Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

novembre: 2019
L M M G V S D
« ott   dic »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Archivio notizie

SARDEGNA – Ingurtosu (Medio Campidano): Sotto la pioggia Eros Piras davanti a tutti

https://www.csainciclismo.it/sardegna/4438-ingurtosu-medio-campidano-sotto-la-pioggia-eros-piras-davanti-a-tutti

Senza titolo 1 1 1016x1024

[...]

NOVARA: La terza edizione del Ciclocross di Miasino organizzata da Bilake

https://www.csainciclismo.it/comitati/4435-novara-la-terza-edizione-del-ciclocross-di-miasino-organizzata-da-bilake

L'immagine può contenere: 16 persone, tra cui Cesare Vecchio e Carmine Catizzone, persone che sorridono, persone in piedi, bambino e spazio all'aperto

[...]

Toscana: Jurassi Bike premia i protagonisti del Trofeo MTB Bagni di Lucca 2019

https://www.csainciclismo.it/toscana/4434-toscana-jurassi-bike-premia-i-protagonisti-del-trofeo-mtb-bagni-di-lucca-2019

75486139 2736177553105464 1693763375865004032 o

[...]

Ciao Mirko e Angelo… stiamo arrivando sabato 16

Dall’altra metà del cielo, Mirko Pellegrini e Angelo Bonalumi sicuramente ci osserveranno e forse si commoveranno nel vedere che da queste parti nessuno li dimentica, se non altro perché da noi hanno lasciato un pezzo di cuore. Troppo grande la tragedia di Mirko che per un incidente assurdo, quanto tragico, ha perso la vita a soli 16 anni lasciando nello sgomento un’intera comunità come quella di Golasecca e soprattutto la sua bella famiglia che non ha esitato un attimo a donare tutti gli organi di Mirko. Stessa straziante storia quella di Angelo Bonalumi, il più preparato e generoso giudice di gara che si sia mai visto nel nostro mondo amatoriale, che per un maledetto e bastardissimo male ha … dovuto arrendersi seguito a poche settimane di distanza anche dalla moglie lasciando il loro unico figlio Simone nella disperazione più totale. Per fortuna esistono ancora dei valori in questo martoriato mondo che gira a pedali e sia Simone Bonalumi che i familiari di Mirko pellegrini da noi si “sentono“ a casa, un luogo dove si gioisce e si soffre insieme a seconda delle circostanze e siccome di sofferenze ne hanno sopportate tante, ci sembra giusto e doveroso portare un po di sollievo allestendo la “loro” gara. Questo è lo spirito con cui i Rapaci di Carmine Catizzone e i Funtos Bike di Luca Buarotti si apprestano a invitarvi tutti a Coarezza, località che confina con Golasecca. Ricordiamo a tutti che la gara di Coarezza fa anche parte del trofeo “Amici di Csain ” che prevede maglia al miglior classificato, al di là dell’ente d’appartenenza, che verrà assegnata all’ultima prova prevista ed esattamente a quella di Agrate Conturbia del 28 dicembre. Gara valida come Campionato Provinciale: ai meglio classificati di ogni categoria asd Csain delle province di Varese-Novara- VCO- Milano.

Sabato 16 novembre a Coarezza (dietro Golasecca) VA, per onorare Mirko e Angelo.

Memorial Mirko Pellegrini e Angelo Bonalumi, 6ª tappa Master CSAIn di ciclocross. Ritrovo: 12.00 Pizzeria da Titty in via C. Colombo 5 (a trecento metri dal campo sportivo). Partenze: ore 13.30 per debuttanti- junior- senior e veterani; ore 14.30 genteleman- sueoer a- super b- donne e primavera. Percorso: prati e sentiero intorno al campo sportivo. Organizzano Team Rapaci e Funtos Bike. Maglia di camp. prov. ai meglio classificati di ogni categoria per Asd Csain delle province di Novara- VCO- Milano e Varese a cura di Luca Buarotti. Per info: Catizzone 347-4973830 o Buarotti 339-8334229.…

[...]

1° corso per Direttori di Corsa CSAIn

A Roma presso la Scuola dello Sport del CONI
43 gli abilitati dal Settore Studi della FCI

Dopo tre giorni di lavori dal 7 al 9 novembre, si è concluso a Roma presso la Scuola dello Sport Coni il primo corso per Direttori di Corsa di ciclismo CSAIn, predisposto da CSAIn, con il management formativo del Settore Studi della Federazione Ciclistica in ottemperanza alla normativa del nuovo disciplinare delle Scorte Tecniche, che rimanda al possesso d’idonea formazione strutturata e certificata dalla Federazione Ciclistica Italiana. Tre giorni di lavoro che danno tangibile segno d’intesa tra la dirigenza di CSAIn e FCI, in particolare con il lavoro in sinergia con il consigliere federale Giannantonio Crisafulli e vice segretario Generale Paolo Pavoni deputati al rapporto con gli EPS.

