Comunicati ufficiali

Campionati Italiani Fondo

Italiano Fondo Cicloturistico

Italian Off Road

Stella Alpina

Brevetti – raid – randonnèe su strada e mtb

Ciclismo Femminile

Coordinamenti regionali

Comitati provinciali

 

ottobre: 2017
L M M G V S D
« set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

TORINO: 23.09.2017 TROFEO FIANO LUNGO IL MURO

PACCHIARDO E GRAPPEJA NEL RINNOVATO CIRCUITO “LUNGO IL MURO”

Risultati quasi scontati a Fiano Torinese

 

Fiano (To), 23 settembre 2017 – Dopo qualche anno, il ciclismo amatoriale riapproda al circuito di Fiano, un giro breve, 6,1 chilometri, da percorrere 9 e 10 volte, caratterizzato da numerose ondulazioni, soprattutto nel tratto che affianca il muro della Tenuta La Mandria, per un totale di 55 e 61 chilometri.

Nonostante il numero non eccessivo dei partenti, gli organizzatori mantengono fede al programma che prevede due gare distinte, divise per fasce d’età.

Alle 14,30 partono gli over 50, che faranno 9 giri. Dopo una tornata relativamente tranquilla, il primo a “fare” qualcosa di serio è il gentleman Peroglio, che si lancia tutto solo all’attacco. Lo vediamo transitare, seguito a 150 metri da Ragazzini e Benedetto, ma il gruppo, tirato da Chiantore, è vicinissimo.

Dopo un paio di tornate la situazione si normalizza e il plotone torna compatto.

Nell’approssimarsi alla metà corsa è Grappeja che si muove, subito seguito da Ragazzini, con Fausone e Soro prontissimi a seguirne le scie.

Nel passaggio successivo sulla linea del traguardo, sono Foravalle e Benedetto che scuotono l’armonia del plotone, ma alle loro spalle si muovono anche Fausone, Soro e appena dietro, il gruppo tirato da Grappeja e Fabris.

A tre giri dal termine evadono Fedrigo, Benedetto, Foravalle, Ragazzini e Chiantore, questa volta inseguiti da Olivetti, Moretti, Fabris, Ragazzini, Ricchitelli e Ciliberti.

Nella terzultima tornata, nelle ondulazioni lungo il muro, scappano Grappeja e Ragazzini. Il margine sugli immediati inseguitori, Chiantore, Foravalle, Benedetto, Fedrigo, Ostorero, Fausone e Guglielmino è di soli 50 metri ma, appena svoltato l’angolo “dietro il muro”, il vantaggio si dilata e, al suono della campana, sfiora il mezzo minuto sugli immediati inseguitori, Benedetto, Ostorero, Guglielmino, Fausone e Foravalle, mentre il gruppo tirato da Fabris, naviga quasi a un minuto, in acque troppo tranquille, senza speranza di ricongiungimento.

Al traguardo dei 9 giri vediamo sprintare per la vittoria Ragazzini e Grappeja, con netta supremazia di quest’ultimo, alla media di 38,920 km/k. A meno di 20” è Chiantore che si aggiudica l’ultimo posto sul podio, precedendo allo sprint Foravalle, Fausone (1° sgA), Fedrigo (1° sgB) e Guglielmino. Benedetto arriva un po’ più staccato mentre Lorenzoni, a 1’10” dal vincitore, precede in una volata ristretta, Peroglio, Ciliberti e Zambello, mentre il gruppo, guidato da Moretti e Alberici, è a 1’35” dal vincitore.

Finita una corsa ne parte subito un’altra e questa volta sono gli under 50 a dare spettacolo e il primo a muovere le acque è Petruzzelli, che si avvia in compagnia di Liuni e Caresio, ma la lotta contro un plotone che non vuole lasciarli andare è impari e Caresio lo capisce e si rialza quasi subito, lasciando agli altri due ancora un attimo di visibilità prima di essere raggiunti da tutto il plotone che, al passaggio successivo, transita compatto, con alla testa Liuni, Rizzelli  e Previgliano ma, subito dopo nasce la fuga di quattro corridori esperti come Zanetti, Marchetta, Cenci e Rizzelli che, quando mancano ben 7 giri alla fine, passano con un vantaggio di 25” sul gruppo tirato da Petruzzellie e Pennella.

