Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

marzo: 2019
L M M G V S D
« feb   apr »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Archivio notizie

Piemonte: le prossime gare

SABATO 23 MARZO – BUSANO (TO) STR

2^ Serie

Ritrovo: ore 13,00 Ristorante La Rocchetta

Partenza: ore 14.00 D/J/S/V1/V2 –ore 14,08 G1/G2/SgA/SgB/D

SABATO 23 MARZO – MONDOVI’ (CN) – Org.: Mondo Bike MONTAGNA

7^ Cicloscalata Al Belvedere – 1^ Prova Campionato della Montagna

Ritrovo: ore 13,00 Ristorante “Belvedere”, a Mondovì Piazza

Partenza: ore 14,45 trasferimento ad andatura controllata

ore 15,00 partenza incrocio SP36/Via G.B. Ressia

Percorso: incrocio SP36 con Via G.B. Ressia, Nuova Strada Comunale Carassone, Via dell’Ospedale, Via delle Scuole, Piazza Maggiore per km 5 circa

=======================================

DOMENICA 24 MARZO – TORINO (TO) – Org.: La.Qui.La InsiemE CTU

1^ Trofeo Bar Caffetteria “JL”

Ritrovo: ore 7,30 Caffetteria “JL”. Piazza Guala 136

Partenza: ore 8,30

Percorso: Torino – Rivoli – Alpignano – Caselette – Almese – Sant’Ambrogio – Trana – Sangano – Orbassano – Torino per km 68 circa

===============================

SABATO 30 MARZO – MURELLO (CN) STR

1^ Prova Campionato Provinciale 2^ Serie Torino

Ritrovo: ore 13,00 Bar Italia

Partenza: ore 14.00 D/J/S/V1/V2 – ore 14,08 G1/G2/SgA/SgB/D

Percorso: Murello, Villanova Solaro, Ruffia, Murello da ripetere 5 volte per km 71 circa

==============================

DOMENICA 31 MARZO – TARANTASCA (Cn) – Org.: Centro Coordinamento Ciclismo Cuneo

Kermesse in Circuito

Ritrovo: ore 8,30 Bar Oasi, Via Isasca zona impianti sportivi

Partenza: ore 10,00 G1/G2/SgA/SgB/Donne

ore 11,15 D/J/S1/S2/V1/V2

Circuito di 1,4 km da ripetere 35 volte

==============================

SABATO 6 APRILE – FORESTO DI CARAMAGNA (CN) STR

1^ Prova Campionato Provinciale 1^ Serie

Ritrovo: ore 13,00 Deli Cafè

Partenza: ore 14.00 D/J/S/V1/V2 – ore 14.05 G1/G2/SgA/SgB/D

==============================

SABATO 6 APRILE – TORINO (TO) – Org.: Team Monviso CTU

19° Trofeo U.G.I.

Ritrovo: ore 13,30 Casa U.G.I., C.so Unità d’Italia 70

Partenza: ore 14,45

Percorso: Torino C.so Unità d’Italia, Moncalieri, B.ta Bauducchi, Villastellone, Favari, Cascina San Carlo, Pralormo, Poirino, Tetti Elia, Favari, Villastellone, B.ta Bauducchi, Moncalieri, Torino per km 66 circa

==============================

DOMENICA 7 APRILE – BALDISSERO T.SE – Org.: Bikers Team MTB

2^ Prova Alka Torino Xc Cup – 2^ Prova Coppa Piemonte Mtb

Ritrovo: ore 8,30

Partenza: ore 10,00

================================

DOMENICA 7 APRILE – RIVOLI (TO) – Org.: Ciclistica Rivoli CTU

Trofeo Circolo L’Accademia

Ritrovo: ore 7,30 presso Circolo L’Accademia, Via Cavour 42/A

Partenza: ore 8,30 Piazza A.Moro

Percorso: Rivoli Piazza A.Moro – Tetti Neirotti – Rivalta – Orbassano – Piossasco – Bruino – Sangano – Trana – Pianca – Giaveno (Sosta) – Trana – Sangano – Bruino – Rivalta – Rivoli per km 70 circa

==============================

DOMENICA 7 APRILE – CERRO MAGGIORE (MI) – Org.: Rapaci MTB

8° Memorial “Angelo Gizzi”

