Coordinamenti CSAIn

Coordinamenti Acsi

 

dicembre: 2019
L M M G V S D
« nov    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Archivio notizie

TORINO: GIVOLETTO 6.10.2019

MAGNALDI E FERRERO A GIVOLETTO

Nell’ultima prova Campionato Strada Torino

 

Givoletto (To), 6 ottobre 2019 – In una domenica assolata, ma ormai fresca, ci si trovava in pochi sul bel “triangolo” di Givoletto – La Cassa – San Gillio – Givoletto, circuito adatto alle caratteristiche di qualsiasi tipologia di corridore, com’è ben dimostrato dal fatto che la gara dei più giovani sia stata vinta da uno scalatore come lo è Mattia Magnaldi (Team De Rosa Santini) e quella dei più anziani da un corridore noto per il proprio spunto veloce, Giancarlo Ferrero (Cavallino Rosso).

Come sempre l’avvio della corsa delle categorie fino ai Veterani era da subito scoppiettante con molteplici attacchi prontamente rintuzzati dai più volenterosi. Si facevano notare fra i più attivi Magnaldi – suoi una serie di ripetuti scatti, seppur non risolutivi -, oltre al forte “mountain biker” Pollone (ASD Poison Bike Team) e al veterano Porro (Bicistore Cycling Team).

Tuttavia era solamente nel corso dell’ultimo dei sei giri previsti che riuscivano a prendere il largo in due e ciò avveniva nel falsopiano che da San Gillio riportava i corridori a Givoletto; essi erano: “un” Carlini (Arredamenti Berutti) – ci scusiamo per non essere riusciti a comprendere quale dei due gemelli Carlini fosse -, e Lorenzo Boccardo (Team Poirinese).

Il gruppo nicchiava consentendo al duo di guadagnare un discreto vantaggio che era annullato da una serie di scatti e successivamente da un allungo di Casale (Ciadit Cicli Sumin), ormai in prossimità della rotonda di Givoletto, volto a portare l’uomo veloce della propria squadra, Lenza, in posizione opportuna per disputare la volata ormai imminente.

Pur tuttavia dal parapiglia finale, nella breve rampa adducente all’arrivo, era Magnaldi a emergere, prevalendo su Melis (ASD Dilettantistica Tredici), Tommaso Boccardo (Team Poirinese), Albiero (ASD Dilettantistica Tredici), Calandra (AS Ciclismo), Lenza (Ciadit Cicli Sumin) e a seguire, tutti gli altri, distanziati di qualche metro.

L’andamento della corsa dei più anziani si svolgeva, per le prime tre tornate del percorso, in modo palesemente ozioso, tanto fosse esiguo il numero dei partecipanti. Massima era perciò l’indecisione nello sparuto gruppetto di corridori sul da farsi, indecisione che veniva rotta da un allungo dell’alfiere della “Cavallino Rosso”, il summenzionato Ferrero, prontamente seguito da Ragazzini (ASD Asnaghi Cucine).

L’estemporaneo duo formatosi procedeva di comune accordo per i tre giri del percorso rimanenti, concordia che s’interrompeva a un paio di chilometri dal traguardo nel momento in cui Ragazzini tentava infruttuosamente di liberarsi dello scomodo compagno di fuga.

Difatti questi, il Ferrero, pur prendendo la volata in testa, ormai in vista dell’arrivo, “scaricava” con irrisoria facilità il Ragazzini, vincendo meritatamente a braccia levate.

Il resto del “gruppo”, era regolato da Piacenza (Cavallino Rosso) che prevaleva su Benedetto (Polisportiva Pessionese), Foravalle (Equipe Cicli Capella) e Olivero (Team Santysiak). A seguire gli altri, fra i quali va menzionata, ancora una volta, Stefania Sensi (Progetto Ciclismo Santena), sempre attiva e partecipe.

Si passava quindi alle premiazioni e all’assegnazione delle maglie di “Campione Provinciale ACSI Torino” conseguite dai seguenti corridori: Diego Casale (Ciadit Sumin), cat. S2; Alessandro Agù (Cicli Castagnone), cat. V1; Silvio Lentini (PCS), cat. V2; Giorgio Foravalle (Equipe Cicli Capella) e Stefania Sensi (PCS), cat. Donne.

Prossimo appuntamento, riservato alla “seconda serie”, a Foresto di Caramagna, domenica mattina 13/10, per il Campionato Provinciale di Cuneo e Torino.

                                                                Guido Ragazzini

class Givoletto 6.10.19

Comments are closed.