Nelle tornate successive il vantaggio si mantiene al disotto del minuto sul plotone, in testa al quale notiamo spesso Previgliano in veste di copertura, Melis, Calandra, Girardi, Vieta e Petruzzelli, alla sua ultima corsa dichiarata “prima di partire per un lungo viaggio”, come dice la canzone.

Sul finire della corsa, durante la penultima tornata, Marchetta che è di queste parti e vuole fare bella figura, prova la fuga solitaria e il quartetto si sfalda facendo affiorare la stanchezza in ognuno dei quattro coraggiosi battistrada. Marchetta cede ma cedono anche gli altri tre che ai 600 metri sono riassorbiti dal gruppo che si sta preparando allo sprint conclusivo, dal quale vediamo emergere nettamente la sagoma di Walter Pacchiardo, che vince, braccia alzate, alla media di 40,710 km/h, davanti a Caresio, che a lungo era stato a bagnomaria all’inseguimento dei fuggitivi appena ripresi, quindi Lenza (1° veterano), Rizzelli, Calandra, Marchetta, Perracchione, Vieta, Melis, Cenci, Pennella, Casale e Bologna.

Premiazioni, con applausi e foto per tutti i classificati e poi si torna a casa a riposare un po’ prima dei nuovi appuntamenti previsti per domani a Monastro di Lanzo, ultima prova Campionato Provinciale Torino MTB e ultima prova Coppa Acsi Piemonte XC e Baldissero d’Alba per l’ultima prova del Provinciale Strada Cuneo.

Le foto della corsa e premiazione sono consultabili cliccando sul seguente collegamento web: https://photos.app.goo.gl/HPVwUHETnn5O79uA2

                                                                                                                                   Valerio Zuliani

Classifica Fiano 23.09.2017

Classifica Fiano 23.09.2017

[...]

CASAZZA -DOMENICA 1 OTTOBRE – OLTRE 110 EX PROF. ALLA PEDALATA CON I CAMPIONI per le foto clicca quì

L’ACSI Bergamo sempre in prima fila, al via una grande parata di Stelle!!!

Casazza -Pedalando con i campioni, ancora una super festa che ha radunato ben centoventi Ex professionisti, nomi alquanto importanti che hanno fatto fa storia del ciclismo mondiale, ancora una volta l’Unione Ciclistica Casazza presieduta da Dario Zambetti il quale si è valso di un nutrito gruppo di collaboratori, certamente la mente di questo successo va attribuito all’ex professionista Ennio Vanotti, personaggio ben voluto da tutti, che ha saputo ancora una volta portare in quel di Casazza nomi che hanno fatto la storia del Ciclismo non solo italiano ma mondiale, questa mattina poi ha agevolato il tutto anche dalla splendida mattinata di sole, oltre ai tantissimi concorrenti vi è stata pure una grande partecipazione di pubblico, fra i quali il Cavaglier Pietro Rosino Santini dell’omonimo Maglificio Sportivo, il Presidente Prov. FCI Claudio Mologni, ma tanti e tanti altri personaggi che hanno dato lustro alla importante manifestazione, ancora una volta l’Uc Casazza non si è dimenticata di evolvere dei contributi a persone disabili, quest’anno hanno devoluto un contributo alla associazione “Cuore di Donna” costituitasi il 2 dicembre 2012, altro progetto d’aiuto a Jenni Cerea, che da dodici anni sta affrontando la sfida più grande della sua vita nel 2005 le venne diagnosticata una patologia cerebrospinale. La Ehlers Danlos. La manifestazione è stata allietata dagli Speaker Alessandro Brambilla e Simona Befani, simpaticamente ancora una volta un super Dino Zandegù che, appena tagliato il traguardo ha preso il microfono intitolando una strofa  al neo vincitore del Giro di Lombardia Vincenzo Nibali, sbocciato in un grande e prolungato applauso.   

