Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

marzo: 2019
L M M G V S D
« feb    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Archivio notizie

CUNEO: PANCALIERI 3.03.2019

PACCHIARDO, DAVI E SCIANDRA SUL GRADINO PIU’ ALTO DEL PODIO

A Pancalieri tre fuggitivi vincono le prime due gare del Criterium d’Inverno 2019

Pancalieri (To), 3 marzo 2019 – Siamo quasi alla fine di un inverno che non c’è mai stato e i 20° C di oggi annunciano a gran voce la primavera imminente (mancano 18 giorni). E con questo clima quasi estivo s’è svolta a Pancalieri, organizzata dal Bike Team omonimo, la prima prova del Criterium d’Inverno 2019, con il rito delle due partenze, divise per fasce d’età.

Nella prima gara, nella quale si sono messi in bella evidenza due atleti poirinesi e il canavesano accasato all’ASD Pedalando in Langa, Davide Caresio, che per un bel po’ hanno tenuto in scacco tutto il gruppo. Altrettanto hanno fatto più avanti i veterani Stocchino e Pernigotti insieme a uno dei gemelli Carlini.

Il ricongiungimento generale, avvenuto nell’ultimo giro, ha poca durata perché il veterano Davi prova l’uscita solitaria, ma Pacchiardo è lesto a mettersi a ruota. Due moto così fanno subito il vuoto definitivo e si presentano “romanticamente” mano nella mano al cospetto del pubblico plaudente.

La vittoria è per Davide Pacchiardo, la cui ruota transita qualche centimetro prima di quella di Davi, cui resta comunque la soddisfazione di essere primo nella categoria veterani1.

Lo sprint per la terza piazza è appannaggio di Altare che, a 27” dal vincitore supera i veterani Picco, Lenza, Ferrero, Drovandi, Lentini, Matteo e Mancuso. Seguono lo junior Danilo Fissore, il veterano Agù, Casale, Dellerba, Lavagna, Rinaldi e Gasperin. La media del vincitore, sugli 84 km misurati dell’intero percorso è di 42,754 km/h.

La seconda partenza ha visto da subito la fuga di un ben assortito plotone di 14 corridori che, collaborando fino all’ultimo giro, hanno accumulato un vantaggio incolmabile. A 3 chilometri dal traguardo l’imperiese Piergianni Sciandra prova l’allungo in solitaria. La reazione non è immediata e il bravissimo atleta del Centro Edile Pedale Imperiese riesce a resistere fino alla fine al ritorno del gruppetto inseguitore, il cui sprint, a pochissimi metri dal vincitore, è vinto dal “Biella Biking” Roberto Zola. Alle sue spalle, Ostorero, Ferreo, Cireddu, Rodolico, Capellino, Carbone, Foravalle, Drago, Ferracin, Perucca, Batilde e Bosticco. A 3’20” il primo ad arrivare è Beppe Olivero, seguito da Sanher Biamonte, Panepinto, Matta e Dellatorre. Media 40,223 km/h.

Premiazione al bar Filanda, nel centro di Pancalieri e appuntamento a domenica prossima a Baldissero per la 2ª prova del Criterium d’Inverno 2019.

                                                                                                                                   Valerio Zuliani

class Pancalieri 3.03.2019 2

[...]

Anche lo sport ha la sua pace fiscale

Il governo Conte ha previsto, con articolo 7 del Decreto Legge 119/2018, convertito in Legge 119/2018, la possibilità per il mondo sportivo di accedere ad una pace fiscale più vantaggiosa rispetto a quella prevista per tutti gli altri settori economici.
Bene ha fatto il Governo a prevedere una siffatta misura, soprattutto in considerazione del fatto che negli ultimi anni le Asd e Ssd sono state oggetto di continue verifiche che hanno dato luogo a numerosi contenziosi con il fisco, probabilmente per una normativa spesso interpretata in maniera discordante da parte degli operatori di settore rispetto all’Agenzia delle Entrate.
Innanzi tutto va detto che possono beneficiare delle definizioni agevolate previste dall’articolo 7 solamente le Asd, le Ssd e le Soc. Coop S.D. che risultano iscritte al registro del Coni alla data del 31/12/2017 ovvero nel periodo d’imposta oggetto della definizione.…

[...]

