Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

giugno: 2018
L M M G V S D
« mag   lug »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Archivio notizie

CUNEO: CAMPIGLIONE FENILE 23.06.2018

MOSTACCIOLI E BONATO FESTEGGIANO IL SAN GIOVANNI

A Campiglione Fenile nel 4° Memorial Dante Re

 

Campiglione Fenile T.se (To), 23 giugno 2018 – Nella bella cornice degli impianti sportivi di Campiglione Fenile vi era sabato 23 giugno il ritrovo di quella che si avvia ad essere, per la varietà del percorso, una classica del ciclismo amatoriale piemontese.

Non ultimo il fatto che essa si sia disputata, come negli anni scorsi, in concomitanza della festa patronale di San Giovanni Battista, ha fatto sì che molti curiosi accorressero in prossimità dell’arrivo, posto in centro al paese, rendendo così l’atmosfera ulteriormente festosa e appagante per i corridori.

Poco più di settanta i chilometri di un percorso dall’altimetria non certo problematica, ma comunque impegnativo per via di una lunga “risalita” verso Campiglione Fenile, su falsopiani all’uno, due per cento, come di una velocissima “discesa” in direzione di Cavour, inframmezzata da curve e contro curve a raggio ridotto.

Due le partenze, come di consueto.

I primi ardimentosi, appartenenti al primo “via”, a lanciarsi all’attacco sono stati Mostaccioli (Arredamenti Berutti) e Pera (Pedala Sport), rimasti in avanscoperta per quasi un giro. Il duo di testa era riassorbito dal gruppo grazie alle tirate del forte cronoman Davi (Team Bike Pancalieri).

Il primo dei due traguardi volanti, offerto dal Team Santysiak, vedeva transitare, nell’ordine, Mostaccioli e Bruno che si ripetevano identicamente anche nel secondo, generosamente offerto dagli Amici di Dante Re.

Un secondo giro era percorso a gruppo compatto mentre al terzo si scatenava la bagarre che vedeva, nuovamente, lanciarsi in avanscoperta l’ostinato Mostaccioli, prontamente seguito da Bruno (Team Poirinese) e da D’Apollo (Atelier della Bici). Il terzetto si frantumava sotto la potente azione di Mostaccioli che si presentava così solitario all’arrivo lasciando i compagni di fuga a disputarsi la volata per la piazza d’onore, conseguita da Bruno. Nelle immediate retrovie i corridori del Team Bike Pancalieri tenevano le redini del gruppo, ma pur tuttavia, dopo una serie di scaramucce, Boccardo (Team Poirinese) riusciva ad avvantaggiarsi nell’ultimo chilometro e così facendo conquistava il quarto posto con un centinaio di metri su un gruppetto lanciatosi al suo inseguimento. Gruppetto che era regolato in volata da Pera (Pedala Sport) su Caporali (Atelier della Bici), Sosnovchenko (Progetto Ciclismo Santena), e Lenza (Ciadit Cicli Sumin) a seguire gli altri.

Nella seconda partenza assistevamo pressappoco a quanto accaduto nella prima: abbassata la bandierina che sanciva l’inizio ufficiale della competizione, partiva deciso Donati (Team Santysiak) seguito da Perucca (Team Bike Pancalieri). Ben protetti dai compagni di squadra, che rintuzzavano ogni tentativo di chi cercasse di raggiungerli, prendevano un discreto vantaggio sul gruppo; vantaggio che veniva annullato sotto la spinta di coloro che si erano gettati al loro inseguimento. Una volta ripreso il duo di testa altre schermaglie determinavano un nuovo frazionamento del gruppo. Si selezionava perciò un drappello di sei fuggitivi, tirato da Cappellino (Team Bike Pancalieri), Perucca (idem), Bonato (Team Santysiak), Olivero (idem), Dell’Atti (Terre della Granda), Ragazzini (Ciadit Cicli Sumin) che filavano di comune accordo per un paio di tornate.

