Comunicati ufficiali

Campionati Italiani Fondo

Italiano Fondo Cicloturistico

Italian Off Road

Stella Alpina

Brevetti – raid – randonnèe su strada e mtb

Ciclismo Femminile

Coordinamenti regionali

Comitati provinciali

 

luglio: 2017
L M M G V S D
« giu    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

CUNEO: SALMOUR 2.07.2017

Nelle Mietiture di Luglio i primi a raccogliere sono Davi e Ginestra

A Salmour nel Campionato Provinciale Strada 1ª serie

 

Salmour (Cn), 2 luglio 2017 – Domenica mattina nelle campagne di Salmour. E’ una bella giornata e, per noi, uomini e donne di città, sembra di essere in un altro mondo. Pochissime auto, mentre in lontananza si sente muggire una mucca, riusciamo addirittura a cogliere il rumore che fanno le ali degli uccellini sorvolando il biondo campo di grano ormai grasso e maturo che costeggia il rettilineo d’arrivo.

Alle 9,30, 105 corridori sono pronti al via del Trofeo Città di Salmour, 6ª prova di Campionato Provinciale Acsi Cuneo, sull’ondulato circuito di circa 18 chilometri, da fare 4 volte, che tocca i Comuni di Salmour, Narzole e Benevagienna.

Inaugurano la mattinata ciclistica i 50 concorrenti sotto i 50 anni e subito si mettono in luce gli alfieri del Pedala Sport, Mostaccioli e Pera, che compiono mezzo giro in fuga prima di essere ripresi dal gruppo, che transita compatto al giro di boa di Samour.

Nella seconda tornata, Mostaccioli ci riprova con Davi Giordano, Sosnovschenko, Dellerba, Cucco, Mazza e Rolando. Alle spalle di questi si muovono anche Porro, Rinaldi, Nastasi, Natali, Marchetta e altri due, che passano sulla linea del traguardo con un ritardo di 20”, mentre il gruppo, tirato da Bertolotto e Cossa, è a 45”.

Nella terza tornata i due gruppetti fuggitivi si riuniscono e, al suono della campana, transitano con 45” di vantaggio sul gruppo. In testa alla corsa si scatta più volte e, dopo l’ultimo strappo, quello che segue Benevagienna e precede gli ultimissimi chilometri di corsa, scappano Davi e Porro.

Alle loro spalle si cincischia e i due battistrada, che sicuramente non scherzano, non si lasciano più raggiungere.

Lo sprint per la vittoria è appannaggio di Gabriele Davi del Team Pancalieri, che copre la distanza di 70,8 chilometri, alla media di 43,940. A una bici di distacco arriva il veterano Mauro Porro mentre, a soli 4”, Natali deve accontentarsi del 3° posto, davanti a Giordano, Mostaccioli, Sosnovschenko, Dell’erba, Cucco, Marchetta, Mazza, Rolando e Nastasi. A 25” arriva solitario Zanetti e a 30”, il gruppo, regolato in volata da Marco Conti su Fruglio, Rossi e Pennella.

55 sono gli atleti sopra i 50 anni partiti poco dopo, tra essi anche due ragazze.

Nel primo giro assistiamo all’uscita di Foravalle, Salvatico, Fedrigo, Piacenza, Panepinto, Abietto, Costantini e Batilde che, insieme con altri corridori, danno vita a un tentativo d’evasione che in realtà allunga moltissimo il plotone ma non crea nessun distacco importante.

Nella seconda tornata, Ginestra, Costantini, Baietto, Batilde, Giletta, Bosticco, Panepinto, più altri 5 o 6 corridori evadono definitivamente dal gruppo che sonnecchia alle loro spalle. Gai, Grana e Sandri cercano di agganciarsi ai fuggitivi, ma la loro azione è troppo tardiva.

Tra i battistrada, chi non sonnecchia è Piacenza, che insieme a Bosticco parte ancora all’attacco. I due passano al suono della campana, con 20” di vantaggio su Ginestra che nel frattempo ha lasciato a sua volta la compagnia e cerca di avvicinarsi alla coppia di fuggitivi. Alle sue spalle si scatta a ripetizione ma, quando Ginestra raggiunge gli altri due, per gli inseguitori non c’è più niente da fare.

Nel finale prova l’assolo, un paio di volte, Bosticco, ma Piacenza è lesto a riportarsi sotto. Chi ghigna sotto i baffi è Ginestra che, nei pressi del traguardo lancia il suo affondo in un lungo sprint insuperabile dagli sfiancati compagni d’avventura. La vittoria è dell’imperiese Flavio Ginestra, alla media di 41.890 km/h. Secondo, con un paio di bici di distacco è Maurizio Piacenza e terzo, a 5”, Massimo Bosticco.

Il primo degli inseguitori è Claudio Sacco che, insieme a Costantini, arriva con 20” di svantaggio dal vincitore. Subito dopo è la volta dell’sgB Fedrigo e poi tutti gli altri, con tempi diversi.

Il primo sgA è Batilde, mentre la prima donna è Valentina Natali che batte allo sprint Eugenia Caruso.

Rapidamente si passa alla premiazione per tutti i classificati e si dà un’occhiata alla nuova classifica del Campionato Provinciale Strada, dove adesso sono in testa Pena, Pera, Angaramo, Davi, Stocchino, Bosticco, Alparone, Batilde e Giuliano, rispettivamente nelle categorie junior, S1, S2, V1, V2, G1, G2, sgA e sgB. Mancano due prove e la lotta è ancora aperta

Le foto della corsa e premiazione sono consultabili cliccando sul seguente collegamento web: https://goo.gl/photos/ecXPeaBPuc1c2Jyn7

                                                                                                                                   Valerio Zuliani

CLASSIFICA Salmour

CLASSIFICA strada cuneo

Comments are closed.