Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

agosto: 2020
L M M G V S D
« lug    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Archivio notizie

Campionato mondiale di mtb

di Arnaldo Priori
Gombola di Polinago (MO) -
Il ridente paese di origini medioevali posto sull’Appennino Modenese, ospita da un triennio una manifestazione di cronoscalata, e nella ricorrenza della quarta edizione si rinnova ospitando nella giornata di sabato 23 agosto 2014 l’edizione del campionato mondiale di Mtb, e il giorno seguente sul collaudato tracciato di poco meno di cinquemila metri il campionato continentale di crono scalata, due eventi fortemente voluto da Giorgio e Riccardo Bedini, rispettivamente padre e figlio, con la collaborazione dell’Asd Black Lion del presidente Nicola Zandanel.
Il tempo, nonostante siamo a metà estate non aiuta e le perturbazioni che si alternato costantemente provocano molte rinunce, il numero dei partenti seppur limitato è qualitativamente elevato e la manifestazione ottiene il plauso di coloro che con la loro presenza hanno gratificato gli organizzatori.
Primavera, debuttanti, donne e super aprono le ostilità con i reggiani che raccolgono a piene mani, con il primavera Gabriele Incerti Vezzani e il debuttante Jonatan Castagnoli, due giovani del folto vivaio di Cristian Bertolani presidente della New Motor Bike di Scandiano.
In campo femminile la simpaticissima modenese Erika Gianni fa sua la maglia delle giovani, in seconda fascia si afferma la padovana Monica Squarcina che precede Barbara Agosti, nelle “signore” continua l’incetta stagionale per la milanese Clara Perletti.
Tra i supergentlemen “A” Mimmo Toni transita al comando al primo passaggio, poi raggiunto e staccato nelle fasi finali da Giacomo Predieri, mentre il Novarese Licio Pirozzini seppur a meno di un minuto giunge terzo senza mai vedere la testa della corsa.
Più tranquilla la gara del piacentino di Cadeo Claudio Guarnieri, alla corte dell’Asd fratelli Rizzotto di Lodi, il super “B” tiene a distanza di sicurezza il Novarese Franco Bertona, che più che pensare di raggiungere il pluri-titolato al comando si assicura di tenere sul terzo Ivano Merighi.
Seconda partenza con le restanti categorie, e il miglior tempo assoluto è dello junior Matteo Balduini che supera di poco più di un minuto Marco Rivi, secondo tempo assoluto per il veterano Fausto Gualdi, che partito piano, supera Remo Bardelli giunto secondo e Fabrizio Vincenti che transitato al comando alla prima tornata cala poi per terminare in terza posizione.
Tra i senior gara più tranquilla per Denis Tognoni con oltre tre minuti su Eugenio Casati, mentre nei gentlemen ancora un reggiano sugli scudi, Giuseppe Baricchi, già tricolore di specialità nel 2004 a Cella di Noceto che si impone sul Padovano Luca Selmin che ha ben motivo di gioire del bel piazzamento che fa da cornice alla vittoria della moglie Monica.
Ironia della sorte finita la gara finisce anche la pioggia che consente una premiazione regolare nell’ampio piazzale della chiesa parrocchiale addobbata a festa.
Roberta Muccini, vice sindaco, l’assessore allo sport Davide Baschieri per l’amministrazione comunale, Pierpaolo Zanfi, Commissione tecnica nazionale, Arnaldo Priori e Gianni Santulini delegati nazionali mtb e strada e Stefano Giussani delegato nazionale giudici di gara rappresentano decorosamente l’Acsi nazionale che ha voluto con massiccia presenza essere vicina agli organizzatori nello sforzo organizzativo non indifferente.
Le varie autorità si alternano nelle vestizioni delle maglie e nella distribuzione dei pregiati premi ai vincitori e a tutti gli arrivati, i fotografi e gli operatori riprendono ogni fase della premiazione con inno nazionale, fiori e baci della miss Beatrice, si conclude così una giornata di festa sportiva.
Non si conclude però la giornata per organizzatori, sponsor e ospiti che si ritrovano alle ore venti presso il castello di Gombola che con il suo borgo medioevale perfettamente restaurato è meta di accurata visita prima di sedersi a degustare le specialità locali con il tradizionale “gnocco fritto” piatto tipico emiliano, con Paolo Savoldelli ospite d’onore che per un giorno ha lasciato le sue montagne Orobiche per l’Appennino Modenese.
Primavera:
1 Gabriele Incerti Vezzani (New motor Bike Re).
Women 1: 1 Erika Gianni (Bici x Tutti).
Women 2: 1 Monica Squarcina (Team Este Bike Pd); 2 Barbara Agosta (Emporiosport Team Mo).
Women 3: 1 Clara Perletti (Battistella Mi).
Debuttanti: 1 Jonatan Castagnoli (New Motor Bike Re).
Junior: 1 Matteo Balduini (Bike Revolution); 2 Marco Rivi (New Motor Bike Re); 3 Davide Baffioni (New motor Bike Re).
Senior: 1 Denis Tognoni (Redwite Team Grosseto); 2 Eugenio Casati (Fortissimo); 3 Giovanni Ceglia (Sessantallora).
Veterani: Fausto Gualdi (Asd green Devils Team); Remo Bardelli (Max Team Mo); Fabrizio Vincenti (Fratelli Rizzotto Lo).
Gentlemen: 1 Giuseppe Baricchi (Asd Kero Group team); 2 Luca Selmin (Team Este Bike Pd); 3 Enzo Nichelini (Bici x tutti).
Super A: 1 Giacomo Predieri (Bambana bike); 2 Mimmo Toni (Team Iaccobilke); 3 Lucio Pirozzini (Asd Albertoni M.R.G. No).
Super B: 1 Claudio Guarnieri (Fratelli Rizzotto Lo); 2 Franco Bertona (Asd Albertoni M.R.G. No); 3 Ivano Merighi (cicli Hobby Mtb).

Comments are closed.