La concordia s’interrompeva dopo il secondo dei due traguardi volanti (il primo era appannaggio di Cappellino sul compagno Perucca), ove il gruppetto perdeva un’unità, Perucca, il quale, dopo aver vinto il secondo TV su Bonato, si rialzava perdendo contatto dai cinque di testa.

A un giro dalla conclusione, poco prima di rientrare in Campiglione, Bonato attaccava seguito lestamente da Ragazzini, mentre il compagno del primo, Olivero, rimaneva passivo alla ruota di Capellino e così Dell’Atti. Il duo, dandosi regolarmente il cambio in testa a tirare, creava agevolmente il vuoto dietro di sé percorrendo in tale formazione un giro dei quattro previsti fino a presentarsi al traguardo, ove Bonato, corridore della società organizzatrice, faceva prevalere il suo spunto su Ragazzini.

La volata degli inseguitori vedeva affermarsi Olivero su Cappellino e Dell’Atti, mentre il gruppo veniva anticipato dall’inossidabile Fedrigo.

Conclusa la corsa, alla presenza  dei figli e della vedova del compianto Dante, si sono effettuate le premiazioni, riguardanti, il trofeo Dante Re per la migliore ASD, che è risultata essere il Team Santysiak, oltre ai traguardi volanti e al traguardo finale, le fatiche della gara si disperdevano fra gli aromatici fumi del barbecue, gentilmente offerto dalla Pro Loco e dall’ASD organizzatrice, e le abbondati libagioni che attendevano coloro che si sarebbero intrattenuti alla festa patronale.

        Guido Ragazzini

classifica Campiglione 23.06.18

[...]

ACSI BERGAMO- DOMENICA 24-06-A ALME’ BERGAMO- X LE FOTO CLICCA CUì

Domenica 24 Giugno a Almè

 In una splendente mattinata sole ha avuto luogo il 3° Trofeo SEVEN CLUB, manifestazione che ha visto al timone organizzativo Fabrizio Paninforni coadiuvato da Stefano Visconti della Seven Club, teatro di gara un circuito pianeggiante di poco meno di dieci chilometri, dove l’ottima organizzazione coadiuvata dalla indispensabile Scorta Tecnica hanno fatto si che il tutto si svolgesse nella più assoluta sicurezza, le gare sono due nella prima prendevano il via le categorie Gentlemen e Supergentlemen, sono quattro i giri da percorrere per un totale di 55 chilometri, la gara si decide al secondo giro quando un quartetto guadagna una manciata di secondi e li difende fino sul traguardo dove ha la meglio Davide Bellato che veste i colori della Asnaghi di Como, precede Francesco Simoni e Ambrogio Romanò quarto Mario Avogadri primo posto nei Gentlemen 2), dopo questo primo confronto vengono chiamati alla partenza le rimanenti categorie con Junior, Senior e Veterani la gara viene allungata a 65 chilometri, anche in questa vi è un arrivo a tre, la volata è vinta da un personaggio non nuovo a vittorie in bergamasca, si tratta di Daniele Passi precede Fabio Cremaschi e Roberto Cadei, a 10” il gruppo è regolato da Lorenzo Perotti, su Matteo Save e Andrea Giupponi, termina così una bella e interessante manifestazione,  poi a seguire le premiazione, con l’arrivederci al 2019.