                                                                                              G.Fanton

 Ordini di Arrivo primi posti: 1. Paolo Lanfranchi (con Verzeroli, Bergamelli,Maccali,Bonvioli); 2. Matteo Algeri con Pasta, Castelli, Togni, Magri); 3. Ermanno Brignoli (con Marchesi, Rocchi, Cremaschi M, Cremaschi F.) Classifica dei Prof.  4. Mario Bodei; 5. Rocchetti Federico; 6. Cassani Enrico; 7. Nicola Gavazzi; 8. Stefano Locatelli; 9. Fabrizio Convalle; 10. Giovanni Bino; 11. Enrico Peruffo; 12. Wladimir Belli; 13. Roberto Ceruti; 14. Benedetto Patellaro; 15. Tommy Prim; 16. Angelo Tosi; 17. Domenico Perani; 18. Luca Rota; 19. Walter Brugna; 20. Andrea Dellamico; 21. Damiano Capodivento; 22. Benedetto Patellaro; 23. Pasquale Pugliese; 24. Mauro Gerosa; 25. Ennio Vanotti; 26. Oscar Lazzaroni; 27. Enrico Guadrini; 28. Diego Caccia; 29. Stefano Tomasini; 30. Alessandro Cortinovis; 31. Beppe Pagnoncelli; 32. Pierino Gavazzi; 33. Beppe Guerini; 34. Ales Paganessi; 35. Osvaldo Bettoni; 36. Giorgio Furlan; 37. Paolo Savoldelli; 38. Francesco Moser; 39. Mario Noris; 40. Ennio Vanotti; 41. Alessio Bongioni; 42. Ivan Cerioli; 43. Andrea Giurato; 44. Mario Kummer; 45. Giorgio Aiardi; 46. Alessandro Pozzi; 47. Fabio Miozzo; 48. Alessandro Vanotti; 49. Gianvito Martinelli; 50. Diego Caccia; 51. Davide Boifava; 52. Aldo Parecchini; 53. Dario Aquaroli; 54. Gianvito Martinelli; 55.  Gabriele Landoni; 56. Alessio Bongioni; 57. Marco Milesi; 58. Mario Beccia; 59. Morris Possoni; 60. Alessandro Bazzana; 61. Flavio Giupponi; 62. Felice Salina; 63. Paolo Bettini; 64. Totò Comesso; 65. Valerio Tebaldi; 66. Sergio Finazzi; 67. Simone Fraccaro; 68. Pasquale Pçugliese; 69. Giuseppe Rodella; 70. Virginio Levati; 71. Imelda Chiappa; 72. Gianluigi Ferreri; 73. Maria Canis; 74. Stefano Allocchio; 75. Riccardo favero; 76. Claudio Bonacina; 77. Gaetano Baronchelli; 78. Eugenio Berzin; 79. Walter Clivati; 80. Attilio Rota; 81. Mario Manzoni; 82. Francesco Frattini; 83. Pietro Algeri; 84. Patrizio Gambirasio; 85. Roberto Gusmeroli; 86. Franco Cortinovis; 87. Ettore Badolato; 88. Mattia Gavazzi; 89. Luisi Maria Seghezzi; 90. Cristina Sonzogni; 91. Marco Cannone; 92. Gianni Motta; 93. Gibi Baronchelli; 94. Pietyro Tamiazzo; 95. Chiara Teocchi; 96. Marco Velo; 97. Marco Serpellini; 98. Matteo Fagnini; 99. Miguel Soro; 100. Davide Bramati; 101. Marino Vigna; 102. Roberta Bonanomi; 103. Gianfranco Foresti; 104. Mauro Zinetti; 105. Mario Serpellini; 106. Mario Lanzafame; 107. Rodolfo galli; 108. Silvano Contini; 109. Marco Serpellini; 110. Domenico De Lillo; 111. Silvestro Milani; 112. Addy Mazzoleni; 113. Alberto Morellini; 114. Valerio Tebaldi; 115. Dino Zandegù; 116. Giovanni Fidanza; 117. Renzo Mazzoleni; 118. Claudio Corti; 119. Ugo Morselli; 120. Bruno Zanoni…

[...]