Ritrovo: ore 7,30 Prefabbricati rotondi, Via Kennedy

Partenza: ore 9,30

=============================

SABATO 13 APRILE – OSASIO (TO) STR

Gara Riservata 2^ serie

Ritrovo: ore 13,00 Bocciofila, Via Peschiere

Partenza: ore 14.00 D/J/S/V1/V2 – ore 14.05 G1/G2/SgA/SgB/D

============================

SABATO 13 APRILE – VENARIA REALE (TO) – Org.: Sportman CTU

Un Passo Insieme

Ritrovo: ore 7,30 Distributore Total, Corso Macchiavelli

Partenza: ore 9,00

=============================

SABATO 13 APRILE – ROATA CHIUSANI (CN) – Org.: C.C.C.C. STR

4° Trofeo Roata Chiusani

Ritrovo: ore 13,00 presso market “La Bottega del Paese”

Partenza: ore 15,00 1^ fascia – ore 15,05 2^ fascia

Percorso: Roata Chiusani – SP306 – SP318 – San Biagio Centallo – Roata Chiusani 7 giri per 70 km

==============================

DOMENICA 14 APRILE – GOLASECCA (VA) – Org.: Rapaci MTB

3° Memorial “Ciao Mirko”

Ritrovo: ore 8,00 Centro sportivo

Partenza: ore 9,30

Percorso presso il Parco del Ticino

=============================…

[...]

CUNEO: SALMOUR 17.03.2019

ANCORA NATALI E MONTI E POI… LO SPRINT REGALE DI FERRERO

A Salmour si vestono le maglie del Criterium d’Inverno 2019

Salmour (Cn), 17 marzo 2019 – In una gelida domenica di marzo, gelida soprattutto se paragonata al caldo che vi era il giorno precedente, ci trovavamo a Salmour (CN) in 114 corridori, divisi in due partenze secondo l’età, a disputare la terza e conclusiva prova del “Criterium d’Inverno”.

Un po’ pochini in verità, considerando la bellezza del tracciato, adatto a corridori dalle più disparate caratteristiche e la quasi totale assenza di traffico automobilistico.

E veniamo allo specifico dell’andamento delle due corse: la sferza del vento fin da subito rendeva complicate le cose facendo sì che già a metà del primo giro, quattro in totale, per poco più di una settantina di chilometri, il gruppo si spezzasse, permettendo ad una decina di corridori di proiettarsi in avanscoperta.

Fra di essi notavamo: Casale (Ciadit Cicli Sumin), Stocchino (Team Bike Pancalieri), Carlini (Arredamenti Berutti) – chiediamo anticipatamente scusa ai Carlini per il fatto che non distinguevamo quale dei due gemelli fosse in fuga -, Monti (nuova casacca), Natali (ASD  Sanetti Sport VVF Piemonte), Caresio ((Pedalando in Langa), Angaramo (Roracco), Mostaccioli (Arredamenti Berutti), Pasolini (Atelier della Bici).

I fuggitivi facevano il vuoto dietro di loro ma, nel corso della seconda tornata, Monti lasciava la compagnia con un potente allungo sui due tornanti che introducevano agli impegnativi falsopiani che seguivano la breve erta.

Mentre il gruppetto si domandava che fare, fuoriusciva con un’azione solitaria Natali che in breve si ricongiungeva al Monti. Il duo, sulla falsariga di quanto era avvenuto la domenica scorsa a Baldissero d’Alba,  trovava immediatamente accordo e procedeva senza indugi, incurante di quanto avvenisse alle proprie spalle.

Due altri corridori, Mostaccioli e Pasolini, avevano nel frattempo tentato di avvantaggiarsi sul drappello dei fuggitivi, cosa che riusciva loro, ma non così il tentativo di ricongiungersi al duo di testa che imperterrito proseguiva di buon passo.

Assistevamo perciò ad un definitivo frazionamento del gruppetto degli originari avanguardisti.

Riepilogando: i due di testa, Natali e Monti, i due immediati inseguitori, Mostaccioli e Pasolini ed il restante drappello sui quali si riportavano all’ultimo giro, Lenza (Ciadit Cicli Sumin), Sosnovschenko (Progetto Ciclismo Santena), Agù, (Atelier della Bici), Caporali (Idem), Fantini (Roracco), Gallo (Dotta Bike), Berta (Team LNC Jolly Wear).

Mostaccioli e Pasolini venivano ripresi dal nutrito gruppetto dei più immediati inseguitori, intanto Natali e Monti filavano senza indugi a disputarsi il successo, successo che veniva colto da Natali che prevaleva in volata su Monti. Indubbiamente i due stanno vivendo un ottimo periodo di forma che li porta a comparire costantemente nei primi gradini del podio.