L’apertura dei lavori è stata tenuta dal vicepresidente nazionale CSAIn, nonché responsabile nazionale per il ciclismo Biagio Nicola Saccoccio con il vicepresidente vicario della Federazione Ciclistica Italiana Daniela Isetti, nonché con diretta telefonica del presidente Luigi Fortuna impegnato in una delle cerimonie per la celebrazione del sessantacinquesimo anno di fondazione dell’ente presso l’auditorium di Confindustria onorato dall’intervento del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali on. Nunzia Catalfo.

[...]

Sante Volpe, una vita di valori

di Biagio Saccoccio

Il mondo dell’associazionismo è fatto di dedizione, passione e sacrifici. Ci sono persone che dedicano l’intera vita a questo mondo tutto particolare. Uno di queste è Sante Volpe.
Nel 1989, ebbi modo di conoscerlo mentre partecipavo come dirigente provinciale alla mia prima assemblea nazionale UDACE/CSAIn (Organizzazione che sino al 2011 ha coordinato il ciclismo di espressione CSAIn). Lo percepii come una persona dinamica, piena di energia e con la “parola” sempre pronta. Nel 2019 il nostro Sante, oltre agli ottantuno anni portati con espressione giovanile, ha celebrato cinquant’anni di dedizione per lo sport, ed in particolare per il ciclismo con le insegne dello CSAIn. Ma gli anni, inevitabilmente, cominciano ad avere un peso anche per uno tosto come lui. Dialogare, conversare al suo cospetto, è ed è sempre stato piacevole e costruttivo. In uno di questi confronti mi ha confidato che pur confermando la sua totale collaborazione con le nuove leve, riteneva che fosse giunto il momento che fossero altri a tenere alto lo scettro di CSAIn, ed in particolare nel suo amato territorio abruzzese. Un atteggiamento di grande realismo e sensibilità che non può che mettere un sigillo pregiato ad una vita straordinaria. Sante Volpe si è diplomato Perito Meccanico nel 1957, nel 1960 ha frequentato la scuola militare negli alpini di Aosta conseguendo il grado di Sergente.…

[...]

PREMIAZIONE DELLA MONTAGNA CSAIN 9NOVEMBRE2019

 …

[...]

Contributi pubblici: tutti gli adempimenti per ASD e SSD

di Salvatore Bartolo Spinella

L’obbligo di pubblicazione delle somme erogate da amministrazioni pubbliche a favore di associazioni e società sportive dilettantistiche è stato introdotto dalla Legge 124 del 2017.
Il Decreto-legge 34 del 2019, meglio noto come “Decreto Crescita”, ha successivamente dissipato alcuni dubbi interpretativi che la citata Legge aveva generato.
Ma vediamo in dettaglio quali sono gli obblighi introdotti per le ASD e SSD e quali sono le sanzioni per chi non assolve l’obbligo di trasparenza.
Occorre, in primo luogo, dire che diversi sono gli adempimenti per le ASD rispetto a quelli che riguardano le SSD.
Le Associazioni Sportive Dilettantistiche, secondo le attuali norme, devono pubblicare (a partire dall’esercizio finanziario 2018) entro il 30 giugno di ogni anno nei propri siti internet o analoghi portali digitali le informazioni relative a sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti, in denaro o in natura, non aventi carattere generale e privi di natura corrispettiva, retributiva o risarcitoria, che gli sono stati effettivamente erogati nell’esercizio finanziario precedente da pubbliche amministrazioni ed enti pubblici economici, ordini professionali, società in controllo pubblico e associazioni, fondazioni ed enti di diritto privato finanziati dalle pubbliche amministrazioni o che esercitano attività di produzione di beni e servizi a favore delle pubbliche amministrazioni. Le Società Sportive Dilettantistiche, invece, devono pubblicare i predetti importi ed informazioni nella nota integrativa allegata al bilancio di esercizio posto che tutte le SSD sono tenute ad iscriversi al registro delle imprese ex articolo 2195 del Codice civile ed obbligati al deposito del bilancio e della relativa nota integrativa presso lo stesso registro. Ove la SSD redige il bilancio in forma abbreviata ai sensi dell’art. 2435-bis del codice civile, dovrà assolvere l’obbligo, al pari delle ASD, tramite la pubblicazione delle informazioni sul proprio sito internet ovvero sui portali dell’associazione di categoria senza indicazione in nota integrativa. Secondo il disposto normativo sono esclusi, dall’obbligo di pubblicazione, gli incarichi retribuiti ed in generale l’acquisto di eventuali beni e servizi, oppure eventuali risarcimenti danni corrisposti dalle Pubbliche amministrazioni. Sono esclusi, altresì, i contributi a “carattere generale”, per cui l’obbligo non coinvolge, per esempio, il contributo del 5 per mille e tutto il tema dei “vantaggi”.…

[...]

TORINO: CLASSIFICA CAMPIONATO SERALE CICLOCROSS

CLASSIFICA CAMPIONATO SERALE CICLOCROSS

camp serale ciclocross acsi 2019(2)2

[...]