Comunicati ufficiali

Campionati Italiani Fondo

Italiano Fondo Cicloturistico

Italian Off Road

Stella Alpina

Brevetti – raid – randonnèe su strada e mtb

Ciclismo Femminile

Coordinamenti regionali

Comitati provinciali

 

luglio: 2017
L M M G V S D
« giu    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

TORINO: VILLASTELLONE 8.07.2017

Turco e Drago nel centro di Villastellone

Nel 1° Trofeo Memorial Angelica

 

Villastellone (To), 8 luglio 2017 – E’ il “solito” sabato pomeriggio attanagliato dalla gran calura di questa estate in anticipo, ma quella che si svolge oggi a Villastellone non è la “solita” corsa, questa è una primizia, una manifestazione che si svolge per la prima volta, intitolata ad Angelica, un’amica recentemente scomparsa che l’ASD Brand Bikes, di cui il marito, Franco Manicone, fa parte, ha voluto commemorare, organizzando una gara che, percorrendo per 81 chilometri le strade della province di Torino e Cuneo, parte e arriva nel centro di Villastellone.

L’allestimento del traguardo e dell’ultimo chilometro è impeccabile: traffico bloccato, transenne e cartelli indicatori della distanza che manca al traguardo e persino una piccola tribuna all’ombra, per aspettare i corridori all’arrivo. Tutte le possibili misure di sicurezza per l’incolumità dei corridori sono osservate, anche grazie al prezioso aiuto della Polizia Municipale. Unico neo, la scarsezza di partecipanti, 87 in tutto. Un grosso neo che disincentiva le ASD vogliose di organizzare, come quella di oggi, composta da giovani dirigenti, con a capo Giacomo Benedetto, dirigente corridore, che oggi cercherà anche di fare bene nella gara che ha voluto e organizzato.

Alle 15 si parte, 43 atleti sotto i 50 anni e 44 sopra, ma tra essi c’è anche una ragazza ben più giovane.

La strada da fare, dopo un tratto interamente pianeggiante, reso un po’ ostico dalla bruttissima sede stradale, che gli organizzatori hanno cercato di aggiustare con ben 3 sacchi di catrame, s’impenna nei pressi di località Virani, dove c’è una salita di 800 metri da fare due volte in 30 chilometri. Finiti i due giri dei Virani, si torna a Villastellone.

Appena abbassata la virtuale bandierina del via, è Petruzzelli che lancia il guanto di sfida. Invece di starsene accucciato nella pancia dello sparuto gruppo, il nostro “Don Chisciotte del pedale” va in fuga a cavallo della sua Scott Ronzinante. Come resistere a cotanta tentazione? Anche altri si aggregano alla compagnia e si assiste alla formazione, dopo 15 chilometri di gara, di un gruppetto di una quindicina di fuggitivi, senza Petruzzelli, fatto fuori da una serie di severi allunghi. A meta corsa i fuggitivi viaggiano già con 2 minuti di vantaggio. Il gruppetto è bene assortito, con Casale, Morra e Lenza, del Ciadit Sumin, i gemelli Carlini dell’Arredamenti Berutti, Turco e Lentini della PCS, l’organizzatore della corsa, Giacomo Benedetto, Galiotto, Zavattero, Testai, Nervo, Oberto e Giordano. Fa caldo e l’acqua nelle borracce finisce presto. Sul primo passaggio in salita prova a fare il vuoto Benedetto. Gli vanno dietro Galiotto, Morra e Luca e Davide Carlini. Il tentativo dura una decina di chilometri, poi i restanti fuggitivi chiudono il buco. Parte ancora Carlini, che affronta in solitaria la salita dei Virani, ma anche il suo tentativo dura solo qualche chilometro. Ai meno 5 ci prova Nervo che però è costretto a desistere in seguito a dolorosi crampi. Ai meno 2 è la volta del veterano Turco. Il neo acquisto della PCS guadagna poco più di un centinaio di metri, gli altri si guardano e non chiudono. Nei pressi dell’arrivo sembra quasi che lo debbano raggiungere ma Turco non si arrende e con un ultimo guizzo riesce ancora a vincere esultando, precedendo di poco il compagno di squadra Lentini, che vince lo sprint degli immediati inseguitori, davanti a Lenza, Giordano, Galiotto, Testai, Zavattero, Nervo, Davide Carlini, Oberto, Morra, Mostaccioli e Benedetto. Un po’ staccati arrivano Casale e Luca Carlini e poi anche gli altri. Media del vincitore 40,180 km/h.