La volata degli inseguitori era appannaggio di Sanetti su Pasolini e Mostaccioli e, a ridosso di questi, Caporali, finalmente in posizione consona al suo lignaggio; a seguire tutti gli altri, alcuni divisi da coloro che li precedevano di una manciata di secondi, testimonianza questa della durezza del percorso.

Nella seconda partenza assistevamo, fin dall’avvio di corsa, ad un’infinita successione di scatti e contro scatti, sotto l’impulso dell’inesauribile Buttaglieri (GC Quinto al Mare), il quale selezionava un drappello di dodici avanguardisti fra i quali vi erano, oltre al corridore ligure, Ferrero (Cavallino Rosso), Sciandra (Centro edile Pedale Imperiese), Guglielmino (Team De Rosa Santini), Cireddu (PPR Cycling), Foravalle (Equipe Cicli Capella), Bosticco (Ciclo Polonghera), Olivero (Team Santysiak), Sedaboni (Bicistore Cycling Team), Bianco (ASD All Bikes Manta), Benedetto (Polisportiva Pessionese), Ragazzini (ASD Asnaghi Cucine).

Come tipicamente avviene in fughe che annoverano un così cospicuo numero di corridori, non si trovava accordo per darsi i cambi in testa a tirare giacché molti, comprensibilmente, nicchiassero preferendo risparmiarsi per la volata finale che ormai s’annunciava visti che i tentativi di allungo operati dai soliti, che si sapevano battuti in caso di arrivo in volata, venivano prontamente rintuzzati da coloro che erano altresì certi di poter affermare la propria velocità.

E difatti fra tutti prevaleva meritatamente il veloce Ferrero su Sciandra e Guglielmino ed a seguire tutti gli altri della dozzina di fuggitivi.

Si concludeva così la terza ed ultima prova del “Criterium d’Inverno” che assegnava le maglie del primato del trittico  rispettivamente a:

Donne: Stefania Sensi, (Progetto Ciclismo Santena).

Junior: Riccardo Rinaldi  (PPR Cycling).

Senior 1: Davide Allois (Team Pessionese).

Senior 2: Antonio Mostacciali (Arredamenti Berutti).

Veterani 1: Orazio Lenza (Ciadit Cicli Sumin).

Veterani 2: Max Stocchino (Team Bike Pancalieri).

Gentleman 1: Giancarlo Ferrero (Cavallino Rosso).

Gentleman 2: Giorgio Foravalle (Equipe Cicli Capella).

Super Gentleman A: Oto Batilde (Ciclo Polonghera).

Super Gentleman B: Angelo Bagnasco (Punto Ciclo Conte).

La manifestazione si concludeva nel consueto clima ilare, con la vestizione delle maglie del primato, con la consegna dei premi di giornata e con l’augurio di ritrovarci quanto prima a competere in percorsi variegati e selettivi come quello affrontato oggi.

 

Guido Ragazzini

class. Salmour 17.03.19

class Criterium d’Inverno 2019

[...]

Cuneo: Si inizia a pedalare a Mondovì con la “Cicloscalata al Belvedere” e si continua con il “Circuito di Tarantasca”

Il “Centro Coordinamento Ciclismo Cuneo” guidato dal presidente Marco Bersezio e, dal vice presidente Vittorio Bongiovanni, è al lavoro di limatura del calendario 2019 che, prende l’avvio il 23 marzo a Mondovì e, termina domenica 8 dicembre, al Passatore..

Il primo appuntamento stagionale avviene a Mondovì, dove la società ciclistica “Mondo Bike”, propone la “7° Cicloscalata al Belvedere”.

Il ritrovo sarà istituito sabato 23 marzo, alle ore 13, presso il ristorante-pizzeria “Belvedere” di Mondovì Piazza e, la partenza è posta all’incrocio fra la Sp 36 e via Ressia, quindi percorrenza della nuova strada di Carassone, via dell’Ospedale, via delle Scuole ed arrivo, in Piazza Maggiore dopo circa 5 Km..

A termine gara, saranno premiati i primi 5 delle 11 categorie e, si precisa che la gara, è stata ideata e costantemente organizzata da 

La nascita della manifestazione avviene nel 2006 come “Cronoscalata Carassone – Piazza” e, si è protratta per 5 edizioni, ma nel 2012 si trasforma in “Cicloscalata al Belvedere” e, le seguenti 6 edizioni sono sempre state centrate dal monregalese Leonardo Viglione.

Il settore femminile nelle globali 11 edizioni, ha onorato la manifestazione con la presenza di 35 agoniste di vaglia e, fra loro, si distinguono Shara Giuliano e Simona Massaro, rispettivamente con 4 e 2 vittorie.

