Comunicati ufficiali

Campionati Italiani Fondo

Italiano Fondo Cicloturistico

Italian Off Road

Stella Alpina

Brevetti – raid – randonnèe su strada e mtb

Ciclismo Femminile

Coordinamenti regionali

Comitati provinciali

 

dicembre: 2017
L M M G V S D
« nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

CUNEO: POLONGHERA 10.06.2017

E’ IL MOMENTO DI MOSTACCIOLI E COSTANTINI

A POLONGHERA 22° GRAN PREMIO DONATORI DI SANGUE

Polonghera (Cn), 10 giugno 2017 – Il caldo si fa sentire anche oggi e ci sembra appena un po’ di conforto il rumore dell’acqua che scorre lungo il torrente Varaita, che passa da Polonghera poco prima di affluire e ingrossare il fiume Po.

E’ la 22ª edizione del Gran Premio Donatori di Sangue ed è anche il Memorial Michele Grosso, un elemento portante dell’associazione Ciclo Polonghera, un amico e un ciclista come noi, che il destino si è portato via poco più di un anno fa.

Il percorso è quello degli ultimi due anni, un circuito pianeggiante di 17200 metri, da ripetere 5 volte, per un totale di 86 chilometri, che con questo caldo si faranno ben sentire.

Si parte alle 14,30 con la prima fascia e subito dopo con la seconda.

63 sono i concorrenti che inaugurano il pomeriggio ciclistico corsaiolo. La prima tornata è di solo assaggio ma nel finale del giro assistiamo al tentativo di Gagliardini, Cristiano Alberto, Mostaccioli, Sosnovschenko, Lenza e Manzoni, che con altri concorrenti cercano di lasciare la compagnia del gruppo, che però non si lascia sorprendere e ritorna presto compatto. Poco dopo provano Andrea Alberto e Marco Conti, che vediamo transitare sulla linea del traguardo inseguiti a 19” da Casale, Capello e Davide Carlini, ma anche questa volta il tentativo non va a buon fine.

Nel terzo giro il gruppo si spezza in due tronconi. Davanti ci sono Mostaccioli, Alberto Cristiano e Andrea, Lenza, Casale, Mansuino, Mondo, Testai, Gazzola, Oberto, Manzoni, Luca Carlini, Conti, e ancora un’altra decina di atleti. L’altra parte del gruppo con alla testa Dellerba, Capello e Limone è a poco più di un minuto.

A metà della quarta tornata provano a scappare Luca Carlini e Mostaccioli. I due battistrada sono determinati ma la situazione alle loro spalle non è per niente facile perché gli immediati inseguitori oltre che dare la caccia a loro devono stare attenti a non farsi raggiungere dall’altra metà del gruppo. La velocità aumenta e il caldo e la sete mietono qualche vittima. Una parte dell’ultimo drappello riesce a rientrare. Fra costoro c’è Pacchiardo che, nel finale di corsa si pone solitario all’inseguimento dei due fuggitivi ormai imprendibili. Li vediamo uscire dall’ultima rotonda ai 400 metri. Tentennano un attimo poi Mostaccioli prende l’iniziativa e per Carlini non c’è altro da fare che accontentarsi della piazza d’onore. Terzo, a 15”, arriva Pacchiardo, seguito 10” dopo da Mansuino (1° veterano) e poi ancora da Finotto, Levo, Sosnovschenko, Gazzola, Andrea Alberto e tutti gli altri che troviamo nell’ordine d’arrivo. Media del vincitore, che doppia così il successo di Alba: 42,390 km/h.

La corsa che segue, con 71 atleti al via, da 50 ai 75 anni, ma c’è anche una ragazza ben più giovane, parte subito dopo e inizialmente ricalca i fasti di quella che precede. Infatti, al primo passaggio sulla linea del traguardo, il gruppo transita compatto con in testa Ragazzini, Bosticco, Marletta, Soffietti, Costantini, Salvatico e Zambello. Al secondo passaggio s’intravede già qualche movimento. Infatti, transita un gruppetto di 10 fuggitivi tra cui Nigro, Beoletto, Bosticco, Tilatti, Panepinto, Fausone e Alparone, ma il gruppo, tirato da Fabris, è molto vicino e poco dopo si riporta sotto, ma la calma dura poco perché evadono Bosticco, Ragazzini, Costantini e Gay e questa volta, se gli inseguitori vogliono chiudere il buco, devono impegnarsi seriamente.

Il terzo passaggio vede i tre battistrada transitare con 20” su Giletta e Chiantore e il gruppo a 40” comandato da Olivero e Beoletto.

Al suono della campana il vantaggio è salito a 45” sull’ottetto composto da Ostorero, Perucca, Fabris, Chiesa, Salvatico, Fedrigo, Piovero e Gireddu. Il gruppo è a 1’30”.

Ci disponiamo sul traguardo per vedere chi sarà il primo e in lontananza osserviamo che i 4 battistrada non sono stati ripresi. Parte lo sprint, del quale si disinteressa Ragazzini, piuttosto provato. E’ un testa a testa tra Bosticco e Costantini, che ai 100 metri ha uno scarto ai limiti del regolamento, ma per Bosticco ci sarebbero ancora possibilità di recupero. Entrambi hanno speso molto e l’alfiere di casa non ce la fa a passare. Vince Costantini, bissando la vittoria di domenica al Campionato Regionale di 2ª serie, alla media di 40,310 km/h, precedendo Bosticco, Gai e Ragazzini.

A 25”, Perucca precede Ostorero nello sprint per il 5° posto. Seguono, Gireddu, Salvatico, Fabris, Piovero, Chiesa (1°sgA), Fedrigo (1° sgB), Chiantore, Batilde, Tilatti, Moretti, Giletta e Fausone.

A 2’40”, Ciliberti anticipa la volata del gruppo. Vinta da Mantino su Alparone, Gesmundo, Dana e Alberici.

Il caldo è veramente opprimente e il “fresco” rinfresco a base di acqua e menta, offerto dagli organizzatori all’ombra dell’ala comunale, è proprio quello che ci vuole.

Presto escono le classifiche e, alla presenza della moglie di Michele Grosso, si dà seguito alla premiazione con il signor Osella che distribuisce i premi ai concorrenti classificati di tutte le categorie.

La gara di oggi è anche 3ª prova del Campionato Provinciale Strada Acsi Torino, la cui classifica vede ora al comando Bertolotto, Pacchiardo, Sosnovschenko, Lenza, Lentini, Soffietti, Gesmundo, Pautasso e Sensi, rispettivamente nelle categorie, junior, senior 1, senior 2, veterani 1, veterani 2, gentleman 1, gentleman 2, supergentleman e donne. Prossima prova domenica 18 giugno ad Agliè.

Le foto della corsa e premiazione sono consultabili cliccando sul seguente collegamento web: https://goo.gl/photos/g3LCt3CBLjqRZuyU9

                                                                                                                                   Valerio Zuliani

Classifica Polonghera 10.06.2017

Prov. strada Torino

Comments are closed.