Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

luglio: 2018
L M M G V S D
« giu   ago »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Archivio notizie

TORINO: LA LOGGIA 22.07.2018

ANCHE  TORINO HA I SUOI CAMPIONI DI 2^ SERIE

Jourdan, Licheri, Gecchele e Becchis indossano la maglia del primato

 

La Loggia (To), 22 luglio 2018 – La stagione della seconda serie Torino ci consegna i suoi frutti. Era stato così domenica a Racconigi per quelli di Cuneo e oggi a La loggia tocca a quelli della provincia dei “Bugianen”.

Il percorso di gara è un circuito di circa 8,5 km da fare 8 volte, per un totale di 70 chilometri. Ad allestire il percorso e le cose accessorie della gara, i tesserati della ASD organizzatrice ci sono tutti meno uno il suo Presidente, Bruno Borella, mancato purtroppo circa un mese fa ma gli sportivissimi cittadini del piccolo centro alla periferia della metropoli, dopo l’inevitabile attimo di scoramento, si sono tirati su le maniche e come avrebbe voluto il compianto presidente, hanno messo in piedi la corsa che si ripete ormai da tanti anni. La partecipazione, come spesso accade negli ultimi tempi, non è “eccessiva” ma sufficiente a realizzare le due partenze programmate al termine delle quali i torinesi che avranno conseguito il maggior punteggio complessivo indosseranno la maglia di Campione 2018.

Dopo un doveroso ricordo dell’attivo presidente scomparso, alle 9,30 si parte con 34 “ prima fascia” e due minuti dopo con i 50 di “seconda”.

Tantissimi sono i tentativi di evasione ma alla fine della tenzone il gruppo si presenta in centro La Loggia, dove è posto l’arrivo, allungato, ma compatto. Dopo una volata combattuta fino agli ultimi metri, è Davide Allois che taglia primo il traguardo alla media di 41,7 km/h, seguito da Domenino, Zavattero, Vieta, Banin, Agù, Ghio, Caravino, Cazzadore, Margutti, Donati, Gagliardini, Gazzola, Renna, Remondino, Fissore e Fischetta.

Poco dopo arrivano anche gli “over 50” con un gruppetto di 5 elementi formatosi a due giri dal termine. Il loro vantaggio è risicato ma sufficiente a disputare la volata senza che il gruppo inseguitore li ghermisca. Ed è il gentleman Carlo Sarotto, dell’ASD  Pedala Sport, che riesce ad alzare le mani sul traguardo, battendo di poco il carmagnolese Sabre e l’sgA Soro. Completano l’arrivo del quintetto, il gentleman Ciliberti e l’sgB Calvarese. Lo sprint del gruppo è regolato da Gomba su Viviano, Piovero, Carbone, Viroletti, Bestetti, Zuin, Salvatico, Gecchele, Bertolini, Cane e Licheri. Media del vincitore 40,560 km/h.

Mentre gli organizzatori preparano in bella mostra tutti i premi della manifestazione, si stilano le classifiche della corsa e anche quella definitiva del Campionato.

Dopo alcune parole per complimentarsi con i partecipanti, l’assessore allo sport Manuela Fasolo, officia insieme con noi la premiazione che per prima cosa vede la vestizione delle maglie di Campionato, che vanno ad Alessio Jourdan, Team Licheri; Antonio Licheri, presidente del Team stesso; Efrem Gecchele, Ciclistica La Loggia e Gianpaolo Becchis, Dotta Bike, rispettivamente nelle categorie junior, gentleman 1, gentleman 2 e supergentleman A.

Tra fotografie, baci e applausi, la premiazione prosegue con i classificati di giornata.

Mentre i festeggiamenti dei premiati proseguono, ci si dà appuntamento a domenica 29 a Roracco sul bel percorso ondulato tra Cuneo e Mondovì e questa volta le categorie e le serie ci saranno tutte.

 

                                                                                                                                   Valerio Zuliani

Provinciale Torino 2ª SERIE 2018

CLASSIFICA La Loggia 22.07.18

[...]

NOVARA: 15^ Trofeo Città di Robbio – 5^ Memorial P.E. Domaneschi – Robbio 25-07-2018

Robbio 25-07-2018

[...]

Michael Spögler è il nuovo re del Monte Bondone

Trento – C’è un volto nuovo per la 33ª edizione della Challenge Internazionale della Montagna per cicloamatori, che ha celebrato il talento e la verve dell’emergente Michael Spögler. Il 23enne altoatesino ha confermato quanto di buono già fatto vedere nelle recenti apparizioni agonistiche e si è tenuto alle spalle i due trentini Kevin Fantinato e Andrea Zamboni, riuscendo così a inserire il proprio nome nella storica manifestazione organizzata dal Gruppo Sportivo Marzola in collaborazione con l’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi.
I colori dell’Alto Adige hanno svettato anche dal gradino più alto del podio della categoria femminile, con la portacolori del Team Lapierre Trentino Alé Sabine Gandini che ha bissato il successo dello scorso anno, confermandosi regina del Bondone.
Dopo un primo tratto a velocità controllata di 2,5 chilometri, da Piazza Fiera a Trento fino al quartiere di Piedicastello, è stato dato il via ufficiale alla gara, disputata sul classico percorso di 19 chilometri che ha portato gli atleti ad affrontare la mitica salita intitolata a Charly Gaul (7,5% la pendenza media), con arrivo posto ai 1.654 metri di Vason.
Il gruppo ha iniziato a scremarsi già nelle battute iniziali, con un gruppetto di diciassette atleti transitati al comando al passaggio da Sardagna. La corsa è entrata definitivamente nel vivo all’altezza di Candriai, a metà gara, quando è arrivato l’allungo del trentino classe 1982 Andrea Zamboni, tra i grandi favoriti della vigilia. Sulla ruota del corridore della Carina Brao Caffè si sono portati altri dieci corridori, alla presenza di tutti gli attesi protagonisti, ovvero Alessandro Sogne, Roberto Dalsant, Dario Lutricuso, Kevin Fantinato, Michael Spögler, Niki Giussani, il detentore del record della manifestazione Alessandro Magli (53’49” nel 2007), Stephan Unterthurner, Davide Gottardi e Diego Fenaroli.…

[...]