (Rampi Team); 2. Alessandro Ubertis (Blù Mare); 3. Mirko Piccini (Seven Club); 4. Danielo Tansella; 5. Riccardo Mazzoleni; 6. Luca Bassani; 7. Ravel Agaropny. SENIOR. A) 1. Fabio Mura (F.Magni Flandres); 2. Aldo Barone (Team 2 Ruote); 3. Alessandro Giordani  (Rampi Team); 4. Roberto Cadei; 5. Riccardo Rizzi; 6. Gabriele Zamperini. SENIOR. B): 1. Andrea Volpi (Team Isolmant); 2. Daniele Callegarin (Uisp); 3. Fabio Pasquale (Ornello Team); 4. Luca Motta; 5. Stefano Vasco; 6. Emanuele Simonini; 7. Paolo Gamba). VETERANI. A): 1. Francesco Di Marzo (Kolometrozero); 2. Giovanni Spatti (Cicli Peracchi); 3. Denis Martignoni (Kilometrozero); 4. Ivan Abbiati; 5. Ivan Brozzoni; 6. Ivan Tomasello; 7. Edoardo Margiotta. VETERANI. B) 1. Luca Magagnin (Systemcars); 2. Massimo Di Lillo (Kilometrozero); 3. Andrea Locatelli (Pro Bike); 4. Luca Romano; 5. Andrea Manzini; 6. Stefano Cardaci; 7. Luigi Colella. GENTLEMEN. A) 1. Massimo Massimo Cereser (Team Mandello); 2. Gialuca Londoni (System Cars); 3. Sauro Previtali (Ruotamania); 4. Gaetano Colombo; 5. Carmine Antonio; 6. Gialuigi Piacentini; 7. Paolo Massironi. GENTLEMEN. B) 1. Paolo Bianchi (Loyd’s); 2. Gabriele Gervasoni (Trabattoni); 3. Luciano Rossi (Cambiaghese); 4. Marco Monzani; 5. Ferrante Calmozzi; 6. Sebastiano Passera; 7. Sergio Dossi). SUPERG. A) 1. Giancarlo Ripamonti (Pro Bike; 2. Giacomo Vismara (Fuorisoglia); 3. Bruno Borra (Geen Sport); 4. Eugenio Rossi; 5. Alessandro Marcandalli; 6. Pietro Ghertanio; 7. Camillo Locatelli. SUPERG. B) 1. Ivano Villa (Bici Sport); 2. Pierangelo De Nicola (F.lli Lanzini); 3. Alssandro Lazzaroni (MTB Suisio); 4. Dionisio Ghezzi; 5. Santo Brumana; 6. Elio Foglieni; 7. Angelo Bertelli. SOCIETA’: 1. Pro Bike; 2. Kilometrozero; 3. MTB Suisio. GIURIA: Gianmichele Fanton, Simone Cividini, Bruna Gervasoni, Alberta Bellini, Maura Tiraboschi, Simona Rampini

 

 …

[...]