Comunicati ufficiali

Campionati Italiani Fondo

Italiano Fondo Cicloturistico

Italian Off Road

Stella Alpina

Brevetti – raid – randonnèe su strada e mtb

Ciclismo Femminile

Coordinamenti regionali

Comitati provinciali

 

agosto: 2017
L M M G V S D
« lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

PIEMONTE: I Campioni Crono 2015

Geraci, Carlevero, Piana, Dalponte, Ricciutelli, Andreotti, Venturino e Sara Frassano

I CAMPIONI PIEMONTESI DEL CRONOMETRO 2015

 

Francavilla Bisio (Al), 11 aprile 2015 – Si svolgono oggi, in provincia di Alessandria, i Campionati Regionali Cronometro Individuale. L’organizzazione è curata dall’ASD Caviriò Pro Team e il percorso è un tratto di strada ondulata, da percorrere all’andata e al ritorno, per un totale di 17,6 chilometri, resa “tecnica” da un leggero vento che aiuta nella parte in discesa, ma rende ostica la parte in leggera salita, soprattutto nel tratto finale, da Basaluzzo a Francavilla, dove gli specialisti spenderanno le ultime gocce d’energia rimaste.

Il lotto dei partecipanti è qualificato e vario, essendo la manifestazione aperta anche agli extraregionali. Naturalmente il titolo di Campione sarà assegnato solo al primo piemontese di ogni categoria. Mancano i debuttanti ma sono ben 94 i concorrenti delle altre  otto categorie, comprese 7 donne.

Si parte alle 14,30 con il concorrente numero 1, il supergentleman B biellese Dino Andreotti, campione uscente nella sua categoria, che all’arrivo fa segnare il tempo di 24’07” corrispondente alla media di 43,779 km/h.

Partono gli altri corridori ma il tempo fatto registrare da Andreotti resiste a lungo. A superarlo è il diciannovesimo concorrente, il veterano racconigese Piero Piana, anche lui Campione uscente, che ferma i cronometri a 22’ 52” 087. Media 46,178 km/h. Ora è questo il tempo da battere. Tra i 73 sfidanti rimasti ce ne sono alcuni che potrebbero farcela e noi ci collochiamo sulla linea del traguardo per seguirne i risultati.

Il primo che supera Andreotti rimasto finora in seconda posizione, ma non sfiora minimamente il tempo di Piana, è lo junior cuneese Daniele Geraci che registra un 24’06”, superato poco dopo dal numero 51, Silvio Parodi, con 23’51”.

Si attende ora l’arrivo del possente senior Denis Franco Carlevero, pettorale 57, ma l’orologio si ferma 19” dopo quello di Piana: 23’11”.

Il ligure Cavallaro arriva a piazzarsi in terza posizione con 23’48” ma mancano ancora due big. Il ligure Codebò, n. 80 e il senior pancalierese Gabriele Davi, n. 88, già Campione Mondiale della specialità. Codebò arriva a soli 4” da Piana, con il tempo di 22’56” 059, mentre Davi si classifica quarto, alle spalle di Carlevero, registrando un deludente, per lui, 23’34”027.

Le classifiche sono ormai delineate e gli ultimi concorrenti che arrivano vanno a completare l’organico delle varie categorie senza più scalfire la “top ten”.

Il vincitore assoluto della manifestazione è Piero Piana della G.S.R. Cicli Groppo di Racconigi, che nella categoria veterani, precede Cavallaro, Ticozzelli (extraregionale), Beretta e Aynaudi.

Tra gli junior indosserà la maglia di Campione, Daniele Geraci, del Pedala Sport Area 231 (Cn), seguito da Gorini, Mangiarotti, Doglio e Damaso.

Bella lotta tra i senior, dove, alle spalle di Codebò (extraregionale), indossa la maglia Denis Carlevero anche lui del Pedala Sport Area 231, che precede Davi, Parodi e Gherardi.

Nei gentleman vince l’alessandrino della Caviriò, Angelo Dalponte, davanti all’extraregionale Gasparri, mentre per la piazza d’onore piemontese, sfida sul filo dei millesimi di secondo tra Capellino, Borlini e Panepinto, arrivati nell’ordine.

La categoria dei superA vede primeggiare Salvatore Toscano ma il Campione piemontese è il novarese Mauro Ricciutelli, che precede Orsini, Gilli e Puccini.

Dino Andreotti è il leader dei super B, davanti a Claudio Ricciutelli, Priano, Rottoli e Fedele.

Tra le donne A, Lindo Venturino, della Bicicletteria di Acqui Terme, con il tempo di 27’53”035, alla media di 37,871 km/h, vince davanti a Ottria, Costa e Solinas. Tra le donne B è l’alessandrina Sara Grassano della Fornasari, a vincere davanti alla cuneese Gobbato del Team Santysiak, già Campionessa Regionale tra le donne C nel 2014 (quest’anno la categoria C è stata soppressa) e alla genovese Folco.

Terminati gli arrivi, ci trasferiamo all’ombra del castello di Villafranca, dove un pregevole rinfresco rende piacevole l’attesa della premiazione.

S’inizia naturalmente con i nuovi Campioni Regionali che sono dunque: Daniele Geraci (Cn), Denis Franco Carlevero (Cn), Piero Piana (Cn), Angelo Dalponte (Al), Mauro Ricciutelli (No), Dino Andreotti (Vc/Bi), Linda Venturino (AL) e Sara Frassano (Al), rispettivamente nelle categorie junior, senior, veterani, gentleman, sgA, sgB, donne A e donne B.

Mazzi di fiori per le due donne e consegna delle maglie regionali per tutte le categorie, con le immancabili fotografie di rito.

Tre titoli ciascuno sono andati in provincia di Cuneo e Alessandria mentre i due rimanenti sono andati a Novara e Biella/Vercelli.

La premiazione prosegue poi per tutti i partecipanti.

Le foto della corsa e premiazione finale sono consultabili cliccando sul seguente collegamento:

https://plus.google.com/photos/110336262776895138773/albums/6137295191003135393

 Valerio Zuliani

Classifica Villafranca Bisio 11.4.2015

Comments are closed.