SABATO 30 SETTEMBRE SI è CORSA LA SORISOLE -BERBENNO FINALE DEL TREITTICO per le foto clicca quì

ACSI Bergamo-Concluso dopo tre interessanti gare la quinta edizione del Trittico di Sorisole, il terzo e ultimo confronto con partenza da Sorisole e arrivo dopo 23 chilometri in quel di Berbenno, è una tappa corsa in una bella mattinata di sole che ha galvanizzato i partecipanti, come previsto la gara si è decisa nel finale i salita, certo che la salita del Berbenno non è durissima ma corsa ad una certa velocità alla fine ha fatto emergere nomi che i salita sanno destreggiarsi al meglio, oggi fino metà salita alla testa del gruppo capeggiavano una decina di concorrenti, la svolta decisiva avveniva poco prima dell’ultimo chilometro quando come in tante altre occasioni il varesino Mauro Galbignani imponeva una andatura alquanto sostenuta e ben presto con lui rimane Fabio Cremaschi e Davide Togni scalatori di ottima levatura in salita, rimasti soli i tre pigiano sui pedali e facendo il vuoto, nel tratto finale i giovane Fabio Cremaschi allunga e taglia il traguardo con una manciata di secondi sui due rivali. Con questa gara si chiude dopo 23 prove le gare in salita, la quali hanno avuto risultati alquanto significativi, infatti nelle 23 gare con arrivi in salita vi hanno preso parte ben  2.122 concorrenti.

                                                                                                       G.Fanton

ARRIVI-ASSOLUTA; 1. Fabio Cremaschi (Team Morotti); 2. Mauro Galbignani (Aurora 98); 3. Davide Togni (Isolmant); 4. Lorenzo Alladio; 5. Marcello Bondioli; 6. Paolo Gamba; 7. Marco Rota. ARRIVI di CATEGORIA; JUNIOR: 1. Fabio Cremaschi (Team Morotti); 2. Michael Cremaschi (Team Morotti); 3. Andrea Biffi (Seven Club); 4. Giorgio Maria; 5. Daniel Rubagotti; 6. Manuel Belleri; 7. Cristian Rubagotti. SENIOR. A) 1. Lorenzo Alladio (Project); 2. Flavio Del Prete (Team K2); 3. Giacomo Terzi (Trapletti); 4. Michele Mazzoleni; 5. Fabio Maffioletti; 6. Riccardo Rizzi; 7. Giorgio Madama. SENIOR. B) 1. Davide Togni (Isolmant); 2. Paolo Gamba (Verdellino); 3. Marco Rota (Sarco); 4. Andrea Algeri; 5. Tommaso Lando; 6. Andrea Filippi; 7. Robert Acerbis. VETERANI. A) 1. Mauro Galbignani (Aurora 98); 2. Marcello Bondioli (La Recastello); 3. Davide Ferrari (Stemax); 4. Giampaolo Marchesi; 5. Marco Ferrari; 6. Ettore Martinelli. VETERANI. B) 1. Fabio Paganelli (Breviario); 2. Marco Carminati (Aurora 98); 3. Massimiliano Melone (Pro Bike); 4. Ivan Carminati; 5. Sergio Trivella. GENTLEMEN. A) 1. Emanuele Motta (Bianchi); 2. Paolo Previtali (Breviario); 3. Alberto Corsini (Aurora 98); 4. Marco Cipolli; 5. Francesco Savoldi; 6. Pietro Izzo; 7. Gianpietro Assi. GENTLEMEN. B) 1. Michele Niglia (Lumezzane); 2. Davide Cortesi (Treviglio); 3. Riccardo Gavazzeni (Fuorisoglia); 4. Romano Donati; 5. Angelo Compagnoni Pesenti; 6. Sergio Roverselli; 7. Silvano Regosini. SUPERG. A) 1. Lorenzo Ghilardelli (Bardy Cycling); 2. Claudio Manenti (Bardy Cylcing); 3. Eugenio Rossi (Barcella Giuliano); 4. Renato Bettiga; 5. Ambrogio Radaelli; 6. Gabriele Carraro; 7. Gialuigi Salvi. SUPERG. B) 1. Ruggero Gialdini (Guidizzoli); 2. Fabio Carcano (Newciclismo); 3. Alessandro Lazzaroni (MTB Suisio); 4. Dionisio Ghezzi; 5. Virgilio Perletti; 6. Santo Brumana; 7. Pierangel De Nicola. SOCIETA’: 1. Aurora 98; 2. Breviario; 3. Seven Club. GIURIA: Renato Benigni; Alberta Bellini, Maria Anna Brioni, Alberta Bellini, Bruna Grvasoni