La “7^ cicloscalata al Belvedere” inaugura il “Campionato Provinciale della Montagna” consistente in 9 prove, è prova valida per il “Campionato Regionale della Montagna” e, straordinariamente, è una prova del nuovo “Trofeo Le Grimpeur” comprendente 10 prove, di cui 3 nel cuneese.

Domenica 31 marzo, le “ruote veloci” della 2° serie, daranno sfogo alla loro potenza sul circuito della zona industriale di Tarantasca e, 3 sono le prove di annata che si disputeranno su questo circuito.

Il ritrovo è fissato alle ore 8 presso il Bar Oasi della zona sportiva e, a gara ultimata, in questo locale, avverrà la premiazione dei primi 5 delle canoniche 11 categorie e, merita ricordare che questo circuito e stato scovato nel 2014 da Amedeo Arietti e, da allora è sempre stato frequentato.

Lorenzo Garro…

[...]

Torino: Antonio Mostaccioli, Stefano Caporali e Guido Ragazzini sugli scudi ad Osasio!

L'immagine può contenere: una o più persone, bicicletta e spazio all'aperto

Siamo ormai alla terza settimana di competizioni ciclistiche su strada nella provincia torinese: il Criterium d’Inverno, classico trittico di apertura per gli appassionati delle gare a circuito, è ormai all’ultimo atto dopo aver registrato due successi senza precedenti nei primi due sabati di marzo.

Ed è ancora il sole ad accompagnare questo terzo ed ultimo atto del Criterium accogliendo con temperature primaverili i ciclisti in quel di Osasio, dove tutto è pronto per sollevare il sipario.

Tre le partenze previste anche oggi come per tutto il trittico: per primi si schierano in partenza Junior, Senior e Veterani 1, il secondo gruppo raccoglie Veterani 2 e Gentlemen 1 e infine si raggruppano Gentlemen 2, Supergentlemen A e B e Donne, tre gruppi omogenei di circa una cinquantina di partenti ciascuna, ideale per garantire la sicurezza sul percorso grazie all’opera delle sei auto di inizio e fine gara, delle moto di Scorta Tecnica e degli oltre 20 volontari presenti alle intersezioni stradali.

Veniamo alla cronaca della gara: alla fine del primo giro sono in due a prendere il largo Antonio Mostaccioli (Arredamenti Berutti) e Gabriele Griva (PCS) a testa bassa chilometro dopo chilometro mantengono il vantaggio per i restanti 60 chilometri di gara contendendosi poi la vittoria in una lunga volata sul rettilineo di Osasio in cui ha la meglio Mostaccioli.

Una lunga fuga in due è quella che decide la corsa anche tra i Gentlemen 2 e Supergentlemen, dove Guido Ragazzini (Asnaghi Cucine) e Giovanni Fedrigo (Zard Cavallino Rosso) tengono salde le redini della gara che viene vinta da Ragazzini.

Sorte differente vede il gruppo centrale: Gentlemen 1 e Veterani 2 a causa del vento e degli scatti volti a chiudere il tentativo di fuga iniziale spezzano il gruppo trovandosi una fuga di 14 al comando ed il gruppo all’inseguimento. Tutto procede senza sorprese fino all’ultima manciata di chilometri, quando iniziano le scaramucce e i tentativi di allungo per ridurre le possibilità di un arrivo in volata: ci provano Michele Bausardo (Asnaghi Cucine) prima e Bruno Dellerba (Carignano Bike) dopo ma il Team Bike Pancalieri, che nella fuga vanta ben tre ciclisti fa buona guardia e chiude ogni tentativo. Sul rettilineo i fuggitivi si presentano compatti, è Gualtiero Capellino (Team Bike Pancalieri) a lanciare la lunga volata ma Stefano Caporali (Atelier della Bici) lo rimonta e va a tagliare il traguardo a braccia alzate davanti a Giuseppe Testai (Team Santysiak) e Michele Bausardo.

Rientrati presso la bocciofila di Osasio l’attesa per le classifiche è breve e presto iniziano le premiazioni: si inizia dalla premiazione del Criterium d’Inverno Csain con la consegna degli occhiali NRC ai primi 3 classificati di categoria (che vengono consegnati solo ai presenti per rispetto degli organizzatori) e le foto di rito. E poi la premiazione della gara con cesti ai primi tre e borse di prodotti a seguire e foto per tutti.

Un inizio di stagione che racconta della crescita che Csain sta avendo in questo 2019 in Piemonte, 600 sono i ciclisti che hanno preso il via in queste prime gare della stagione con una media che nella provincia torinese si è vista raramente.

 …

[...]