I 44 over 50 se la prendono più con calma ma dopo 10 km di corsa evadono Panepinto, Ginestra, Drago, Costantini, Nigro, Giletta, Bosticco, Piovero, Benedetto e Fabris, cui si aggiungono Bausardo, Ragazzini e qualcun altro. Il gruppetto acquisisce vantaggio e, nel corso della seconda tornata, Costantini prova ad allungare. Lo raggiungono Bosticco, Bausardo e Drago e si forma così un quartetto che, con cambi regolari, toglie ogni possibilità di recupero agli inseguitori.

Nel finale è Drago che prova a scappare. Rimane in testa alla corsa 3 chilometri e poi è ripreso. Attendiamo un arrivo allo sprint, nel quale prende la testa Bausardo, ma all’ultimo momento spunta ancora fuori Drago che, con un colpo di reni da velocista, taglia primo il traguardo, alla media di 38,850 km/h.

Secondo è Bausardo, seguito da Bosticco, Costantini, Ginestra, Nigro, Piovero, Fabris, Giletta, Benedetto e Salvatico. A 6 minuti arrivano Fausone, Minucciani, Giuliano e Batilde poi, con distacchi diversi, tutti gli altri, tra i quali, 27ª assoluta, Stefania Sensi, anche lei del PCS, come il primo e secondo della prima corsa.

Terminata la corsa ci si sposta nei locali della Pro Loco, dove è servito un “fresco rinfresco”, con bibite, focacce, pizza e altro e dove non può mancare l’anguria, che le signore della Brand Bikes hanno opportunamente tagliato in comode fettine.

Si passa quindi alla premiazione dove una graziosa miss elargisce sorrisi e premi, compresi fiori e medaglia d’oro per i vincitori. E’ un momento commovente quando gli applausi dei presenti salutano la memoria di Angelica, giovane signora cui è stata intitolata la corsa. Una targa con moneta oro, a ricordo del villastellonese Campione Italiano di Ciclismo 1941, Enea Antolini è consegnata al meno giovane del gruppo, Marino Giuliano, classe 1947.

Con qualche goccia di pioggia che non promette fresco ma solo afa, termina anche la cerimonia di premiazione.

I prossimi appuntamenti sono: giovedì 13 luglio circuito cittadino serale di Borgo San Dalmazzo, sabato 15 cicloscalata Bibiana – Rorà, prova di Campionato Regionale e Provinciale e domenica 16 il 3° Memorial Giorgio Grandis a Piobesi Torinese.

Le foto della corsa e premiazione sono consultabili cliccando sul seguente collegamento web: https://goo.gl/photos/8CA1F3f44yBSjeKU7

                                                                                                                                   Valerio Zuliani

classifica Villastellone

[...]

Campionato Nazionale Centro Sud Strada

Paternò (CT) - Domenica 9 luglio su un circuito selettivo di 3 km si è svolto il “3° Trofeo delle Salinelle” – prova unica Campionato Nazionale Centro Sud Strada e 10ª prova del Campionato Provinciale Acsi CT Strada 2017. Gara caratterizzata dal gran caldo che l’ha fatta da padrone e ha influenzato l’andamento della gara, vedendo comunque nonostante tutto una novantina di temerari ai nastri di partenza per battagliare per un posto d’onore e la maglia tanto desiderata di campione naz. Centro Sud Acsi strada. La prima batteria pver45 più donne e debuttanti, ha visto parecchi tentativi di fuga e un arrivo incerto fino alla fine infatti dopo la fuga del terzetto composto da Roberto Minacapelli, Roberto Coccellato e Alejandro Seminara (costretto a 2 km dalla fine a uno stop che lo ha costretto a malincuore a non poter lottare per la vittoria assoluta), poi il duo a sorpresa viene raggiunto e superato da un inseguitore che negli ultimi 150 metri va a vincere la gara e cioè Seby Palumbo (Asd Club Santo Tavana) su Roberto Coccellato e Roberto Minacapelli. Per le donne vittoria assoluta di Lisa Musmeci su Manuela Virzì.…

[...]