CLASSIFICA Finale Trittico in 3 Prove: JUNIOR: 1. Daniel Rubagotti (Feralpi) 63 Punti; 2. Cristian Rubagotti (Feralpi) 49 Punti; 3. Stefano Arrigoni (Duemme) 46 Punti. SENIOR A) 1. Giacomo Terzi (Trapletti) Punti. 65; 2. Matteo Gamba (Cicli Gamba) 48 Punti; 3. Riccardo Rizzi (Seven Club) 47 Punti. SENIOR. B) 1. Stefano Simoni (Guadrini) 55 Punti; 2. Andrea Algeri (Lundici) 44 Punti; 3. Davide Togni (Isolmant) 25 Punti. VETERANI A) 1. Ettore Martinelli (Duemme) 57 Punti; 2. Gampaolo Marchesi (Classic) 45 Punti; 3. Ivan Brozzoni (Isolmant) 44 Punti. VETERANI B) 1. Massimiliano Melone (Pro Bike) 65 Punti; 2. Maurizio Martinelli (Duemme) 38 Punti;  3. Fabio Paganelli (Breviario) 25 Punti. GENTLEMEN. A) 1. Francesco Simoni F. Lanzini) 51 Punti); 2. Giampietro Assi (Pro Bike) 41 Punti); 3. Nicola Nanni (Ruotamania) 30 Punti. GENTLEMEN B) 1. Franco Ziglioli (La Veloce) 55 Punti; 2. Sergio Carrieri (Cicli Gamba) 51 Punti; 3. Gabriele Gervasoni (Trabattoni) 43 Punti. SUPERG. A) 1. Eugenio Rossi (Barcella) 65 Punti; 2. Claudio manenti (Cycling) 59 Punti; 3. Ambrogio Radaelli (Spreafico) 45 Punti. SUPERG. B) 1. Dionisio Ghezzi (Graziano) 63 Punti; 2. Pierangelo De Nicola (F. Lanzini) 61 Punti; 3. Elio Foglieni (Breviario) 43 Punti. SOCIETA’: 1. Pro Bike punti 265; 2. Seven Club punti 246; 3. Duemme Bike punti 201.                                                                                         …

[...]

Coppa del Mondo crono individuale

Sandrigo (VI) – Un centinaio di amatori si è cimentato sulla distanza di 13 chilometri per la conquista della Coppa del Mondo crono individuale per la regia tecnica dell’Asd Cycling Team Vetreria Vicentina.
Junior:
1 Matteo De Boni (Caffè Carraro) in 17’58″59; 2 Domenico Caiati (Team Leonessa) in 18’00″00; 3 Matteo Morbiato (Cycling Team Vetreria Vicentina) in 18’03″03; 4 Giordano Vecchi (Velo Club Valera Parma) in 18’17″04; 5 Andrea Motterle (Caffè Carraro) in 18’39″05; 6 Manuel De Marchi (Bicisport Sandrigo) in 20’45″45.
Senior 1: 1 Diego Venturi (Alè Cipollini) in 17’15″76; 2 Gianfranco Cropelli (Team Leonessa) in 18’02″02; 3 Stefano Cavallet (Veloce Club Longarone) in 18’08″56; 4 Cristian Frusca (F.Magni Flanders Love Boltiere) in 18’13″13; 5 Mirko Balzan (Bettini Bike Team) in 18’49″49; 6 Emiliano Sangiorgi (America Sport) in 19’55″55; 7 Marco Fontana (Autozai Contri Bianchi) in 22’48″49; 8 Luca Boschiero (Bicisport Sandrigo) in 26’49″49.

[...]