SABATO 3 MARZO A BONATE SOTTO MEMORIAL Valentino Fois, per le Foto clicca quì

ACSI Bergamo

  Sabato in quel di Bonate Sotto ha avuto svolgimento la prima prova del Memorial Valentino Fois un personaggio che ha lasciato il segno nel Ciclismo Professionistico, la manifestazione di oggi promossa dall’ACSI Bergamo, con la regia di Alex Beloli lo ricordano con due manifestazioni, le due gare odierne si sono svolte su di un tracciato pianeggiante, alquanto impegnativo da ripetersi dieci volte per un totale di 54 Kilometri, buona la partecipazione globale di 162 concorrenti, sono state due gare altamente combattive, prima partenza con Gentlemen e Supergentlemen, gara alquanto combattuta fin dal primo giro, ma alla fine si è risolta con una volata  a sette dove si è imposto in assoluto l’esponente della Pro Bike Andrea Locatelli che ha prevalso su Emanuele Motta, Giuseppe di Leo, e Roberto Paoletti e via/via in una lunga teoria di arrivi, poi la Giuria chiamava alla partenza le rimanenti categorie sono poco più di settanta i partecipanti divisi come sempre in più categorie, la gara fin dai primi giri è alquanto movimentata con continui allunghe che il gruppo riesce sempre ad annullare, si arriva così al passaggio sul traguardo del penultimo giro a gruppo ancora compatto, a circa metà percorso il gruppo è lanciatissimo, e si registra un sbandamento che coinvolge il corridore Emanuele Todesco un Vicentino che nella Bergamasca è molto conosciuto, per sue Vittorie, oggi purtroppo non ha potuto esprimersi come di consueto.

  ORDINI di ARRIVO: JUNIOR: 1. Paolo Castelli (One Gear); 2. Claudio Squilberti (Team Morotti); 3. Mattia Bevilacqua (Borgosattolo); 4. Cristian Corti; 5. Glauco Maggi; 6. Luciano Ciccri; 7. Cristian Rubagotti; 8. Michael Cremaschi. SENIOR A: 1. Fabio Fadini (Team Morotti); 2. Manuel Scerbo (Breviario); 3. Daniel Rubagotti (Team Brizia); 4. Stefano Arrigoni; 5. Fabio Cremaschi; 6. Cristian Frusca; 7. Andrea Selleri. SENIOR. B) 1. Stefano Simoni (Team Loda); 2. Michele Mazzoleni (Seven Club); 3. Andrea Moschella (Team Bike); 4. Andrea Algeri; 5. Marco Rota; 6. Giordano Giuliani; 7. Fabio Frigerio; 8. Riccardo Rizzi; 9. Nicola Braggio; 10. Alberto Rossi. VETERANI A) 1. Michele Mascheroni (System Cars); 2. Luca Tanadini (Flandres); 3. Fabio marelli (Borgosattolo); 4. Pierluigi Goisis; 5. Aldo Rocchi; 6. Luca Motta; 7. Roberto Rossi; 8. Valentino Brugnetti; 9. Alberto Placini; 10. Giancarlo Zani. VETERANI B) 1. Cristian Fettolini (Flandres); 2. Wadimir May (Eximotrue); 3. Walter Castignola (Eximotrue) 4. Marco Riboldi; 5. Paolo Galli; 6. Manuele Farina; 7. Marco Gotti; 8. Alessandro Pinzoni; 9. Luca Ceribelli; 10. Denis Martognoni. GENTLEMEN A) 1. Andrea Locatelli (Pro Bike); 2. Emanuele Motta (Bianchi); 3. Giuseppe Di Leo (Isolmant); 4. Antonio Ismaele Gatti; 5. Luca Rossi; 6. Fabio Bianchetti; 7. Paolo Andrea Alberti; 8. Gianbattista Marchina; 9. Davide Cantù; 10. Mario Carlesso. GENTLEMEN. B) 1. Roberto Poletti (Mino Denti); 2. Fabio Polinelli (Nulli Cuber); 3. Tiziano Benedetti (Pinarello); 4. Riccardo Gavazzeni; 5. Francesco Simoni; 6. Giovanni Battista Pasini; 7. Fabiano Stefano Fanzani; 8. Sergio Carrieri; 9. Massimo Cereser; 10. Giordano Datteri. SUPERG. A) 1. Paolo Puggia (Povegliano); 2. Roberto Carrain (Vc Cadorago); 3. Giacomo Vismara (Bicycle); 4. Alessandro Marcandalli; 5. Nicola D’allessandro; 6. Claudio Ubiali; 7. Pietro Ghertani; 8. Antonio Villa; 9. Cosimo Damiano Russo; 10. Marco Mongiani.  SUPERG. B) 1. Ivanno Villa (Bici Sport); 2. Giampaolo Bevilacqua (Dimmidisi); 3. Delfino Tirzi (Cicli Bettoni); 4. Renato Bettiga; 5. Umberto Natali; 6. Adelino Piccinotti. SOCIETA’: 1. Borgosattolo Cycling Team; 2. Love Flandres; 3. Acsi Bergamo

                                                                                                       G.Fanton…

[...]