Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

ottobre: 2020
L M M G V S D
« set    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Archivio notizie

TORINO: Forno C.se 24.7.2016

IL MULINO DI VAL  STRIZZA L’OCCHIO A CUFFIA, CASALEGNO E CAMPESATO

Le Alpi Graie fanno da cornice alla Coppa Canavese XC

Forno Canavese (To), 24 luglio 2016 – Il bel tempo, finalmente stabile, ha permesso la perfetta realizzazione della Mulinobike, manifestazione agonistica in mountain bike, organizzata dal Team Sabbionere e supportata dal Mulino Val, dalla Ferramenta Perino di Busano e da La Bicicletta di Favria,  valida come prova di Campionato Provinciale Torino XC e anche come Coppa Canavese XC.

Il ritrovo è fissato alle 8,30 presso l’accogliente Pizzeria Comba a Forno Canavese ma qualcuno che credeva di fare tardi ci ha già largamente anticipato.

Gli iscritti sono 50 esatti, alcuni della provincia di Torino, tanti dalle più lontane province del Piemonte e qualcuno anche proveniente dalla Lombardia.

Il percorso, partendo dalla pizzeria a quota 550 metri slm, prevede una salita con arrivo allo spettacolare Mulino a vento di Val, dove è posto il Gran premio della Montagna per il primo che transita. Poi si prosegue, sempre in salita, fino a quota 820 m slm, dove s’inizia l’anello di 4 km, che sale ancora fino ai 1010 metri slm della Cappella del Bandito e si richiude ancora agli 820 m, dove c’è il punto di ristoro. Dopo il tratto di lancio, l’unico corridore della categoria primavera dovrà fare un solo giro e tornare in discesa al Mulino di Val, per un totale di 8 km. Le categorie sotto i 50 anni faranno 4 giri mentre quelle sopra, donna compresa, ne faranno “solo” 3.

Si parte di gran carriera con i corridori che si distendono lungo la salita. Noi li attendiamo al GPM, dove vediamo transitare primo il veterano milanese Carmelo Cerruto, seguito da Luca Cuffia, Ivan Nicco e Riccardo Ornaghi.

Mentre lasciamo scorrere la corsa verso il circuito di gara, ci appostiamo nei pressi del traguardo ad ammirare il bellissimo Mulino di Val, recentemente ristrutturato, in onore a un parapendista caduto proprio qui, da un grande appassionato ciclista. Siamo a quota 705 m slm e di qua il panorama è a 250°, spaziando dalle Alpi Biellesi, alla Serra d’Ivrea, alle colline del Monferrato fino a Superga, con le Alpi Marittime che fanno da sfondo. La temperatura, calda in pianura, è mitigata dalla leggera e fresca brezza che sfiora e fa muovere le pale del mulino.

Dopo circa 40 minuti di corsa vediamo scendere in direzione del traguardo, il primo concorrente, il primavera, classe 2002, Marco Campesato che percorre i “suoi” 8 km alla media di 11,8 km/h.

Per gli altri bisogna aspettare ancora un po’. Il primo ad arrivare è il gentleman chierese Valter Casalegno che copre la distanza di 16 km alla media di 13,340 km/h. Secondo è il debuttante Eric Verdoja, seguito dal gentleman Deferville, dai debuttanti Miazza e Rovano, dai gentleman Coda, Poletti, Passero, Ferri, Maggiolo, Cagni e Boat, 1° supergentleman.

All’arrivo anche l’unica donna, la biellese (Fulvia Pagliughi) Costa Pinto Alves Ana Isabel, classificata 14ª assoluta.

A concludere vincitore la corsa dei quattro giri, lunga 20 km è il senior biellese della Fulvia Pagliughi, Luca Cuffia, che copre la distanza alla media di 14,180 km/h. Secondo è Carmelo Cerruto, seguito da Borgo, Vittore, Rinaldi, Terracciano, Vitanza, Mascali, Ornaghi e Rebeschi.

Quando tutti hanno terminato le loro fatiche, facciamo ritorno alla pizzeria Comba, dove gli organizzatori hanno fatto trovare un rinfresco con graditissimi tranci di pizza fresca continuamente sfornata dal mastro birraio, nonché pizzaiolo, che la gestisce.

Escono le classifiche e l’organizzatore Gaetano Risicato, titolare del negozio La Bicicletta, aiutato dal papà, procede alla premiazione consegnando innanzi tutto a Carmelo Cerruto, vincitore al GPM il premio consistente in una validissima cassetta degli attrezzi offerta dalla Ferramenta Perino.

Si passa poi ai due podi e al primo primavera infine ai primi 5 di tutte le categorie.

Finito tutto, ci fermiamo ancora a gustarci una birra, gentilmente offerta dal signor Risicato e poi a malincuore ci ributtiamo nella pianura, dove ritroviamo la barriera di calore che avevamo quasi dimenticato.

Il prossimo appuntamento per le “ruote grasse”, in provincia di Torino, è domenica 31 luglio a San Francesco al Campo, dove saranno consegnate le maglie del primato ai nuovi Campioni Provinciali in una prova valida anche per la Coppa Canavese Xc e per la Coppa Acsi Piemonte XC.

Le foto della corsa e premiazione finale sono consultabili cliccando sul seguente collegamento:

https://picasaweb.google.com/110336262776895138773/6310969185652738609

                                                                                                                                              Valerio Zuliani

 Classifica Forno C.se 24.7.2016

Comments are closed.