Campionati Italiani Fondo

Italiano Fondo Cicloturistico

Italian Off Road

Stella Alpina

Brevetti – raid – randonnèe su strada e mtb

Coordinamenti regionali

Comitati provinciali

 

dicembre: 2018
L M M G V S D
« nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Archivio notizie

PIEMONTE: CAMPIONATO REGIONALE MTB

CAMPIONATI PIEMONTESI MTB

A Trontano si laureano campioni Fenocchio, Ballini Simone, Ballini Manuel, Cantone, Ornaghi, Mazzuero, Fenzi, Pasin, Valsesia, Facchini, Pirozzini e Oertel

 

Trontano (Vb), 24 giugno 2018 – Ci sono appuntamenti imperdibili per il loro valore sportivo e soprattutto morale. Appuntamenti che aiutano a riconciliarsi con la vita, distratti come siamo da centomila reali e altrettanto falsi problemi. Uno di questi è stato sicuramente il campionato regionale piemontese corso a Trontano, località che, come nel recente passato, ha regalato emozioni e un arricchimento dell’anima notevole in un’atmosfera avvolgente come quello dell’area feste , sede della 12ª tappa del master MB Bergamo Cup che per l’occasione ha vestito i migliori esponenti anche del trofeo Elvis Gomme, che ha gratificato atleti di spessore quali S. Viola, C. Forzani, M. Rebeschi, P. Bovio, S. Spano’, Bum Bum Ballini, S. Mazzuero, R. Bazzarello, A. Allegranza, C. Facchini, C. Biella. La sfida più bella è stata senza dubbio quella dei veterani 1 dove a vincere è stato il solito gigante Sergio Viola ma il terrunciello tutto pepe Salvatore Giampà lo ha fatto tremare e alla fine solo 11 secondi li separano e se consideriamo che Viola ha realizzato il miglior tempo assoluto ne vedremo delle belle. Ottima anche la performance del gentleman 1 Roby Pasin che sul percorso di casa s’è esaltato mantenendo nervi saldi e attaccando fin da subito un totem come Carmelo Cerruto. Chissà quante volte ha sognato questa galoppata vincente nel suo habitat naturale e nella gara da lui voluta in collaborazione di Davide Bionda e un manipolo di amici, ma esserci riuscito al cospetto della moglie Alessandra lo ha sinceramente commosso. E noi con lui! Nulla di nuovo nei gentleman 2, lo scettro del migliore è sempre saldamente nelle mani di Massimo Valsesia e nulla possono fare Claudio Biella e Valter Casalegno. Se tutti o quasi, considerano Lucio Pirozzini ( super b) una sorta di ambasciatore è perché tutti hanno capito com’è fatto dentro, un vero signore , forte e determinato che sta lasciando una traccia profonda nel solco amatoriale ti tutti i tempi e anche oggi dà una lezione di forza e di stile che non lascia scampo a nessuno, neanche al suo amicone e compagno di squadra Aldo Allegranza . E gli altri alfieri e compagni di squadra ? Semplicemente favolosi ad esaltare un concetto di squadra che non ha eguali, prendiamo i super A, vince e nettamente Claudio Facchini su Giuliano Garlaschè imitato dal solito invincibile debuttante Bum Bum Ballini che su un percorso così si esalta e rifila oltre cinque minuti a tutti. Senza storia la nettissima vittoria del veterano 2 Mauro Rebeschi che con apparente facilità da sfoggio di estro e forza per cogliere una vittoria pesantissima ai danni di Corrado Fenzi e Giuseppe Ballini. Poteva farcela il senior 2 Antonio Longo a vincere la gara ma forse non ci ha creduto abbastanza, forse ha avuto paura di osare ma a noi , visto da fuori, ci è parso in gran forma e alla fine solo cinque secondi lo separano dal plurivincitore Riky Ornaghi, poco più indietro Maurizio Taini. Molto bravo anche il senior 1 Denis Cantone, capace di infliggere quasi un minuto al forte Simone Spanò ma ci piace sottolineare la piccola impresa del longilineo primavera Manuel Fenocchio che s’è cuccato parecchi km arrivando da Cuneo ma torna a casa con una maglia pesante e la certezza che ha un futuro luminoso, esattamente come lo junior Gabriele Nicolini che si prende il lusso di anticipare nientemeno che Ballinetor di cinque secondi che, non sono tanti, ma fanno morale .La donna B Rosella Bazzarello non ce lo dirà mai ma , ci teneva tanto a vincere questa importante gara, per sé, per la sua cara mamma bisognosa di cure e per la squadra e ci riesce in virtù di un entusiasmo da far invidia ad una ragazzina. Oltre tre i minuti inflitti a Kathrin Oertel che si consola col la maglia regionale mentre Rossella indosserà quella coloratissima del trofeo Elvis Gomme per una foto che farà il giro dei social. A fine gara il palcoscenico di Trontano offre un’ospitalità senza eguali con pranzo per tutti coloro che hanno voglia di ritemprare le membra e la mente poi, Gianni Riconda fa sfilare i vincitori del regionale che risultano Pasin, Facchini, Valsesia, Ballinetor, Bum Bum, Mazzuero Sofia e Antonio, Ornaghi, Fenzi, Cantone Fenocchio , chi scrive invece fa sfilare i vincitori del trofeo Elvis Gomme al cospetto di Davide Bionda , visibilmente commosso quando Miss Virginia Catizzone dona alla fondazione Ricerca Fibrosi Cistica un piccolo contributo che il comitato organizzatore ha pensato da tempo. Piccoli gesti che attanagliano le corde vocali di Bionda che riesce a malapena a dire una parola sola e semplicissima: Grazie!
Carmine Catizzone

primavera_trontano

generale_3giri_trontano

generale_2giri_trontano

Comments are closed.