                                                                                              G. Fanton

ARRVI: JUNIOR: 1. Claudio Siquilberti (Team Morotti; 2. Mattia Bianchi (Bindella); 3. Alessio Tortorelli (Veroca); 4. Mirko Piccini; 5. Andrea Biffi; 6. Simone Cantini; 7. Luca Boschini. SENIOR. A) 1. Fabio Cremaschi (Team Morotti); 2. Matteo Save (Team Linc); 3.Giordano GiulianI (Undici Sarco); 4. Matteo Gamba; 5. Riccardo Rizzi; 6. Roberto Carinini; 7. Michele Mazzoleni. SENIOR. B) 1. Daniele Passi (Team Linc); 2. Roberto Cadei (Cicli Gamba); 3. Andrea Giupponi (Bike Store); 4. Marco Cattaneo; 5. Marco Rota; 6. Giulio Magri; 7. Stefano Barbin. VETERANI. A) 1. Lorenzo Perotti (Team Lic); 2. Michele Masheroni (System Cars); 3. Andrea Bozzolli( Marville); 4. Gianpaolo Marchesi; 5. Isidoro Panarese; 6. Luca Motta; 7. Claudio Pizzoferrato). VETERANI. B) 1. Andrea Locatelli (Pro Bike); 2. Juri D’Andrea (Racyng); 3. Davide Carpenzano (Gio’); 4. Luca Magagnin; 5. Damiano Berto; 6. Luigi Raho; 7. Salvatore Brivitello. GENTLEMEN. A) 1. Davide Bellato (Asnahi); 2. Francesco Simoni (F.lli Lanzini); 3. Ambrogio Romanò (Systeam Cars); 4. Davide Cantù; 5. Giuseppe di Leo; 6. Calogero Falzone; 7. Pietro Izzo. GENTLEMEN: B) 1. Mario Avogadri (Marcobontempi); 2. Sebastiano Passera (Team Bianchi); 3. Massimo Ceresr (Team Mandello); 4, Franco Ziglioli; 5. Ferruccio Martinelli; 6. Roberto Stagnoli; 7. Francesco Chiofalo. SUPERG. A) 1. Vittorio Benedetti (Cicli Benedetti); 2. Giacomo Vismara (Bicycle); 3. Alessandro Marcandalli (Acsi Bergamo); 4, Claudio Ubiali; 5., Paolo Crugnola; 6. Umberto Natali; 7. Fabrizio Mainardi. SUPERG. B) 1. Ivano Villa (Basiano); 2. Mario Mutti (F.llik Lanzini); 3. Dionisio Ghezzi (Graziani); 4. Pierangelo De Nicola. SOCIETA’: 1. Team Seven Club; 2. Team Linc ) 3. Pro Bike. GIURIA: Gianluca Fanton, Vincenzo Bertato, Alberta Bellini; Maura Tiraboschi, Bruna Gervasoni

 …

[...]

ACSI BERGAMO- CRONOSCALATA PONTE GIURINO/ FOPPO PER LE FOTO CLICCA CUì

Sabato 23 Giugno Cronoscalata Ponte Giurino/Foppo,

  Glauco Maggi del Team Morotti si ripete con il miglior tempo assoluto nella Pontegiurino-Foppo, che percorreva la distanza di Km. 5,5 in 13’35” alla media di 24,290 in seconda posizione con un distacco di 43” la sorprendente prova di Paolo Previtali (Gentlemen B) atleta che in salita sa dare sempre il massimo di se, il via a questa seconda edizione come l’anno precedente avveniva poco oltre Ponte Giurino in territorio Comune di Berbenno, i concorrente partivano  a intervalli di 30”, è stata una chermes pedalata a gran ritmo, infatti nelle prime posizioni delle varie categorie i distacchi sono minimi, come la classifica generale dopo otto prove i margini non danno ancora sicurezza nella classifica generale, al termine dello scalatore Orobico mancano ancora molte prove, per cui le classifiche generali nelle varie categorie possono cambiare facilmente, ritornando nella due giorni di Berbenno, penso che un particolare elogio vada al gruppo Organizzatore dei due giorni che Gil Manzoni e Omar Mazzoleni, hanno saputo organizzare, due appuntamenti, che hanno senza dubbio gratificato tutti i Partecipanti, ai quali va l’arrivederci al 2019.                                                                                                                                                          G.Fanton

     ARRIVI:  ASSOLUTA; 1. Clauco Maggi (Team Morotti) 13’35”; 2. Paolo Previtali (Breviario) 14’18”; 3. Bernardo Bellicini (Valgrigna) 14’24” JUNIOR: 1. Glauco Maggi (Team Morotti) 13’35; 2. Fabio Pessina (Team Viscardi); 3. Damiano Roda (Cycling). SENIOR: A) 1. Igor Zanotti (Zapp Bike) 14’35”; 2. Flavio del Prete (Team K2); 3. Giorgio Vedovati (Cycling); 4. Valentino Corti. SENIOR. B) 1. Marco Rota (Unidici Sarco) 14’33”; 2. Davide Bonomo (Busswachini); 3. Daniele Pendezza (Izata Team); 4. Omar Mazzoleni; 5. Luigi Bernardi. VETERANI. A) 1. Bernardo Bellicini (Valgrigna) 14’24”; 2. Emanuele Cairoli (Macaco); 3. Robert Acerbis (Izata Team); 4. Roberto Parolini; 5. Andrea Filippi; 6. Stefano Passera); 7. Lodovico Locatelli. VETERANI. B) 1. Roberto Guidi (Crazi Bikers Orezzo); 14’26”; 2. Emanuele Carrubba (Brianza); 3. Stefano Siboldi (Barcella). GENTLEMEN. A) 1. Ivan Carminati (Free Bikers) 15’05”; 2. Walter Montanelli (Perego); 3. Francesco Savoldi (Bicycle); 4. Pietro Izzo; 5. Giovanni Merelli; 6. Stefano Ismaele Gatti; 7. Roberto Personeni. GENTLEMEN. B) 1. Paolo Previtali (Breviario); 14’18”; 2. Claudio Zanoletti (Team Bike); 3. Riccardo Gavazzeni (Bycycle); 4. Sergio Roverselli; 5. Lugi Cremaschi; 6. Raffaelo Noris; 7. Veniero Gatti. SUPERG. A) 1. Angelo Compagnoni Pesenti (Izata Team); 15’40”; 2. Lorenzo Ghilardelli (Cycling); 3. Gianlugi Andreini (Zapp Team); 4. Ugo Stegagno;5. Giacomo Vismara; 6. Dario Contessi; 7. Alfredo Zanoletti. SUPERG. B) 1. Ruggero Gialdini (Guidizzoli) 16’44”; 2. Giovanni Terzi (Aurora 98); 3. Alessandfro Lazzaroni (MTB Suisio); 4. Giuseppe Plebani; 5. Gabriele Carraro; 6. Santo Brumana; 7. Virgilio Perletti. SUPER. C) 1. Giacomo Mora (Mora Cicli) 29’08”; 2. Sergio Bossi (Ciclistica Pero). DONNE: 1. Laura Calissoni (Bicytaly) 20’35”; 2. Clara Perletti (Batistella); 3. Martina Personeni (Barcella). SOCIETA’: 1. Giuliano Barcella; 2. Becycle Team; 3. Izata Team. GIURIA: Simone Cividini, Alberta Bellini, Maura Tiraboschi. …

[...]

NOVARA: Campionato Provinciale Novara-VCO XP – dopo 6^ prova

CAMPIONATO PROVINCIALE NOVARA- VCO 2018 XP (dopo Trontano )

[...]

NOVARA: Pedalando per la Valsesia – 2^ Memorial G. BUONANNO – 3^ Tappa Trofeo Cuspo – Guardabosone 24-06-2018

Cicloturistica

Agonistica

[...]

Campionato Nazionale della Montagna ACSI

Omegna (VB) – Il campione nazionale della montagna ACSI 2018 è un primario di radiologia, il dott. Alessandro Magli, classe 1970, dell’Asd Giuliano Barcella, residente a Varese, ma domiciliato a Udine, dove svolge la sua attività professionale.
È lui il vincitore della 33ª edizione della Omegna-Alpe Quaggione, una classica delle corse in montagna, organizzata da oltre tre decenni dal Bici Club Omegna, che quest’anno festeggia e onora a modo suo il 40° anniversario della sua rifondazione.
Nota per la sua durezza, l’Omegna-Alpe Quaggione, nel suo percorso di gara di circa 13 km, presenta pendenze che variano fra il 18 e il 20%, soprattutto fra il 5° e il 2° km dall’arrivo. Non è un caso se il suo re “storico” è Mauro Galbignani, il re anche dello Stelvio, colui che negli ultimi dieci anni fra gli amatorie e nelle corse in montagna ha fatto incetta di titoli tricolori e iridati.…

[...]